lunedì 24 novembre 2014

Fenomenologia della mamma: la proverbiale

La Proverbiale è quella mamma che tende ad essere.... legata alla trazione, diciamo così.

Quella che se in gravidanza ha delle voglie le deve assecondare altrimenti, nei primi 4 mesi, rischierà di abortire per la "voglia".
Ma attenzione, dopo i 4 mesi la voglia passa alla creatura: vietato quindi toccarsi, ovunque sia, altrimenti il pargolo nascerà con la famosa "voglia" a forma di fragola, caffè, pisello (sì, sì lo so a quale forma avete pensato).

Ovviamente se le regalate una catenina ve la tirerà dietro: non lo sapete che se tenete qualcosa al collo il bimbo rischierà di strozzarsi con il cordone? Lo stesso vale per accavallare le gambe, sia mai.
Ma nemmeno le può tenere aperte: parto prematuro assicurato.

Nausea? E' maschio.
Tanta nausea? Son gemelli.
Voglia di cetrioli? E' maschio.
Voglie strane? E' femmina.
Mamma bella? E' maschio.
Mamma sfatta? E' femmina (che ruba la bellezza alla mamma, 'sta fetente).
Pancia a punta? Dipende, i più dicono maschio, ma qualche credenza regionale la attribuisce invece alla femmina ("pancia a punta non va in guerra").



Acidità di stomaco? La Proverbiale sopporta felice, almeno nascerà con tanti capelli.

Sciatalgia? Ottimo una bella bambina! ("Co' dol 'na gamba, la puta no manca").

Quando si avvicina il parto, inizia il conto delle lune: con la luna nuova la Proverbiale può anche andare a campeggiare nel nulla più assoluto, tanto è risaputo che i bimbi nascono solo con la luna crescente.

Dopo aver partorito, inutile che la invitiate a fare una passeggiata: non lo sapete? La puerpera deve osservare il riposo per 40 giorni, e per i primi 8 giorni non deve alzarsi dal letto (sì, ciao proprio).

In rete* ho trovato pure questa leggenda che mi ha fatto stramazzare: "se la puerpera sente brutti odori gli prende un groppo in gola e un forte mal di testa. L'unico rimedio contro questa malattia è l'odore dei piedi di un uomo. Si prende la calza appena levata dai piedi, magari "cò tanta spussa" e la si mette nel seno della donna o nella gola. "La spussa dei pie impedisse che l'odor cativo ghe fassa mal".

Madre mia, per fortuna dopo il parto non ho più avuto problemi con gli odori, altrimenti mi sarei trovata un calzino tra le tette (ed un figliuolo stramazzato).


Aggiungi didascalia
Spero che la Proverbiale non dia conto di tutti i proverbi sul tema, altrimenti dovrebbe girare con un mazzo di cornetti scacciasfiga: praticamente, se fossero veri, l'umanità dovrebbe essere estinta da mò.

Ad esempio, si dice che per quaranta giorni la puerpera "ga la fossa verta". Se muore entro la quarantena è protetta dalla Madonna, dopo è destino.
Intanto, consiglio una bella strizzata di maroni.

Se siete oltre al termine della data presunta, rallegratevi: "Quei che stenta da nasser i stenta anca da morir", vuol dire che si nasce tardi e si campa a lungo.

Anno bisestil more la mare o 'l fantolin.


I bambini che nascono di venerdì sono fottuti: muoiono presto, se non muoiono non si maritano e se si maritano non avranno figli. Forza tenete duro e fatelo nascere di sabato, giorno fortunato e protetto dalla Madonna (ti credo che è fortunato, è scampato alla morte certa del venerdì..!).


In ogni caso, la strada è ancora in salita: fanno presto i denti? Cattivo presagio. Fanno prima i denti sopra? Non avranno una vita semplice.

Quando la fontanella alla testa gli si chiude presto hanno poche possibilità di vivere. Avete figli angelici? E che vi ridete?  “quando i xe boni Dio li tol”.

Se sono rossi in viso non sono sani (pomo rosso no xe bon) e quando sono troppo grassi son parimenti fregati.

Quando i bambini guardano troppo verso l’alto significa che guardano gli angeli con le prevedibili funeste conseguenze. Ma se stanno sempre in terra non rallegratevi: la conseguenza è la medesima.

Praticamente, non se ne salva uno.

Se la Proverbiale è sopravvissuta alla mattanza dei primi giorni, arriva all'allattamento: ovviamente, no a broccoli e cavolfiore che fanno il latte amaro.
Le propineranno tonnellate di brodo di gallina, che favorisce la montata.
Meglio fare scorta, perchè non si allatta durante le mestruazioni.

Niente pesce, che le spine potrebbero finire nel latte (buahahahhaha).

Se non altro, beve tonnellate di birra che fa latte (e, in ogni caso, la gioia del marito, che avrà la botte vuota, ma almeno la moglie ubriaca, e dopo 40 giorni di astinenza male non fa).

