sabato 3 maggio 2014

Fenomenologia della mamma: la MammAdolescente

Normalmente non giudico, ma osservo.

Di solito categorizzo, così, simpaticamente, sapendo che io rientrerei in molte delle tipologie che isolo io o che identificano le mie 2 socie.

Questa però...
questa è delicata: 

perché da una lato fa rabbia, dall'altro tristezza, dall'altro ancora costringe a pensare che un motivo - spesso niente affatto bello - che spieghi il suo comportamento debba esserci, infine, fa pensare ai suoi figli e...fa male al cuore di Mamma Tardona.

No, non sto parlando delle Teen mom, quelle che adolescenti lo sono davvero, piaga sociale in ascesa nel mondo occidentale e già dilagante nei Paesi anglosassoni.
Quelle che sono diventate un programma Tv.

No, no, parlo di Lei.

Quella che ha ben passato i 30, magari anche  i 40, ma si comporta come se fosse una teen.

Quella che in genere ha le sembianze della hippie o quelle di una liceale ai tempi in cui anche lei lo era, tempi da cui, evidentemente, non è mai uscita.

Quella che spesso ha i capelli di un colore improbabile o tatuaggi come se piovesse o più piercing del puntaspilli di vostra madre o anche tutte queste cose insieme, perché no?

Di solito fuma. 
Fuma anche cose non esattamente lecite, lì, seduta al parco, a controllare il pargolo, e mentre le mamme-bene si guardano e si interrogano su quanto sia diseducativo fumare in presenza dei bambini, voi, che non siete esattamente mamme-bene, o comunque non siete state adolescenti-bene, captate odori che vi riportano immediatamente alla mente sbornie colossali, feste molto fumose e...
aaaah...beata gioventù!
La Mammina tutto sta fumando, tranne che una Marlboro.

Vi state chiedendo come sia possibile che una madre faccia di queste cose...quando risponde al telefono e parla con la sua amica.

Sì, ha deciso che parlerà coi nani e spiegherà loro che ha un nuovo compagno. 
Sì. 
No, non è che lo frequenti da molto o sia convinta che sia l'uomo giusto, ma...

siccome ha cambiato il suo stato su Facebook da single a fidanzata, è giusto parlarne ai ragazzi.

Vi sembra una motivazione fantasiosa? Vorrei tanto che lo fosse, invece è reale.

La MammAdolescente ha risvolti anche...ehm...bizzarri.
In genere si trucca e...
trucca anche la figlia.

Si mette lo smalto e...
lo mette anche alla figlia.

Come due amiche del cuore.

Che fai sabato sera?
Eeeh?! (forse non ho capito la domanda...sabato sera...do you mean sabato sera? esiste ancora? nella mia mente ha fatto la fine del dodo, ma fa nulla)
Sì, sabato sera...che fai? vieni a ballare?
Non sai se ridere o se piangere."No...ehm...mi piacerebbe, ma, sai, nano non è tipo da discoteca!"  - abbozzi - "i tuoi nani sì?"
"Oh no, ma io sabato sera non esisto, sclero se non esco, li smollo al padre o alla nonna e vado abbbballare"
"wow"
"sì sì, torno sfatta, dopo la colazione, domo fino alle 2, poi li vado a prendere"
"ah, beh...figo"

C'è da dire che della teen conserva la tempra.
Io Tardona già mi vedo collassata ovunque si possa indecorosamente collassare, svenuta per la stanchezza prima che sorga il sole.
Ok, diciamo non molto dopo che è tramontato.

La MammAddolescente veste la figlia come una teen.
Lei si veste come una teen.
Dunque...eccole lì: 

amiche del cuore.

La MammAdolescente la sera a volte non ha tempo di cucinare, come anche noi Mamme Tardone, ma non mette in tavola chessò...mozzarella, affettati  e un'insalata, no.

Una scatola di saccottini al cioccolato.

La MammAdolescente parla coi figli come se fossero coetanei e i suoi figli fanno tenerezza quando le dicono cose più mature di quelle che lei dice a loro.

E la Mamma Tardona qui si commuove. 

E pensa che a volte un po' della leggerezza con cui la MammAdolescente affronta la vita, prima che l'essere mamma, non guasterebbe, ma pensa anche che...

la Mamma  è Adulta, 

non importa se poi dentro è più teen della teen, se è più irrisolta di un tredicenne brufoloso, se c'è un caos che la metà basta...non importa. 
Questo non è - e non deve essere - un problema dei suoi figli.

La Mamma è Genitore, non è Amica o almeno.non esclusivamente Amica.  
La Mamma deve essere un approdo sicuro, un punto fermo. 
O, almeno, credo abbia il dovere di provare ad esserlo.


8 commenti:

  1. Mi sa che ieri ho incontrato una mamma teen!!! Lo so che è maleducazione, ma ci siam voltati tutti ad osservarla...e non era per invidia!! Mea culpa. Cattiva Mamma Piky!!

    RispondiElimina
  2. Io sono una mamma giovane, 22enne, ma non mi verrebbe mai in mente di fare nessuna delle cose che hai elencato. Anch'io vedo mamme terribili con i figli in giro...e i piccolini mi fanno tanta pena perchè penso sempre che loro non possono scegliere la mamma e il papà. Forse non è tanto questione di età quanto dellintelligenza e della sensibilità che uno ha. Io giocherò tanto con la mia piccola ma, come dici giustamente tu, cercherò sembre di far rispettare il confine mamma-amica. Chiara

    RispondiElimina
  3. Infatti, Chiara, non è assolutamente questione di età, anzi! Parlavo proprio di quelle mamme che un'età ce l'hanno, ma solo, o quasi, all'anagrafe.

    Mammapiki...hai capito il soggetto, eh!

    RispondiElimina
  4. io ce l'ho in famiglia... e non è un'esperienza divertente!

    RispondiElimina
  5. No, infatti...te lo dice una che ne ha una molto molto vicina.

    RispondiElimina
  6. Io sono diventata madre in verde età, ma non per questa tratto mia figlia come un'amica.
    Purtroppo ne conosco...

    RispondiElimina
  7. Purtroppo, sì...
    Fossero le teen moms a comportarsi da adolescenti sarebbe comprensibile, il problema sono queste mamme che, al contrario, una bella età anagrafica ce l'hanno, eppure...non crescono e continuano a comportarsi in modo molto immaturo, come se fosse una cosa tutto sommato solo bizzarra.

    RispondiElimina
  8. Quella che conosco io si fa crescere il figlio dai nonni, certo, meglio per il bimbo ma che tristezza!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...