Il fondamentalismo è ovunque (e dietro c’è lo stesso odio)

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Come ha scritto Anya qui, dietro l’orrendo attentato di Parigi non c’è l’Islam, c’è solo l’odio, odio dettato da un ottuso fondamentalismo.

Conoscete la definizione di fondamentalismo? Da Wikipedia:  “qualunque interpretazione letterale dogmatica di testi sacri (o loro equivalenti, fuori dell’ambito religioso) che assuma i relativi precetti a fondamenti (tipicamente della religione, ma non solo) rifiutando ogni ideologia in contrasto con essi.” 

E’, quindi, credere che le proprie convinzioni siano uniche e fondamentali (per l’appunto).

Che solo la propria ideologia sia quella giusta, che gli altri sbaglino, che vadano corretti, se non repressi.

E’ attaccare con odio e rabbia chi la pensa diversamente.
E’ essere talmente accecati dalle proprie convinzioni da non rendersi conto di essere impazziti.

E’ non accettare che si scherzi o si ironizzi sulle proprie convinzioni.

E’ in Pakistan, in Iraq, in Siria, in Italia.

O tra i commenti di un blog.

Tags from the story
Written By
More from Morna

Carnevale fai da te (e low cost) per vere incapaci

Share this...Il carnevale mi ha sempre messo un po’ di ansia. Un...
Read More

7 Comments

  • La prima cosa che dovremmo insegnare ai nostri figli non è allacciarsi le scarpe, ma apertura mentale.

    E mi fa paura vedere quanta poca ce ne sia.

    Banalmente, cogliendo il riferimento ai commenti ad un blog e parlando di questo, vedo una quantità di madri incapaci non dico di apprezzare, ma almeno di tollerare un punto di vista che non sia il loro, che mi fa paura.

  • Con la differenza che l'Islam predica una applicazione letterale e dogmatica del Testo sacro, mentre, per fortuna, i post ed i commenti possono essere interpretati e se altre madri hanno opinioni diverse e si scatenano con rancore e rabbia verso i post altrui, non prenderebbero mai le armi per uccidere. Questa volta, mi spiace, non sono condivido il tuo pensiero. Però hai ragione sul fatto che non ci sono luoghi in cui il fondamentalismo non possa arrivare, ahimè.

  • Sono d'accrdo e mi dà anche un po' (più di un po' veramente) questo noi e loro.
    Noi questo non lo facciamo, loro fanno cose orribili.
    Noi abbiamo dei limiti, loro no.
    Poi, magari, noi ci ammaziamo allo stadio o al aplazzetto dello sport, o spariamo ai medici abortisti o malmeniamo gli extracomunitari e i tossici quando li arrestiamo perchè sono extracomunitari e tossici.
    In effetti, da un po' di tempo (una cinquantina d'anni più o meno) non ammazziamo nessuno per questioni religiose.
    Certo però che se seguiamo certi ragionamenti, chissà potremmo anche ricominciare.
    Fortunatamente nelle scuole dei miei figli ci sono bambini e genitori "diversi", speriamo basti a far capire anche dopo, che i delitti sono delitti e le persone persone
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *