Torta di mele alla lavanda

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Torta di mele alla lavanda

E con un salto mortale triplo carpiato, si passa dalla sfumatura hard alla sfumatura…
ehm…
Nonna Papera?
E che c’è di più nonnapaperesco di una calda e rassicurante torta di mele?
Una torta di mele che profuma di lavanda!
Il profumo che inonderà casa, non sto neanche a raccontarvelo: una meraviglia vera.
Difficile?

No, è una ricetta semplice e veloce, o non saremmo qui a parlarne…

    
Piuttosto potrebbe essere non semplicissimo: 

1) reperire lavanda ad uso alimentare o, comunque, non trattata chimicamente (io ne ho accaparrata un po’ proveniente dal giardino di una zia…)
2) dosare correttamente la lavanda:
Io ho usato un cucchiaino scarso di lavanda non particolarmente forte.

Non esagerate.

Da evitare l’effetto “ho-ingoiato-la-pallina-del-Dash”.

Ingredienti:

Mele: 2 medie
Lavanda: mezzo cucchiaino
Farina: 200g
Burro 100g
Zucchero 170g
Sale: un pizzico
Uova 2
Yogurt (greco o comunque molto denso)  125g

Lievito per dolci: 1 bustina

Vanillina, se piace: 1 bustina 

 Zucchero a velo solo per decorare, se piace

Procedimento:

Accendere il
forno a 180 gradi.
Prendere uno stampo – possibilmente a cerniera – del diametro di 22 cm o poco più o poco meno: imburrarlo o foderarlo con carta forno.
Sbattere o mettere in un mixer/robot o quel che avete: burro ammorbidito e zucchero.
Quando il composto è spumoso, aggiungere le uova, una per volta, e poi la vanillina, sempre sbattendo o facendo girare il mixer.

Mescolare a parte la farina con il lievito e con un pizzico di sale ed unirla al resto, sbattendo o facendo girare il mixer. Aggiungere all’impasto lo yogurt ed amalgamarlo.
A questo punto l’impasto è pronto.
Aggiungete la lavanda mescolando delicatamente finchè non si sarà distribuita omogeneamente.
Versate l’impasto nello stampo.

Livellare.
Aggiungere le mele tagliate a fette distribuendole a raggera e premendole leggermente in modo che penetrino nell’impasto per qualche millimetro.

Infornare e
cuocere per circa 45/50 minuti (il tempo di cottura dipende dal forno, nel mio 45 minuti sono stati sufficienti).

Una volta fredda, spolverate, se piace, con zucchero a velo.
Et voilà!

 

Tags from the story
Written By
More from Klarissa

Dice grazie: è educato!

Share this... Ho insegnato ai miei figli a dire grazie, prima ancora...
Read More

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *