Fenomenologia della mamma: la Mamma Visionaria

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Scommetto che di questa avete almeno almeno un esempio, ma di sicuro di più. Scommetto che tra di voi ce ne sono tantissime, perché lei, la Mamma Visionaria, è una categoria diffusissima, che infastidisce quasi quanto quella perfetta o quella lamentosa (ok no, non esageriamo).

La Mamma Visionaria è quella il cui figlio dorme 12 ore per notte ad un mese.

Poi non guardare che si sveglia settantasei volte, questo non conta su, perché tanto sono microrisvegli.
Il figlio della Visionaria solitamente gattona molto presto (si è casualmente spostato di 3cm).
Sta seduto da solo a tre mesi (dietro la schiena ha dodici cuscini più il cuscino d’allattamento).
Dice la sua prima parola a sei mesi (ha emesso un puuupùùù mentre sputava un pezzo di pane che lo stava strozzando).
Cammina a nove mesi (con la manina fino a diciotto).
Ha imparato a contare in inglese a 15 mesi (se solo la mamma smettesse di ripetergli per tutto il giorno UAN CIU’ TRI).
Fa frasi complete a 18 mesi (ardhgjkoisrebgf mamma iooggdf bhdzgno!)
Sa scrivere il suo nome a due anni (si chiama O).
A tre anni è avantissimo, lo dicono anche le maestre (ma che vuoi che ti dicano, che è stupido???).
A cinque anni sarebbe pronto per la scuola, magari già per la terza elementare, ma sai meglio non turbarlo (mai pensato di mandarlo da Mike Bongiorno o da Piero Angela?).

Insomma, ce semo capite. La Visionaria poverina a volte ci crede pure eh, non è che lo fa con cattiveria. Quelle così credono davvero che il proprio figlio abbia detto una certa cosa a sei mesi o che camminerà a otto solo perché a sette si tira in piedi. Spesso sono entusiaste, “wow che bambino prodigio che ho, lo sapevo!”, ma più spesso sono maligne e perfide, perché mentono spudoratamente solo per pura competizione, perché amano sentirsi dire “ooooh, com’è intelligente”, come se vivessero di riflesso l’affermazione dell’intelligenza dei propri figli, “loro sono intelligenti, merito della mamma, no?”.

Ma ragazze, ma chi pensate di prendere per il qiulo? Forse qualche ingenua mamma alle prime armi, o qualche mamma peace&love credulona, ma non noi. Se vostro figlio è il primo in tutto, mica siamo sceme. Ve lo inventate.
Perché per carità. La P2 a cinque mesi strisciava per tutta la casa, A1 di Morna usava i congiuntivi in fasce, ma sono rarità, non è che oltre a questo hanno anche un sacco di altri superpoteri. L’intelligenza non si misura né in base a quando stanno seduti, né a quando scrivono il proprio nome.

Io ho scritto il mio nome che avrò avuto cinque anni, eppure sono intelligentissima.
Tags from the story
Written By
More from Anya

Ve lo do io il fertility day

Share this... Sono passati ormai alcuni giorni dal fertility day. Ognuno ha...
Read More

11 Comments

  • Io se vuoi, mi inserisco un po', tra le madri lagnose ma in quelle visionare mai!!!!!!!!!!!!!!!!! Ne conosco troppe e più le frequento più mi accorgo delle "balle". Soprattutto quando tu ti lamenti un po', o, per esempio, cerchi un parere sul perché tuo figlio tiri pizze agli altri, loro, dopo aver seppellito il gatto ucciso dal figlio escono con "bohhhhhhhhh, non so che dirti, il mio non è' violento!!!!!!!"

  • Finalmente ho scoperto la fenomenologia di mamma di cui fa parte la mia migliore amica!!! Quando vado da lei sono quasi in soggezione, "perchè sai, la bimba batte le mani a ritmo con We will rock you, guarda"…e mi vedo 'sta pupattola che in realtà muove solo le braccia in maniera inconsulta quando sente una musica qualunque e che, incidentalmente, con le mani sbatte contro al tavolo!!! 🙂

  • una volta ne ho incontrato una che ha una bimba della stessa età della mia.a un anno la mia non camminava e la sua si e mi ha fatto una faccia così tremenda che per poco non mi convincevo che la mia era un caso patologico da ricovero.poi ovviamente ce l'ho mandata!

    francy

  • Aaah ma ne esistono tantissime!!! O le ho incontrate tutte io?? No ma secondo me sono proprio la peggio specie! Che poi sono le stesse che ante-figli avevano il fidanzato piu perfetto, le vacanze più fighe, il lavoro più stupendo, i genitori più integerrimi, i colleghi più simpatici…eh che palle qualche volta si può condividere anche qualche sfiga!

  • che fastidiose, quelle che vantano i figli!!! una mia amica:
    "come il tuo non mangia?"
    "eh… un pó assaggia eh, peró non é che si sazi di pappe & co"
    "guarda la mia é una gioia: mangia la pasta al ragu, la bistecchina, bla bla".
    non ne posso piu di mamme che vantano i figli!!!

    ciao Anya!! 🙂

  • Ne conosco! In genere iniziano con una domanda sulla tua prole e rilanciano con un racconto di quasi 2 ore che inizia puntualmente con la parola "Invece…"
    Sono le più competitive.
    Alla terza non ho ancora del tutto imparato a driblare i loro attacchi, ma la soddisfazione di dire "Che Bravo!" No, non gliela do! Al massimo concedo un sorrisino!
    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *