martedì 25 settembre 2012

Di inserimenti, mamme mostro e mamme chioccia

Anche qui alle pendici delle Alpi, il rientro ha portato novità.
Il piccoletto infatti, dopo quasi un anno di cure amorevoli da parte della baby sitter moldava (e anche della mamma, ovvio, mica son mostro fino a questo punto), ha fatto il suo ingresso nella comunità dei nani semi-indipendenti.
Il nido (comunale) è molto bello e accogliente, e guarda caso ricorda un po' casa nostra, lo stesso pavimento in cotto e le porte di legno chiaro.
L'inserimento è piuttosto lungo, la prima settimana si stava solo un'ora, e solo il terzo giorno c'era il primo, brevissimo distacco. Il "grosso" del lavoro c'è stato la seconda settimana, dove si è fatto il pranzo, la nanna e pure la merenda post nanna.
E' andato tutto benissimo, ma era facilmente immaginabile che il povero unenne, abbandonato a sé stesso da quando ha meno di tre mesi (ok ok, non a sé stesso, alle cure diurne ed amorevoli della suddetta babysitter moldava) (si inizia a capire il perché del mamma mostro?) se la sarebbe cavata egregiamente "da solo".
E' sereno e felice, felice di arrivare, triste il giusto di vedermi andar via, e altrettanto felice di rivedermi il (tardo) pomeriggio.
Nessuna crisi ricollegabile al nido (ancora).
Nessun grosso problema invece per il quattrenne, che rientra alla materna da "medio". Non molto entusiasta, ma nemmeno del tutto disperato.
Si è discusso abbastanza di inserimenti, ultimamente.


Qualche mamma lamenta che qui in Italia siano troppo lunghi, specie per bimbi che dimostrano di inserirsi bene da primo istante che mettono piede nella stanza, e che quasi non vorrebbero mai andare via. Perché quindi non poterli salutare e tornare a prendere la sera e stop?
Per altre mamme invece, nella cui casa si inizia a frignare da quando suona la sveglia (e parlo delle mamme, ovviamente), l'inserimento dovrebbe iniziare a settembre (del diciottesimo anno) e finire a giugno (dei 70).
Io diciamo che sono per una via di mezzo.
Anche a me è sembrato un po' lungo a volte, sia quello al nido che quello, del tutto analogo, alla materna l'anno scorso.
Però cosa sono due settimane (certo di casini organizzativi e lavorativi enormi) a fronte di una serenità duratura dei nostri figli nel rapporto con la scuola? 
Ecco, purtroppo questo non è un assioma indiscutibile, posto che A1 non è certo entusiasta della materna e il suo inserimento era pure di due settimane (quattro se si considera che il prolungamento era escluso il primo mese...). 
Al momento, la cosa che mi lascia più pensare è: ma se facevo fatica ad andare puntuale alle 9.45, come faremo da lunedì che alle 8 e un quarto dovremo essere tutti fuori dalla porta???

6 commenti:

  1. il giorno del primo distacco il mio nanetto si è dato malato... parcaculetto della mamma lui!

    ps: non riesco a dimosrare di non essere un robot... oddio,sono un robot!

    RispondiElimina
  2. Il mio primo inserimento partirà lunedì... alla tenera età di 3 mesi e mezzo la mia nana se ne va al nido e la mamma mostro può tornare a viv... ehm volevo dire a lavorare serenamente nel suo ufficio, senza doverlo fare da casa tra una poppata e un cambio pannolino... bello il blog a tre mani, vi seguirò

    RispondiElimina
  3. Grazie Chilli-robot (come sta andando poi?) e Marta!
    E Marta, come ti capisco!!!
    Qui si è dovuto ricorrre alla bay sitter, perchè il nido per i "lattanti" è pressochè inarrivabile... un annetto quasi di lista d'attesa! Ma è andata bene, prima o poi vi racconterò anche questa esperienza!

    RispondiElimina
  4. stava andando tutto molto bene, G appena arrivati scappava dentro senza neanche darmi il tempo di cambiargli le scarpine e piangeva al momento di andar via... l'ha preso come un gioco! però io ero lì, anche se sempre più defilata... quindi non so quanto faccia testo...

    RispondiElimina
  5. Anche io quest'anno ho fatto l'inserimento... inserimento più per me che per la mia piccolina (un anno): lei è partita in quarta e neanche mi salutava, mentre io, con le lacrime agli occhi quasi quasi non la volevo lasciare andare!
    Adesso però che sono stata ben inserita capisco quanto prezioso è il tempo mentre lei è via e quante cose riesco a fare! Sono diventata una mamma grande! :P

    RispondiElimina
  6. Ciao,

    Avete bisogno di un prestito per cancellare i debiti / fatture, o avviare un business? Quindi prendere in considerazione i vostri problemi finanziari sopra. Nel clima economico attuale, la ricerca di fonti di finanziamento affidabili può essere frustrante e piena di delusioni, ma con il nostro sofisticato piano di rimborso del prestito, tutti sorridono a casa. PROFITIAN WEATHLENS FINANCIAL HOME, LLC. fornisce finanziamenti per l'energia alternativa, progetti immobiliari commerciali e di finanziamento personale; Così, organizzando un prestito con noi è semplice e diretto, comodo e veloce. Siamo in grado di dare un immediato "in linea di principio" decisione e faremo trovare alcuni dei tassi di prestito personale più competitive disponibili. Offriamo servizi di prestito garantito di qualsiasi importo e per qualsiasi parte del mondo per (persone, società, agenti immobiliari e gli organi aziendali) presso il nostro tasso di interesse del 2.00% superba. Il nostro team di esperti di prestito prima ascolta le esigenze dei nostri clienti e quindi fornisce loro le migliori soluzioni di prestito. Offriamo prestiti che vanno da €2,000,00 Min. a €100,000,000.00 Max. al 2.00% tasso di interesse per i prestiti annuali, per sviluppare la vostra espansione del business. Siamo certificati, affidabile, affidabile, efficiente, veloce, dinamico e un finanziere cooperare per immobili e qualsiasi tipo di finanziamento delle imprese, come diamo fuori prestito sia a breve che a lungo termine.

    Per favore, se siete interessati alla nostra offerta finanziaria, non esitate a contattarci a: profitianweathlensfinhomellc@gmail.com oppure si può chiamare anche / Testo +1 803-857-4241 per maggiori informazioni.

    Grazie e distinti saluti

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...