E voi, quale perle vi siete sentite dire?


*  i proverbi veneti son tratti da www.venessia.com

18 commenti:

  1. ahahahah
    avendo una nonna di 84 anni le ho sentite quasi tutte.
    Però io ho avuto gemelli e tantissima nausea, davvero tanta, sarò sfigata!

    RispondiElimina
  2. "ha il singhiozzo cresce il cuoricino" ????? mah

    RispondiElimina
  3. Praticamente dopo i primi due che avevano tutti i crismi a posto, ora il mio terzo dovrebbe fare una brutta fine a sentire le vecchine venete....mmmm ��

    RispondiElimina
  4. Fino al 'capoparto' (ovvero l'arrivo delle mestruazioni dopo il parto) non bisogna lavarsi i capelli! ORRIBILE

    RispondiElimina
  5. Da me, per il sommo della sfortuna, il latte lo fa il semolino e non la birra.
    E a me il semolino fa, ad andarci leggera, proprio schifo
    Silvia

    RispondiElimina
  6. da me si dice "mamma bela na putela" e sono 8 mesi che mi sento dire.... si si è vero che è femmina non sei diventata brutta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh dai, era peggio se ti dicevano "strano non sia maschio" ;-P

      Elimina
  7. Io durante la gravidanza non mi sono toccata a sufficienza il sedere...per questo mia figlia ha un neo sul viso (o voglia)! Eh si, la tradizione vuole che se non puoi soddisfare le tue voglie di caffè, cioccolato, piselli/o, devi toccarti il sedere, così la voglia uscirà sul culetto del bambino. Poi dalle mie parti (Sardegna) dopo i 40 gg la donna doveva andare immediatamente in chiesa per purificarsi facendosi benedire e il bimbo entro il primo mese di vita doveva essere battezzato. Inoltre si diceva: auguri e figli maschi!
    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio quella del sedere è fichissima!!

      Elimina
  8. Considerato che sono quella incinta al 7 mese del quarto figlio mi stavate facendo fare la pipi addosso dalle risate perché ormai sono sulla strada dell'incontinenza comunque. ?.
    A me di tutti i figli hanno ammorbato con la storia che "non t'arrabbia' senno a sta/sto pupa/o LO ALLATTI ARRABBIATO"
    Bah.
    Baci a tutte, Serena

    RispondiElimina
  9. No, ma quella di non lavarsi i capelli fino alla prima mestruo è tremenda! A me sono tornate dopo più di un anno, sarei dovuta diventare rasta???
    Dalle mie parti ce ne sono a bizzeffe di queste stupide dicerie, e tanta gente che ci crede davvero *_*

    bagash

    RispondiElimina
  10. Sentite tutte, a parte quella macabra dell'anno bisestile... Quello che torvo agghiacciante è che ci siano persone giovani che possano dar peso a queste dicerie.
    Pochi giorni fa su una pagina per mamme sconsigliavano di fare la madrina a un battesimo a una incinta perché avrebbe perso il bambino!

    Sul riposto post parto, ricordo che per la Bebe me lo disse anche un'infermiera di stare a letto per 8 giorni, e invece a nemmeno tre giorni dal parto ero a Firenze al Meyer con la bimba. Devo dire che ho avuto perdite per quasi 40 giorni, e ho dovuto usare la ciambella per non so quanto tempo. Mentre per la Iaia, ovviamente non sono stata a letto 8 giorni, ho fatto una vita "normale" e con mamita con me 24 h su 24, ma niente ciambella e perdite molto contenute per tipo 2 settimane. Mi viene da pensare che questa cosa fosse un retaggio di quando magari partorivano a casa e si riducevano molto male là sotto, ma, ecco, dal riposo allo stare a letto senza motivi "seri" mi pari troppo.

    Nanna

    RispondiElimina
  11. Io ho avuto pancia a "punta" e sciatalgia e mi dicevano che sarebbe stata femmina...è nato Francesco
    Baci
    Claudia

    RispondiElimina
  12. uahuahuah mio figlio dunque è spacciato...è nato di venerdì, guarda il vuoto (gli angeli sul soffitto), ha le guance rosse e a quattro mesi pare stia già mettendo i primi dentini...vado a farmi e a farlo "sciuricare" come si dice dalle parti di mia madre (calabrese)!

    RispondiElimina
  13. Beh se è vera quella dei capelli e il,capoparto, io 'ho avuto dopo 18, non scherzo, 18 mesi, se avessi seguito la,tradizione come minimo perdevo marito, famiglia e figli, ma di positivo la pargola avrebbe gattonato subito, per scappare da me!

    RispondiElimina
  14. ahahaha troppo forte...
    E quella se la mamma ha i brufoli? E' femmina...
    Certe dicerie sono proprio strane!!!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...