lunedì 24 febbraio 2014

Fenomenologia della mamma: la mamma a dieta

Bon, abbiamo parlato di mamme gnocche, di mamme vip, di mamme che raccontano palle, ora parliamo di noi, mediomum che non siamo granchè gnocche ma non ci rassegniamo alla cessitudine. Mamme a dieta.




Le più zelanti si mettono a dieta generalmente il giorno stesso in cui smettono di allattare.
Le altre ci possono mettere anche due o tre anni a capire che la zavorra sul didietro e la panza da ottavo mese quando il pargolo inizia la materna nun se po vedè.

Comunque, la mamma a dieta deve essere santificata. Non solo non può sfogare le sue frustrazioni di pessima educatrice in un barattolo di Nutella, ma spesso deve anche cucinare 3 o 4 pietanze diverse: le creme per il piccolo, la pasta all'olio per il grande, primo secondo contorno e dolce per il marito, e, per ultimi, i piatti, tristi o meno che siano, che impone la dieta. Oppure si fa furba. Che mangino tutti pollo lesso! (basta "abbellirlo" con maionese e sottaceti, e non si accorgeranno dell'inganno).


E quindi, dieta sia!

Le più coraggiose si buttano sulla famosa Dukan: se ne dicono peste e corna, ma, piaccia o no, funziona. E' dura, durissima non dovete toccare carboidrati finchè non avrete preso le sembianze di uno yogurt magro, ma almeno c'è un vantaggio. Alla fine della dieta, probabilmente diventerete vegetariane, perchè non potrete vedere una bistecca o una fetta di bresaola senza vomitare.



Le più facoltose, possono permettersi altri tipi di dieta proteica, che prevedono sostituti del pasto, tisane, e beveroni che costano più che una cena da Ristorante Cracco, ma alla fine, se sopravvivete alle polverine, i risultati dovrebbero vedersi.Non garantisco che non re-esplodiate in tutte le vostre forme la prima volta che mangiate una pizza, ma almeno, mentre andate in pizzeria,  avete la soddisfazione di infilarvi in quel tubino che non vi entrava da 4 anni (sperando che la lievitazione non sia istantanea e vi ritroviate in mutande mentre addentate l'ultima fetta di pizza doppia mozzarella).

Le tradizionaliste, si orienteranno dal dietologo, dove generalmente vi beccherete una dieta ipocalorica, equilibrata, che promette di portarvi al peso forma (che di solito è tipo 10 kg in più del peso che vorreste raggiungere) nel giro di una dozzina di mesi. Per carità, nulla contro le diete equilibrate, anche se in questo dò ragione al bistrattato Dukan: se mangiare bene, con moderazione e senza schifezze fosse così facile, non saremmo qui a cercare la dieta giusta, nè avremmo bisogno del dietologo. Poi, per carità, tante volte basta che l'ovvio venga detto da un camice bianco perchè venga recepito. Se me lo dice il dietologo di mangiare pollo lesso e insalatina, lo faccio perchè poi tra 2 settimane mi pesa. E ci voleva lui? Mi ricorda tanto quelle mamme che in gravidanza non mangiano neanche un cioccolatino "perchè il gine mi cazzia". Embè?? Te ne frega qualcosa?? A me zero. Se ho fame e voglio mangiare, mangio, a prescindere dal ginecologo, se voglio mantenermi in superforma starò attenta, sempre a prescindere da quello che dice il suddetto nazigine (uè, qui si ride, si scherza, si banalizza... è chiaro vero? Che già mi aspetto le denunce dei dietologi altrimenti).




Le evergreen, si butteranno sulla Zona, che ha sempre il suo perchè, mi dicono (ma non so dirvi molto altro perchè non ci ho mai capito una cippa. E dover studiare anche per fare una dieta,è un ottimo deterrente, per quanto mi riguarda) o la Weight Watchers, altra dieta che trovo difficilissima, a star lì a dar punti ad ogni cosa si ingurgiti. Se c'è una cosa che ho capito, è che una dieta deve essere semplice, senza dover pesare ogni foglia di basilico e, soprattutto, senza dover contare calorie.




Le frettolose, invece, si butteranno sulla dieta da rivista: la dieta del minestrone, la dieta della frutta, la dieta della verza e chi più ne ha più ne metta. Odio le diete monotematiche, tempo tre giorni e ne hai talmente le palle piene che vai a consolarti in rosticceria.

Per quanto mi riguarda, ho deciso di attaccare risolutamente i rotoli di ciccia lasciati in eredità da gravidanza o età che, tristemente, avanza.

Confesso che ero in dubbio tra Dukan e dietologo, senonché mi è capitato sotto il naso il libro di una dieta con cui c'è stata subito sintonia. Sapete quell'affinità a pelle che vi fa subito piacere una persona? Ecco, a me è piaciuta Lei, ho capito che era quella giusta per me.
No, niente pensieri maliziosi, parlo della Dieta del Super metabolismo di Haylie Pomroy , già famosa in america per le solite vip che l'avrebbero seguita con successo, ed approdata da noi con un libro fresco di stampa. E pure un po' pallosetto e tecnico, per la verità, ma quel che conta è la sostanza.
L'autrice promette di riattivare il vostro metabolismo se seguite alla lettera la sua dieta per 28 giorni (dice anche che si possono perdere fino a 10 kg, ma lo vedo un po' ottimistico, e certo non è il mio caso...).
Comunque, i principi sono grosso modo questi: in primis, cibo sano, meglio se biologico. E' cibo tutto ciò che ha la forma di cibo, quindi niente polverine, armi chimiche varie e no anche a tutti i prodotto light. Si DEVE mangiare 5 volte al giorno, colazione - pranzo - cena e 2 spuntini. Per una serie di ragioni che non sto a spiegarvi, vieta anche caffè, mais, soia latticini e frumento. No anche a zuccheri di ogni tipo (raffinati o meno, compresi i dolcificanti, ammessi solo la Stevia o lo xilitolo di betulla, unici dolcificanti naturali).



Detto semplicisticamente questo (vi racconto giusto a grandi linee, non è una dieta difficile, ma va letto bene il libro per capire qualcosa) , si divide la settimana in 3 fasi: due giorni di dieta davvero equilibrata: carboidrati ad ogni pasto (riso integrale, orzo, farro ecc) proteine a pranzo e cena, 4 porzioni di frutta. Niente grassi di nessun tipo. Altri due giorni sono la temibile fase 2, dove si eliminano anche i carboidrati e la frutta, e sempre senza grassi. E' la fase iperproteica, non farà fatica chi viene dalla Dukan, anche se qui è ancora più dura perchè non ci sono nemmeno i latticini. Ma dura solo due giorni, e si entra nella pace dei sensi della fase 3, che dura 3 giorni: è la fase dei grassi buoni, come olio di oliva, noci, mandorle, nocciole, avocado pesci grassi...torna anche la frutta, ma solo mirtilli, lamponi, more, e i carboidrati, che sono però in misura ridotta rispetto alla fase 1. In tutte e tre le fasi, verdura a volontà. 
Nel libro, c'è una lista di cibi concessi a seconda delle fasi. Io su questo non faccio molta attenzione, come ho detto, più è semplice, meglio è. Se trovo l'orata, mangio l'orata, non sto a guardare se è un pesce da fase 1, 2 o 3, orsù, non è lì il problema (credo io).
Quello che mi è piaciuto è che la trovo "veloce", movimentata: le tre fasi in una settimana la fanno vivere molto meglio che un unico regime sempre uguale.
Vi dirò se è efficace, per ora posso dire che si mangia davvero bene, si ha la sensazione di depurarsi.

Speriamo che abbia anche l'effetto di una splendida forma fisica.... 



sono troppo ottimista???


Vabbè, mi sono dilungata, non volevo certo fare proseliti. Comunque sia, io credo che se si decide di rimettersi in sesto, è già un buon segno, non trovate? 

E voi, a quale Santo dieta vi votate?

19 commenti:

  1. ..venti Kili venti presi in gravidanza...il nano ha 4 mesi,i kilos già persi; personalmente ho abbinato alimentazione sana e un po' di movimento(nuoto e camminate).....è vero son tornata del mio peso,non certo però nelle mie forme :( la pancetta "morbidosa " è rimasta

    RispondiElimina
  2. Nana novemesenne. Prima di rimanere incinta pesavo 57 kg, 2 kg in più del mio peso forma. Al 4° mese ero 51,5, stremata dalle nausee, dagli oro saiwa e dai limoni, le uniche cose che riuscivo a tenere. A fine gravidanza ero 67,5, uscita dall'ospedale 62. allattato 6 mesi, sempre 62 costanti. Ora son tre mesi che cerco di mangiare sano ed evito le schifezze, cammino taaaaanto e son sempre 62. PERCHE'??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isaetta, a me le gravidanze hanno completamente sballato il metabolismo, ci son voluti mesi per iniziare finalmente a perdere qualcosa! Forza e coraggio!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. anche io ho preso 18 kg in gravidanza, continuando a mangiare come prima! nessuna voglia particolare! poi due mesi dopo il parto sono solo 5 kg sopra il mio peso pre-gravidanza, gioisco internamente, continuo ad allattare... son passati 10 mesi e ancora peso 57 kg! quei 5 kg non riesco a buttarli giu! se avete dei consigli! (sto già camminando per 5 km ogni giorno da 2 mesi: niente!)
      P.S.: ho scoperto questo blog da 2 giorni e lo trovo fantastico!!
      Mara

      Elimina
  3. Mhhhh devo perdere anch'io peso, avevo deciso di affidarmi alla dukan, in fondo avrei solo 5 kg e panza da perdere, uff mi devo far venire la voglia, questa tua sembra interessante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è male Starsdancer, in più mi sta disintossicando da alcuni cibi spazzatura di cui ero diventata dipendente...

      Elimina
  4. Terribile 'sta dieta tua, riuscirei a farla per mezz'ora forse. E boccio pure la Dukan, pechè squilibrata e perchè insostenibile per me rinunciare ai carboidrati. Io sono a dieta con una dietista che mi piace molto. Due mesi e mezzo di dieta, persi 5,5 kg. Considerato che sono una che sgarra facilmente (e che in mezzo c'è stato pure Natale!) sono soddisfatta. La strada è ancora lunga, ma la dieta non è punitiva e lascia gratificazioni alimentari a me indispensabili (tipo cornetto a colazione, pezzo di pizza a pranzo e volendo pure pane e nutella a merenda!). In più nuoto 2 volte a settimana, hidrobike una volta a settimana e ora che comincia a uscire il sole aggiungerò qualche bella camminata. Stavolta mi ci sono messa con tutte le intenzioni, spero proprio di centrare l'obiettivo!

    RispondiElimina
  5. la dieta.... io odio la dieta!!!! e la ciccia, e il cibo che fa ingrassare.... e le show girl magre dopo 3 giorni dal parto! le odio, va bene?! perchè con la costanza che ho io non riuscirei nemmeno a seguire un giorno di dieta... però il fatto che si mangi 5 volte al giorno è allettante!

    RispondiElimina
  6. Grazie Morna! Ci provo :-)

    RispondiElimina
  7. boh, mangiare sano mica vuol dire solo pollo e insalatine scondite.
    Se non ti abbuffi come un maiale all'ingrasso, alla domenica puoi mangiarti la lasagna e una bella fetta di torta.
    Si mangia sano per non invecchiare male, per non farsi alzare la pressione, il colesterolo e menate varie.
    E poi io credo nei benefici alla lunga.
    Non alle diete del: 2 giorni così, 2 giorni cosà et voilà hai già perso 4 kg.
    Peccato che i 4 kg siano liquidi che ti tornano addosso dopo 2 settimane.
    Mia sorella ha perso 15 kg seguendo una buona alimentazione da un medico nutrizionista.
    Sono passati 8 anni TRE gravidanze ed è in perfetta forma.
    Una mia amica ha perso 10 kg con beveroni e diete lampo e poi ne ha ripresi 12.
    Sarà la storia trita e ritrita del camicie bianco ma con la salute non si scherza.

    RispondiElimina
  8. Ci stavo proprio peensando..perche se nn si comincia adesso la prova costume diventa la prova salvagente..nn ne ho voglia ma mi tocca , tra l'altro quest'inverno ho messo 3kg in piu di quelli che metto di solito..che poi sono due..che tristezzaaaaaa..ok mi hai convinto e anche motivato..leggo il libro..ma tienimi aggiornata se funziona e procede altrimento mi butto sulla dukann..kisskiss

    RispondiElimina
  9. Ho perso i 12 chili che mi ha lasciato la seconda gravidanza in pochi mesi. Ma poi ne ho ripresi diversi diosolosacome! Sono nella fase: pasta in bianco per la quattrenne, pappe per l'ottomesenne e pasto completo stile menù turistico dall'antipasto al dolce per il consorte. Dove potrei mai infilare i miei piatti dietetici? :-(((( Ho provato Dukan, Zona, diete monotematiche (a vent'anni feci quella del sedano!!!!), iperproteiche, dissocciate, associate, in consorzio e cooperativa. Mi mancano solo quelle con i beveroni perché le finanze non me lo consentono. Le uniche volte che sono dimagrita davvero è stato in cura dal medico di famiglia che per colpo di fortuna era anche specializzato in endocrinologia. Quindi con me il camice bianco funge. Ora non mi resta che rompere il maialino salvadanaio e cercarmi qui un bravo dietologo. Daphne79

    RispondiElimina
  10. A me resta solo la dukan da provare ma un po' mi spaventa.
    Io sono quella che ha provato tutto (dietologi, dietisti, naturopatologi, agopuntura e nutrizionista). Il risultato è che dopo un po' tutti dicono che devo avere qualcosa che mi blocca ma non si sa cosa e io rimango desolata con i miei kg in più e anche un po' incavolata per averci creduto l'ennesima volta...

    RispondiElimina
  11. Una dieta così l'abbandonerei subito.
    Sempre di corsa e con mille cose da fare se devo studiare per capire come farla e poi stare a cambiare regole ogni due giorni perdo subito il filo.
    rinunciare al caffè (con il miele), poi, è impossibile. Chi lavora più?
    Nel mio caso ho la "scusa" delle allergie che rende qualunque dieta ancor più difficile.
    Ci ho messo due anni a tornare al peso preparto che, comunque, non è il mio ideale (ho due chili in più).
    Il problema è che, comunque, la pancetta molle è rimasta e il fisico è cambiato....sigh!!

    RispondiElimina
  12. Mi fai sempre ridere come una pazza!!!
    Io ho capito che se ho limiti assoluti, vado dritta verso il fallimento della dieta, qualunque essa sia. Ho provato tempo addietro la Dukan e devo dire che ha funzionato alla grande. Ma a me non piace molto la carne, ti lascio immaginare la tortura. Infatti sono di nuovo a dieta: varia, tantiiiiissima verdura, frutta. No pasta (mi piace,ma non muoio senza), pane solo integrale (che amo) e carne e pesce quando ne ho voglia.
    E corro.
    Funziona, eh! ma credo che sia soprattutto per la corsa..

    RispondiElimina
  13. Ciao Supermamma!! ma che divertimento che è per me leggerti!! Anche io sono sempre a dieta e devo sempre cucinare tre o quattro pietanze diverse a pasto per la mia famiglia!!
    Purtroppo so cucinare, sopratutto i dolci, troverai le mie ricettine sul mio blog. Spero mi verrai a trovare ...
    A presto!!
    Angela Bartolomeo

    RispondiElimina
  14. sono tra le fortunate che ha preso poco peso in gravidanza - fortunata, perchè mi è passata la voglia di dolci e roba elaborata, pasta al sugo e carne ai ferri, e alla fine dei nove mesi ho preso 7 chili in tutto, altri cinque in allattamento (sanguisuga succhiasangue, la piccoletta, dovevo pur recuperare!)

    poi la scoperta del tumore, con la mia piccola che aveva nove mesi... oggi, ad un anno e mezzo di distanza, sono sana, salva e 5 chili meno dell'inizio della gravidanza... naturalmente ci sto scherzando su, eh!!!

    la dieta del supermetabolismo la fanno mamma e sorella, e dà grandissimi risultati

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...