mercoledì 16 luglio 2014

Crescere un bambino felice. Ecco le regole!


Crescere figli felici è facile, pare...oserei dire facilissimo.

Certo, bisogna sapere come fare, ovvero, nell'ordine: Svegliarsiiiiii!, andare contro il Sistema, boicottare "Lemultinazionali-e-lelobby". Ah, già, anche le case farmaceutiche.

La Cia aveva cercato di mantenere il segreto, ma noi, cari miei, lo abbiamo scoperto e, ebbene sì, abbiamo deciso di divulgare le regole per crescere un bambino felice.

Siete pronti?

E allora tenetevi forte: si tratta di 4 minchiate. 
4 minchiate e avrete esaurito il compito di genitore con estrema ed eterna soddisfazione, vostra e della vostra prole.




1) Partorire naturalmente, possibilmente in casa.

Parto cesareo?
Niente, vostro figlio sarà infelice, voi siete madri di serie B.
Game over.

2) Allattare.

Fino al diploma.
Al seno.

Latte in polvere? 
Tuo figlio è ancora vivo?
Ciao bella, ancora non ti sei suicidata?
3) Tenere il figlio nella fascia.
Rigida, elastica, morbida, mei tai, sarcazzotai, van tutte bene.
Hai il passeggino?
Eh, niente...io te lo dico: lascia che tuo figlio lo cresca qualcun altro.
No, no, non importa che hai partorito a luglio .
Ma che vuol dire ci sono 41°?!
No, non importa se la tua bimba ama la carrozzina.

Oh, ma allora non capisci?

4) Co-sleeping.

Aggiungi didascalia


Ah, a tua figlia non piace?
Beh, chissenefrega.

Non dormi?
Sarà mica importante.

Non trombi?
Perché? Dovresti? 
Avrai mica l'ardire?


5) Verbalizza

Eh?!

Boh, si usa...

6) Homeschooling

Vorrai mica lavorare e mandare i pargoli al nido  o alla materna o addirittura alla primaria?
Maddai! Antica.
Ma che antica? Pure ai tempi de mi nonna si faceva homeschooling!
Ehmbè, tu nonna non sa leggere?
Ehm...sì...più o meno...
Hai visto?
7) Autosvezzamento
Pappe? No grazie.
Dai 3/4 mesi massimo vai di cassoeula, o 'nduja e provolone silano piccante o polenta taragna. 
A seconda della zona, ovvio, Km 0 uber alles.

8) Non esistono capricci, solo bisogni.

Quando tuo figlio urla, perché vuole la Ninja Spada, non è un capriccio, no, non capisci una mazza, no. Tuo figlio sta solo esternando un bisogno.

Sicuramente esprime disagio, per il parto cesareo che ha subito 5 anni prima.
Oppure è perché non lo allatti più da 4 anni.
Non so, chiediglielo, parlatene, ah, sì: verbalizza! (Vd. Regola n.5).

Tira fuori una tetta.
Ripartoriscilo.
Vedi tu.

No, non sta solo rompendo i maroni.

Nooooooo, non vuole semplicemente la Ninja Spada.

9) Giochi di legno

La plastica è il Male.
Satana.
Ma va che non è roba di dubbia provenienza, è plastica, sì, ma è CE, vedi?
Fa nulla. Vuoi un figlio felice? Levagli di torno la plastica. 
Ma perchè?
Non vuoi? Bene, lasciagli la plastica. E ricorda: un giorno si drogherà. E saprai ilo perchè. Punto, fine della discussione.
10) Il bambino è competente.
Variante: il bambino si autoregola

Due libri di Montessori, Jasper e Gonzales e sarete pedagogisti.

Vi metterete a scrivere sul web che basta non mangiare cibi gialli per non avere problemi di DSA.

Non vi sentite già immensamente più fighi?

Tutto chiaro? 

Non siamo normali noi a pensare che le variabili siano migliaia e che il mestiere di genitori sia difficile, noi, poracci, che non sappiamo esattamente come comportarci, che abbiamo paura di sbagliare, che non conosciamo le esatte conseguenze dei nostri comportamenti sui nostri figli, che ci interroghiamo, che ci proviamo, che ci confrontiamo...

No, no, ragazzi, tutto questo solo perchè non sapevamo le regole d'oro.

Visto? C'è chi ha capito tutto e offre garanzia di riuscita:  10 ciofecate e crescerete figli felici.

Troppo facile?
E va bene non credeteci, noi ci abbiamo provato.

Poi non dite che non vi avevamo avvertito.

218 commenti:

  1. Liberatorio... grazie!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Sei immensamente straordinaria!!! :D :D :D

    RispondiElimina
  3. Lo ho sempre detto che il trio è stato costruito basandosi su una tecnologia aliena, a quanto pare è quella rettiliana. E ho comprato il lettino all'IKEA, malvagia multinazionale, mica dormiva con me! Lo svezzamento! LE CAVALLETTE!
    Quindi mia figlia ancor prima di fare la MPR era contaminata e destinata all'infelicità...
    Se ride sempre è perché il microchip che le hanno iniettato glie lo ordina.
    Grazie per avermi aperto gli occhi.

    RispondiElimina
  4. Lo sai vero che stai rischiando la gogna con questo post??!! ahahahahahah
    Secondo me una mamma riesce a vedere le cose nella giusta realtà solo quando supera il primo anno di vita del primo figlio, solo allora si rende conto dell'importanza di tanti discorsi....anche se ogni tanto c'è qualcuna ancora con i prosciutti negli occhi...hihihi

    RispondiElimina
  5. La foto del TIME mi fa impressione! Ah già, dimenticavo che sono una madre snaturata perchè dopo essermi massacrata le tette con il tiralatte per 20 giorni ho deciso di piantarla. Che saranno mai 20 giorni, forse avrei dovuto continuare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sopporto i commenti come i tuoi! Cosa c'e' di impressionante in una mamma che allatta suo figlio!! Parto dal principio: ho una figlia di due anni e mezzo che allatto felicemente. Non per questo mi sento nel diritto di dire che io faccio la cosa giusta, lo faccio e basta, non mi pesa, la bimba e' serena e perché negarle ciò che la rende felice??? Io non sono una talebana dell'allattamento, allatto perché mi piace e non mi pesa. La cosa triste in tutto ciò e' che sono le donne, le mamme, a giudicare una mamma che allatta dopo l'anno. In spiaggia non sento altro che commenti contro, ma fatevi i c..zii vostri!!!!!
      Carla

      Elimina
    2. Carla secondo me hai dei problemi seri e non ne capisco il motivo. Ti sembra che il bambino nella foto abbia 2 anni e mezzo? Partendo dal presupposto che credo che l'allattamento sia una cosa bellissima e se io non ho allattato è perchè non avevo latte; sono convinta che la foto in questione sia assolutamente fuori da ogni concezione e non puoi dire altrimenti se non per una tua questione di principio. E comunque, a mio avviso, perchè questo è un blog e ognuno è libero di dare la propria opinione con i dovuti modi, credo che due anni e mezzo siano già troppi. Poi fai quello che vuoi, la gente gli affari propri non se li farà mai perciò in spiaggia o non ci vai, o non fai caso ai loro commenti. E per la cronaca, perchè l'educazione è importante ma fino ad un certo punto, non sopporto i commenti come i tuoi!

      Elimina
    3. Prima di tutto: non ho problemi! Secondo: in spiaggia ci vado volentieri e ribadisco il mio pensiero che molte persone non si fanno i c..zi propri. La mia non e' permalosita' sia ben chiaro, e come ho scritto, non sono una talebana dell'allattamento. Se una mamma vuole allattare che allatti, se una ha il latte e non vuole allattare che non lo faccia! Ogni mamma sa cosa e' bene per il proprio bambino e se per mia figlia questo di ciucciare la tetta e' una fonte di benessere io sono solo felice di farlo!! Inoltre, c'e' chi scrive che le mamme che allattano a oltranza e' perché vogliono colmare un vuoto e altre cose simili...prrrr!! Probabile che ci siano mamme così, ma per esperienza personale posso dire che e' una grande fesseria. Si fa e basta, senza porsi domande. Quello che mi dispiace e' l'essere giudicata per una cosa assolutamente normale..poi e' vero, ognuno ha le sue opinioni, molto spesso fondate su pregiudizi sociali che vogliono le mamme così e cosa'. Sai perché mi incazzo? Perché ho sentito dire da vicini di ombrellone che e' schifoso. Se sei una mamma, capirai anche l'orgoglio e la rabbia che si prova quando ci si sente giudicati e offesi per una cosa assolutamente normale!! E questo vale per tante altre cose: ti e' mai capitato di essere guardata male quando i tuoi figli fanno i capricci? O sentire stupidi commenti? Ci sono tante cose che fanno schifo, non una mamma che allatta!

      Elimina
    4. Ti ribadisco il mio non essere d'accordo sull'allattamento oltre un tot. Non per questo ti dico di non farlo. Due anni e mezzo sono il limite per me. La foto continua ad impressionarmi. Detto questo, certo che mi è capitato di essere guardata male se mio figlio fa i capricci, certo che ho sentito commenti stupidi...sai quante volte. Machissenefrega! Mio figlio lo educo come dico io, gli do da mangiare quello che credo sia meglio etc, etc, etc. Magari su qualcosa io dico bianco e tu dirai nero. Anzi, sicuramente. Però è normale sia così. Io ho imparato a fregarmente dei commenti della gente, soprattutto di quelli che non conosco. E anche di quelli dei parenti se non mi stanno bene.
      Su questo blog ci si confronta da mamma a mamma, o forse anche da mamma a papà, da mamma a non mamma o da mamma a non papà, che ne so! Vivila più serenamente e ti prego, non allattare fino a 8 anni (è una battuta eh!? o forse no ;) )
      ciao

      Elimina
    5. Foffy, evidentemente non hai capito niente di questo post se ti metti a giudicare chi allatta fino a quando vuole, o forse il tuo atteggiamento è solo in difesa del fatto che non sei riuscita a farlo e devi trovare delle giustificazioni per te. Sei tu che non hai accettato la cosa, non gli altri. Pensaci.

      Elimina
    6. Io tirato il latte fino al mese perchè la bimba non cresceva e il latte se ne stava andado, continuando cmq ad attaccare al seno la bimba, poi il latte è aumentato e ci siamo liberate del tiralatte. È faticoso ma sono scelte e lo rifarei 1000 volte. ognuno sceglie x se ma trovo ingiusto criticare il gesto più naturale del mondo se pure l'oms consiglia di allattare 2 anni e oltre.

