Il cuore è un album delle figurine

Qualche giorno nelle Langhe, tra colline, vigneti, aziende agricole, paesaggi ordinati che portano pace nel cuore e nella mente.

Siamo ospiti in un posto incantevole: una casa gialla tra le vigne, ferro battuto, pietra, legno, coccio.
Un camino.
Profumi.

E  un cane.
Un cane con cui L. ha giocato e si è rincorso e si è coccolato e rotolato.
Poi la città chiama e si riparte per Milano.

E dal sedile di dietro, nel suo seggiolino,  qualcuno singhiozza disperatamente ripetendo il nome del suo amico cane.

Poi si calma.
E spiega.
 
“Mamma ho capito: 

il cuore è un album delle figurine.

Quando qualcuno ti entra nel cuore è come se ci appiccica una figurina con la sua faccia.
Poi, se va via lui o vai via tu, si stacca la figurina dal cuore.
E fa male.“.
 
Già.
Tutto qui.
Tags from the story
Written By
More from Klarissa

Fenomenologia della mamma: l’ipocondriaca

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailIl binomio salute-bambino divide il mondo della mammitudine in 3 grandi...
Read More

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *