domenica 13 ottobre 2013

Fenomenologia della mamma: la Mamma Vip


La categoria delle Mamme Vip vanta molti esemplari, diversi a seconda del mestiere che fanno
la Gnocca, l'Iperimpegnata, la Nulla è cambiato e tante tante altre.

Tutte queste hanno in comune qualche tratto.

In genere la Vip annuncia la gravidanza quando ancora sta solo pensando di mettere in cantiere il pargolo, spesso non sa nemmeno chi sarà il padre, ma è avanti, si sa.

La Mamma Vip pubblica ecografie in ogni dove, tanto che abbiamo visto più eco di suo figlio che del nostro.

Se fa parte anche solo lontanamente del mondo dello spettacolo, state pur certe che vedrete foto di panze che crescono ovunque per mesi, tanto che la durata della sua gravidanza vi parrà protrarsi più a lungo di quella di un'elefantessa.

Se la Mamma Vip trova qualche giornale che è più demodè di lei, riuscirà persino a farsi immortalare nuda e con la panza da quasi partoriente.
Ahinoi.

La Mamma Vip rivela al mondo che il padre del bambino è felicissimo del nuovo arrivo, ma non la trascura. Quindi fanno sesso 86 volte al giorno in 316 posizioni diverse anche a 2 giorni dalla dpp.
Ovvio.
La Russo dice che fa sesso almeno 2 volte a settimana anche dopo la nascita della nana: questo è ancora più incredibile.

Dai, scherzavo!

La Mamma Vip declama ovunque che sarà lei e solo lei ad occuparsi del bambino quando nascerà.

Seeeeeeeeee!

Poi, finalmente, partorisce.

Ed eccola lì, in splendida forma, varcare la soglia dell'ospedale col pupo in braccio e sorridente, manco uscisse dalla Spa.

A questo punto l'attenzione della Mamma dovrebbe essere rivolta al suo pupo e noi, dunque, trovare pace.

Ma questo, 90 volte su 100, non accade.
Perché essere - o, meglio, sentirsi - al centro del mondo fino al giorno del parto non aiuta a fare un passo indietro.

E si ricomincia.

Belen va in palestra appena dimessa.
Rachida va in Consiglio dei Ministri a Paris a 5 giorni dal parto.
La-grazie-al-cielo-ex-ministra Gelmini torna al suo ministero dopo qualche giorno dal parto.
La Hunziker tornerà a condurre Striscia a giorni. E ha partorito da 3 giorni.

Ora...

a noi frega nulla e comprendiamo perfettamente che vadano in palestra e tornino in forma in 2 settimane.

E che cavolo: lavorano con le chiappe, mica col cervello.

E dato che anche se non saranno membre del MENSA un cervello ce l'hanno, si dedicano a rimettere in sesto le chiappe nello stesso tempo in cui noi mamme comuni mortali impariamo ad usare lo sterilizzatore.

Mi sembra normale.

Mi sembra meno normale, però, che i media ostentino pance piatte e chiappe respingenti la forza di gravità delle neomamme per convincerci che la realtà sia quella, supportati dalle dichiarazioni della NeoMamma Vip: "oh, tesoro, ma essere mamma non vuole dire dimenticarsi di sè!".
No, certo, ma magari ricordarsi di esistere non proprio 2 giorni dopo averlo sfornato.
"Oh, non voglio trascurarmi: voglio dimostrare che si può essere mamme e in forma in tempo brevissimo e tornare più sexy di prima".

Sexy?

Ho 40 punti alla patata e mi parli di essere sexy?

Non riesco a sedermi su una sedia se non con una ciambella sotto il deretano e mi parli di fare gli addominali?

Ma mi pigli per il culo?

Intendiamoci, Mamma Vip, lo ribadisco: capiamo che tu debba tornare in forma in 2 settimane, lo troviamo parte del tuo lavoro.
Del TUO, appunto.

Non ergerti a paladina della chiappa soda perchè noi non solo non possiamo pagare chi ci tenga il neonato per andare in spa e in palestra 12 ore al giorno dai 4 giorni del neonato, ma nemmeno ne abbiamo la voglia, la forza e, soprattutto, la necessità.

Non è normale, è una TUA necessità.

Capisco anche che se sei l'Amministratore Delegato di Yahoo!, tornerai al lavoro in men che non si dica. Capisco che stuoli di giovani brillanti, magari pure uomini, dunque ingravidabili, cerchino di sottrarti la sedia in pelle umana e che tu debba impedirlo, Marissa.
Eccheccavolo, sei il capo di Yahoo!
Mica sei quella che smista la posta interna.

Capisco pure che Rachida svettante su tacco 12 a spillo appena dopo il cesareo si recasse in consiglio dei ministri, perchè mica ci doveva svuotare i cestini...

Insomma, sono imparagonabili.
Altre realtà.

Capisco meno, molto meno, dichiarazioni imbecilli delle mamme vip, tipo quelle della Gelmini tempo fa o, proprio in questi giorni, della Hunziker.

La prima (che si fece costruire una nursery in ufficio, con tata e pupa al seguito h24, ricordiamolo) proclamò che

 "la maternità è un privilegio".

Ora, che sia un privilegio per molte di noi è vero: libere professioniste, lavoratrici autonome, ad esempio, non possono dedicarsi al bebè che per pochissimo. Per loro sarebbe davvero un privilegio godersela.

Ma Maristella, ti prego, la parola "privilegio" non usarla se non per riferirla A TE, sii seria.
Ti sei fatta una nursery in ufficio.
Hai la tata h24.

Eddai!!!

Ora, in questi giorni, ecco la Hunziker.

La biondona ha sfornato.
Ottimo.
E ci informa che tornerà a lavorare a giorni per dimostrare che la gravidanza e la maternità non sono una malattia.

Ossignore, noi non ci eravamo arrivate...

ma...

tesoro, la gravidanza è finita col parto.

Ora c'è una neonata di cui dovresti occuparti.
Vuoi farlo, sì, no, poco, tanto, non ci riguarda. 

'Zzi tuoi.

Ma non ergerti ad esempio di nessuna, questo no:
se tu torni a lavorare 5 giorni dopo il parto lo farai con la pupa a 2 metri da te, con tata al seguito, e per qualche ora ogni tanto, quando ti è comodo.
Ricci precisa che sarà per un'oretta al giorno.

Un'oretta.

Chi di voi lavora un'oretta al giorno?

Dai su, non ridete, non dite cose crudeli e retrograde tipo che tutte lavorate ben di più e che essere impegnate un'ora al giorno non risponde proprio alla concezione di lavoro dei comuni mortali.
E  non dite che non avete la tata con voi al lavoro o che dovete aspettare di avere il posto al nido.
Retrograde!

Io, Michelle, ti ringrazio per l'esempio che vuoi darci, si, e me le vedo la cassiera del super, l'impiegata, l'operaia su turni a dare seguito alla tua teoria, Michelle.

Sì, me le vedo proprio.
Voi no?

Noi vi capiamo, Mamme Vip, sì, ma, 

ogni tanto...

cercate di non sparare minchiate!

47 commenti:

  1. Quanto mi è scaduta la Hunzicker dopo queste dichiarazioni :(

    RispondiElimina
  2. hahaha!
    Peccato che molte libere professioniste siano costrette a ritornare al lavoro in tempi stretti e non sventolano questo privilegio sui giornali!

    Anch'io ho scritto un post sull'argomento!

    RispondiElimina
  3. Ho partorito al giovedì notte.
    Lunedì son tornata a casa.
    Martedì mattina alle 7 ero in laboratorio sotto casa a lavorare con bimbo accanto a me. Un po' lo allattavo, lavoravo, coccolavo, lavoravo....
    Non ho fatto mai mancare niente a nessuno, marito e altro figlio compresi, mai saltato un pasto, mai mancato nulla nel cassetto....se non che al quarto mese ho perso il latte dallo stress.....
    Il piccolo nn prendeva l'artificiale...non vi dico il seguito.
    La fanno facile loro che sono servite e riverite...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lo rifaresti? Mi pare proprio di no....pertanto a cosa è servito? Era necessaria la tua presenza in laboratorio? Un uomo l'avrebbe fatto? Non credo.....

      Elimina
    2. E' ovvio che se l'ho fatto era assolutamente necessario e non delegabile, altrimenti mi sarei goduta i primi mesi della maternità come ogni mamma vorrebbe fare. L'alternativa era perdere il lavoro....E' stata una scelta obbligata, quindi una scelta non scelta!!!!

      Elimina
    3. Mi dispiace molto per te, hai subito qualcosa di molto ingiusto. E' infatti triste vedere come non sempre i diritti della maternità vengano rispettati!

      Elimina
    4. La legge ci da la possibilita`,se in regola, di stare a casa tre mesi dopo il parto.Il tuo datore di lavoro non ha rispettato le leggi,ti ha minacciata di lasciarti a casa e ti ha fatto perdere il latte dalle troppe fatiche e responsabilita` che ti ha dato...Io lo denunencerei..ma so che di sti tempi tenersi un lavoro e` un miracolo..Ti faccio tanti auguri e auguro al tuo datore di lavoro di cadere su una pannolino pieno di pupu` del tuo pargolo...Un abbraccio.

      Elimina
    5. Moki, quanto ti capisco!! io lavoro nell'azienda di famiglia, un'azienda piccola, e nell'ufficio ci siamo solo io e mia sorella. Un anno fa è nata la mia prima bambina, ho lavorato (e per lavorato non intendo fare chiacchierate davanti a una telecamera per un'oretta al giorno) fino al giorno prima di essere ricoverata per indurre il parte (mia figlia se l'è presa comoda), ho lavorato in ospedale, con il cel che squillava di continuo, ho lavorato per un mese a casa, con il pc collegato a quello dell'ufficio, cercando di risolvere problemi seri a distanza, per poi tornare fisicamente in ufficio ad un mese esatto dal parto, con tanto di cucciola al seguito, senza tate, senza nursey, senza qualcuno che si occupasse di me o della casa (che sembrava un accampamento), lavorando anche più di 8 ore al giorno e approfittando della nanna della piccola per anticipare il lavoro. Di certo non avevo la minaccia del licenziamento, ma anche la mia è stata una scelta non scelta, eppure non mi sono mai fatta pubblicità, non ho mai sparato stupidaggini come la Gelmini o la Hunziker, non ho mai ricevuto un premio, se non quello di vedere la mia azienda andare avanti nonostante questo periodo nero, e mia figlia crescere sana.

      Elimina
  4. Io aggiungerei un.....ritornate sulla terra perché e' qui che vivete!! :-))))

    RispondiElimina
  5. Non avevo letto queste dichiarazioni della Hunzicker...e nemmeno sapevo che sarebbe tornata a lavorare così presto! Poi vabbè, chiamiamolo lavoro...un'ora al giorno ah ah ah. Concordo su tutto. Mi hai fatto ridere ma anche arrabbiare (non tu eh), perche è vero che le Vips sparano caxxate ma non sanno minimamente cosa possa voler dire la maternità per una comune mortale. Vogliamo parlare del post parto, a casa, quando, se non si ha la fortuna di avere aiuto da parte di mamma o suocera (e spesso questa fortuna NON SI HA), oltre al pupo neo sfornato devi occuparti anche di una casa da mandare avanti? Okay che spesso si collabora con il marito, almeno il mio collabora molto, ma il marito lavora anche fuori casa, quindi il suo tempo è limitato. Vogliamo parlare del fatto che loro, le Vips, quando mai devono mettersi a cucinare, pulire, lavare, stirare? Se poi hanno pure una tata, è ovvio che allora tornano in forma in due giorni e lavorano dopo tre ore dal parto! Così siamo brave tutte, su. Provate, voi Vips, a vivere come noi per un solo giorno. Da neo partorienti, con tutte le mille incombenze e le notti insonni alle spalle. Provate, DA SOLE. E poi venite a parlare del fatto che la maternità e il lavoro vanno d'amore e d'accordo e dimostrateci pure quanto tempo vi avanza per la palestra, la SPA, i massaggi e il parrucchiere,

    RispondiElimina
  6. Tanto si sa che quello non è il mondo reale e noi mamme reali non possiamo fare altro che guardare e sospirare ooppure spegnere la Tv! Ma che si facciano passare per eroine, neppure io lo sopporto!

    RispondiElimina
  7. non è una malattia no...ma vogliamo goderci un po questa pupetta? vogliamo crogiolarci un po beatamente tra pappe e ette al vento? io capisco la smania do tornare al lavoro, capisco che non prende 500 euro al mese lavorando su turni di 10 ore..ma a maggior ragione...a chi, cosa, perché deve dimostrare che dopo il parto si è belle pimpanti e allegre? ma magari!
    ah..io piccola ingenua rimasta incinta con un po di ciccia in più pensavo davvero che dopo aver sfornato la Peste la panza da puerpera se ne sarebbe andata come a loro...mi hanno ingannato più delle disney con i capelli da favola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consolati: io ero già in sovrappeso di 7/8 kg quando sono rimasta incinta e ne ho caricati altri 27... ci ho messo quasi un anno ma alla fine se ne sono andati. Fortuna che mio figlio ha sempre preso l'artificiale (per altre ragioni) e quindi potevo stare abbastanza a stecchetto... resta che queste "mamme Vip" dovrebbero fare il piacere di tacere...

      Elimina
  8. Sia lei che Belen non pubblicizzano pero' tutto l'aiuto che hanno per tornare in forma in tempi ristrettissimi. Fanno un po' rabbia...

    RispondiElimina
  9. Ragazze... mamme... io di figli non ne ho ma le stronz**e delle mammeVip non me le sono MAI bevuta.. io ringrazio tutti i giorni la mia mamma che ha fatto tutti i sacrifici del mondo per non farmi mancare niente e, pur facendo i salti mortali, qualche kiletto di troppo ce l'ha ancora.. ma sapete che vi dico?? è bellissima da abbracciare!!! Non la cambierei con nessuna di quelle scope vip vanitose e superficiali!
    Viva la mamma! quella vera! perchè tutte le mamme sono delle vip, nel vero senso del termine però! perchè per i loro pupi le mamme sono le uniche persone davvero importanti dell'universo!!

    RispondiElimina
  10. mi fai morire ........
    iodopo ogni parto ero distrutta e solo dover portare gli altria scuolaperun po era un sacrificio immane ..... saranno belle avranno un fisico mozzafiato ma si perdono i secondi più belli secondo me!!!!!!
    mammevip sono su un altro pianeta secondo me ......magari mentre loro si fanno gli addominali noi cerchiamo il compagno del calzino scomparso...inghiottio dalla lavatrice...o cerchiamo di agganciare l'ovetto alleruote....
    bho io leguardo dalontano e sorridoesperoche almeno siano felici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...uguale uguale! Che 'ste mamme vip sono così anche senza essere mamme, eh! Saranno felici, se li godranno, poi quei pupi? spero di sì, almeno un decimo di quanto io mi godo i miei!

      Elimina
  11. Parole sante, e lo dice un papà che grazie a Dio non ha mai partorito.

    RispondiElimina
  12. Cosa dire ..... ! Tutto vero !! Nessun sarcasmo anzi !! Ho visto nascere 3 dei miei 5 figli e sò cosa vuol dire per una donna partorire !! Purtoppo ..... sono riusciti a far della più bella cosa della vita uno scoop giornalistico !!! Mah !! Un abbraccio a tutte le Mamme ...... Mamme con la M maiuscola !! Queste sono solo mamme ........

    RispondiElimina
  13. Mi hai fatta ridere su un tema che (purtroppo) ridere non fa!
    Che poi una forse dovrebbe, prima di sbandierare che maternita' e gravidanza non sono una malattia, ringraziare che e' andato tutto bene, che mamma e pupo sono sani e in forma...insomma... magari un occhio al mondo reale e la consapevolezza della propria fortuna!oltre alla tata e al lavoro stra pagato s'intende!
    Va beh... si spera che il "caso" sia stato un po' montato dai giornali (?)...
    a presto!
    Fra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non la vedo mica tutta sta fortuna...è fortunata una donna che 15 gg dopo il parto ha in testa lavoro (non avendo problemi economici!) linea, palestra, vita mondana ecc? per me è una sfigata...a me non è mai fregato niente di poter tornare al lavoro dopo 15 gg o avere mille tate che si godevano i miei figli al posto mio...ma chissenefrega...a me non fanno mica rabbia...sono totalmente anni luce dai miei valori.

      Elimina
  14. E pensare che c'è qualcuno che torna a lavorare presto per necessità più che per virtù! Ma queste non rientrano nella categoria sopra menzionata... evidentemente!

    RispondiElimina
  15. io direi che le mamme vip sono privilegiate e non sono paragonabili alla gente normale! io sono stata un mese a letto dopo il parto x quanti punti ho avuto, e non riuscivo a stare in piedi x il dolore! ma andate a quel paese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, anche io sono stata un mese a letto per punti, ematoma e per quello che credo sia stato uno strappo muscolare...ho sofferto più dopo che durante il parto!

      Elimina
  16. Come si suol dire in quel settore "Show must go on"... e cosa può esserci di più importante dello show? un figlio?!? maddai!!! ;)

    RispondiElimina
  17. io mi sento privilegiata perchè posso godermi mio figlio e stare a casa dal lavoro per quasi un anno, non mi sembra una gran conquista tornare a lavorare a 3 giorni dal parto...

    RispondiElimina
  18. Io dico solo povero neonato.......lui ha bisogno della mamma, non delle tate, i risultati si vedranno più avanti, tutti i bambini che non riescono a stare con la mamma, hanno dei problemi di carattere comportamentale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mica sono d'accordo, a volte le tate dimostrano molta più dedizione e affetto di una mamma impegnata con le chiappe e con i giornali.

      Elimina
  19. Secondo me il privilegio è quello di essere potuta stare quasi 4 mesi a casa con mio figlio senza dover temere di perdere il lavoro. Per esempio negli stati uniti 6 settimane e poi pedalare!

    RispondiElimina
  20. Tranquille, c'è giustizia a questo mondo: i vostri figli cresceranno sereni ed equilibrati. I loro, vittime di mamme paranoiche e patologicamente egocentriche, pieni di problemi. Non sempre magari, ma molto, molto spesso il loro destino è piuttosto triste e squallido, basta darsi un'occhiata in giro.

    RispondiElimina
  21. La Panicucci ha detto: sono fortunata ho tuttol'aiuto che voglio ma se vuoi seguire i figli devi faticare! Grande Fede!

    RispondiElimina
  22. Mi viene da pensare che per loro fare figli sia come comprare un nuovo accessorio. Poi le vedi girare per strada con figlioletta attaccata al fianco manco fosse una pochette ultima moda (vedi Victoria Beckham).
    In passato le mamme hanno lottato per ottenere la maternità ed ora che l'abbiamo vogliamo proprio buttarla così nel cesso? i sacrifici di chi ha fatto questo per noi a cosa sono serviti?
    Facile parlare così quando il conto in banca ti permette qualsiasi capriccio: tata 24h., personal trainer, cuoco, autista, psicologo e pulisciculo annesso. Fra pochi mesi sarò mamma e nemmeno per tutti i soldi del mondo mi perderei l'infanzia di mia figlia, quella non aspetta nessuno, anzi fugge in fretta e non ci sono "replay", "stop facciamone un'altra", "pausa",..., quella va, passa, e non ti aspetta cara mia...nemmeno per tutti i soldi del mondo!!

    RispondiElimina
  23. Io sto facendo un corso e sono a -13 dalla dpp, mi toccano 10 ore fuori casa e potrò fare solo due settimane di assenza,ma in confronto a loro sarò una sfaticata...peccato che mi toccherà pure mandare avanti casa e famiglia...e avrò pure la pancia e il culone :(

    RispondiElimina
  24. VIP? Della serie VERY IDIOT PREGNANCY :P

    RispondiElimina
  25. Ho scritto le stesse identiche riflessioni in un paio di discussioni sull'argomento su facebook! Ogni mamma fa le scelte che reputa opportune per sè e per il suo bimbo... non potrei mai condannare mamme che per qualsiasi motivo rientrano al lavoro presto, ma che lo fanno in silenzio! La maternità non è un privilegio! é il momento più importante non solo per la mamma e per il suo bambino, ma a lungo termine anche per la società!

    RispondiElimina
  26. Ormai per principio tutte queste prezzemoline non le guardo più. ...basta a parte che sono noiose ....e i programmi sono inguardabili .....quasi tutta la tv lo è. ...io ho un lavoro pubblico e ho potuto avere due figli......ma non ho un cane che mi aiuta......abito lontano dalla mia città. ....so quello che ho passato.....nella più totale solitudine e pensate con un bambino malato.....ho avuto problemi anche nel posto di lavoro. ....pubblico.....sono molto delusa dagli esseri umani.....ma guai a chi si avvicina al mio nido!

    RispondiElimina
  27. e' molto piu' facile e divertente condurre Striscia e fare finta di lavorare che stare dietro ad un neonato!!!!! meglio delegare alla tata!! mavaffanculo!

    RispondiElimina
  28. ahh e ci tengo a precisare che i risultati di tutto questo si vedono: la cara Aurora figlia di Eros venne in Sardegna a fare la vacanza al tanka Village. La signorina scavalca le file del buffet e quando qualcuno le fa notare la cosa lei risponde: "ma lo sai chi sono io??"...........vivono una vita al disopra delle regole e i loro figli si adeguano alle loro assenze pagando lo scotto.preferisco essere la figlia di nessuno ma educata.

    RispondiElimina
  29. Ciao a tutte! volevo segnalarvi questo articolo uscito sulla rivista Focus !
    I risultati di uno studio che negli USA sta facendo scalpore: il latte materno acquistato su siti web specializzati è pericoloso per la salute dei neonati, in quanto contaminato dai batteri. In Italia, per ora, non corriamo rischi: scoprite perché -> http://bit.ly/1aEMzYC

    RispondiElimina
  30. meraviglioso post!!! ho riso tanto! grazie!!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...