lunedì 9 dicembre 2013

Fenomenologia della mamma: la mamma che vizia

Tempo fa abbiamo parlato della mamma che non dice mai di no
Oggi, però, vogliamo parlare di quella che vizia. Di quella che vizia materialmente. Che, con una scusa o con l'altra, non fa altro che comprare. 
Siete della compratici compulsive?
Delle fashion addicted?
Non basta.

Perché la mamma che vizia non compra perché non può farne a meno.

La mamma che vizia compra perché il figlio non può farne a meno.

Secondo lei.
La mamma che vizia ha un'infinita lista di regali di Natale. In genere, lascia che sia il figlio a scegliere. 
E fin qui tutto bene. 
Ma non guarda al prezzo.
E, soprattutto, alla quantità.

Il nano malefico di tre anni chiede undici giochi, compreso il mostruoso castello di Peppa Pig in dimensione 1:1?

Ma poverino, se vuole quello... Vorrai mica deluderlo, ohibò?

La quattrenne chiede una trousse completa di trucchi (di Dior)?

Che vuoi che sia, meglio quello 
della cioccolata. 

O delle Barbie. 

La seienne chiede una Barbie?

Basta che sia la principessa con vestito cucito a mano da Karl Lagerfeld. 

La mamma che vizia vizia in qualsiasi momento dell'anno. 

Al supermercato, lei non esce mai senza un regalo per i figli. Perché poverini, si annoiano a far la spesa. Perché che vuoi che sia, un regalino ogni tanto. 

La mamma che vizia lavoratrice ha anche i sensi di colpa, quindi regala, compra, spende. E' in ufficio e cerca su Amazon qualcosa da ricevere nel caso in cui il figlioletto senta la sua mancanza. 

Non vorrai mica che pensi che sono cattiva e che non lo amo?

La mamma che vizia odia i confronti. E se è il figlio a farli, è la fine. Lei DEVE comprare, come fosse una missione, e non deve essere qualcosa di uguale, no. Se vostro figlio ha lo zainetto di Cars, lei gli compra la macchina originale con pneumatici Pirelli, perché suo figlio "non deve sentirsi inferiore a nessuno, mai".

Poi c'è quella che usa la scusa "io non ho avuto niente, voglio che lui stia meglio di me".

E che minchia sei diventata, una tossica?

Poi c'è quella che "io avevo tutto eppure sono venuta normale, perché dovrei negargli quello che gli piace?". 

Normale?

NORMALE?

La mamma che vizia ha la casa invasa da giochi, giornaletti, dvd, costruzioni, riproduzioni umane di personaggi vari. 

Tutte cose che finiscono in uno scatolone, o nell'armadio, o sul pavimento alla rinfusa, mentre il pupillo si ingegna a riparare il bidet che perde (o in alternativa a fissare il muro a causa della sovraesposizione a oggetti con scopi ludici). 

C'è anche la mamma che vizia, compra compra e ricompra, perché giocare e inventare è faticoso, e non ha tempo, "sai non ho fantasia", e bla bla bla. 

E quella che, per prima, non si accontenta mai di nulla. 

E voi? Dite la verità, quanti regali comprerete e quanti ne commissionerete?

9 commenti:

  1. Come le compatisco, quelle mamme...
    Il valore della condivisione del tempo, il valore delle coccole al rientro da scuola, il valore degli sguardi furbi quando una invenzione nanesca è riuscita...tutti attimi che loro si lasciano sfuggire...

    RispondiElimina
  2. Io sono una mamma che compra pochissimo. Lavoro full time e questo un po' di senso di colpa me lo porta, anche se so che è irrazionale. Ma compenso cercando di passare più tempo possibile con mia figlia quando torno a casa, perché mi rendo conto che lei si diverte di più con me e suo papà giocando con le mie vecchie mollette per i capelli, piuttosto che con i giocattoli. Adesso, per Natale, ovviamente arriveranno diversi regali, ma cerco di arginare l'onda, perché sono convinta che regalare del tempo sia la cosa più bella che possiamo fare per loro.

    RispondiElimina
  3. mmmm, sarà che mio figlio è piccolo, ma comperiamo molto poco...... giocattoli praticamente tutti regalati, vestiti comperati quelli per l'ospedale e due cavolate.... ma lo facciamo anche per noi grandi, non ci piace molto lo spreco per le cose ..... poi vedremo crescendo come sarà, ma per ora dei giocattoli regalati ne guarda solo 2...... speriamo si mantenga! (p.s. io avevo uno zio che ogni giorno tornava a casa con un regalo per mio cugino per "essersi scusato che andava al lavoro"..... mia mamma una volta gli rispose "per me dovrebbe essere contento che lavori piuttosto".....ecco, da tale madre difficile uscisse figlia consumista!

    RispondiElimina
  4. Uffa, mi ha cancellato il commento! Allora lo riscrivo, in forma più sintetica: questa mamma, per fortuna, non mi rispecchia. Compro poco, vizio poco con le cose materiali, e quanto più posso con quelle immateriali: tempo, attenzioni, attività da fare insieme, sperando che le mie figlie crescano con quell'equilibrio con cui sono stata cresciuta anche io dai miei genitori

    RispondiElimina
  5. No, decisamente non sono io.
    Anche perchè tanti regali li usano 5 minuti, per poi prendere il tipico blocco anche pubblicitario (quindi costato zero!) e fare un bel disegno multicolor...

    RispondiElimina
  6. Ecco in questa non mi si sono proprio ritrovata..meno male!

    RispondiElimina
  7. Io mi ci ritrovo un po' invece... ci sono cose che mi fa piacere comprare per le mie orsette perché anche io le desidero. Questo ovviamente non vuol dire che la casa sia zeppa di giochi spazzatura o che non passiamo del tempo insieme. I miei acquisti preferiti? Libri, strumenti musicali e materiali per creare.

    RispondiElimina
  8. Ma la mamma che non può farne a meno rientra nella categoria?? Io ogni volta che vedo una cosa che mi piace tendo a comprare, lo ammetto. Non resisto!! E poi adoro fare regali. io da piccola adoravo le sorprese, fosse anche solo una bella gomma nuovo che mi portava papà dall'ufficio, e tendo a farne molte ai miei figli. Un giornalino dall'edicola, una merendina che volevano, tendo a presentare molte cose, anche banali, sotto forma di regalo o sorpresa. Poi loro hanno moltissimi giochi in effetti, proprio perchè io non resisto, e piacciono più a me che a loro!!

    RispondiElimina
  9. Io sono la figlia della mamma che vizia. Che adesso é diventata la nonna che vizia. E che in 16 mesi ci ha riempito la casa. Tremo al pensiero di quello che arriverá la prossima settimana...

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...