      Elimina
    7. Secondo me lo scazzo viene non quando qualcuno fa diverso da noi, ma quando qualcuno ti rompe i coglioni che se non fai così o cosà non sei una buona madre.
      Io in piscina ho visto una bimba di 3 anni attaccata alla tetta della mamma, ha tirato per 10 minuti, poi fonzies e cocacola e rutto libero.
      E dopo il rutto si è messa a giocare con i miei gemelli e hanno sghignazzato tutto il pomeriggio.
      Quindi?
      Una bimba serena e felice nè più ne meno dei miei gemelli che la tetta l'hanno vista per 6 mesi e non oltre, ma a 3 anni fonzies e cocacola non li avevano ancora assaggiati.
      Io e la mamma di questa bimba ci siamo messe a parlare di tutto, fuorchè di tette e alimentazione e l'ho trovata simpaticissima.
      A far venire i maroni pesanti sono quelli che credono di fare giusto solo loro in entrambi i sensi.
      Quelli che se pratichi il cosleeping tuo figlio sarà mammone
      quelli che se non lo pratichi tuo figlio morirà di sids avesse pure 20 anni
      quelli che se gli dai gli omogeneizzati a 3 anni subirà un trapianto di fegato
      quelli che se fai tutto in casa sei una poveraccia che ha tempo da perdere e potresti impegnarlo depilandoti le gambe.
      E via di questo passo.
      Come ha detto qualcuna, ogni mamma fa quello che pensa e crede sia meglio per il suo bimbo.
      Nessuno deve criticarla o giudicarla per questo.
      Anonimo, tu sei stata attaccata dai vicini di ombrelloni perchè allatti, io sono stata attaccata da una mamma (che ironia della sorte fa parte di un gruppo di sostegno psicologico per mamme in difficoltà) che mi ha detto che dando il latte artificiale ai miei figli tanto valeva che li attaccassi direttamente al tubo di scappamento dell'auto, dato che li avevo avvelenati.
      E dovevi vedere la cattiveria negli occhi mentre me lo diceva.
      Non ho mai capito il perchè certe mamme devono fare come i testimoni di geova, ovvero andare da mamma a mamma a dire cosa è meglio...
      Loro sì che hanno delle turbe e dei vuoti da riempire, non chi allatta dopo l'anno o chi lascia i figli una notte dai nonni per potersi rilassare.

      Elimina
  6. ma..se di tutti questi di essere mamma non te ne importa..perche'mai prendersi la briga di pensarci e scriverci un post???non fai prima a ignorarli e tirare dritto?l'unica cosa che conta e'esser convinti di quello che si fa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di tutti questi ..volevo dire!!!

      Elimina
  7. perche'non mi lascia digitare MODI tra virgolette???

    RispondiElimina
  8. anonima, non ho scritto che non mi importano, né che penso siano scemenze.
    molte regole le ho osservate o osservo anche, peraltro.

    sostengo solo che non ci sia alcuna equazione tra non dare giochi in plastica o cosleepare e avere bambini felici.

    tutto qui.


    RispondiElimina
  9. Questo articoletto lo trovo davvero infelice insano e molto ignorante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa che io trovo insana e questo rapporto madre/figlio di totale frustrazione/sottomissione. Il problema di molte mamme è che riversano sui figli le loro paturnie e cercano legami altamente discutibili (vedi l'allattamento al seno oltre ogni ragionevole logica) per dare forse un senso alla loro vita...spiegatemi vi prego che cosa c'è di buono nell'allattare un bambino che a 2 anni mangia tutto!
      Questo articolo fa solo capire che la verità assoluta non ce l'ha nessuno e che forse alcuni atteggiamenti pericolosamente modaioli sarebbero da rivedere...o per lo meno da non prendere come oro colato!

      Elimina
    2. è insano il tuo modo di giudicare mamme diverse da te.

      Elimina
    3. E invece secondo me è gradevolmente dissacrante! Mi dispiace, ma tante volte anche a me vengono i capelli dritti a leggere certe esternazioni contro i passeggini, contro il latte artificiale, ecc. che trasudano integralismo puro. Toni del tipo "noi che facciamo così siamo le più fighe", senza pensare che ci potrebbe essere chi ci rimane male a leggere certe cose. Ho un paio di contatti che almeno a giorni alterni si autoincensano perché allattano, hanno tanto latte, e che brava che sono, e poveri sfigati gli altri... Ho allattato la mia prima figlia fino a 14 mesi ma mica mi elogiavo ogni secondo! Soprattutto per rispetto verso altre mamme che magari ci hanno provato senza riuscirci.
      Ecco, questo è ciò che noto in diversi casi: la mancanza di rispetto. E mi spiace dirlo, ma con esempi simili dalle mamme temo che i bambini cresceranno sì sani, felici, belli, ecc.... ma potrebbero avere lacune al capitolo rispetto verso gli altri
      Luisa

      Elimina
    4. Tutti medici vero? Se l'oms consiglia di allattare 2 anni e oltre e molte mamme lo fanno non vedo il problema, volete saperne più dell'organizzazione mondiale della sanità? il mio l'ho allattato 9 mesi ma non mi permetterei mai di criticare chi allatta oltre.
      Azzurra

      Elimina
    5. L'Oms é anche favore dei vaccini, ma stranamente viene tirato in ballo solo per l'allattamento ad oltranza. Debora

      Elimina
  10. Hai dimenticato l argomento vaccini e i pannolini lavabili.
    sei una sbruffona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh caspita, hai ragione!

      Elimina
    2. Sei sempre in tempo per pentirti e chiedere perdono .... anche se forse tuo figlio nn dimenticherà Irene

      Elimina
    3. ecco lo volevo dire io!!!!! dai sui vaccini e pannolini lavabili devi assolutamente metterci una pezza!! ti prego! poi ti giuro che sarò la tua più grande propagandista.
      per sempre tua Carolina :P

      Elimina
  11. Il sottotitolo di questo post dovrebbe essere, per chi lo legge, "fatevi una risata e non prendetevi troppo sul serio". Ma i commentatori anonimi non si hanno capito ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foffy ma cosa concordi se sei la prima a giudicare e sei anonima pure tu?!

      Elimina
  12. Visto che non lo sai vai a leggere i benefici dell allattamento oltre l anno.
    e che molte mamme fanno figli x depositarli e se ne fregano ma compratevi un cane fate prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Informati sui benefici di alcuni calmanti, fai prima!

      Elimina
    2. Molte mamme fanno figli perché non hanno una vita!
      E per quanto riguarda i benefici dell'allattamento mi fate solo ridere...io sono stata allattata con l'artificiale, mai preso malattie ma soprattutto ho un ottimo rapporto con mia madre!!!
      Quindi illuminami ti prego!

      Elimina
  13. Trovo al quanto di basso livello questo articolo. Non ci sono metodi e non ci sono mamme di serie A e serie B. C'è altresì la fisiologia della donna e il parto (qui si considera il cesareo ove veramente necessario ),C'è l 'allattamento materno, essendo mammiferi si può allattare basterebbe il Giusto sostegno ospedaliero e post, vedi consulenti della lega del Latte, ibcl, Ostetriche. L 'allattamento a richiesta è un bisogno reale ed è compito della madre soddisfarlo! Allattamento oltre l 'anno di vita. Visto il sarcasmo del articolo ipotizzo che Chi lo ha scritto non si informi minimamente,siccome ci fidiamo dei nostri pediatri Beh l OMS (organizzazione mondiale della sanità, formata da pediatri )afferma benefici ben oltre l 'anno di vita! Auto svezzamento ben venga per Chi se la sente! Altrimenti vada di omogen.fatti in casa o per lo meno leggete gli ingredienti. Autrice del post hai mai portato in Fascia? Io si e credimi se potessi sarebbe proclamata "santa ". Dormire tutti insieme è una scelta oltre che un beneficio. Il bambino inizierà a dormire per tutta la Notte verso i tre anni.. è fisiologia. Verbalizzare ,Beh è riassuntivo ma a te farebbe piacere se qualcuno calpestasse una tua emozione che tu ritieni giusta? Forse lo hanno fatto, sta a te rompere la catena. Fossi in te, mi informerei e tanto senza giudicare e questo dovrebbero farlo anche Chi ha preso consapevolezza e fa tutte le cose che tu hai citato. Siamo mamme.. non siamo demoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente mio figlio dorme tutta la notte dall'età di 3 mesi, prima nella sua culla e poi nel suo lettino, in camera sua! Che orrore eh dormire bene tutta la notte senza un pupo-cozza? Fin da quando lo allattavo non gli è mai piaciuto addormentarsi in braccio e ha sempre fatto capire di voler essere messo nella carrozzina. Questa fantomatica fisiologia mi fa proprio ridere, visto che ho potuto sperimentare sulla mia pelle (e ringrazio il Cielo) che a quanto pare non vale per tutti! E vedessi com'è felice mio figlio... Pensa te che roba assurda!

      PS: bellissimo post!!

      Elimina
    2. Scusami ho risposto Giu .Buon proseguire.

      Elimina
    3. Due figli: il grande a 3 mesi dormiva da solo nella sua cameretta.
      La piccola fino a 25 mesi non dormiva da nessuna partem né con noi né senza di noi.
      C'è una sola regola: quella che vuole il bambino!

      Elimina
    4. ahah parole sante.
      I primi 2 sono filati in camera loro da subito, dormito dai tre mesi tutta la notte.
      I gemelli si svegliano a turno, uno chiama l'altro e insieme vengono nel lettone alla tenera età di 5 anni e mezzo.
      ormai riesco a dormire con i loro piedi in bocca, le loro ginocchia nello sterno.
      Si chiama sopravvivenza.

      Elimina
  14. L'articolo è super...ma i commenti e le discussioni di seguito sono ancora meglio :P

    Ale

    RispondiElimina
  15. Da mamma laureata con lode in egoisteria, ho deciso io e fatto:
    1)parto cesareo. No,non d'emergenza, no. Scelto a tavolino, con data modo e ora che mi garbava a me.
    2)allattamento artificiale. Ma solo perché non ne avevo abbastanza di naturale, sennò col cavolo che facevo l'arlecchinata (anche notturna) di sterilizzare, testare la temperatura, asciugare, cambiare e tiralattare... du palle! Al quarto mese partita con pappine e mai più tornata indietro. A 12 mesi vai di sushi. Mai un vomito o allergia. Tiè.
    4)co-sleeeping. Continua tutt'ora perché A ME piace così. E anche a mia figlia. Due a zero, palla al centro.
    6)homeschooling. Quando mio marito lo ha proposto, è diventato ex. Lo è ancora.
    8)Bisogni. Anche la mamma li ha. Ad esempio ha forte il bisogno di incenerirti la Barbie sul BBQ se non la smetti di esternare la tua arte sui muri puliti.
    9)A mia figlia, come a tutti i bambini, i giochi di legno NON PIACCIONO. Come mi dispiace. Morivo dalla voglia di scassarmi l'anima con quel trenino che devo muovere a mano e fare ciuf ciuf per 2 ore, invece che comprarne uno che il pupo schiaccia i pulsanti DA SOLO e il treno fa tutto DA SOLO.
    10)Il bambino è competente. Anche le mamme lo sono. Gli espertoni di psicologia infantile forse. (per la cronaca: io sono sempre la mamma di quella tipina di 8 anni che piglia gli aerei da sola...nonostante la mamma che le è capitata).
    See you.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te, me fai morì, sappilo!

      Elimina
    2. meravigliosa!!!!!!

      Elimina
    3. Che è homeschooling????????

      Elimina
    4. Homeschooling è la scuola a casa. Cioè il bimbo non va a scuola nell'edificio scolastico, in classe con altri coetanei, ma un insegnante (o genitori se ne hanno titolarità) insegna a casa del bimbo. Poi ci possono essere variabili in base al paese e alle leggi.

      Elimina
    5. Viva la egoisteria :)

      Elimina
    6. Io sono per la libertà di scelta in ogni aspetto della vita.....apprezzo chi allatta e chi ammette senza problemi di preferire l ' artificiale. ...non mi curo di come la gente decida di portare a spasso i propri figli i se ci dorma insieme o meno....in entrambi i casi ci si dimentica di come un bambino sia un individuo che manifesta le proprie necessità, bisogni e preferenze e non un burattino che si deve adeguare alle esigenze del genitore fon da piccolo....diventare genitori a mio parere significa cambiare, aprirsi ad accogliere un'altra persona con amore.....la cosa che ho letto che mi ha messo più tristezza è leggere che certe persone non apprezzano la qualità del tempo trascorso a giocare con il proprio bambino, stimolandone la fantasia....un bottone e due pile non valgono il tempo passato insieme, la voce della mamma,i pensieri e le risate condivise. .

      Elimina
  16. Per scrivere un post così è ovvio che chi scrive sia informatissimo si tutto... Anche perché oggigiorno, o non hai internet, o non sai leggere, o vivi in un eremo oppure su quelle cose sei informata.
    Ho notato in molte mamme questa tendenza alla 'evangelizzazione' per cui se non la pensi come loro, vuol dire che non sei informato e vai indottrinato... O la penseresti come loro.
    Se non la pensi come loro e sei informata allora sei una peccatrice e una pessima madre con buona pace del 'non giudichiamoci siamo tutte mamme'.
    La evangelizzatrice l'avete già trattata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vado a spulciare le fenomenologie... È il tipo di mamma che incontro di più al momento e ho bisogno di riderci su.

      Elimina
    2. Applausi!!

      Luisa

      Elimina
    3. Cielo Amaranto, non aveva etichetta, quindi non compariva...eccola! http://www.50sfumaturedimamma.com/2013/01/fenomenologia-della-mamma-la-discepola.html

      Elimina
    4. siete fantastiche! io le Talebane delle regole d'oro per essere mamme perfette non le sopporto, ve lo dico. Ma se vogliono allattare il figlio fino a 12 anni, lo facessero, ma senza rompere i cabasisi al resto del mondo, vogliono cosleeppare a vita? benissimo, ma non pontificassero se le altre non lo fanno, vogliono tenere il figlio isolato a casa perchè la scuola non insegna nulla e non fa crescere emotivamente il loro specialissimo figlio? ottimo! però se potessimo tutti stare sereni, avremmo bimbi sereni, anche se non cosleepano, se li vacciniamo e se usiamo pannolini usa e getta, siano sempre benedetti.

      Elimina
  17. Assolutamente no. Ognuno deve scegliere con coscienza. Dei pro e contro. Una volta informata può prendere qualsiasi decisione più gli aggrada. Ma dall 'ironia dell 'articolo trovo molto lacune. Esempio: perché fare del sarcasmo su Chi sceglie un parto in casa? Ci vuole molto coraggio e Grande coscienza di se stessi. Trovo che il giudizio sia dannoso Come la non conoscenza. È vero abbiamo internet, libri ecc, ma per esperienza diretta moltissime persone non hanno voglia di leggere.saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il parto in casa ci vuole coraggio e... una barca di soldi visto che le ASL non lo rimborsano. Forse non tutte hanno questa possibilità, ci pensi?

      Elimina
  18. Chiudo con: l 'alto contatto non è sforzare il figlio a dormire con i genitori, ad allattarlo ecc. Ma bensì ascolto autentico. La costrizione non ha benefici né da una parte né dal altra.. ovvero, si ha il beneficio del contatto con la Fascia? Non la vuole? Non la si usa! Averlo in camera con i genitori rende i genitori nervosi ,Fate le vostre scelte. Seguite l 'istinto che è innato e non i metodi. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emanuela, ma onestamente vedo più giudizi e attaccamento ai metodi proprio nelle mamme su cui si è ironizzato. Perché io ho visto solo questo: ironia. E non sulle mamme che compiono determinate scelte in generale, ma su coloro che si fanno passare come quelle che hanno la Verità in tasca o hanno raggiunto la Perfezione assoluta. Quelle insomma che io chiamo talebane. Personalmente gli estremismi non li sopporto. Come scritto in un post sopra, ho allattato la prima figlia fino a 14 mesi ma non mi mettevo di certo a sbandierare ogni secondo la mia "bravura" o a crocifiggere coloro che sceglievano di dare il biberon. Con la seconda purtroppo mi son trovata a fare una scelta diversa, per la sua salute e quella di tutta la famiglia. Prova solo a immaginare come potevo sentirmi, già ero in preda ai sensi di colpa e in lacrime e trovarmi esternazioni del tipo: "chi non allatta al seno è una madre di serie B", oppure "tutte possono allattare, basta volerlo" era una mazzata a ogni lettura. Se poi scoprivo che i "fenomeni" avevano supporti da mammina, suocerina e compagnia bella per cui potevano permettersi di non muovere un dito in casa (io con questo secondo post-parto ero praticamente sola) mi saliva la rabbia: a casa mia questo si chiama vincere facile.
      Io ho preso l'esempio dell'allattamento, ma tutto questo per dire che ogni famiglia è a sé e non esiste un metodo universalmente perfetto. E comunque, sappiamo benissimo tutti che le mamme-mostro non sono di certo quelle che danno un biberon o che non dormono con il bimbo nel lettone. I veri mostri, ahimè, fanno ben peggio.
      E scusate per la lungaggine seria! :))) Adesso cerco le fenomenologie in cui identificarmi! :D
      Luisa

      Elimina
    2. Brava Manu qui ai è frainteso alla grande il senso dell'alto contatto che non è altro che l'ascolto del bambino. La mia in fascia non stava e io non l'ho mai messa, ora vuole il arsupio, bene, se devo dare passeggiate lunghe ben venga il passeggino ma se non ci sta la prendo in braccio, non la obbligo a starci lasciandola piangere x non viziarla! Ha 9 mesi e la allatto felicemente, dorme con me perchè allattandola siamo comode così e ci piace! Ognuno trova il suo modo di essere ad alto contatto. Azzurra

      Elimina
  19. Stando a questo post, mio figlio di un anno e un mese, dovrebbe essere sulla strada per droga e pensieri suicidi nel giro di mesi. Ma che dico? Giorni! Grazie Klarissa, ti adoro! E per chi si sente piccata: e fatevela una risata ogni tanto! L'autoironia funziona. Sempre :)

    RispondiElimina
  20. Ammazza quanto ci andate in puzza! Io mi ritrovo in molti punti ma mi hai fatto scompisciare lo stesso... Un po' di autoironia, perdiana!

    RispondiElimina
  21. Standing ovation per cielo amaranto.

    RispondiElimina
  22. Ammazza quanta polemica x un articolo che voleva solo far ridere...bruciatela sta coda di paglia! Cmq visto che amate il naturale, mi spiegate come mai la natura ci ha dotato di denti a partire da circa 6 mesi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché fino ai 6 mesi si dovrebbe essere nutriti solo con il latte. Niente pappine, fruttine e biscottini sciolti nel bibe che-così-il-bambino-dorme-di-più

      Elimina
  23. Che tristezza. Questa non è ironia. Lo vedo come un tentativo di ridicolizzare le idee esposte. Che sono gia abbastanza avversatedalla massa e sostenute da una minoranza. Perché npn fare ironia su quelle tanto in voga.? L articolo fa ridere chi è dell altra parte. Personalmente non amo ridere umiliando o sfotendo gli altri.

    RispondiElimina
  24. Mah..si parla di autoironia...ma qui invece c'è cattiveria e pure molta disinformazione. Non faccio co-sleeping, non seguo le mode, non rispondo punto per punto tanto è inutile perché sarei tacciata di ignoranza (si veda post successivo), ma su una cosa proprio inorridisco: leggere di tante donne che ridono di sto post e poi scrivono cavolate tipo "non avevo latte" ....wow, vi siete almeno INFORMATE sull'allattamento e su come funziona il vostro seno? Non quello delle donne che pigliate per i fondelli, il vostro eh (che è poi uguale a quello di tutte le altre, sapete?) E lo sapete che NON E' POSSIBILE NON AVERE LATTE? Certo, all'inizio bisogna attaccare il bambino e darci dentro con le nottate sveglie eh...se no addio latte. Ma fa più figo dare delle pazze a chi allatta magari a lungo termine e sbandierare una causa naturale come giustificativo all'uso del LA (che garantisce fin da subito almeno 3 o 4 ore di sonno a poppata). Libera scelta (e davvero io ci credo nella libera scelta) ma non insabbiatela con giustificazioni che non esistono. .... Per non parlare dell'autosvezzamento (a 4 mesi???? Solo chi fa pappine parte così presto. Le altre, aspettano che il bambino stia almeno seduto da solo). Fate pure ironia su chi fa scelte diverse dalle vostre. Ma piantatela di fare disinformazione, almeno questo! Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, si vede che la "Lactation Consultant"che ho pagato per 3 mesi era rimbambita allora (era la stessa che si era occupata di Laura Bush con le sue 2 gemelle).
      E anche il pediatra che mi ha detto di iniziare con le pappine a 4 mesi era suonato (lo stesso delle figlie di Michelle Obama).
      E poi basta, non è che posso svelare anche il nome del prossimo presidente USA.

      Elimina
    2. vedi perchè facebook è geniale? perchè io a questo SI avrei messo un bel mi piace senza aggiungere altro!! ahahahahahah hai trovato l'unica lactation consultant scarpa d'america! bastava iscriversi in un gruppo qualsiasi sull'allattamento fb avresti risparmiato e forse pure allattato! e il pediatra non segue le direttive OMS ma va beh quello lo fanno tutti...

      Elimina
    3. Chi ti ha detto che non è possibile non avere latte? A me lo disse la senologa, quando andai per un controllo di routine dopo due allattamnti fallimentari. Ebbene, dopo ecografia e mammografia, mi disse: ma a lei il latte da dove sarebbe dovuto arrivare? Tessuto ghiandolare quasi inesistente...

      Elimina
    4. Cara Lia, io e te non abbiamo capito un casso ad andare dai dottori.
      Su facebook dovevamo andare. Lo sanno tutti.
      Ora recupero subito:
      -Drinnnn, drinnnn, pronto? E' il Ministero della Salute?
      -Si
      -Ho scoperto il modo per tagliare la spesa sanitaria, a zero tondo tondo. Basta eliminare medici, chirurghi, professionisti e consulenti.
      -E la gente dove va quando ha un problema?
      -Si iscrive ad un gruppo qualsiasi su facebook. E' gratis.
      -Uhm....... gliel'ha detto un medico?
      -No
      -Un chirurgo?
      -No
      -Ginecologo? Epatologo? Cardiologo? Anestesista?Pediatra? Senologo? Consulente della lattazione?
      -No
      - E chi allora?
      -Un tipo, tale anonimo, che ha risposto ad un post comico su internet.
      -TU..TU..TU..TU..TU..
      -Pronto? Mi sente? E' ancora li? Pronto? Pronto?


