lunedì 10 novembre 2014

Fenomenologia della mamma : l'Ape Regina

L'Ape Regina è l'equivalente del maschio Alfa in un gruppo femminile.


È quella di cui sin dall'asilo ci si contende l'amicizia. 
È quella che già da bimba decide di chi si deve essere amiche e da chi invece stare alla larga, relegando la malcapitata al ruolo di reietta. 
È quella che alle medie decide chi è il maschio Alfa.
E poi ci si accoppia selvaggiamente per esserne certa.
È quella popolare.
E popolare spesso lo è anche la sua jolanda.
In genere è carina,  ma non una gran figa.
Però ha quel non so che
E piace.
Soprattutto allo sciame delle Api Cretine.
Poi si cresce.
Ma mica muore.
E alla prima riunione di genitori al nido eccola lì.
La identifichi in 3" netti, come fai sin da quando l'asilo lo frequentavi tu.

Ha la corte.
Non si alza mai per salutare nessuno,  ma sono gli altri ad andare a salutarla.
Le tengono il posto se tarda.
Le fanno cenni di saluto già a partire da un chilometro e mezzo di distanza. Perché lei può non vederti,  ma nessuno può non vedere lei.
Decreta il successo delle feste, delle gite, di qualunque iniziativa, perché è dalla sua presenza che dipende la presenza delle Api Cretine.
E dunque dei figli delle Api Regina e Cretine.
È lei che esprime un'opinione, poi le Cretine la condividono come propria.
Anche se ha detto una minchiata grande come il culo della Merkel.
E passeranno tutte per avere un cervello mignon come la brioches che leva i sensi di colpa o come il cervello di Giovanardi.
È lei che ti considera un peto d'ovino perché non la idolatri e lotta perché anche le Cretine ti credano dunque un prodotto gassoso e maleodorante.
È lei che può tardare, essere maleducata e stronza e va benissimo,  ma nessuno si azzardi a farla aspettare 30".
Merdacce.
È lei che c'ha qualche turba a sentirsi la Kelly Ape Regina di Beverly Hills.
Ma c'han forse più turbe le 7 Brenda Api Cretine che cercano di emularla.
Con tutto il rispetto per Dylan, che mi sembrava un gran figo.
15 anni fa.
Poi son cresciuta.
Io

17 commenti:

  1. Non ho mai incontrato.un esemplare del genere.Forse lei ha incontrato ne ma io non me ne sono accorta.

    RispondiElimina
  2. Eccome se ce ne sono, povere sciocche egocentriche!
    Il mondo è pieno di donne del genere, leggermente frustrate che, ahime', quando diventano mamme rischiano di crescere anche i figli con le manie di protagonismo.E li fanno danni!
    Povere principesse sul pisello (metaforicamente ma anche no)
    :) Baci, Bea

    RispondiElimina
  3. Questa è la più vera di tutte le tipologie di mamme! Sono proprio alle prese con una del genere nella mia classe ed ovviamente sono considerata una merdaccia perché per me è solo una sfigata e non la simpaticissima gentilissima e disponibilissima super mamma quale la credono. Basta non ne posso più di queste che poi alla fine ti fanno sentire completamente isolata dal gruppo...
    ma tant'è per cui meglio così
    Elisa

    RispondiElimina
  4. Questa è una tipologia di donna.. io la ricordo alle elementari (Noemi), alle medie (Alessia), alle superiori (Ilaria), l'università aveva i contorni più sfumati in quanto a gruppi e io li evitavo.
    Ora non so se ne incontrerò altre ma sicuro io non lo sono mai stata e mai lo sarò!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. È in primis una tipologia di donna, poi quando questa diventa madre, ecco la mamma Ape Regina.
      Io ne ho una che mi porto dietro dal nido e non mi tollera, perchè non faccio parte della corte delle Api Cretine.

      Conto di liberarmene a settembre, ma sono certa che un'altra Regina prenderà il suo posto.

      Per fortuna la cosa mi interessa quanto l'età media del coleottero.

      Elimina
  5. Io di api regine ne avevo due in famiglia: suocera e cognata...anzi più che api vespe-regine...mia suocera addirittura venne al mio matrimonio con una pseudo tiara sulla testa, tanto si sentiva sovrana...ma poi con gli anni, la collaborazione del marito e il mio caratteraccio/insetticida, diciamo che sono diventate molto meno fastidiose...

    RispondiElimina
  6. che tipologia azzeccata..in ogni gruppo ce n'è una!!!! come la strafiga di cui parlavo io.... l'importante è non essere l'ape brenda.. :-)
    sarà che se mi siedo nelle sedie dell'asilo no mialzo ma io non mi sono mai alzata per saltare un'altra mamma.....

    RispondiElimina
  7. Che quando le saluti loro fanno finta di niente… nonostante le incroci tutti i SANTI giorni!

    RispondiElimina
  8. Più dell'Ape Ragina la mia curiosità è attratta dalle Api Cretine....ma cosa le spinge ad avere questi atteggiamenti di riverenza: vera ammirazione, assenza di personalità o cercare di avvicinare il nemico per abbatterlo da vicino!
    Comunque per la cronaca l'Ape regina delle scuole superiori ha generato due figlie femmine...ahhh

    RispondiElimina
  9. BRAVA!!! E' uno dei post più belli che io abbia mai letto!!!

    RispondiElimina
  10. Molto originale e ci vedo proprio qualcosa di vero. L'ape regina delle mie scuole elementari adesso fa la modella a Milano... che dire, c'era un perchè se era regina, la natura era stata molto generosa: disinvolta, gambe lunghissime e splendidi capelli. Io invece ero piccoletta e timida, con abiti improbabili, riciclati dalla sorella più grnade. Peccato che adesso abbia le tette di gomma e due labbroni a canotto!! E ora mi sento più Regina di lei!!!

    RispondiElimina
  11. "Sei una ragazza acqua e sapone e hai una mamma che indossa solo hot pants, minigonne e tacchi alti? Prediligi abiti sobri e che non danno nell’occhio mentre tua madre si veste come una teenager? Oppure ci tieni molto a curare il tuo aspetto mentre tua mamma per niente? Se non ami il look di tua mamma perché è esattamente il contrario del tuo, iscriviti al casting del nuovo programma di Carla Gozzi su Real Time.
    Tu e la tua mamma potreste giocare con la vostra immagine e vedervi con un nuovo inaspettato look! Se sei interessato manda una mail e delle foto che possano far risaltare la vostra differenza di look a: castingmammaefiglia@endemol.it "

    RispondiElimina
  12. Che bello questo post! Anch'io dal mio asilo in poi ho un elenco di api regine e api cretine, me ne sono sempre tenuta fuori finendo per fare l'ape asociale. Poi alle superiori ero nel gruppo api che si divertono e sfruttano l'ape regina senza entrare a far parte delle api cretine (insomma ci si aggregava solo quando faceva comodo per andare a una festa :-P ).
    Ora con due figlie... ebbene si, incontrata un'ape regina al nido ma facilmente ignorata. Peggio che peggio l'ape regina con le due api cretine alla materna... queste proprio non le sopporto!! Vestite alla moda, piega sempre fresca (le signore fanno le mamme col marito che guadagna bene), si mettono a chiacchierare in cerchio davanti all'ingresso ostacolando noi povere mamme lavoratrici sclerotiche sempre sul filo del ritardo... Squadrano tutte e tutti dall'alto in basso (nonostante il metro e 50 d'altezza), occupano in 3 un cancello doppio (hanno un sederone da 1 metro cubo a testa) e mi sono sempre chiesta come mai se la tirino tanto viste le personagge... ora grazie a questo post lo so! Sono api regine dalla nascita, poi crescendo e facendo la vita del pasha e le due maternità sono cambiate... ma sicuramente ai tempi della scuola erano le più in vista del paesello...

    RispondiElimina
  13. L'intramontabile ape regina, ah quante ce ne sono! E non sono nemmeno così fighe, è proprio la corte di cretinette a renderle tali.

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...