Fenomenologia della mamma: la Fasciante

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
La Fasciante viene folgorata sulla via di Damasco mentre da gravida osserva meravigliose neomamme flaccide avvolte in una fascia che un poco le strizza.  
Inizia così a meditare sull’effetto contenitivo del bendaggio, e spazia dalle mummie ai siti bio e new age, fino a quando non arriva a leggere di mitologiche mamme e bambini felici.
Mamme e bambini che vivono in un posto meraviglioso, pieno di amore, di serenità, di armonia, di soddisfazione di ogni bisogno, un posto chiamato vagamente 
‘una qualche parte dell’Africa’.

Questa tribù felice non usa mezzi di trasporto. 
Per scelta ovviamente. 
Le mamme di questo posto ‘in una qualche parte dell’Africa’ potrebbero, se solo lo volessero,  portare i figli dal pediatra riponendoli nell’ovetto fashion sul sedile di dietro della loro Limousine con autista, ma siccome vogliono crescere uomini sicuri di sé (?!), si legano infanti addosso e lavorano sgobbando da mane a sera per un tozzo di pane e un bicchiere d’acqua putrida.

Tengono questi figli in fasce colorate e così, madri e figli,  felici, affrontano insieme campi di cotone o di quel che tocca loro.

Core a core.
Per scelta, eh.
Che mondo fatato!
Voglio una fascia anch’io, si dicono, voglio essere anch’io felice e serena come le mamme di una qualche parte dell’Africa!
A quel punto leggono libri sul portare.

Seguono corsi sul portare.

Perché ci sono insegnanti del portare.

Gente che lascia posti manageriali – o così la racconta – per insegnare a direzionare un capezzolo o a spremere una tetta o a impacchettare un neonato.

Tanta roba, insomma. 
E così diventano Mamme Fascianti.
Perché la Fasciante non utilizza la fascia perché è bella o perché tranquillizza il neonato o perché lascia libere le mani o perché non pesa sulla schiena o perché in città è una manna, no. 
Lo saremmo tutte, allora, perchè tutte, chi più, chi meno, abbiamo usato questo mirabolante ritrovato.
No, la Fasciante sposa la fascia come Baggio il buddismo.
O io la pizza.
O come una starlette l’uccello: ovvero con dedizione assoluta, fiducia in una vita migliore e con cieco fondamentalismo.
Taglierebbe le gomme ai passeggini della mamma appisolata sulla panchina, se solo potesse.

Sputerebbe sulla carrozzina della neomamma intenta a pulire un rigurgito.

Segherebbe in due la maniglia dell’ovetto.

Darebbe fuoco ai marsupi.
Ma siccome non può, allora si limita ad invadere il web, i forum e le orecchie di chi le è vicino.
La fascia assicura al bambino fiducia in sé! Stronza, tiralo fuori da passeggino!
La fascia assicura un rapporto madre figlio strettissimo e felice, come le madri in una qualche parte dell’Africa!

Non come qui.
La fascia fa sì che i bambini si sentano amati.
Come in una qualche parte dell’Africa.

Non come qui.
La Fasciante mangia col bimbo in fascia, va in palestra col bimbo in fascia, va al cesso col bimbo in fascia.
Sia mai che ammetta che a volte, le creature, meglio posarle.
Compra 34 fasce, elastiche, rigide, con anello, Mei Tai, di 26 tonalità di colore che neanche una palette Chanel.
Ha la versione estiva,  invernale e quella da mezza stagione.
Ma non hai caldo col pargolo addosso e 57° all’ombra?
Noooooooooooo – dice madida e colante – è freschissimo questo materiale completamente natuale…bla bla bla.
Che? Se dici che c’hai caldo mori? 
Ma non è meglio che lo appoggi un attimo e vai a fare pipì libera?
Noooo! E’ comodissimo, guarda!
Anche no. Grazie.
La Fasciante arriva anche ad organizzare e a partecipare orgogliosa alle
“fasceggiate”.
F-a-s-c-e-g-g-i-a-t-e.
Ovvero “passeggiate con bimbi in fascia”.

E qui vi voglio.
Perchè la prima volta che ho visto un volantino, per poco non svengo.

Il modo con cui una madre porta in giro il figlio diventa cioè una discriminante.
Ma dico io, ma può esistere minchiata più colossale?
Ma quando la finiremo di creare discriminanti cretine invece di ammettere che tutte mamme siamo e tutte cerchiamo di fare del nostro meglio?
Fascia, passeggino, cesta sopra la testa, braccia, navicella o ovetto che sia.
 