      Elimina
    5. mia cara anonimo:
      hom avuto la seconda figlia alla fine della 32sima settimana con un ceareo d'urgenza perchè stavamo schiattando tutte e 2.
      E' nata che pesava 1 kg e 230 grammi e si è fatta 5 settimane in incubatrice.
      Non aveva la forza di tirare e mi sono fatta 2 mesi a tirare il latte con il tiralatte elettrico della MEDELA.
      Sai cosa vuol dire?
      40 minuti per tirare il latte (che più di tanto non usciva) e poi 40 minuti per darlo alei che goccia a goccia lo tirava.
      Il tutto ogni 3 ore, quindi 40 + 40 fa un ora e 20 che vuol dire ricominciare tutto daccapo dopo un ora e 40 minuti.
      Tornassi indietro lo rifarei mille volte, ma purtroppo con il tiralatte il latte a 2 mesi se n'è andato e io sono passata all'artificiale, non certo per dormire tutta la notte, carissima.
      Questo post è scritto per le stronze come te, che giudicano senza sapere.
      Un bel bagno di umiltà ti farebbe solo bene.

      Elimina
  25. Anonimo mi spieghi perché siamo gli unici mammiferi a bere Latte di mucca? Perché devo togliere il mio Latte perché ha messo i denti e dare quello che la mucca produce per il suo vitello??

    RispondiElimina
  26. mi domando se avendo avuto genitori degeneri ed essendolo a mia volta potrò mai cogliere la cattiveria e compagnia bella di questo post, o se forse certa gente ha avuto una giornata difficile e sfoga i vari pruriti travestendosi da crociati di tutto e di più per sfogarsi.

    vado a riflettere sulla pochezza della mia stirpe... dopo aver finito di rotolarmi dalle risate

    Nanna

    RispondiElimina
  27. Ho iniziato a leggere da poco il tuo blog... mi fai sorridere e ridere delle esperienze in cui mi ritrovo... ricordandomi così di essere una madre splendidamente perfetta in ogni mia imperfezione.... grazie

    RispondiElimina
  28. muhauhauhauhauhauha....per il post e ancor piu' per le risposte inviperite...MACHEVELODICOAFFFARE....ognuno fa come le pare e come aggrada al proprio pargolo....se fossimo tutte uguali : NA PALLA ASSURDA....
    E ome noi nn lo siamo nemmeno i bimbi...quindi TAKE IT(l'articolo) EASY.... se lo si guarda per quello che è, è simpatico e ironico....
    E onestamente vuol dire che nn esistono regole....questo è quello che ho capito io...mamma che ha allattato fino a nove mesi(per scelta del bimbo) che nn fa coosleeping per scelta del bimbo con mia grande standing ovation che nn puo' dare latte articiale perché figlio fa dermatiti pazzesche e da quindi latte di riso che ha vaccinato solo per alcune malattie che non fa homeschooling e che pensa che i giochi di legno siano utili tanto quanto gli altri(tanto a 16 mesi giocano ad imitare e quindi vogliono la tua pentola) e che nn ha letto una mazza di manuale...anzi il solo manuale che leggo é: MIO FIGLIO....lui mi dice cosa fare come comportarmi e mi fa capire cio' che vuole capricci compresi....

    RispondiElimina
  29. ahahahahah fantastico! Io allatto al seno mia figlia che ha quasi 3 anni, e pratico il co sleeping e l'ho portata in fascia...ma non è LA REGOLA! E' questo che non si capisce...cioè già abbiamo mille persone che ci giudicano su come dobbiamo allevare i nostri figlia...almeno tra noi mamme un attimo di comprensione e vivadio di sorrisi e darci una pacca sulla spalla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E altri applausi per te!!
      Luisa

      Elimina
  30. aaaah che ridere che mi fa quest'articolo proprio divertente! e vediamo un po' ste minchiate che io applico e andrò avanti ad applicare nonostante voi prendiate bellamente per il culo se sono proprio minchiate...
    il parto naturale, e che dovevo fare? farmi tagliare la pancia apposta per evitare una cosa che da millenni succede per via vaginale? ma davvero avete così paura del dolore? vi sembra una cazzata partorire a casa? vi fa ridere? io la trovo una cosa molto seria e dolce e intima e infine economica per le tasche di tutti (quanto costa un cesareo inutile ad ognuno di noi?)poi frignate per un mese xche vi tirano i punti mi raccomando e se si infettano...uuuu le tragedie greche e via di litanie al marito "ma non capisciiii io ho avuto un cesareooooo!!" martiri. Io ho partorito in ospedale e dopo 18 ore di ravaglio e sono andata a casa con le mie gambine 24 ore dopo.
    il cosleeping e l'intimità... ma beata gioventù avete davvero bisogno di aver un lettone per trombare??? ma mettete un po' di sale nelle vostre vite!! praico cosleeping da otto mesi e faccio sesso quanto prima, solo meglio perchè usiamo un po' di fantasia invece di fare lui sopra-leisopra-lui dietro-lei sopra sul lettone!(ma adesso mi risponderete che sul lettone voi fate il kamasutra i trenini e le feste orgiastiche con tanto di zentai di pelle nera.ovvio.
    la fascia...eh si anche quest'anno i tg pullulano di notizie di neonati morti in fascia perchè ste deficenti di madri vanno in gioro col pastrano con dentro i bambini alle 2 del pomeriggio. Quì si vede proprio che chi ha scritto non ne sa un tubo di fasce e di "portare" altrimenti la simpatica scemenza scritta se la sarebbe evitata. Ps oggi ho visto due intelligentone con ovetto e navetta passeggiare al piacevole sole delle 15 della bassa lombarde...i pargoli scoppiavano di gioia scommetto "mamma ma c'ho caldo" " e amore che vuoi che sia susu ho pagato sto pezzo di carrozzina quanto una panda se non la sfoggio che l'ho presa a fare! mica è colpa mia se sei nato a luglio!!!!" ah, provate a mettervi voi a 41 gradi in una navetta e poi raccontateci che piacevole sensazione di refrigerio sentirete...con il lenzuolino sopra certo, se no che l'ho fatto ricamare a fare il nome sopra?!
    autosvezzamento altra lacuna della simpatica scrittrice che si sarebbe potuta degnare almeno di cercare in google il significato e la base di questa tecnica per mamme hippy...saprebbe quanto meno che non si fa mai prima dei sei mesi ed è l'età minima e si fa con un certo criterio...io cmq il semolino e la minestrina con la farina di tapioca (che non sa di un cazzo) a luglio lo farei mangiare a voi e a mio figlio do l'anguria e sta benone. il mio pediatra a tre mesi e mezzo voleva dare la carne liofilizzata a mio figlio, perchè liofilizzata? perchè il suo intestino non è ancora in grado di metabolizzarla. giusto, non fa una piega(ma certo non era il pediatra di michelle Obama ehhh!).

    non mi permetterei mai di tirare per il culo una mamma perchè non allatta, perchè una volta partorito pianta il bambino in camera sua e si infila i tappi nelle orecchie o che gli da pasta e fagioli a due mesi. giusto ieri ho visto il figlio di unno di un'amica bere cocacola direttamente dalla lattina. la madre è lei, lungi da me proferire verbo. io so che il latte materno è il meglio e che nei primi MESI i bambini vivono e agiscono secondo natura-istinto-BISOGNI. se il mio parere è richiesto lo do volentieri altrimenti me ne sto a casa mia come si suol dire. di certo non tiro per il culo mamme e bambini che se ne andranno in giro a 4 anni nel passeggino con il ciucio (ma ovviamente mi risponderete che i vostri da manuale a due anni il ciucio non l'avevano più e che si sono corsi a tre e mezzo la maratona da soli)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ammazza che livore!
      che, t'han partorito col cesareo?

      Elimina
    2. Però è vero che hai scritto delle stronza te.. Senza offesa eh, ma se vuoi parlare di un argomento sarebbe bene informarsi prima.. Poi l'ironia ci può anche stare, ma ridicolizzare tutta una categoria interpretando le cose in modo personalissimo è un po' una carognata. Peccato..

      Daria

      (Il tuo livore invece da dove nasce?)

      Elimina
    3. tesoro, ho portato eccome!, fatto cosleeping, allattato ed autosvezzato.
      So a quanti mesi si svezza, che autori leggere, di che far cibare mio figlio, ho avuto una predilezione per i giochi in legno, il cotone bio, i pannolini lavabili e ascolto i bisogni di mio figlio.

      dunque?

      Elimina
    4. Forse non riusciamo a capirci.. A differenza tua io non voglio giudicare il modo in cui tu fai la mamma, sarà di sicuro il migliore x voi. Non capisco il tuo accanimento, tanto da scrivere falsità ( auto svezzamento a 4 mesi.. Ma dove l'hai sentito?). Dunque? Lo chiedo a te..

      Elimina
    5. si come no e hai svezzato a tre mesi? beh allora non è autoironia la tua, è Harakiri. cmq se vuoi essere simpatica e sfotterti con i tuoi amici fallo pure, ma visto che stai scrivendo in un post pubblico cerca di essere educata. anche io mi "tiro in giro" dicendo che lo allatterò finchè andrà militare ma non mi metto davanti ad una che allatta al parco un bimbo di un anno sbeffeggiandola "ahahah lo allatterai finchè va militare!?!?!" la capisci la differenza? cmq se ne sapessi DAVVERO di fasce sapresti che ne esistono di estive, e che cmq prima di applicare una fascia va applicato il buon senso. non è livore il mio cmq è puro fastidio per questo articolo che ridicolizza il MIO modo di essere madre, ti pare poco o ingiustificato??

      Elimina
    6. Tuo figlio (figlia?) avrà la fortuna: di essere stato partorito naturalmente, di essere stato allattato a lungo, di fare cosleeping, di essere stato portato con la fascia, di giocare con i giochi di legno e di aver fatto autosvezzamento.
      E avrà la sfortuna: di avere una madre incapace di leggere un testo scritto (io ho allattato due anni, ho pianto per aver fatto il cesareo, ho scelto il cosleeping, ma ho colto nel post la volontà di ironizzare su una categoria che pretende che la felicità di un bambino, e la buona riuscita di un rapporto materno, derivi esclusivamente da queste cose. Si chiama comprensione del testo), che si esprime e scrive male (chi parla male pensa e vive male diceva la mia maestra alle elementari) e che non ricerca il dialogo, ma si trincera invece dietro le proprie convinzioni. Prova un po' a mettere il tutto su una bilancia.

      Provo a rispiegare il senso dell'articolo: non si faceva ironia su di te, né sulle tecniche esposte, ma sui pedagogisti/medici/santoni/filosofi/madri convinti che sia cose obbligatorie, pena l'infelicità del bambino, e che si pongono quindi su posizioni estremiste verso chi fa scelte diverse.
      Ora che ci penso però sì: si faceva ironia su di te.

      Alice

      Elimina
    7. anonimo, ma che falsità? chiamasi iperbole, cara, figura retorica.
      è ironia...ma davvero credete che io o chiunque altro pensiamo che si svezzii a 4 mesi a nduja?
      ma su! ma è così elementare il testo che è incredibile che ci siano persone che si reputano colte e informate che non riescono a capirne il senso.

      selly: va bene, lo sai tu come cresco mio figliio, perdonatemi se ho ogni tanto l'ardire di permettermi di dirlo...è ovvio che non posso saperlo

      alice: grazie, ma come vedi in tanti erano a casa quando spiegavano a leggere, comprendere e argomentare.
      O forse hanno fatto homeschooling...(segue emoticon con linguaccia alias è una battuta)

      Elimina
    8. assolutamente non so come hai cresciuto tuo figlio ma se hai fatto AS sai benissimo modi e tempi quindi perchè scrivere che si inizia con polenta taragna a tre mesi? se hai portato sai cosa significa quindi perchè inventare baggianate (a cui poi altre ovviamente credono?) perchè ridicolizzare una cosa che per molte è scelta di vita quotidiana e che tocca profondamente la sensibilità di una madre??? che ne sai di cosa sta dietro il vissuto delle donne che ti leggono che magari già si fanno un culo tanto a driblare le critiche di suocera, cognata, nonna, postina, perpetua perchè non prende il ciucio, perchè ormai il tuo latte è acqua, perchè se dorme assieme a te te lo levi al diploma ecc ecc??? ma perchè appunto non pigliamo un po' per il culo chi allatta artificialmente "non avevo latteeee!!" certo è arrivato capitan spock sull'enterprise è te l'ha succhiato via tutto lui, certo come no il tuo latte non era sostanzioso ti usciva parzialmente scremato, sicuro non ti è venuto il latte...beh se ti aspettavi che zampillasse dai capezzoli dopo due ore dal parto tipo fontana di trevi o di trovare il bottone del latte+ come hai visto in arancia meccanica ci resterai molto male a capire che non è così, avevi le ragadi? ma pensa un po' noi che allattiamo non ne sappiamo proprio nulla! adesso ho fatto io la stronza vediamo quante si sono divertite! no io sarò tacciata di crudeltà perchè le mamme che non allattano soffrono.

      Elimina
    9. perché? perché si esagera, si scherza, NON è uno scritto con finalità informative e va preso come tale.
      se non si è capaci di farlo, si può non seguire. o no?

      e nessuno ti taccera' di crudeltà. non io, almeno.
      semplicemente puoi farmi ridere o meno, so che non sei un medico, dunque non ti leggo con lo scopo di imparare cognizioni mediche sugli infanti.

      Elimina
    10. Piangere per un parto cesareo? Ecco vi siete date la zappa sui piedi. Perché avete pianto per il fatto che il terrore mandato avanti contro questa pratica salvavita vi fa sentire meno madri. Beh, io meno madre lo sarei stata dato che stavamo morendo io e mio figlio e col cavolo avrei avuto dopo le gemelle. E sì tesoro, (selly) hai avuto culo a tornare a casa con le tue gambine perché hai fatto il naturale e sì, i miei punti tiravano eccome, ma dalla mia bocca non è uscita una lamentela, perché avevo tra le mie braccia un figlio vivo e sano. Prima si sparare a zero pensaci. Il post era ironico, le tue parole, malvagie.

      simona

      Elimina
    11. sono tornata a casa perchè mio figlio aveva polmonite da streptococco con pnx destro trasferito d'urgenza in un altro ospedale con tin sedato e intubato(giusto per specificare che culo ho avuto) se avessi richiesto (perchè si parlava di parti cesarei richiesti non salvavita, ovviamente) un cesareo col cavolo che avrei potuto firmare le
      dimissioni e tornare a casa.

      Elimina
  31. Ahahahah
    Noto che la signora che ha scritto questo articolo oltre ad essere davvero ignorante in materia, é maleducata e poco colta!
    Informati sui 10 punti che hai scritto e poi ne riparliamo ad un livello sicuramente superiore!!!

    RispondiElimina
  32. ahahahah bellissimo post ;) ragazzi se non vi va l'articolo leggete altro.....io non vado a criticare il modello di divano che avete a casa vostra (capito l'esempio?). e magari la sbruffonaggine mettetela da parte,sappiamo già che ci sono persone più o meno informate e del resto è ovvio perchè non siamo tutti uguali. daje

    RispondiElimina
  33. Sembra di essere assaliti dai complottari, quelli che puoi dirgli qualsiasi cosa ma il loro unico ritornello è 'informateviii'!
    Per far satira bisogna essere informati. Ergo, chi ha scritto l'articolo si è informato e ha scelto di scrivere una critica invece che una lode.
    Poi sembrerà una cosa aliena, ma esiste gente che riesce a essere d'accordo con qualcosa ma a creare argomentazioni contro quella stessa cosa. Bisogna saper scrivere però.
    E chi legge deve saper capire e non partire col cervello già sintonizzato sul solito ritornello 'informateviiiii' perché è argomentazione debole già in partenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tipo.. L' auto svezzamento non è quella roba che ha scritto lei, e anche il co-sleeping non è obbligatorio. Cioè, se lei avesse linkato un articolo in cui si diceva che queste cose rendono, obbligatoriamente, un bambino felice ci stava la presa x il culo. Ma il punto è che questi genitori da lei descritto sono solo la caricatura di un modo diverso di essere mamma.
      Esisteranno pure mamme che dormono con i figli fino ai 10 anni quando questi sognano la cameretta, come esistono mamme che lasciano i neonato strillare per ore senza prenderli in braccio..ma tutte le pratiche da lei descritte sono ridicolizzate e interpretate in modo fantasioso. Cioè ha scritto stronzate! Questo post attira tante lettrici, ma davvero non ne capisco il senso..

      Carola

      Elimina
    2. che tu e molte altre non ne capiate il senso mi pare evidente...

      Elimina
  34. E fatevela na risata ogni tanto..... bianca

    RispondiElimina
  35. Ma infatti il post è satirico non informativo, il fine è diverso e così lo stile di scrittura. Non so, sono perplessa, capire di cosa parla un testo e che intento ha, sono cose che alla fine si imparano a scuola. Tutta questa polemica nasce sul niente. Sul fatto che qualcuno non ha colto l'intento del post e si è offeso.
    Innocentemente io pensavo che NESSUNO avrebbe potuto prenderlo sul serio o aver paura che qualcun altro lo prendesse sul serio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dillo a me!
      Non mi prendo sul serio nemmeno io!

      Elimina
    2. Ma scusa, è informata oppure no? Mi sa' che il post non l'ha capito proprio nessuno. Fare satira inventandosi delle cose x me è una carognata.. Poi che ognuno la veda come vuole.

      Elimina
    3. selly bellicapelli, cesareo fatto d'urgenza alle 13.04 di lunedì.
      Martedì mattina tolto flebo e catetere e con le mie gambette sono andata al TIN dove mia figlia era ricoverata (nello stesso ospedale ovvio, ma non mi sono ne lamentata nè ho martoriato le palle al marito)
      Sabato mattina ero a casa che facevo i lavori, mi tiravo il latte e correvo in ospedale dalla mia piccola.
      vedi tu.

      Elimina
  36. Talmente satirico e non informativo che qualcuno ha chiesto il perché i denti crescano a 6 mesi se le naturali danno il cibo prima, ed è talmente stato capito che è diventato il pretesto x esprimere disgusto nei confronti di chi allatta a lungo e giudicare questo tipo di mamme come "senza una vita".
    Perché non fate un bel post simile parlando delle mamme che prenotano il cesareo come fosse una ceretta, usano il bibe x non rovinarsi il seno, lasciano piangere un neonato perché si allarga i polmoni, in spiaggia non si alzano dal lettino perché i figli devono arrangiarsi e poi lasciano che vengono adottati dai vicini di ombrelloni o accompagnati al parco dai nonni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'abbiamo fatto: fenomenologia della mamma rigida, fenomenologia della mamma con biberon, fenomenologia della mamma vip, fenomenologia della mamma lavoratrice, e altri che ora non mi sovvengono

      Elimina
    2. E come si conclude il post sulla mamma rigida? Con un elogio alla sua fermezza di carattere.. Non con l'accusa di credersi quella con la verità in tasca.
      E comunque questo post è stato preso sul serio sia da chi si è sentito criticato, sia da chi considera scemenza le pratiche sopra citate. Ma non vi ho letto intervenire con chi ha "criticato" queste mamme dicendo "ehi diamo ironiche.. Fatevi una risata"

      Elimina
    3. misteri caro anonimo, misteri. comunque fenomenologia della blogger acida manca.

      Elimina
    4. si poteva concludere dicendo, "ovviamente sono tra le madri che fa cosleeping, verbalizza ecc ecc mi prendiamoci un po' in giro per questo nuovo stile new age" e invece pareva proprio una presa per il culo x chi le 4 minchiate le applica.

      Elimina
    5. infatti è stato defibito "liberatorio" e anche altre mamma non AC l'hanno preso seriamente, inorridendo ad esempio alla foto copertina del times, parlando di mamme che colmano il vuoto, di mamme con attaccamento morboso...ma in effetti a queste non è stato detto "guardate che era una battuta ANCHE IO FACCIO COSì!" noi saremo poco elastiche, incapaci di comprendere un testo, troppo serie ecc, ma una buona blogger dovrebbe essere in grado di raggiungere lo scopo, far capire l'intenzione trasversalmente,e moderare in modo adeguato il blog. invece a chi ha sparato contro chi allatta ad oltranza non è stato detto nulla, diamogli anche una pacca sulla spalla magari....

      Elimina
    6. io non ho l'obbligo di concludere in nessun modo.
      se scrivo la fenomenologia della mamma adolescenziale, non preciso che non lo sono, se scrivo della hippy non dico che un po' lo sono, non credo sia interessante, né sento l.esigenza di farlo.
      la senti tu? apriti un blog e comportati come meglio credi.
      Non sarò certo io a venire a dirti come devi comportarti.
      se mi.piaci ti leggo, se non mi piaci, posso leggerti comunque perché posso trovarti comunque interessante o stimolante, oppure non ti leggerò perché non ci troverei nulla in sintonia con me.
      Non vedo il problema.

      Elimina
    7. beh allora hai toppato mi dispiace, doveva essere ironico, doveva esserlo per tutti ma non è stato così. è stato "frainteso", mamme allattanti e non si sono scagliate le une contro le altre, alcune mamme " come te" si sono molto offese e altre "non proprio così hippy" l'hanno trovato geniale e non hanno capito cmq che era ironico ma ci hanno letto una sana presa per il culo verso le pazze che dormono con i figli e che allattano fino alle medie. se era autoironia quello che volevi fare, se volevi far passare il messaggio sono un po' hippy anche io ma ci rido sopra (e ridi di te stessa allora non di tutta la categoria) hai canato. chissà perchè in un altro post sulla mamma rigida alla fine avete scritto che si è riso e scherzato ma che elogiate la fermezza e il polso di questa "FENOMENOLOGIA". Non so scrivere e non ho la pretesa di avere un blog, non sento la necessità di sfottere nessuno o di insegnare chissàche verità.

      Elimina
    8. va bene selly, ciao tesoro, stacci bene

      Elimina
  37. certo che mai e poi mai avrei pensato che qualcuno potesse vedere cattiveria in un post palesemente ironico.
    Qui non si attaccano MAI le altre mamme, ma semmai le concezioni troppo rigide che si leggono, soprattutto nei recenti manuali pedagogici "per masse" (e intendo quindi destinati a genitori e non a professionisti. Anni fa non esistevano, di fatto). Mi pare del tutto evidente che in questo post non si ironizza su chi fa co-spleeping, chi porta, allatta ecc, ma semmai su chi (libri o singoli che siano) lo pone come l'unica via alla salvezza. E non dite che non ce ne sono, perchè ne leggiamo quotidianamente di uscite così. In tutta sincerità mi auguro che a casa vostra sappiate farvi una bella risata ogni tanto, perchè a leggervi non sembra.

    RispondiElimina
  38. Cmq vi siete dimenticate l'11 punto...i pannolini lavabili!!! ;-)
    EG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e "elimination comunication"?

      Elimina
    2. ma la elimination comunication è quella in cui si tiene il bimbo senza pannolino e si aspettano i segnali... ah ok... io comunico con i miei benissimo e sono stati fino a due anni col pannuccio (non lavabile).
      Evidentemente è una filosofia di vita che non fa per me: contenitori, teli impermeabili, scodelle da tenere sotto al bambino... per un attimo ti distrai e devi rifare lo straccio in casa o cambiare le lenzuola e il materasso...

      Elimina
  39. ....ehi!!!!!!!!!!!!! ma questo blog serve alle mamme per alleggerire la giornata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! è simpaticamente ironico come lo sono tutte le fonomenologie di mamme.....io mi sono ritrovata un po' in tutte....compreso la mamma mostro!!!!!! ma non mi sono sentita offesa anzi mi sono divertita!!!!!!...prendete la vita un po' più con allegria nessuno mette in dubbio le qualità delle altre mamme!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  40. E anche il 12: la Learning Tower! Senza quella non apprenderanno mai nulla...;-P

    RispondiElimina
  41. Ah sarcasmo questo sconosciuto! Articolo molto bello e ironico che NON dice che chi allatta a oltranza è una mamma che da schifo ma solo che troppo spesso ormai ci sono mamme che lo fanno che GIUDICANO quelle che non lo fanno come mamme di serie B! Con due figli ho fatto cose opposte.... il primo ODIAVA dormire con me, ha avuto un problema x cui non l'ho allattato e non voleva stare in braccio, figuriamoci in fascia! La seconda è l'esatto opposto... è la classica figlia cozza che dorme con me e che però a 1 anno ha mollato la tetta dalla sera alla mattina! È un articolo contro chi è talmente estremista da arrivare a dirmi che mio figlio sarà infelice perché a 4 anni va con la bici con le rotelle e non ha quella di legno senza pedali! O chi si permette di dire che se la nonna gli regala un tavolino multi attività con luci suoni e colori allora è una nonna di m.... che il tavolino va buttato e che se glielo lascio usare divento ina mamma di m....! Non ho niente contro chi usa i giochi in legno anzi mi puacciono un sacco molti di essi.... ma mi piacciono anche le macchine telecomandate e Ciccio bello canta e balla! Mi rassegnerò all'idea di bimbi infelici.... (sarcasmo eh!!!!) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohhhh che sollievo vedere che il testo non era poi così incomprensibile!! ;-)

      Elimina
  42. Oddio che ansia certa gente.. Ma fatevela una risataaa!! Manu

    RispondiElimina
  43. A leggere certi commenti mi assale il tremendo dubbio che avere la verità assoluta riguardo a crescere figli perfettamente felici renda leggermente nervosi, oltranzisti e incapaci di cogliere sfumature quali ironia e sarcasmo i genitori...

    Nanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa con che vedute aperte crescono!

      Elimina
    2. Io sto criticando il tuo post, e ho avuto un cesareo, non ho mai dormito con mia figlia, niente fascia, anticipataria all' asilo ecc.. Eppure ho trovato superficiale e giudicante quello che hai scritto. E adesso inizi pure a insinuare che il non essere d'accordo con la tua ironia porti a crescere figli di ristrette vedute. Che poi l'ironia del tuo post non è stata capita da nessuno visto i toni delle risposte. Soprattutto di chi condivide quello che hai scritto.

      Carola

      Elimina
    3. già siamo proprio di vedute chiuse se ci incazziamo perchè definite minchiate ciò che facciamo quotidianamente. Io ripeto, non mi sono mai permessa di criticare chi nn allatta (se non quì sopra proprio come provocazione ed esempio di come si può far sarcasmo inutile e fastidioso su cose che toccano la sensibilità delle donne), al massimo ho offerto il mio aiuto se richiesto perchè ho avuto anche io difficoltà inizialmente. Non credo mio figlio resterà tarato o con una visone limitata della vita perchè prima di tutto gli insegnerò il rispetto verso tutti...non lo credo proprio.

      Elimina
    4. Selly, il post non definiva "minchiate" le pratiche elencate, ma prendeva per i fondelli coloro che si propongono (o che si impongono) come madri Praticamente Perfette perché agiscono così. A me è sembrato chiaro l'intento. E dalle pagine che seguo, vedo che ci sono alcune mamme (alcune, eh! Non partite in quarta vedendolo come un attacco generalizzato) che effettivamente sembrano convinte che se un bambino userà un giocattolo di plastica anziché di legno non svilupperà la manualità, per esempio. Ecco, è l'esagerazione su cui si ironizza. Il credersi perfette a tutti i costi. Basterebbe solo avere l'umiltà di ammettere che ogni bambino, ogni mamma, ogni situazione è a sé e quel che va bene a uno può non andare per l'altro. E questo vale per tutte, sia chiaro.

      Luisa

      Elimina
  44. A me questo articolo non fa per niente ridere. Rivela un'idea della genitorialità molto influenzata dai ritmi di vita che noi stessi siamo costretti a sostenere. Corri corri corri e tanto il bambino è vivo, no? Vero. Tutti siamo vivi, anche noi che siamo cresciuti ad omogeneizzati negli anni '70.
    Penso che solo il fatto che viviamo in questo mondo ci esponga, tutti, ad una vita poco sana, siamo tutti stressati, incazzati, e nello stesso tempo sempre in movimento e anche tutti pronti a fare i tuttologi ovunque (come me qui).
    Per questo le 10 regole in questione le ribalterei così:
    1. Perché ti devi far segare la pancia se non ce n'è bisogno? Siamo il paese al mondo con il maggior numero di parti cesarei. Forse qualcuno ci guadagna? Sì. Su un'operazione che nel 90% dei casi è inutile.
    2. Fino a 50 anni fa si allattava in media fino a 3 anni. Così succede in molte comunità ancora, così lo fanno ovunque, senza problemi nel terzo mondo di Svezia, Norvegia, Danimarca. Devi correre in ufficio e non puoi allattare? Lo capisco, daje de latte artificiale, ma non dirti la bugia che è il meglio per tuo figlio. E' un compromesso, e ci sta.
    3. Sti cazzi.
    4. Da quando dormiamo in 3 ho scoperto o riscoperto luoghi e orari fantastici dove e quando fare l'amore. E svegliarsi con mia figlia che mi abbraccia non ha uguali.
    5. Boh, non capisco.
    6. Qui non mi dilungo, perché dovrei ed è il mio campo. Non arriverò all'home schooling con mia figlia, ma i bambini fino a 3 anni non hanno bisogno di alcuna scuola. Di stare a contatto con gente, altri bimbi ecc. sì, ma soprattutto con persone piene di affetto. Per cui, se dovete andare a lavorare, anche qui capisco. Ma scegliete bene dove mandare vostro figlio. E se nella sua scuola elementare lo tengono seduto durante la ricreazione perché non ci sono spazi per farlo scorazzare non dite che così impara la disciplina! (storia vera, capitata a mia sorella). I bambini devono giocare e correre, altrimenti diventano dei rompipalle come me.
    7. Qui sono d'accordo, non nei toni ma nel merito. Però (perché penso non sarai d'accordo) propongo di dar da mangiare cose adeguate all'età, non chimiche come gli orridi mangimi in scatola per bambini, parallelamente all'allattamento e solo per il piacere di mangiare. Se si allatta fino a 3 anni si può insegnare a mangiare solo per il piacere, e non per fame.
    8. E' vero, non esistono capricci, ma solo bisogni. E anche i capricci sono un bisogno. Ma non tutti i bisogni sono leciti per cui la ninja spada per me no.
    9. a me quelli di legno piacciono di più, ma a mia figlia no. Io ci provo, ma preferisce sempre quell'orrido mostro urlante. E va beh, o derogo alla 8 o alla 9.
    10. Boh, se portiamo avanti delle azioni educative per sentirci più fighi, allora the end!
    Ognuno fa quello in cui crede, ed è giusto così. Ci si confronta sulle differenze di prospettiva. Ma se vedete la mia compagna allattare in spiaggia la nostra bimba di 20 mesi... non giudicate per favore.

    Carlo (sì, sì, sono maschio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è decisamente un commento "con le palle" :D Carlo hai detto, garbatamente e con intelligenza la realtà dei fatti!Un bacio alla piccolina <3

      Elimina
  45. Certi commenti fanno seriamente paura, soprattutto perché (ahimè)le autrici sono proprio convinte di quanto scrivono.
    "l'ironia del post non è stata capita da nessuno" nel senso che Ulisse passava di qui e ha fatto notare di non aver capito? No perché, qualora si intendesse il pronome, mi pare che l'assunto sia smentito dall'evidenza.


    E fatevi una risata!

    Federica

    RispondiElimina
  46. Ecco bello il commento di Carlo.
    A lui il post non è piaciuto, ma ha dato una risposta calma e razionale, con un ribaltamento educato, tranquillo ed educato (su alcuni punti sono anche d'accordo, ma non avevo preso il post come qualcosa a cui rispondere cosí esaurientemente quindi perché ammorbarvi?) senza quel fondo di stizza e rabbia che pervadono certe altre risposte.
    Si può non essere d'accordo ma azzannarsi e arrivare al flame sterile, dai, no!
    Ciao Carlo, ti stimo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Talmente educato che l'ho scritto due volte YEAH

      Elimina
    2. ti stimo anch'io, Carlo
      Non aggiungo altro al commento di Cielo Amaranto, perche' avrei potuto scriverlo io.

      Elimina
    3. vi è sfuggito che nemmeno al buon carlo ha fatto ridere il tuo articolo. Ma lui è maschio non può essere una mamma acida e di strette vedute come me. ah Carlo hai tutta la mia stima anche da parte mia.

      Elimina
    4. no, selly, non mi è affatto sfuggito, ma ho trovato intelligente il suo intervento.
      Volto al confronto.
      Non sterile.

      Pace e bene

      Elimina
    5. Seconda frase del mio commento: 'a lui il post non è piaciuto'.
      Quindi non mi è affatto sfuggito.
      Si ritorna alla comprensione del testo. Più che non capire il post, noto che tante leggono i commenti estrapolando solo quello che fa comodo a loro.

      Elimina
    6. confronto per cosa?? non hai ripetuto mille volte che era ironico sarcastico divertente e che tu in primis fai tutte quelle cosine che sbeffeggi nell'articolo e che quindi conosci perfettamente? allora perchè confrontarsi se era una cosa da ridere?? si, sono una rompicoglioni, si lo so, non serviva che te lo dicessi io.

      Elimina
    7. Grazie ragazze (ma sono l'unico maschio qui dentro?).
      Volevo solo aggiungere che ogni punto che ho trattato nel mio commento è valido per "qui e ora". Le riflessioni erano ben diverse quando è nata la piccola. Poi io e la mia compagna abbiamo fatto delle prove, e delle scelte. Ho voluto risponder solo perché su facebook ho visto il link con commenti del tipo "solo così vale la pena fare figli!"... Insomma, al contrario di quanto dicono le autrici, mi pare sia stato preso troppo sul serio, come decalogo della mamma rilassata. E, devo dirlo, mi ha abbastanza infastidito.

      Elimina
    8. (Sempre io, di prima, Carlo, dimenticavo la firma)

      Elimina
  47. "Non siamo normali noi a pensare che le variabili siano migliaia e che il mestiere di genitori sia difficile, noi, poracci, che non sappiamo esattamente come comportarci, che abbiamo paura di sbagliare, che non conosciamo le esatte conseguenze dei nostri comportamenti sui nostri figli, che ci interroghiamo, che ci proviamo, che ci confrontiamo..."

    mi sembra veramente chiaro quale sia il messaggio di questo post.....non esiste scienziato, psicologo, esperto, puericultrice con centennale esperienza che possa dirci cosa è giusto o sbagliato..e lo so che questa cosa sia difficile da capire...siamo talmente abituati ad avere un libretto d'istruzioni per tutto che ci fa impazzire l'idea che nel compito più difficile della nostra vita siamo lasciati così allo sbando, senza regole...ma è così e se la smettessimo di usare la bacchetta della maestrina riusciremmo a viverlo con molta più serenità....ma qui non si usa nessuna bacchetta, qui si fa dell'ironia e si invita, chi invece usa la bacchetta, ad essere più flessibili, comprensivi e cooperanti...a me sembra chiaro...

    RispondiElimina
  48. quasi ritiro la denuncia, vivaddio!

    RispondiElimina
  49. Bon, commenterò anch'io. In genere sono io a scatenare le polemiche, quindi sono molto gelosa di Klarissa. Sappiatelo.
    Detto questo, alcune cose.
    1. Questo non è un articolo. Non siamo un sito di informazione. Siamo un blog. Se chi capita qui crede di star leggendo un articolo informativo allora è un IGNORANTE, nel senso che ignora la differenza tra informazione e scrittura. Io sul mio blog scrivo quello che mi pare. Non vi piace? Andate altrove e leggete quello che vi fa ridere. Volete controbattere? Controbattete, ma ricordatevi che la vostra è un'opinione TALE E QUALE alla nostra, niente di più. E' questo che non capite. Opinione vostra = opinione nostra. Stesso peso. Stesso diritto ad esporla.
    2. Si intuisce che molte persone sono state attirate da altre proprio per commentare in negativo. Perché se frequentaste il blog al di là di questo articolo, molte delle cazzate (sì sì, cazzate!) che avete scritto non le avreste scritte.
    3. Per esempio, sapreste che Klarissa è una persona più che informata, anche se non allatta suo figlio di 5 anni e mezzo. Sapreste che non siamo contro nessuna mamma, ma siamo contro chi si elegge a "mamma giusta". E se pensiate che siamo noi ad eleggerci a detentrici della verità assoluta, si torna lì: non avete mai letto il blog.

    Una volta, un tipo molto più grande di me mi disse: Anya, non aprire mai bocca se non sai di cosa stai parlando. Da allora ne ho fatto tesoro, e lo applico a tutto. Fate lo stesso, datemi retta.

    Love & Peace da chi ha dato il cacciucco a 6 mesi alla propria figlia che dormiva tutta la notte in camera sua a 6 settimane ed era portata nella fascia ovunque.

    RispondiElimina
  50. Ah, comunque Klarissa, tu che dormi con tuo figlio, spiegami una cosa. Ma quando vi accoppiate selvaggiamente in cucina, poi ti fai una doccia prima di andare a letto da lui?

    Scherzo eh.

    PS Ma soprattutto: perché farlo dormire nel lettone se poi si passa il tempo à faire l'amour in un'altra stanza? Misteri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma il mio cosleeping non è ideologia.
      è mio malgrado praticato.

      ps. puaaaaaaah! sempre a cogliere i lati splatter

      Elimina
    2. Perché io sono io, lo sai. E' la prima cosa a cui pensato. Siccome quando le bambine dormono in camera loro noi facciamo le peggio cose in camera nostra, mi sono posta la questione.

      Elimina
    3. ecccerto...
      invece di complimentarti per quanto rendo felice mio figlio col cosleeping...

      Elimina
    4. Ma l'amante in tutto questo dormire tutti insieme dove si mette? Sul divano col marito?

      Elimina
    5. no, non ci siamo: il marito sta nel letto.
      il figlio pure.
      mica si scaccia il marito per il figlio, ci si infila in 15 nel letto.
      pure gli innumerevoli amanti (proprio tu poni limiti?).
      'na comune, insomma.
      se c'hai bestie per casa, pure quelle.

      tutti nel letto di lucia, cantava qualcuno...

      Elimina
    6. Sì va beh. Io ho il marito in Pakistan e le figlie in Italia dalla nonna.
      E dormo sola.
      Qualcuno mi presta qualcuno?

      Elimina
  51. Post satirico.... non tutti i comici fanno ridere. Fatevi un bagno di umiltà …

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quale delle autrici ha definito il post "satirico", scusa? Rifatti gli occhiali ...

      Elimina
  52. Chi commenta piccato ha seri problemi d'autostima, datemi retta. Vi diverte? Continuate a leggere il blog. Non vi diverte? Smettete di leggere il blog. Non rubate tempo ai vostri figli, invece di perderlo in inutili polemiche. Fin troppo brave le autrici che pure vi rispondono.

    L.

    RispondiElimina
  53. allora ho capito qual'è il senso dell'articolo (o posto o quello che è):
    per le mamme che si offendono perchè in effetti applicano le tecniche riportate era una battuta fatevi una risata! Era quindi ironico ed autoironico perchè la mamma che scrive ha portato, ha fatto autosvezzamento, ha usato i lavabili, cosleeping ecc ecc
    per le mamme che l'hanno preso seriamente e hanno detto "grande Klarissa" una pacca sulla spalla e un compiaciuto ringraziamento x il consenso.
    per chi dissente e argomenta punto per punto grande stima siamo per il dialogo (ma non era per farsi una risata?).
    per chi ribatte (come me) non hai capito una cippa....
    è vero, non ho in effetti ancora capito se era per ridere o no e che confronto ci deve essere se era per ridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante ricostruzione.
      Quasi la sposo.

      Elimina
    2. Grande intervento.

      Elimina
    3. Io devo essere proprio stordita, non ho capito una mazza.

      Elimina
    4. in effetti non si capisce molto se l'autrice del testo è pro o contro quello che descrive....leggendo l'articolo sembra contro,..... poi nei commenti dice che lo fa anche lei, ....ma è d'accordo con chi condivide il significato del testo, e infine trova costruttivo il commento del ragazzo......sembra si stia arrampicando un po' sugli specchi per aver ragione in ogni caso. la mia impressione

      Elimina
    5. Selly l'Home Scooling non è servito. "Qual è" si scrive senza apostrofo.

      Elimina
    6. e homeschooling si scrive con la H giusto per mettere i puntini sulle i. è vero ho fatto un errore e me ne ero accorta prima di te.

      Elimina
  54. EHHHHHHHHHHH ma non lo so... Una vuole essere ironica e sarcastica e si deve preoccupare pure di essere "politically correct?" Una ha il SUO blog ma non puó scrivere come gli pare?? Su, dai con questi commenti state proprio cadendo nel ridicolo... Se non vi piace 50sfumaturediporno non lo leggete!!! :-P
    Io vi trovo spassose continueró a leggervi :-) Bacioni :-* Mary

    RispondiElimina
  55. Ma Come anonimo?! mi devo rifare gli occhiali perché non è un post satirico?! Tutti i commenti dicono che lo è!!Forse non leggi!!! E... scusa EDUCAZIONE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo si stia facendo confusione tra ironia, sarcasmo e satira...

      Nanna

      Elimina
    2. Affermi che le autrici avrebbero bisogno di un bagno di umiltà per il fatto di credersi delle umoriste ... Solo che loro non scrivono di considerarsi tali. Se gli altri le trovano divertenti, che c'entra con la loro umiltà? Forse non ti servono nuovi occhiali, ma un filo più di attenzione a quel che sentenzi di sicuro.

      Elimina
  56. Mo mamma, che acidità che scaturisce da certi commenti, anche io non ho riso leggendo il post però l'arroganza di certe persone che commentano è imbarazzante. Vi consiglio più sedute di sesso selvaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah grande!!!!

      Elimina
  57. Tre figli a rapporto! Travaglio, parto cesareo, il secondo gemellare. Allattamento fino a 9 mesi e latt artificiale. Svezzamento con omogenizzati e auto svezzamento, lettino, coosleeping, calci nel letto, bestemmie di notte, Dorme fino al mattino, cammina 12 mesi, denti a 4 mesi, denti ad 11 mesi, parla a 18 mesi, parla a 3 anni, cammina a 18 mesi, fascia, carrozzino, passeggino e mulo da traino, giocattoli di legno, di plastica, di carta e disegni sul muro. Mangia da solo a venti mesi, a 3 anni con mani e piedi, femmine vestite da maschio e maschio vestito alla cacchio maniera. Morale? Hanno 4 anni il grande e 3 le gemelle. Sono sani, a volte felici altre rompono i maroni, ma sono figli di una mamma senza frustrazioni e senza sensi di colpa!

    Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo aggiungere che ho copiato il link sul mio status e che tutte le mie amiche lo trovano geniale. Ne ho tante e diverse, ma tutte intelligenti!

      Simona

      Elimina
  58. Di solito leggo e non scrivo ... a volte i post mi fanno morire dal ridere e ritrovarmi a volte invece no .... ma concordo con Mary ... se non vi piace 50sfumature non leggetelo ... basta ... ci saranno altri blog migliori per voi ... io continuo invece a leggervi !!!! bacioni enry

    RispondiElimina
  59. Io l'ho capito che il post era ironico! Te lo volevo dire, ecco.

    RispondiElimina
  60. io davvero non mi capacito, non solo che ci sia gente che non ha capito, tanto da offendersi (io quando l'ho letto mi sono rotolata dalle risate), ma che siamo a 135 commenti per un post scherzoso. L'umanità non smette mai di stupirmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Klarissa, per i primi 23 secondi ho pensato che Anonimo & co. fossi tu che, sotto mentite spoglie, godevi come un riccio calabrese a dire chiaviche. PERDONAMI SE PUOI, TI PREGO SCUSA SCUSA SCUSA.

      Elimina
    2. ohhhhh, sarebbe fantastico!! Klarissa è DAVVERO una psicopatica, che se le canta e se le suona!!! Almeno tornerei ad avere fiducia nell'umanità......

      Elimina
    3. Vi stupireste scoprendo quante ce ne sono che fanno così.

      Elimina
    4. corriamo a controllare gli IP, Anya!!!

      Elimina
    5. AHAHAHAHAHA il vs blog è F A N T A S T I C O . E noi (siamo in due)lo conosciamo solo da pochi giorni. Chissà come ci ridurremo dopo mesi di ascolto di pseudocaxxate. Ciao

      Elimina
    6. vorrei potervi ridare fiducia nell' umanità, ma, ahimè, mi è impossibile.
      invece posso tranquillizzarvi sulla mia psicopatia: è una certezza! ;)

      Elimina
  61. ok, lo dico io:
    IL POST ERA IRONICO
    ripeto
    IL POST ERA IRONICO
    :)

    RispondiElimina
  62. anonima, non ho scritto che non mi importano, né che penso siano scemenze.
    molte regole le ho osservate o osservo anche, peraltro.

    sostengo solo che non ci sia alcuna equazione tra non dare giochi in plastica o cosleepare e avere bambini felici.

    tutto qui.

    Klarissa,grazie della tua rsiposta..che riporto qui perche'non riesco a risponderti sotto,scusa,sono un po' imbranata!Concordo pienamente,non c'e'alcuna sicura correlazione tra dormire insieme,allattare a lungo etc etc ed avere figli felici..non necessariamente almeno.Infatti non credo che chi si comporta cosi lo faccia per avere un'assicurazione sul futuro..voglio credere che lo faccia perche'semplicemente gli viene spontaneo..qui e ora..perche'forse si sente mamma in questa maniera..forse ..anzi,sicuramente,non siamo tutte mamme..alo stesso modo..e non sto qui a tediare il prossimo col tipo di mamma che sono io..perche'sono diversa da milioni di mamme..come diversi sono milioni di bimbi..sai invece a me cosa fa molto sorridere..ogni tanto un po' ridere..di questa ondata niueig..??di questo stile BIO come lo chiamo io..di questo mondo ECO come lo chiamo io?mi fa sorridere il fatto che sia stata data una nuova e stilosa veste a comportamenti che fino a 50 anni fa erano la normalità..e che nessuno si sognava di pubblicizzare e sdoganare come strepitose scoperte..mmhhh..che dire..mia nonna???mia nonna ci guardava un po' e poi ci portava su vasino..eh,beh,ora ho scoperto che faceva EC..ma mica la chiamava cosi sai??e poi..dormiva con noi..e.mica lo chiamava..cooo..ccooo che cosa??direi che lo faceva perche'la stanza calda,in montagna era una,e mica aveva le radioline lei!e poi,qundo e'stato il momento di darci da mangiare..mah..boh..omo,lio..non era mica convinta di quella roba li dell'industria..allora meglio un polentino e il semolino e la carnina schiacciata..eh,no..non lo chiamava AS!ah,usavano i ciripà..ma non modaioli come ora..non erano PANNOLI LAVABILI tresorghini..erano piu'..piu'pezze al culo direi..però li',quando sono arrivati gli usa e getta almeno ha smesso di gelarsi le mani alla fontana.Ok,dai,ho un po' esagerato,e'stata piu'l'infanzia di mia mamma,che non la mia..però ecco,nulla di nuovo sotto il sole,oggi,qualcuno ha forse scoperto che..si stava meglio quando si stava peggio??buonagiornata..a qualsiasi mamma tu sia..l'unica,vera,cosa che conta..e'la cosa piu'ovvia..amarli..e rispettarli..Alessia.

    RispondiElimina
  63. Ma il vero talebano sarà che crede in una cosa, ci mette l'anima e cerca di condividere con gli altri le proprie esperienze e le proprie convinzioni o chi, con quattro righe scritte a cazzo, generalizzando, esagerando, mistificando denigra altre persone che hanno il solo torto di non pensarla come lei? Facile denigrare, facile distruggere, facile ironizzare.....
    Sarà ma leggendoti non mi viene da ridere. Mi lampeggia in testa una sola parola: IGNORANZA. Intendiamoci, non ignoranza di chi non sa nulla, ignoranza intesa nel senso che ne sai talmente tante che credi di non aver più nulla da imparare. "So di non sapere" diceva tanto tempo fa un pirla...oggi quelle e quelli come te lo definirebbero talebano.
    Nicola

    RispondiElimina
  64. Ciao! Io sono mamma da meno di tre mesi e sono gia' stata tempestata da consigli che teorizzano tutto e il contrario di tutto. Quello che ho capito e' che non esistono consigli giusti o sbagliati in assoluto, ma solo consigli che funzionano (o non funzionano) per me. Il post critica l'atteggiamento, non il metodo, mi pare, e lo fa con ironia. Io mi sono fatta una gran risata, grazie!

    RispondiElimina
  65. Fantastico!!! l'ho trovato ironico e per nulla offensivo...in effetti è proprio quello che succede nella realtà...
    In poche parole qualsiasi cosa si decida di fare con i proprio figli, ci sarà sempre qualcuno che pensa che sarà sbagliato o comunque non sarà d'accordo...
    Il mio pensiero è che ogni mamma e ogni papà sa cosa è bene per i proprio figli e deve seguire il proprio istinto...

    RispondiElimina
  66. Ho trovato questo post molto divertente e mi sembra che il senso sia riassunto nell'ultima parte dove si parla proprio dei mille dubbi di tutti noi genitori che non possono trovare risposte assolute in nessun manuale o in nessuna moda.
    A me questo blog piace proprio perché sdrammatizza il ruolo di mamma che alcune volte è veramente difficile. Lulu

    RispondiElimina
  67. Klarissa con questo post sei nella mia top of the post di questa settimana...Brava
    Un bacione
    Buona giornata
    Manuela

    RispondiElimina
  68. ecco il link alla top of the post...scusa ;-)
    http://mammatraifornelli.blogspot.it/2014/07/top-of-post19-21-luglio-2014.html
    Vi aspetto <3

    RispondiElimina
  69. io rido ancora, anche dopo aver letto una valanga di commenti poco carini e alcuni con toni drammatici... non rido di chi scrive, ma rido perché questo post è ironico. punto.
    avete sentito il testo della canzone della grandissima Silvia di cosedamamme ? ecco, fa-vo-lo-sa
    http://cosedamamme.wordpress.com/2014/06/27/litigo/

    RispondiElimina
  70. Ciao! Ho iniziato a leggere i commenti e poi mi sono persa :) ho riso come una matta e secondo me e sempre importante essere in grado di ironizzare, aiuta ad affrontare qualsiasi cosa...brava :D

    RispondiElimina
  71. ahahah, dì la verità, ti sei letta tutta d' un fiato il blog di juliet linley vero?
    Donna ricca, che non deve lavorare per pagare le bollette e quindi critica tutto, chi lavora, chi lascia i figli al nido, chi fa il cesareo...
    Facile parlare, quando si è delle mantenute di lusso.

    RispondiElimina
  72. Preso per quello che è, un post ironico che prende in giro TUTTE le mamme, questo post è simpatico.
    Peccato per le sterili polemiche che ne hanno fatto alcuni commentatori.

    p.s. Io di queste regole non ne ho centrate neppure la metà...povero figlio mio ;-)!

    RispondiElimina
  73. Comunque non avete parlato del parto Lotus da fare in casa... :-)
    Documentatevi e scrivetene... :-D :-D :-D

    RispondiElimina
  74. Non resisto e devo dire anch'io la mia. Post fenomenale, forse solo perché la penso come te Klarissa (e tra l'altro alcune di queste regole le ho seguite ma ora basta alla gente che si erge a Dio ops Madre onnipotente che sa cos'è meglio per TUTTI i figli di TUTTE le mamme).
    Veramente tristi i commenti di chi l'ha preso sul personale.
    È proprio vero: al mondo d'oggi non c'è più confronto ma solo scontro, e a volte sul nulla.
    Autoironia, gente, autoironia!!
    Claudia

    RispondiElimina
  75. Centonovantuno commenti. E solo ora capisco perche' non avevo capito il post successivo: mi ero persa questo.
    Grandissima.

    RispondiElimina
  76. Curioso il fatto che allattare oltre ai 2 anni sia una cosa fuori dal mondo e invece dare il latte vaccino non lo sia. . (Effettivamente non lo si beve dalle mammelle della mucca ma da un cartone, di latte per l'appunto).

    RispondiElimina
  77. Dio mio allattare fino a due anni?? Sono una madre degenere. A me già dopo la seconda volta mi sono venute le madonne per il dolore...

    Svezzamento iniziato a tre mesi (e vaiiii!!),
    lettino per conto suo, in camera sua, dai sei mesi (io a 4 di bastoni nel matrimoniale),
    scuola materna iniziata che doveva ancora togliere definitivamente il pannolino, con tanto di mensa e uscita pomeridiana...
    E non mai nemmeno usato le creme per elasticizzare la panza, le tette, e quant'altro.

    Ai 12 anni ci siamo arrivate, magna, beve, dorme, russa e rompe le scatole da brava e diligente adolescente.
    Forse tra poco inizieranno gli effetti collaterali del mio sconsiderato comportamento.
    :)

    RispondiElimina
  78. donne, mica tutte dobbiamo fare i figli. Se si fanno bisogna avere cura di loro, svezzarli a 3 mesi, anche per chi fa svezzamento normale, è un'assurdità. Se uno non vuole partorire*, non vuole allattare*, non vuole porsi in ascolto dei bisogni del proprio figlio...allora è meglio che i figli non li faccia.

    vera
    *leggete bene: se non vuole, se non può il discorso cambia

    RispondiElimina
  79. Camilla è nata 10 giorni di ritardo, dopo 24 ore di travaglio dove ho sofferto come una cagna e con un cesareo d'urgenza. Eppure il suo indice di Apgar è stato 10/10.
    Dopo 20 giorni di alzatacce notturne ogni ora e mezza per allattarla ho mandato a fanculo tutto e tutti e l'ho messa a dormire con me fino ai 6 mesi, poi ho introdotto l'ultimo pasto di LA con biscotto per abituarla al suo lettino nella sua camera. Svezzamento andato miseramente, visto che preferiva la tetta alle pappe schifose. Pace, sta un fiore, mai ammalata eccetto una stomatite provocata dai canini in fuoriuscita e una sesta malattia farlocca. Continua a preferire il latte ma non è deperita, è peggio dell'uragano Katrina. Ho usato il classico marsupio al posto della fascia perché la trovo poco sicura eppure non ha le gambe storte. Quando fa i capricci la lascio piangere come una disperata senza possibilità di trattative.
    All'alba dei 20 mesi è una bambina sana, felice.

    Morale? Mamme, fate come cazzo pensate che sia meglio per i vostri figli. Nessuna è più brava di un'altra, i bambini sono sempre nati e cresciuti con metodi diversi. Bella pe tutte.

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...