2 anni. 5 anni.

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

E sono già 2 anni.

Piccolo tesoro,vorrei che restassi sempre così.
Nanetto e tozzo, con l’andatura ballonzolante e fiera, la risata sempre pronta, il tuo piccolo sorprendente umorismo duenne.
Non c’è stato bisogno di chiedersi “lo saprò amare come..?”, sei un catalizzatore innato di amore, non si può non innamorarsi di te.
Sei entrato in casa nostra come un’inondazione, ti infili ovunque, invadi ogni spazio, sommergi tutto e tutti. Se abbraccio tuo fratello tu arrivi, ti metti in mezzo e chiedi “abbraccia anche me, mamma!”, se gioco a mordere Ale, tu arrivi: “mangia anche me mamma!”.
Non aspetti l’affetto, lo pretendi: “bacia! abbraccia! vieni!”, e se non vengo ti aggrappi alla mia mano ed è impossibile non seguirti.
Sarà difficile arginarti, per ora mi è impossibile, troppo sopraffatta anch’io dalla tua innata simpatia e irresistibile attrattiva.

E chi ne fa le spese sei tu, mio grande amore, che ieri hai compiuto 5 anni.

Già 5 anni!
Non posso crederci, che tra un anno saremo alle prese con zaini da scegliere e libri da ordinare.
Mi arrabbio così tanto con te…
E sì che è così facile capire le ragioni di certi tuoi atteggiamenti: deve essere davvero dura condividere l’amore con un intruso apparso all’improvviso. Con questo intruso, poi deve essere davvero, davvero dura.
Se solo sapessi farti capire quanto ti amo, quanto sono orgogliosa di te, che tra tanti piccoli difetti che mi fanno imbestialire, sai essere anche così adulto, riflessivo, simpatico, spontaneo.
Così intelligente, mi sorprendi quando ti ricordi cose fatte quando non avevi neanche 3 anni, o canzoni sentite si e no due volte. E così sfacciatamente bello.
Nati lo stesso mese, 5 giorni di distanza, non potreste essere più diversi. Alla faccia delle influenze astrali!!
Anche il mio amore per voi, in fondo, è diverso.
Così diverso che forse non viene percepito da entrambi in tutta la sua enorme potenza.
Eppure sposterei le montagne, per voi, aprirei il mare, camminerei sul fuoco. 
Spero lo capiate prima o poi, spero di riuscire a dimostrarvelo.
Perchè io vi amo ogni giorno di più, e non vi cambierei di una virgola.
Perfetti per me, spero di essere perfetta per voi.
O di diventarlo.
A costo di spostare le mie montagne, aprire il mio mare, camminare sul mio fuoco.

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Morna

Un pomeriggio in cucina #liberi di sporcarsi

Share this... Come ormai ben sapete, sono una discreta mamma mostro, quindi...
Read More

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *