lunedì 14 aprile 2014

Fenomenologia della mamma: la Cazzara

Abbiamo già parlato della mamma che tende ad esagerare. La visionaria. ricordate?

Sì, sì, ma la Cazzara non tende ad esagerare sui progressi e sui prodigi della prole, anzi, questa le spara grosse in primis su di se'.

Se poi ha una tastiera a disposizione, raggiunge l'apice.

La Cazzara, a dir suo, è sempre e comunque Zen.
Sa mantenere la calma, perché coi bambini non serve perderla.

Eh, ma sai, a volte capita...magari un'urlata la tiro.

No, io mai, non voglio traumatizzarli. Pensaci. Non voglio dire che tu li traumatizzi, però...

Però un par de cojoni.






Poi la sentite urlare a 2 isolati di distanza dicendo alla figlia cose che voi manco a vostro marito.

La Cazzara, a parole, è Montessoriana, Jasperiana, Gonzalesiana, Steineriana, Sarcazziana...

ma poi, nei fatti, Erode le chiederebbe consiglio.

La Cazzara predica l'alto contatto e la vicinanza al bambino, poi la incontrate al prescuola.
Poi la incontrate al post scuola.
Insomma, il figlio sta all'asilo dalle 8 alle 18.

E lei non lavora.

La Cazzara predica in ogni dove la pericolosità dei vaccini.

In ogni dove, purché su internet.

Nei fatti ha vaccinato il figlio contro laqualunque, comprese sconosciute malattie dell'Africa Subsahariana, chè nella vita non si sa mai...dovesse fare l'Erasmus in Congo o in Uganda.

La Cazzara lava le lenzuola 1 volta al giorno, ma 2 al giorno quelle del letto del bambino.
Fa 3 lavatrici al dì, che levano il medico di torno, lava i pavimenti everyday 3 volte al giorno, 4 cucina e bagno, si cambia le mutande 4 volte al giorno per essere sempre fresca e pulita e cucina tutto autoprodotto, perché lei sì, che ci tiene alla salute.
Legge al figlio 2 fiabe all'ora, per un totale di 24 fiabe per le 12 ore in cui sta sveglio, perché poi il pargolo 8mesenne alle 20.00 gattona verso il lettino, si mette il pigiama da solo e dorme autocantandosi la ninna nanna. Ah, alle 8 del mattino, senza sveglia, la creatura si ridesta da sè e raggiunge la mamma svegliandola dolcemente ciucciandole una tetta.

Sì, certo.

La cazzara ha il figlio duenne vegano, per convinzione, sovente ateo, per libera scelta, e trilingue.

Sicuro.

La Cazzara esce molto coi bambini, certo, passa oooooore al parco, dopo le 12 ore d'asilo dei figli, ma  riesce comunque a fare coi pargoli meravigliosi lavoretti pop up a 8 strati, che quando si sono aperti l'ultima volta al gatto è venuto un ictus, tanto erano maestosi.

Intanto al calduccio fa lievitare il pane da lei impastato e sul fuoco cuoce il ragu' di tofu chiesto dal 18mesenne.

E il 9 mesenne in tutto questo pulisce la bava del gatto rimasto storpio dall'ultimo pop up di 2 metri per 3.

Care mamme, non dimenticatevelo mai, sentiteammè:

il mondo è pieno di Cazzare.

Il grosso è in casa a fare la zen sul web.

Il resto scassa le balle in ogni luogo, ma poi quando recupera i figli corre a casa per non essere smentita dai fatti.

Le altre, quelle vere, sono le isteriche, stravolte, stanche, rese minimaliste dai figli, che riempiono davvero i parchi , le strade, i negozi, le case.
Come si riconoscono?
Sono quelle che non sparano cazzate, perché c'hanno da fare davvero e sparare cazzate costa fatica.

19 commenti:

  1. hihihihi!!!!

    sai quante se ne trovano in giro??
    Ne conosco una che mi ha detto che il figlio a 6 mesi piangeva perchè voleva fare la pipì nel vasino.
    Lei DOVEVA togliergli il pannolino e metterlo sul vasino altrimenti il bimbo non faceva pipì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero. È solo questione di osservare la comunicazione del figlio e avere tempo per seguirla. Si chiama EC, l'ho fatta con mia figlia e a 8 mesi faceva pipì giorno e notte sul vasino. Faceva un versetto e io ce la portavo. Si chiama COMUNICAZIONE. Nemmeno ai neonati piace farsela addosso, e se gli dai modo di farlo, te lo faranno capire

      Elimina
  2. Io la conosco davvero una così...diceva che lavava lenzuola e pigiama ogni giorno,a terra tre volte al giorno, pure cornetti fatti in casa...beh...i suoi figli crescono a teneroni e affettati in vaschetta...e io a confronto mi sentivo una cacchina prima di vedere realmente come stavano le cose, le manate sui mobili e i morbidi amici nella dispensa!!!

    RispondiElimina
  3. ahah, io pulisco la cucina ogni sera, giusto perchè, hai presente come può essere ridotta dopo che ci mangiamo in sei?
    Se non pulisco subito il pavimento, la mattina dopo mi ci incollo.
    Però mi sono beccata un cazziatone da una madre perchè ho detto che al mattino per fare presto aiuto i miei figli a vestirsi e lavarsi.
    All'epoca avevano 6-4 e 2 anni (i gemelli).
    Mi disse che sua figlia si sceglieva i vestiti e si vestiva da sola da quando aveva 18 mesi, e che così facendo impedivo uno sviluppo corretto ai figli.
    Ho cercato di spiegare che dovevamo essere fuori casa per le 8.10 al massimo e che coordinarne 4 non era facile.
    Mi disse che bastava alzarci mezz'ora prima.
    Io mi alzo alle 6.30 i miei figli alle 7.20... perchè dovrei rubare loro mezz'ora di sonno?
    Idem con la pappa, non ho mai lasciato che il loro diritto alla manualità sconfinasse fino a pasticciare il cibo con le mani per poi lanciarlo sui muri.
    La manualità la sfogano con didò, pasta di sale, non col cibo.
    A detta sua, sua figlia a 12 mesi mangiava a tavola con coltello e forchetta, usava il tovagliolo, non faceva ruttini...
    Peccato che poi quando andavo a prendere i gemelli all' asilo, sentivo sempre che le maestre le dicevano che la figlia non aveva mangiato niente di niente...

    RispondiElimina
  4. oooohhhhh hai voglia quante ce ne sono!!!!!!!ecco.....io sono l'esatto contrario!

    RispondiElimina
  5. uh, io ce l'ho! ex amica così... poi mannaggia le è crollato tutto il castello di carte, è finita che l'ha sparata troppo grossa!

    RispondiElimina
  6. queste proprio non si sopportano!

    RispondiElimina
  7. La cazzarata più forte della collega incinta di 12 settimane??? E' tutto un movimento, lo sento che si rotola e inizia a scalciare!!! Proprio come suo fratello, 10 anni fa!
    Anche smemorata, aggiungo...hihihi...

    RispondiElimina
  8. Esistono davvero donne di questo tipo!! Sbagliare fa parte del ruolo di mamma e dispensare consigli è utile solo fino a quando non si perde di vista la realtà.
    Mi hai fatto ridere, l'immagine del gatto è esilarante!!

    RispondiElimina
  9. sono così esausta che non riesco a parlare, figurati a sparare cazzare. doverle immaginare poi, richiederebbe troppa fatica. mi sento ciofeca dentro e fuori.

    RispondiElimina
  10. al gatto stavo per cappottare dalla sedia auhauhuhauha fantastica sta fenomenologia...che gente esiste!

    RispondiElimina
  11. Ahahahah vi adoro! !!!ho scoperto il blog 1settimana fa e sto facendo una full immersion!questa fenomenologia mi sembra moooolto diffusa!!!!

    RispondiElimina
  12. non sono solo mamme....anche nonne...papà...zie....quando si tratta di bambini si sparano grosse...
    facevo la stessa riflessione anche io qualche tempo fa...
    http://maternityleave.it/2013/07/15/spaceballs-balle-spaziali/

    RispondiElimina
  13. ma solo io trovo tutte quelle che hanno tolto il pannolino ai figli a 9 mesi e mi fanno una testa così perchè la mia a 22 mesi ancora ce l'ha???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romy, che devo dire io che mia figlia soffre di enuresi notturna e purtroppo, sette anni e mezzo, di notte non si sveglia? :( Ma, ovvio, colpa mia che la vizio... :P [Notare che 'di giorno' il pannolino lo ha tolto regolarmente intorno ai 12/15 mesi...] Ognuno ha i suoi tempi...tanne le cazzare, heheh

      Elimina
  14. No vabbè ma anche questa descrizione è super azzeccata! Ogni volta che leggo una fenomenologia mi si crea davanti una faccia ben precisa! Il 2enne vegano per convinzione che chiede il ragù di tofu è fighissimo! Che ridere!

    RispondiElimina
  15. Con l ictus del gatto m hai fatto morire hahahahahhaha :) che ridere...

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...