venerdì 18 gennaio 2013

Fateli scendere

Ecco ci qui.

Anche stamattina in ritardo.

Che ci fosse una, dico una mattina che arriviamo non dico in anticipo, perchè sarebbe più probabile arrivare a portare la 38, ma almeno in orario.

E invece, anche stamattina, varchiamo la soglia dell'asilo al suono della campanella. E ancora dobbiamo attraversare il cortile.

E come ogni mattina, alla vista dello stuolo di passeggini parcheggiati fuori dall'androne, ho un attimo di smarrimento....

Ossignore ho sbagliato e l'ho portato al nido!!!!

Poi vedo che da un passeggino in dirittura d'arrivo scende un energumeno di 5 anni, che l'anno prossimo andrà alla scuola elementare, non so se rendo l'idea, e respiro sollevata, riprendo colore:

è la Scuola d'Infanzia.


Sì, è la Scuola d'Infanzia, nonostante lo stuolo di passeggini.

Ho saputo che alcuna mamme hanno richiesto alla Direttrice di provvedere alla realizzazione di una tettoia per creare una sorta di parcheggio-passeggini, sì dai, come al nido.
Ho saputo che la Direttrice è inorridita.
E siccome non è una che le manda a dire: riunione, assemblea plenaria con sgridata genitoriale collettiva.
Segue disappunto genitoriale delle mamme del comitato-parcheggio-passeggini, mamme che, comunque, si sono rassegnate.

O così pensavo.
Illusa!

Poi, oggi, a distanza di tempo, essendo libera, sono andata a prendere L. alla stranissima, per me, uscita delle ore 15,45.

E ho capito!!!!
Ora sì che ho capito.

No, il comitato madri-di-figli-non-camminatori ha rinunciato all'idea del parcheggio passeggini, ma non all'idea di utilizzarlo; dunque, oggi pomeriggio, all'uscita dell'asilo, tutte erano dotate del medesimo accessorio, di colore diverso, di tessuto differente, di marca più o meno trendy:

Passeggino-monopattino




il passeggino.





Va da sè che al mattino faranno altrettanto...ma io non le vedo portando mio figlio sempre per ultima e ad orario improponibile per loro. Anche per me, a dire il vero...ma questo è un mio dramma da risolvere privatamente.

Ora, l'ultimo ricordo del passeggino di mio figlio prima che venisse stivato in cantina nell'eventualità di un secondo figlio (?!), risale ad un viaggio mordi e fuggi a Creta nel maggio del 2011.
Mio figlio aveva compiuto 2 anni da 3 mesi.
Non usava il passeggino già da tempo, ma, per scrupolo e, soprattutto, nella speranza che ci stesse e, magari!, ci si addormentasse, lasciandoci bere un aperitivo tranquilli, ce lo portammo.

Il passeggino atterrò sull'isola greca e da lì ripartì senza essere mai stato aperto.

Si godette il cambio di clima e l'aria di mare di maggio, come un bravo pensionato, per tornare poi in terra natìa e finire effettivamente in pensione nel piano primo sotterraneo di un condominio qualunque della periferia di Milano, ove giace da quel dì.

Noi saremo stati esagerati nel rendere nostro figlio un buon camminatore...può darsi...
Concediamo allora l'utilizzo del passeggino fino a...30 mesi?
Massimo massimo 3 anni?
E ora concedete, però, a me, di trovare quantomeno strano che si usi il passeggino per portare a spasso bambini di 4 anni e di trovarne a dir poco stupefacente l'utilizzo per i bambini di 5. O oltre. Giuro. E non lo vedo solo io, no.

Leggete questo articolo del Corriere della Sera che mi è tornato alla memoria: me lo segnalò Nonno Totem, quando mio figlio aveva 6 mesi.

E riflettete.

Lo dice anche il pediatra, mica solo 'sta matta di Klarissa.

I bambini devono muoversi, camminare, correre, passeggiare, stancarsi.

Nel nostro Paese il tasso di obesità infantile sta raggiungendo livelli da farci rabbrividire.

Vi prego, FATELI SCENDERE!

Noi genitori abbiamo il compito di portare i nostri figli per mano finché non saranno in grado di camminare con le loro gambe, da soli e senza inciampi.

Iniziamo a farlo anche al di là della metafora.

Facciamoli scendere, prendiamoli per mano e camminiamo.

Ci ringrazieranno.

NdA

1) ovvio, non saranno Bolt, saranno lenti, lagnosi...lo so, lo so...ma pian piano inzieranno a farle andare quelle due zampette.
Magari iniziate a farli camminare nel week end, o uscite prima al mattino, poi, vedrete, cammineranno. 
Giuro. 
O volete portarli in passeggino al'Università?
Prima cammineranno, prima vi libererete del peso da caricare e scaricare e portare su per le scale e giù, e sull'autobus, e in metrò...e in ogni dove.

2) Il presente post non intende infastidire i produttori di passeggini, che, invece, noi mamme adoriamo e ringraziamo (sopratutto quelli che fanno passeggini fighi!): neanche Voi, produttori di passeggini, traete vantaggio dal protrarsi dell'utilizzo dei vostri prodotti oltre il necessario.

Potreste, invece, diabolicamente, pensare a produrre passeggini per cinquenni o seienni.

Potreste...
ma anche no.

20 commenti:

  1. pienamente d'accordo!!
    non si possono proprio vedere questi bambini 4/5enni assolutamente fuori misura, seduti tutti raggomitolati (perchè dai, non ci stanno!!!) nei passeggini... che magari prima erano al parco e si arrampicavano sugli alberi, poi x andare a casa la mamma li mette lì dentro!!!
    ma io non posso nemmeno vedere al nido le mamme che parcheggiano, e x fare i 50 mt di vialetto fino all'ingresso, tolgono il passeggino dalla macchina e ci mettono dentro il nano!!! capisco (no, non capisco, ma fa niente) i piccolini, ma se è in grado, fallo camminare!!! ci metterai quei 3 minuti in più ma sai la felicità di tuo figlio!!!!
    bho... il mio passeggino è da mo' che è archiviato!!!

    RispondiElimina
  2. Condivido, ma certo, dipende anche da quanti nani devi portare in giro! Al nido porto N (31 mesi) e L (19 mesi) a piedi, spingendo il passeggino con dentro F (3 mesi), ma solo xkè il tragitto è corto e, vi posso assicurare, che non è impresa semplice: una corre da una parte, l'altra, immancabilmente inciampa dall'altra.. Quindi, ok x andare al nido, ma x fare la spesa, utilizzo il gemellare: un posto riservato al piccolo F e l'altro, a scelta, occupato "obbligatoriamente" da N o L!!! Altrimenti si diventa matti (e non si fa la spesa)

    RispondiElimina
  3. P.Grande ha 4 anni ed è un'ottima maratoneta,per andare a scuola facciamo tutti i giorni a piedi un km ad andare ed un km a tornare ma in alcune occasioni (vedi l'intera giornata in giro) portiamo il passeggino anche per lei come back up qualora fosse stanca o volesse dormire. Il più delle volte viene utilizzato come porta borse ma a volte risulta ancora comodo. Devo dire che quello più restio ad abbandonare il secondo passeggino è il papà :D

    RispondiElimina
  4. Approvo la tua linea del "2 anni e via a camminare", 30 mesi potrei pensarci, 36 non lo so.... PIù che altro perché se nel frattempo arrivasse un'altra cicogna dobbiamo comprare un mini van per starci tutti!
    4 anni è assurdo, 5 non ne parliamo. Che poi, secondo me camminerebbero anche volentieri quei bambini, ma sono i genitori che non hanno voglia di andare al rallentatore per star dietro a loro..........

    RispondiElimina
  5. Concordo pienamente, non si possono vedere bambini di 4 (o peggio 5 anni) nel passeggino

    noi ci siamo muniti di passeggino leggero, ma la pupa ha 18 mesi, per una mezz'oretta-45 minuti cammina, poi non ce la fa più

    ma ha 18 mesi!!!!

    e concordo......passare davanti a un asilo, o una scuola, in orario di uscita è peggio che essere nel più caotico dei mercati nell'orario di punta!!!
    io sono sempre andata a scuola a piedi o, se venivo accompagnata in macchina in rari casi eccezionali, non sono morta per percorrere qualche metro a piedi!

    RispondiElimina
  6. Io ci ho rinunciato da un pezzo, visto che serviva solo per appoggiare la borsa....mio figlio non vuol stare seduto nemmeno sul carrello del supermercato, che come e' noto, piace tanto ai bambini, il che fa diventare la spesa, un momento mooooltoooooo divertente!!!!

    RispondiElimina
  7. sono d'accordo, ma ... nel raggio di un chilometro! se devo percorrere tragitti più lunghi, oppure stare fuori tanto, allora il passeggino lo porto!

    RispondiElimina
  8. sono inorridita!!! noi l'abbiamo fatto scomparire intorno ai due anni e non l'abbiamo mai più usato. e andiamo a scuola a piedi da sempre e in giro per la città e in vacanza. i miei figli sono tenaci camminatori e questa è la cosa più bella del mondo!!!

