mercoledì 11 giugno 2014

Prima di diventare mamma...


Prima di diventare mamma portavo ogni giorno i tacchi. Ma alti, eh.
Prima di diventare mamma leggevo un paio di libri alla settimana, e stavo sveglia fino a tardi.
Andavo al cinema almeno una volta al mese, a vedere un po' di tutto.

Prima di diventare mamma pensavo che un pannolino puzzasse, ma mica così tanto.
Prima di diventare mamma credevo che non avrei più dormito (non era vero).Prima di diventare mamma non apprezzavo il dolce far niente. Non lo apprezzo nemmeno ora, ma vorrei potermelo permettere.
Prima di diventare mamma non pensavo che una cena fuori avrebbe potuto trasformarsi in un incubo.

Prima di diventare mamma pensavo che il mio unico problema sarebbe stato se scegliere vestitini rosa o bianchi candidi. Se avrebbe avuto gli occhi chiari o scuri. Se avrebbe avuto i capelli ricci o lisci.
Prima di diventare mamma volevo tre figli. Anzi, ancora prima nessuno, ma poi ho cambiato idea.

Prima di diventare mamma mi vedevo una mamma abbastanza figa. Per fortuna mi ci vedo ancora.
Prima di diventare mamma criticavo le altre mamme.
Io non farò mai questo. Non dormirà mai con me. La allatterò per due anni. Giocherò tantissimo con lei. Vi lascio indovinare cosa si è avverato e cosa no.

Prima di diventare mamma non sapevo quando un bambino inizia a parlare. Chiedetemelo adesso.
Prima di diventare mamma facevo l'henné. E almeno una volta alla settimana una maschera a base di uova, yogurt e zenzero.
Prima di diventare mamma non avevo i capelli bianchi.
Dormivo 10 ore per notte e mi sembrava poco. Ora conto i minuti per farne almeno sei, perché il resto del tempo ho da fare, sempre da fare.
Andavo in palestra tutti i giorni. E in piscina la domenica. E avevo paura delle smagliature sulla pancia.

Prima di diventare mamma pensavo che mia figlia sarebbe stata una bambola. Sì, io avrei partorito una bellissima bambola coi ricci e gli occhi blu, dolce come me e il padre da bambini (da bambini), portata per le lettere, brillante in matematica, con un senso dell'umorismo non da tutti.

Poi sono diventata mamma.
La prima cosa che ho constatato è che non avevo smagliature. Evvai.
La seconda, è che niente di quello che avevo immaginato era realmente così.
Mia figlia è nata pelata, con gli occhi scuri. Anche un po' bruttina. A quattro anni e mezzo, è una bella bimba coi capelli lisci e gli occhioni neri dalle ciglia lunghissime, furba come una faina e più testarda di me, suo padre e i suoi nonni messi insieme (che, credetemi, erano davvero molto, molto testardi).
Poi sono diventata mamma di nuovo. Avevo imparato la lezione?
Macché. Questa è tutto il contrario dell'altra, a parte gli occhi.

E io?
Io sono in divenire. Niente è come pensavo, niente sarà come penso.
Ma è proprio questo il bello: scoprire giorno dopo giorno le meraviglie dei figli, vederli crescere, vederli raggiungere dei traguardi, anche sbagliare, accettare lati di loro che non ci piacciono, esaltarne altri che ci entusiasmano, cadere insieme, rispondere a mille perché e mille cos'è (vi prego, aiuto: essere mamma single non aiuta).

Prima di diventare madre non facevo tanti progetti.
Adesso, ne faccio ancora meno: sono loro a farne per me.


E sarà così, per tutta la mia vita.

26 commenti:

  1. Prima di diventare mamme eravamo responsabili solo di noi stesse: del nostro tempo, delle nostre scelte, dei nostri sbagli... Poi si diventa responsabili della felicità di qualcun altro, per tutta la vita: tutto il resto passa o cambia, ma questo legame no, non finisce mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me questa è la differenza fondamentale.

      Elimina
  2. ma bello.... bello per tutta la vita ^_^

    RispondiElimina
  3. Bellissime riflessioni.Ma purtroppo,o per fortuna,arriverà il momento in cui i loro progetti saranno solo loro,noi ne saremo escluse.Io sto imparando ad accettarlo.Ma non è facile

    RispondiElimina
  4. prima si è figlie, poi si è mamme, mogli, amiche...essere donne sempre un' avventura! (ma non come donna avventura che fanno su rete4, in cui ci sono una barca di gnocche che viaggiano e cazzeggiano tutto il dì...io parlo di un avventura vera, con le cose belle e quelle brutte!) :)

    RispondiElimina
  5. Posso sottoscrivere tutto...e sono mamma da appena due mesi...Ed è bellissimo...niente è come mi immaginavo...meglio?peggio? Alcune si e altre no, ma un'avventura nuova ogni giorno!

    RispondiElimina
  6. che bello questo post e quanta verità!

    RispondiElimina
  7. Il ruolo di madre non si può neanche lontanamente immaginare...con loro, in un certo senso, rinasciamo anche noi!
    Dolcissime le tue parole ;-)

    RispondiElimina
  8. ...femmine un giorno e poi madri per sempre nella stagione che stagioni non sente...
    Prima di diventare mamma ascoltavo spesso Ave Maria di de André. Non riuscivo a cogliere il senso di questo pensiero...poi dopo che e' nata lei le ho dato un significato: l' amore della mamma non ha tempo, età, e' per sempre!!!
    Martina

    RispondiElimina
  9. ....femmine un giorno e poi madri per sempre, nella stagione che stagioni non sente...
    Prima di diventare mamma ascoltando questa canzone (ave Maria de André) non coglievo il senso di questa frase. Poi dopo che e' nata lei riascoltandola le ho dato un significato: diventiamo mamme e il tempo si ferma perché l' amore per i nostri figli non ha età, tempo..e' unico!
    Martina

    RispondiElimina
  10. Che bel post! Davvero un bel post!

    RispondiElimina
  11. Thanks very nice blog!

    my site - webpage ()

    RispondiElimina
  12. Prima di diventare mamma, non avevo idea che ogni piccola cosa potesse diventare un tesoro. Anche un insetto morto, una foglia che cade, un verso gracchiante in un bosco, una pietra sul marciapiede. Prima di diventare mamma, stavo andando in una direzione. Poi, la mia vita ha fatto una curva, e dove stavo andando prima non me lo ricordo piu'.

    Elena

    RispondiElimina
  13. Verissimo!!! Prima di diventare mamma mangiavo tutte le ciliege che compravo, adesso mangio quello che resta dopo aver mangato i miei figli. Ina

    RispondiElimina
  14. Ma a dire il vero tutte le cose che citi nelle prime righe le faccio anche essendo mamma....e nessuna cena si è mai trasformata in un incubo :)

    RispondiElimina
  15. Prima di diventare mamma ero insicura e non credevo in me stessa. Quando sono diventata mamma la prima volta, mi sono scoperta coraggiosa e mi sono accorta di quanto valgo. Adesso che sono mamma per la seconda volta, mi rendo conto di come solo noi possiamo farcela e per questo sono ancora più orgogliosa.

    RispondiElimina
  16. Ciao! sei nel mio Top of the Post del 16 giugno :)
    https://esseremammaoggi.wordpress.com/2014/06/16/top-of-the-post-2-16-giugno-2014/

    RispondiElimina
  17. meravigliosa come sempre <3 Ma quanta verità in questo post...condivido ogni tuo pensiero...
    più che un post a me sembra una dolcissima poesia <3
    hai fatto centro <3
    Buona giornata <3
    Manu

    RispondiElimina
  18. Con questo post sei ovviamente la regina della mia top of the post di questa settimana :-)
    Baci
    Manu

    RispondiElimina
  19. prima di diventare mamma ero un'altra......leggete il libro "NASCITA DI UNA MADRE"

    RispondiElimina
  20. Ciao mamme!
    Che ne dite di fare un post su quello che sta accadendo in questi giorni?
    Cosa si dovrebbe fare per cercare di proteggere il + possibile i propri figli?
    Mamma triste e preoccupata

    RispondiElimina
  21. profondo e vero. Profondamente vero.

    RispondiElimina
  22. prima di diventare mamma ... non immaginavo davvero fosse così bello. Bel post, grazie!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...