venerdì 23 novembre 2012

Attenzione, pericolo: mamma pericolante

Non so voi, ma io prima di avere figli ero sempre in movimento. Siam sempre lì, PRIMA.
Non che corressi maratone (uhpercarità, Kla!), ma insomma. Mi ero iscritta a Fit Box, una vera figata, sfogavo la mia rabbia per i recenti avvenimenti e intanto mi facevo un fisico da urlo. Tirata con un giovane ramo. Niente dolori da vecchia, niente mal di testa, facevo pure yoga (quello muscolare, una fatica boia), poi la domenica andavamo in piscina. E chi mi fermava?

Poi sono rimasta incinta.


Anzi, in realtà è cominciato tutto molto prima. Perché si sa, noi mamme in cerca siamo un po' cazzone, ci crediamo incinte un pochino - ma un pochino eh - troppo presto.
Così appena deciso di avere un figlio ho smesso con la Fit Box.
Che si sa, tutti quei rimbalzi potrebbero nuocere ad un eventuale impianto.

Era settembre 2008. 

...

Test positivo a maggio 2009.
E sapete come mi sono accorta di essere incinta? A yoga, che ho continuato a fare insieme alla piscina, sono praticamente svenuta, mi girava tutto e pensavo che avrei vomitato l'anima in faccia a quella davanti a me. Vi immaginate? Siete lì concentratissime sul ponte che vi stanno per cedere le vertebre e io vi faccio l'esorcista. 
E così addio yoga.
Ho continuato con la piscina. 

Poi sono arrivata a Parigi e mi annoiavo, talmente tanto che andavo nella palestra del residence. Wii a manetta che parevo indemoniata (poi mi chiedo perché la P1 è agitata...). Poi al corso di yoga prenatale. Mi sentivo una vera figa. "Mais vous êtes trop souple, bravo!". Grazie grazie, eh lo so, mica da tutti. 

"Vedrai, quando partorirai sarai più in forma di prima!"

"Accidenti che fisico! Ma come fai?"

Ma sticazzi.

Una volta partorito, ci ho messo un po' per rendermi conto che niente sarebbe stato più come prima. Un giorno mi sono decisa ad andare a correre, perché se è vero che non prendo tanto peso in gravidanza il post mi fa esplodere, ed eccomi lì, arrancare verso Les Invalides (ma vi ho detto di quando sono andata a correre di 7 mesi e mezzo e ho dovuto rifugiarmi in una chiesa per i dolori? No eh? Nemmeno alla ginecologa, mi sa) e tornare trionfante a casa.

Il giorno dopo febbre, diarrea e dolori lancinanti.

Ok, sarà un caso. 

Passano i mesi, perché poi ti impigrisci e chi te lo fa fare?, e la babysitter mi parla di un nuovo corso super di moda che "uuuuh c'est super! Tu vas adorer!" e bla bla bla. Mi decido, vado, muoio.

Il giorno dopo febbre, diarrea e dolori lancinanti.

Ok, forse non è un caso.

Seconda gravidanza, 7kg accumulati, solita esplosione successiva. Vado da una dietologa in Italia a 3 mesi dal parto. 
"Lei è completamente in pappa". 
Sì sì, mi ha detto proprio così. Oltre alla dieta, 2 (DUE) ore di camminata al giorno.
Una settimana dopo avevo perso 3.5kg e avevo riacquistato tono muscolare. Se non altro, il corpo risponde.

Rinverdita da questa cosa, tornata a Parigi mi sono segnata in palestra. Tempo ahimè ne ho, almeno sfruttiamolo.
Ora, avete presente i dolori del parto? Sono niente. Niente in confronto a come sto io il giorno dopo i corsi. Mercoledì ho fatto una roba chiamata "culture physique". La descrizione diceva "la base del bla bla bla, adatto a tutte le età, dona elasticità perfetto per la schiena eccetera eccetera eccetera". 

Finito il corso ho dovuto salire due rampe di scale per andare negli spogliatoi. Se non mi reggevo non ci riuscivo. Non sto scherzando. Se ci fosse stato un montacarichi avrei chiesto di usarlo, giuro. La gente mi scansava ridacchiando. Volevo urlare "voi, maledette stronze, avete per caso avuto due figli negli ultimi due anni e mezzo???".
E per scenderle? Perché il pudore mi ha impedito di lasciarmi comodamente rotolare? 

Ed eccomi qui, a trent'anni, col tono muscolare di mia nonna (morta dodici anni fa a 98). Eppure mi guardo allo specchio e mi dico "dai, poteva andarti peggio". Non mi si sono nemmeno sgonfiate le tette, anzi. E non ho pancia. Né smagliature.

Eppure gente diffidate: l'apparenza inganna, e di brutto.

E voi, come siete messe a cedimenti?

9 commenti:

  1. Cedimento? nessun cedimento, è tutto ben pieno di ciccia qua e là che il parto alla mia pancia ha fatto un baffo...era una cartina geografica prima...magari dell'europa...adesso se guardi bene probabilmente ci vedi anche l'africa, alla fine della seconda presumo si aggiungerà l'Asia, ma vabbè, come dice la cucciari io sono in forma.
    Tonda è una forma.

    RispondiElimina
  2. io mi muovo più adesso che prima della gravidanza, sono sempre stata l'anti-sportiva per eccellenza, e comunque mi sono sempre iscritta in palestra pagando abbonamenti annuali e andando si e no 3 mesi...
    però adesso ho trovato quello che fa per me: lo Zumba!!! ballo e salto per un'ora sgomitando per il mio metroquadro, e alla fine sono un bagno di sudore, ma soddisfatta! il giorno dopo non mi sento più le gambe!
    e oggi è il giorno dopo... ahi!!!

    RispondiElimina
  3. Se potessi mandare la letterina a babbo natale chiederei un paio di tette nuove. Le mie niafannopiu'. Per il resto ho ancora una speranza anche se non mi sono ancora decisa a muovere le chiappe. L'unica cosa positiva è il fatto che l'allattamento mi prosciuga lentamente ma inesorabilmente, così i 20 (e dico 20!) chili presi in gravidanza sono andati quasi tutti giù!

    RispondiElimina
  4. a parte che il "mi sono segnata in palestra" mi ha fatto scompisciare (stai da troppo tempo tra i francofoni anya, torna da noi!!), io son proprio messa male.
    Ho la panza di una al sesto mese in forma.
    Ma:
    La palestra non mi avrà, giuro.
    Ho troppa troppa fame
    Son troppo troppo golosa.
    Quindi mi rassegnerò temo ad essere un po' tonda, che per quel che mangio devo solo ringraziare in alto.
    Ecco, lo Zumba mi ispria, devo trovare un'amica che mi dia man forte...

    RispondiElimina
  5. Anya quante volte avevamo detto di andare a correre insieme a Parigi ?!? Mi stai dicendo che mi sono persa una delle tue scene? No dai....Eppure io a Parigi di andavo al parco Citroen, ci riuscivo. Adesso causa schiena correre zero ma piscina sì a chilate (come si dice dalle mie parti). La prima volta un mese fa - non nuotavo seriamente dall'ultimo anno di università e cioè 14 anni fa. ODDIO!!!!!!- ho fatto 30 vasche e stavo per morire in quei 30 minuti che stavo in acqua: volevo vomitare e mi girava tutto. Adesso siamo ad 1 h di allenamento e circa 70 vasche con tanto di allenamento braccia per non avere l'interno braccia pendulo e gambe con tavoletta. Cede qualcosa? credo di sì però fino a quando i miei bambini mi dicono che sono la mamma più bella del mondo diciamo che mi piace crederci.....

    RispondiElimina
  6. ehm ehm... dopo la seconda gravidanza non ho più tempo per dedicarmi all'attività sportiva (o meglio non trovo nessuno che sia disposto a tenermi i bambini due sere a settimana affinchè possa riprendere acqua-gym) e quindi eccomi qua con le tette inesistenti (da una seconda scarsa sono passata definitivamente ad una prima pendula) e ok che il peso è tornato a quello di prima (2-3 kg sottopeso) ma la taglia proprio no - i fianchi non ne vogliono sapere di tornare come prima. Magra sì, ma tutta flaccida, uno schifo insomma! Minipa

    RispondiElimina
  7. Da questo punto di vista... uguale a prima. Non avevo niente prima non mi è rimasto niente poi.

    Almeno le tette... speravo... niente. Di niente. Di niente. Che neanche il deserto dei tartari. =(

    RispondiElimina
  8. Ma qui il problema è proprio il tono muscolare. Perché finché sei vestita, ok c'hai il culo da nigeriana ma quella è la natura (e la nutella del Bimby, va beh), ma per il resto ci stai. E anche nuda tutto sommato, per aver avuto due figli, te la cavi. Con sommo stupore, non si sa per quale strana legge della fisica, le tue tette sono pure più grosse che in gravidanza, e piene. Muah. Il problema è che le braccia hanno cominciato a smollicciare. Se mi metto su un fianco e alzo la gamba, la coscia penzola. Vogliamo parlare delle ginocchia?
    Ma con il programma intensivo "sono disoccupata e ho fatto un abbonamento a 50€ al mese in palestra no limits" prevedo grandi restauri.
    State pronte.

    RispondiElimina
  9. Grosso sospiro...io danzavo tutti i giorni, ho smesso al quinto mese di gravidanza perchè capriole e salti dice che andavano molto d'accordo con la panza. Pesavo 52 kg ed avevo la tartaruga degli addominali. Appena partorito pesavo 57 kg. Oggi, a distanza di 30 mesi peso come all'ottavoese di gravidanza: 62 kg: 10 kg più di prima!!!!!!!!!!! Danzo da due mesi solo il giovedì sera ma magno da due anni a "quattro ganasse" :-(

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...