    RispondiElimina
  9. La Micrognoma ha appena compiuto 3 anni e il passeggino viene occasionalmente usato solo se si va a qualche fiera dove si cammina tutta la giornata e comprensibilmente ci si stanca.
    Diversamente, si cammina! E nessuna lo cerca...

    RispondiElimina
  10. D'accordissimo! Con Topo ho fattto l'errore ma con gli altri due mi rifarò.
    Adriana

    RispondiElimina
  11. Io non penso che apparterrò a questa categoria.. la mia Ilaria odia il passeggino da sempre... e ora che si cammina non ne vuole sapere... un pochino resiste, ma poi inizia a dimenarsi per scendere... ;-)

    RispondiElimina
  12. Sfondi una porta aperta!
    Anche per noi passeggino al massimo fino ai 2 anni, poi ci sta l'eccezione della vacanza, ma fino ai 3, dopo hop! hop! camminare!
    Basta abituarli pian piano, e se proprio proprio sono stanchi vuoi mettere l'emozione di salire in groppa a Papà?!

    RispondiElimina
  13. Giusto ieri, incontrando due mamme all'uscita di scuola (una inglese e una francese), ho fatto notare che l'ingresso era invaso dai passeggini e non era possibile, soprattutto per bambini di 4-5 anni. Premesso che mi capita di andare a prendere col passeggino la P1 perché dopo andiamo dalla P2 e a volte lei ci si siede (ma più spesso preferisce camminare), queste mi hanno risposto che la mattina sono di fretta e capita di prendere il passeggino per fare prima. Ok dico, ma qui si tratta di gente che arriva alle 15 col passeggino, non lo lascia lì dalla mattina. Inoltre non potrebbero lasciarlo fuori quei 3' che vestono i figli? No, tutti dentro, tutti aperti, e io che devo spostarmi ogni due secondi a causa loro...
    Io avevo anche comprato un passeggino doppio, usato, ma l'ho utilizzato tre volte. La P1 è piccina come statura ma mi sembrava già ridicola alla sua età, e per fortuna lei mi chiede di camminare, perché io mi vergognerei, giuro.

    RispondiElimina
  14. quindi non è un fenomeno prettamente italiano...
    pensavo fosse una nostra...ehm...peculiarità!

    RispondiElimina
  15. A me invece piacerebbe tanto che la nana (12 mesi quasi) stesse nel passeggino ma non ne vuole sapere. Appena comincia a camminare decentemente credo che mi ci siedero' io e mi farò spingere dalla suddetta nana, a me sembra molto comodo. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è affatto una cattiva idea! ;)

      Elimina
  16. Da molto tempo prometto a klarissa un commento sui paseggini, finalmente ho trovato il tempo.
    Ho abbandonato il passeggino quando Soraya non aveva ancira 2 anni ma, vista la distanza dal nido (mezz'ora a passo di adulto - 1 ora a passo di bambino) sono passata alla bicicletta.
    Qualche mese dopo sono rimasta incinta e mi sono trasferita in campagna, così sono passata alla macchina.
    Quando è nato il fratellino Soraya era già grande (3 anni) e ho scartato l'idea del passeggino gemellare.
    Adesso abito in campagna, per portare i pupi a scuola/nido faccio 20 km sulla provinciale, perciò alla macchina sono rimasta!
    Sto meditando l'acquisto di un rimorchio per bicicletta, almeno per quando andranno nella stessa scuola, ma adesso penso che se avessi tenuto mia figlia nel passeggino un po' più a lungo, almeno avrei camminato io!
    Probabilmente in città è diverso, ma qui vi assicuro che l'alternativa al passeggino è il suv!

    elenita

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. finalmente!!!! non sono l'unica allora :)
    Non sono una mamma, ma da nanny all'estero per tre volte sono una militante attivissima contro l'uso del passeggino. A parte che lo trovo innaturale, raggiunge vette di nevrosi quando viene usato (imposto alle tate) come carrello porta millemila gadget che potrebbero anche solo lontanamente servire, il bambino si abitua ad avere la casa dietro, non impara a reggere la sete/la fame/tu sorella per nemmeno mezzo minuto, tu invece di corrergli dietro liberamente devi gestire un passeggino carico e il bambino va a piedi... Ecco, mi sono sfogata :) Io a Vienna avevo due bimbi, passeggino, pic nic e bassotto... vaccinata per sempre :)

    RispondiElimina
  19. Molto interessante! Ho letto anche questa guida: http://www.pappecacchenanne.com/guide/scegliere-il-passeggino secondo te è utile?

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...