domenica 7 aprile 2013

Post della domenica a piedi

Prima domenica a piedi della stagione milanese.
Che poi è la seconda, ma la prima pioveva che il cielo la mandava!
Polemiche in ogni dove, come ogni anno.
Quest'anno anche polemiche vippissime...bah!
Serviranno questi stop domenicali alle auto? Ho i miei dubbi anch'io, ma sapete cosa vi dico?





Non mi importa!

Non mi importa perché le famiglie in bicicletta oggi non si contavano, perché i bambini che scorrazzavano per le strade erano tantissimi, perché abbiamo camminato tutti per chilometri, in una città tranquilla, silenziosa e in festa.

Non serve per abbassare i livelli di inquinamento?
Poco importa, noi ce la siamo goduta.

E i bambini hanno avuto modo di imparare tanto anche dall'evento del giorno: la maratona.

Ora, non sto a dirvi quante noi ce ne si debba sorbire, essendo io dotata di marito runner da anni.

Ma vorrei dirvi una cosa.

Porto spesso L. al seguito del papà.
E lo faccio, lo facciamo in tantissimi, perché trovo che sia un grande insegnamento.
E' un insegnamento sano lo sport in sè, la corsa in particolare, il sacrificio, la fatica infinita, la forza anche mentale che occorre per compiere questo genere di imprese.
E, vi assicuro, lo capiscono anche i nostri bimbi...dovevate vedere L. sostenere incitando chi quasi arrivato al traguardo voleva mollare, chi proprio davanti a noi è rovinosamente caduto a terra, ma poi ce l'ha fatta, si è rialzato, ed è andato avanti.

Lo capiscono, i nostri nanetti, lo capiscono benissimo.
E imparano.

E' un divertimento per loro vedere i tanti atleti che corrono vestiti da supereroe, chi da Superman, chi da Spiderman, o da clown, chi si porta dietro il cagnolino in un carrellino...

E ci sono tante cose che ad ogni appuntamento, in ogni città, lasciano il segno nei nostri bambini: gli atleti con disabilità sono un messaggio vivente per loro, così come trasmettono loro un messaggio prezioso gli atleti normodotati che spingono per 42 km e 195m chi non ha le gambe per correre o le braccia per fare andare una handbike, ma vuole fare una maratona nella sua vita o gli atleti che rinunciano a chiudere la gara in un buon tempo, per aiutare un handbiker che non ce la fa più, ma non vuole mollare, spingendolo, portandolo con altri.

Sono immagini che parlano ai nostri figli.
E trasmettono grandi cose.


Ed ora, ecco le frasi dei vostri bimbi.

Alt!

Un'ultimissima cosa.
Domani ci siete?
Passate di qui, vero?
Perché...no, dai, non ve lo dico...manteniamo ancora il riserbo.
Shhhhhtttttt.
Ma domani passate a vedere che succede da queste parti!

Ecco le perle dei vostri bimbi:

Benedetta A.:
Rebecca che gioca alla fattoria: " questa è la mamma e questo è il CULEDRO!"

Anna Z.:
Alessandra: "Mamma mi sono divertita un mondo oggi con i nonni".
Io: "Davvero??? E cosa avete fatto di bello?"

Alessandra: "Qualche cosa..." ahhahahaha

Francesca P.:
Olivia stava giocando con Pietro .... Lo teneva su ( seduto nn sta ancora molto) lui si ribalta.. Mm corre e le scappa piangendo dicendo : l ho rotto , l ho rotto!!!


Valeria G.:Oggi all'uscita dall'asilo Massimo vuole scendere con l'ascensore, io soprapensiero gli dico "dai, chiama l'ascensore" intendendo ovviamente di premere il pulsante, e lui "ASCENSOREEEEE"
Francesca P.:


Ultimamente Emanuele (2 anni e mezzo), si intrufola di soppiatto nel lettone. Un paio di notti fa è arrivato verso le 4 e si è attaccato come una cozza. Io starnutisco un paio di volte, poi mi soffio il naso. Lui: "mamma, batta fare chifesse, daaaai!"

A domani!




4 commenti:

  1. Brava! i nostri figli saranno ciò che noi insegniamo loro! Buona serata

    RispondiElimina
  2. Klarissa, a mio giudizio questo è il post più bello! io mi sono commossa :-)

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post veramente! Noi portiamo Emma tutti i sabati a nuotare, è faticoso, ma sappiamo che lo sport è sano e, anche se comporta sacrifici e fatica, forse è uno dei pochi ambiti dove vince ancora la meritocrazia! Simo

    RispondiElimina
  4. bello il post e belle le frasi dei bimbi...l' ultima (di Emanuele) calzerebbe a pennello anche al mio Raffy! ;-)

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...