mercoledì 4 febbraio 2015

Casalinghitudine. Ovvero, di quanto io ami le faccende di casa.



Non è che io le detesti,   ma...

le detesto, ecco.

Poi...lo ricordate? 


 
E la mia vita non è stata più la stessa. 
Da principio la reazione fu controllata e un impeto di organizzazione ebbe la meglio.

Non c'è problema, troviamo un'altra tata.

Sì, perché per voi Nonnassistiti è facile, ma quando non hai un cane che ti aiuti, anzi hai un gatto che fa casino e palle di pelo, due lavori full time e spesso anche oltre il full, casa e prole, da soli è un gran casino.

Ce la si fa, certo, quello sempre, siamo tutte fighe, ma è un gran casino.

Via, troviamoci un aiuto.

Anche se è un costo mica da ridere, eh!

Poi il caso volle che una persona conosciuta si offrì di occuparsi del figlio.

Ma non della casa.
Li mortacc...

Tranne lo stiro.

Ok, affare fatto!

Che ci vorrà mai a tenere casa in ordine e pulita? Lo abbiamo sempre fatto, no?

Dopo vari tentativi di rifilarle qualcosa da stirare, sempre dribblati con grande maestria, arrivò la sentenza:

il medico dice che non posso stirare.

Fanculo.

Ehm...oh, non importa...basta che tu ti riprenda.

E mollò  lo stiro.

Bene, non c'è problema.
Che sarà mai?

Poi mio figlio un pomeriggio le disse che mamma aveva detto che lei era pagata per guardare lui e non per chiacchierare coi nonni dei nonnassistiti.

E fu così che mollò anche il figlio.

Oltre che un fanculo a me.

No, ma ce la facciamo.
Sì, certo.

Ed eccomi qui, anzi eccoci qui, Bronto ed io.
Tipo Bree lui e la moglie di quel gran figo di Mike Delfino io.

E fu un anno di merda.

Desperate housewives.

Ma proprio desperate.

Visto, però?
Ce la facciamo alla grande.
Quanti soldi risparmiati.
Che in gamba oh.
Pensavi peggio eh.
Siamo dei gran fighi.
Maro' che organizzazione.

Poi un giorno...

Pronto? Eeeeh? ! Preguuuuuu!  Che sorpresa!

Alla mia esclamazione: Amoreeeee, è tornata Pregu!!!
La risposta non fu: "perché?" O "Come sta?"
No.

Fu un solo sintetico e luminoso:

"Quando comincia?"
 
"Le ho chiesto da dopodomani,  perchè dirle da domani mi pareva brutto."

Sono una pessima persona, ma preferisco togliermi qualcosa e pagare qualcuno perché ci curi.

Io la vedo così: non pago una persona, no.

Mi compro del tempo, tempo per me e per la mia famiglia.

Sono una pessima persona che è tornata padrona dei fine settimana e di qualche serata libera in più. 

Pessima e più felice.

Non sono perfetta.

Pazienza, le persone perfette non sono felici.
Ps. Senora me tolga una curiossita'.
Dica Pregu.
Ma quando esssono estata via, chi ha pulito cassa ssua?
Chi? Io Pregu!
Leeeeeeeei? ! Uahahahaha! Eschersa sempre senora! Dico davvero. Chi?







Azz, dev'essere proprio incredibile

32 commenti:

  1. Ahahahaha capiti proprio a fagiolo... Leggo da un po' il vostro blog ma prima di ora non avevo mai commentato, oggi però avevo proprio voglia di condividere il dramma dell'inettitudine casalinga senza assistenza nonnesca, ziesca, finendo sorellesca e quant'altro... Ci siamo appena trasferiti in un paese straniero e non vedo l'ora di assestarci entrambi per poter comprare anche io del tempo per la famiglia e sottrarli alla tirannia di pavimenti, lavatrici, vetri, ecc. ecc.
    Che poi, voglio dire, pagare una persona per lavorare non è mica vergognoso! Userò la tua frase "le persone perfette non sono felici!" come mantra odierno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi mantra consolatori ed autoindulgenti...sono la persona giusta p

      Elimina
  2. Come non essere solidale e comprendere perfettamente? La mia "Pregu" si chiama Angelica ed è tornata in Perù P E R S E M P R E, lasciandomi nello sconforto più totale, non essendo nonnassistita...
    E al momento la casa viene pulita ogni due settimane da quel servizio di cui avete fatto la pubblicità su fb ieri, non stiro assolutamente più nulla e vivo nel caos più completo!
    Angelica tornaaaaa!!! :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche pregu era tornata in Perù pesssempre.

      Però poi è tornata.

      Le mie sedute spiritiche, le cartomanti e le pozioni via Skype potrebbero anche aver contribuito?

      Elimina
    2. Potrebbero... proverò anche io con le tue stesse tecniche, chi lo sa!!!

      Elimina
    3. In bocca al lupo.
      Facci sapere!
      Una Pregu è per sempre.
      Altro che un diamante.

      Elimina
  3. Anch'io ho qualcuno che fa le pulizie e stira per me, quattro ore alla settimana. Torno la sera alle 19.30 e comunque c'è sempre da fare. Io amo l'ordine e la pulizia, e l'aiuto di Loida è fondamentale. E' come una mamma. Lei in due ore mi pulisce la casa e mi stira, poi io sono decisamente precisa e quindi è sempre tutto a posto. L'unica nota negativa? Che mi costa 12.50 € l'ora più i contributi, uno stonfo. Ma preferisco rinunciare al ristorante, che passare il weekend a stirare o lavare pavimenti...

    RispondiElimina
  4. Ma poi Pregu perché è tornata? Non ci puoi lasciare così in sospeso... ;)
    Ali979

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dice che la situazione in Perù non era rosea come se l'erano immaginata, che il ristorante aperto dalla mamma non poteva far vivere tutta la numerosa famiglia e che in fondo in Italia le cose hanno smesso di peggiorare...e che è difficile tornare a vivere in un paese che ricordavi diverso e che non vedi più con gli occhi di chi non ha visto altro.
      Amen

      Elimina
  5. Io sono molto felice che Prego sia tornata perché da non nonnassistita pure io ho presente cosa voglia dire... e tu sei una persona eticamente superano mirabile perché anziché spendere (parte de) il tuo denaro in beni che un giorno butterei aumentando l'inquinamento del pianeta, tu no, tu lo dai ad una persona, crei lavoro, aiuti una famiglia a sbarcare il lunario. Brava! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No scusa... "superano mirabile" voleva essere "superencomiabile", maledetto correttore automatico presuntuoso!

      Elimina
    2. Bene, ora che mi hai trovato anche un'assoluzione morale, mi sento eticamente corretta invece che scansafatiche.
      Grazie, sorella.
      Peace.

      Elimina
  6. A casa c'e' una stanza nella pratica adibita a stireria, nella realtà e' un casino totale. Riesco ad accumulare tanta di quella roba da stirare che mi e' capitato di sorprendermi quando, nelle rare volte che mi chiudo là dentro e stiro, di rivedere magliette che nemmeno mi ricordavo di avere...insomma, una cosa fuori controllo. Prima di partire per le vacanze estive ho lasciato una bella montagnetta, al rientro, dopo quasi tre mesi, la montagna e' cresciuta...a novembre avevo roba estiva, autunnale e invernale tutta perfettamente mescolata e incasinata. Ho detto basta! E adesso viene una ragazza che stira due ore a settimana, sono rinata! Le pulizie riesco a gestirle meglio, certo, la casa non e' perfetta, ma almeno non ho più tutta quella roba che faceva spavento! E pensare che prima che nascesse la bimba ero una fanatica della pulizia. Stiravo tutto, riponevo la biancheria nei cassetti con un certo criterio, dopo si e' scatenato l'inferno, tutto fuori controllo, eccetto i vestiti della bimba. Io e mio marito ci stavamo riducendo a frugare tra i panni per cercare ciò che volevamo indossare..che casino!
    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipo sepolti vivi su sky...per fortuna una Pregu vi ha salvati ;)

      Elimina
    2. Ahhhhh...si, ci stavamo arrivando! Sepolti vivi dalla roba! Qualche mese fa, doveva venire mio suocero a farci visita. Il letto si trovava sotto la montagna di roba..non avendo il tempo di stirare, buttai tutto dentro un armadio..che disastro!!
      Una mia amica dice di avere risolto con l'asciugatrice: non devi più stendere i panni ( tempo guadagnato), e la roba non e' stroppicciata.
      Per ora me questo con la ragazza che viene a casa a stirare..soldi spesi bene e nessun senso di colpa!
      Martina

      Elimina
  7. Ma perche dovremmo sentirci in colpa solo perché ci facciamo aiutare a tenere pulita la casa? Via via,liberiamoci da questi tabù:)

    RispondiElimina
  8. Eh io sono nonnassistita ma temo ancora per poco..la nonna (giustamente) si ribella ed è stata chiara nel dire che in caso di secondo figlio darebbe le dimissioni..e non riesco a trovare la mia Pregu :(

    RispondiElimina
  9. Bon vediamo se posso essere utile va.
    Sono peggio di te.
    Sono nonna assistita ed ho pure un aiuto domestico.
    Fondamentale devo dire.
    Anche noi abbiamo provato a fare da soli, ma
    - il "noi" si è presto trasformato in "io";
    - io odio fare le faccende domestiche almeno quanto odio una casa sporca (no, ad essere sincera odio di più le faccende, ma pare brutto vero?)
    - rientriamo a casa molto tardi e già mi sento la peggiore delle madri, sottrarre ai miei figli anche il tempo che abbiamo, per fare una cosa che odio, era un po' troppo,
    - provo un'inarrestabile antipatia per quelli che dicono che un aiuto domestico è la nuova forma di sfruttamento delle donne sule donne. Intanto, caso mai, non è nuova, poi non è delle donne sulle donne (chè io sono l'unica femmina in casa e non mi pare che gli altri tre non insudicino a più non posso), infine non mi pare di sfruttare nessuno, pago per un servizio e sono pure molto grata. Quindi salvo l'economia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cagata questa dello sfruttamento.
      Signore mio!
      Ho un capo donna. Le comunichero' che mi sfrutta.

      Facciamo girare l'economia, va là! Concordo.

      Se non fosse per noi sfaticate ci sarebbero molte più famiglie con meno soldi.

      Non era così che abbiamo deciso di vederla?



      Elimina
    2. Certo così. Però è carina anche quella secondo cui così, spendendo in servizi, non compriamo cose e non inquiniamo.
      IO le useri insieme.
      PS alla capa non dire nulla va', metti che la vede come noi, mi sa che la prende male

      Elimina
  10. io vorrei tanto farmi una per pulire casa, ma diciamo che la vita mi ha già regalato un uomo che cucina e lava pure i piatti, quindi mi sembrerebbe brutto se non facessi proprio niente di niente in casa :)no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No a me no.
      Non fa brutto nulla.
      E mio marito fa almeno quanto me in casa.
      Sono senza vergogna.
      Ebbene sì.

      Elimina
  11. Il mio compagno non fa niente, ma proprio niente niente, manco si alza se deve prendere il sale... quindi a leggervi rimango °___° ... che fortuna avere un marito che aiuta un po' nelle faccende quotidiane! Le poche volte (casi estremi tipo 39 di febbre) che gli ho chiesto di cambiare il bambino alla prima "non ho voglia" , alla seconda "ma se non so dove sono le cose!!"... e così spiegagli dove è questo, quello... e alla fine fai da sola che fai prima!
    Ho rinunciato anche all'aiuto che avevo in casa perché era sprecato, la casa linda e ordinata durava mezza giornata, giusto il tempo che rientrasse la mia piccola peste. Preferisco fare da me, avendo il tempo di farlo, ma sono sicura che quando avrò un lavoro a tempo pieno col cavolo che potrò dedicare ore della giornata a sistemare i casini di tutti!
    Vivy

    RispondiElimina
  12. Benedetta Pregu e con lei tutte quelle persone che offrono un aiuto importante in cambio di denaro! Sono assolutamente d'accordo con te: tutti soldi assolutamente ben spesi!

    RispondiElimina
  13. Nonna assistita con aiuto domestico e marito che cucina...ma lavoro 12 ore al gg fuori casa e se fossi un uomo a nessuno mai verrebbe in mente di chiedermi di fare altro!

    RispondiElimina
  14. Noi non avendo i soldi per un aiuto domestico...ci siamo organizzati con gli elettrodomestici.
    Abbiamo comprato asciugatrice (che è un salvavita....a parte le camicie, non si stira altro) e l'aspirapolvere che va da sola (tipo roomba). Devo dire che questi aiuti hanno alleggerito molto il lavoro domestico e hanno liberato il weekend. Certo, a volte la casa non è questo modello di ordine e perfezione, ma chissene, non sono wonder woman!

    RispondiElimina
  15. Però è vero, sono soldi ben spesi, permettono ad un'altra persona di campare e sono tutti felici! :)

    RispondiElimina
  16. Noi abbiamo aiuto nelle faccende domestiche giusto due ore ogni tanto, perché la persona trovata, che avrebbe dovuto venire una volta a settimana, quasi subito ha diradato per motivi famigliari.
    Certo che ce la facciamo e, devo dire, la casa e' molto più pulita se siamo noi ad occuparcene pero' tra la spesa una mezza giornata e le pulizie un'altra mezza, il weekend si riduce a un giorno solo, uno solo per stare con il nano e fare qualche cosa che somiglia a sport e svago.
    Ma chi ce lo fa fare?!? Inutile dire che sto pregando questa signora in ginocchio ogni volta che viene perché ripristini la volta fissa a settimana!
    P.s. E poi mica è sfrittamento: è un lavoro come un altro e pure lautamente pagato, in rapporto ai titoli richiesti, mi pare!

    RispondiElimina
  17. Anch'io x lavoro sono 12 ore fuori casa e mio marito anche di più. Da quando abbiamo avuto la prima bimba 4 anni fa abbiamo cambiato 3 Pregu e finalmente siamo arrivati a quella definitiva. La prima ci ha abbandonato dopo 3 anni x un lavoro fisso, la seconda è stata temporanea mentre rotolavo col pancione della bis e i primi mesi e ora da diversi mesi abbiamo Santa Pregu, una vicina di casa casalinga da sempre che con la pensione del marito fanno fatica e lei è ancora giovane per prendere la minima e quindi... è diventata la nostra salvatrice!
    Per le bimbe siamo nido-materna-nonni muniti (con pure uno zio e una baby sitter di emergenza) ma avere una persona che ci fa trovare casa pulita, la lavatrice stesa e i panni stirati... davvero non ha prezzo! Rinuncio volentieri a viaggi e cene e feste pur di passare la sera e i weekend serenamente con marito e figlie.
    La nostra Pregu è felice perché viene da noi a piedi in 30 secondi, se fa bello e caldo può stenderci fuori i panni e prima che io torni dal lavoro ripassa a ritirarmeli mentre esce a fare qualche commissione.
    Ed è decisamente una casalinga migliore di me (non che ci volesse molto eh), in meno tempo fa gli stessi mestieri molto meglio. Due famiglie strafelici! Loro non fanno più fatica a mantenersi e noi non viviamo nel caos e abbiamo qualche ritaglio di tempo libero. Meglio di così!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...