Tags from the story
Written By
More from Klarissa

fenomenologia della mamma: la mamma milanese

Share this... I milanesi, si sa, corrono.                       Sempre. Anche quando non hanno...
Read More

104 Comments

  • Già!
    Alla fine è sempre questione di buonsenso, conosco una mamma con il figlio della mia età quasi duenne e mi è successo di trovarci con il mio che scorrazzava contento e il suo che si lamentava dentro la fascia…e lei lo sgridava x' faceva i capricci! Non che magari voleva sgranchirsi le gambe pure lui eh….però ho capito che con le estremiste di qualsiasi genere non conviene dire niente perchè anche so lo fai senza giudicarle ma solo per capire..ti sbranano.

  • Dipende dalle mamme e dai bambini. Non tutte le mamme sono disposte a imparare come si usa, a cercare il modello giusto (nel mio caso anche colore perché la volevo nera con le stelline bianche ma sembra non esista) e a caricarsi di peso (oltre i nove mesi).
    E non tutti i bambini amano essere avvolti.
    Di conseguenza la fascia non è per tutti.
    Io devo dire che mi son trovata bene finché Leonardo a nove mesi ha iniziato a prendermi a calci . E così è finita la mia love story con la fascia.

  • uahauauh oooooooohhhhh attendevo con ansia la madre fasciante!! Io sono uscita da uno di questi incontri per promuovere la fascia un po' sconvolta..Si è partito dal fatto che siamo mammiferi e discendiamo dalla scimmia per arrivare alla conclusione che il neonato, come lo scimpanzè, sta bene solo attaccato perennemente alla madre!! Io l'ho trovata una genialata per andare in giro in città e per calmarlo, ma il resto mi è sembrato davvero eccessivo..Una volta nato, il mio Baby Mastrolindo ha immediatamente mostrato odio per il caro (in tutti i sensi) Manduca e a due mesi aveva già superato i 7 kg per cui..l'abbiamo felicemente abbandonato entrambi! Sta bene solo se si sente libero e largo (rompe pure nel sacco a pelo del passeggino), ha sempre dormito nel lettino da solo (ebbene sì….l'ho abbandonato fin dalla nascita alla solitudine…) salvo il mese in cui ho allattato quasi esclusivamente (perchè non si staccava mai dalla tetta). Ora ha quasi sette mesi, 11 kg e non sembra odiarmi né avere problemi comportamentali particolari 😉

    • idem il mio grande, ha sempre odiato le costrizioni, e dorme solo se è nel suo lettino senza nessuno che lo scoccia…. ma guai a dirlo! ;-P.
      Il piccolo invece ha passato tre mesi in fascia, aveva molto più bisogno di contatto. Poi ha scoperto il movimento e non c'è più stato verso di impacchettarlo lì dentro.

    • Uguale qui, la grande l'ho portata a lungo per comodità, perché mi spostavo meglio per Parigi, ma lei non apprezzava troppo, quando ha iniziato a muoversi. Ricordo che era tutto un ballettare su me stessa per shakerarla… 😀

    • Allora non è solo il mio che la odiava, che consolazione! Tutte con i pargoli fasciati e felici e io con nano ululante appena la vedeva. Mi hanno detto che sbagliavo il modo di portarlo, che dovevo cambiare fascia, che dovevo cambiare atteggiamento… Oh, a lui star legato lo fa incavolare da morire, manco nel passeggino puoi legarlo, semplicemente detesta le costrizioni. Quando l'ho accettato ho mollato la fascia e me lo sono tenuto in braccio (morendo eh, perché è uno di quelli sempre sopra al 90 percentile) e così magicamente ho avuto un bambino tranquillo, che se aveva bisogno di contatto stava tra le braccia di mammà, se voleva farsi i fattacci suoi tappeto e via!

  • Questo post mette proprio di buonumore!!
    Io vivo in un paesino immerso nella natura, dove ci sono tante mamme che io ho soprannominato " mamme hippy con l'iPad". Ovviamente hanno la fascia, e fanno tante "fasceggiate", ma al primo alito di vento, sfoggiano carrozzine super tecnologiche, che in confronto, il mio tris di marca italiana fa veramente pena! Sono attrezzatissime, dalla fascia al set delle prime pappe, quello da pic nic ( o urbano food come lo chiamano qui..fa molto figo). Ci tengono ad avere un aspetto trasandato, poi se guardi bene come sono vestite, hanno addosso mille euro per mamma..però mi prendono in giro perché si vede che sono italiana, che ci tengo a vestire mia figlia con stile, che abbino colore calze con maglietta. Mi verrebbe da rispondere che io tra calze e maglietta avrò speso 15 euro, tu con quella maglietta bío il tanto di tutto il guardaroba invernale di mia figlia…
    Nel mio paesino ci sono più negozi bío di tutta Barcellona. E sono carissimi, quindi fare la mamma Africa qui ha il suo costo.
    La mia esperienza con la fascia durò un pomeriggio. Una collega di mio marito me la prestò ( anche lei stile hippy con l'iPad), peccato che lei e' alta quasi 1,80 e io 1,56. Ancora non so se me l'ha prestata per rendermi ridicola ( sono sarda e ogni tanto la permalosita' emerge) oppure per semplice gentilezza. Fattosta' che dopo qualche giro tra spalle, schiena, ero già una mummia, e ne mancava più della metà..dopo averci fatto ( io inizialmente soltanto) una risata e qualche foto dove io ero già in fase :" caxxo ridi, mi stai prendendo in giro?, ho capito che non fa per me.
    Hasta luogo!
    Martina

    • Ahhh, leggevo i commenti! Finiremo tutte nel girone dei mummificati!!!
      E comunque, io preferisco le passeggiate alle fasceggiate, incontri tra mamme dove si parla di tutto, non necessariamente di un argomento, perché molto spesso si rischia di estremizzare e di trasmettere un messaggio sbagliato. Siamo tutte mamme con la stessa finalità: amare, crescere, educare i nostri figli e se una mamma utizza la fascia, questo non fa di lei " mamma ad alto contatto"..
      La mia bimba ha due anni e mezzo, l'allatto ancora, ma questo non fa di me una mamma migliore di una che ha scelto di non allattare oppure ha smesso prima. Da poco ho portato la bimba dalla pediatra, che mi ha invitato a partecipare ad una conferenza sulle mamme che allattano i figli dopo i due anni di età… non sono voluta andare perché si parlava di mamme carbonare, che si devono nascondere per allattare..ajo' dai! E che messaggi vogliono dare così? Secondo me se una e' fragile possono solo nuocere alla salute della povera neomamma..
      Besos!!
      Martina

  • Ahah Ahah! Io son mamma fasciante…ma non fondamentalista della fascia!usiamo i pannoli lavabili. dormiamo tutti insieme. facciamo autosvezzamento… ma usiamo pure i pannolini della lidl,il passggino e di tanto in tanto pure un bel biberon di latte artificiale!!Mamme… "son tutte belle le mamme del mondo"!!!

  • Io non sono una fondamentalista della fascia, ne riconosco i benefici ma non demonizzo gli altri modi di portare i bambini (a parte i supporti non ergo!!!) Questo voleva essere un post ironico ….. ma fa tutto tranne che ridere! Non mi ha strappato mezzo sorriso! Che l'autrice cambi mestiere.

    • Ma cos'è, siamo in una dittatura? Tu sei liberissima di esprimere la tua opinione sul blog, ma non è che deve smettere di scrivere lei se non piace a te, cosa sei, Lord Casco (o Lord Fascia, forse)?
      E ti farei la stessa domanda anche se non avessi riso

    • Ahahahah non ti fa ridere perché hai la coda di paglia e sei poco autoironica!! Non smettete no di scrivere che io vi adoro….da mamma che si è autocucita un mei tai e l'ha usato 10 volte ������ Maria

    • Maria beata te che lo gai usato 10 volte…anche io mi sono cucita il mei tai per poi alla fine non usarlo nai….ho provato due volte a metterci dentro il nano che sembrava anche bello comodo ma non ne ha voluto sapere arhggg

    • Anche a me non fa ridere. Non lo trovo divertente. Come non trovo divertente che le mamme debbano giustificarsi in questo modo. Io uso la fascia.. ma a te che te frega? Se vai in giro col passeggino buon per te. Per me è scomodo tra mezzi pubblici e sali e scendi. E trovo molto utile vedermi con altre mamme se sono impacciata, in modo che mi aiutino a legare e possiamo trovarci. E' questo il senso delle fasceggiate. Forse spaventa che ci siano mamme che ancora vogliano creare gruppo per loro stesse, non per andare contro qualcuno. Dico la verità il tuo post non mi ha offesa. Ho trovato dei tratti un po' mordaci e carichi di satira e credo che tu sia brava a scrivere. Ma se il fine era ridere non ho riso più di tanto. Buona giornata a tutte

  • io porto in fascia, ho mei tai, rigida, elastica, e manduca e mio figlio di qsi 7mesi ama essere portato.. il passeggino lo ho e lo uso solo se ce lo voglio mettere a dormire qnd siamo fuori… non demonizzo chi non porta a differenza dell'autrice del post ke insulta le mamme che portano.. ognuno fa ciò che vuole ma io amo portare, amo il contatto col bambino, amo avere le mani libere, riuscire a fare le faccende e cucinare…e vado a fare passeggiate e fasceggiate con due cagnoni al guinzaglio e nano in fascia… io trovo il post piuttosto offensivo

  • Ognuno fa ciò che vuole. ..ma tu cara autrice del blog sai solo offendere…e a me sembri una mamna lamentosa e basta…. qualcosa di carino l'hai mai scritto ???? Mmmm forse non ne sei capace….sai non è da tutti saper tenere un blog….

  • Semplicemtente favolosa questa fenomenologia come peraltro tutte le altre!!
    Vi leggo sempre e, a differenza di chi mi ha preceduto, ti/vi chiedo di non smettere di scrivere!
    Mi tenete compagnia e mi fate sentire in compagnia quando leggo pezzi come questo che sposa il mio pensiero in toto!
    Io sono per la libertà di mamma…ovvero essere mamma come ognuno di noi si sente di essere però con la giusta dose di ironia!
    Io la fascia medela l'avevo presa per il mio primo figlio…mai usata perché mi sono persa alla fase "istruzioni"…per la seconda non era già più a disposizione perché l'avevo prestata (ovviamente mai resa) a una mia amica che invece si e' trovata benissimo…praticamente ci va anche dormire con quella!!!
    Ciao!!
    Michela

  • Sapete la verità? Io rido ancora di più quando i post mi riguardano da vicino… sono l'anti/fascia per eccellenza… finirò nel girone dei mummificati.. non l'ho neanche comprata.. mi sento costretta al pensiero.. ma preferisco preoccuparmi di portare un po' meno Eesorridere un po' di più.. semplicemente perché non fa per me. Emia figlia ha due anni. Schiena normale. Tante coccole e tantissimi sorrisi. Mi chiama mammina e spesso non si accorge di quanto sono imperfetta.. e a noi sta bene così.
    Grazie ragazze perché in questa vita complicata, con un lavoro a tempo pieno, nonnassistiia part time (molto part) senza una pregunta e con qualche preghieruccia che "ce la mandi buona anche questa volta" un sorriso me lo strappate semprem e non è poco!!!! Barby mamma mistro ma con molto impegno

  • Divertente.. Ma nn capisco la discriminazione nell'organizzare fasceggiate..è un bel modo x conoscere altre mamma e parlare di qualcosa che hanno in comune. Poi nulla vieta di andare a passeggio con l'amica e il passeggino! Nel senso, se a me interessa un argomento ho piacere a trovarmi con altre persone che lo condividono! Che c'è di discriminante!?un' associazione del mio comune organizzava corsi di ginnastica al parco con mamme e bimbi nel passeggino e al contempo incontri con consulenze x la fascia..a qualcuno interessava la prima attività ad altre la seconda, interessi diversi! La discriminazione è ben altro!

    Ela

    • Ci sono anche i laboratori per bambini allattati al seno.

      O i corsi di massaggio infantile per genitori alto contatto.

      Gli altri stiano fuori, please.

      Ecco, io tifo per le PASSEGGIATE per neomamme (e ognuna porti il figlio come crede, ci venga con un cammello se le garba) e laboratori per neomamme e bambini (chissenefrega che latte bevono) e per i corsi di massaggio per genitori e bimbi (chisseneimporta se leggono Gonzales o Estivil).

      Questo intendo.

      Ps. perdonate il commento identico a Fb, ma ne stavo parlando lì.

    • I laboratori x bimbi allattati al seno suppongo abbiano a che fare con l'allattamento..per essere poi ad "alto contatto" mica ti serve un patentino, il massaggio ai bimbi implica che si cerchi, appunto, il contatto!
      È come se io organizzassi il club del
      Libro per le amanti di jane austen e mi si venisse a dire che discrimino chi non la legge! Non riesco davvero a vedere dove sia la discriminazione!

    • Io ho fatto un corso di massaggio per neonati, ma non era solo per mamme ad alto contatto. In realtà, non saprei nemmeno tradurre alto contatto in francese. Forse sono ignorante.

    • Si ma non vuoi nemmeno a spiegarlo.. Ti garantisco che non sono scema e se avessi voglia di argomentare sono sicura che potrei capire il tuo punto di vista!
      Se ci si incontra per parlare/approfondire di una determinata tematica è naturale che chi non è interessato non abbia motivo di partecipare!
      Il corso preparto è per donne incinta, il laboratorio dell'allattamento e' per le mamme che allattano, il raduno di star trek è per i fans di spock.. E il fatto che non mi chiedano di partecipare mi fa' sentire solo sollevata!
      Scommetto quello che vuoi ma se una mamma passeggino munito si avvicinasse a una fasceggiata e volesse unirsi a loro x curiosità e capire come funziona nessuno la manderebbe via!

    • Cara, un laboratorio di lettura per bimbi allattati al seno, non è per spiegare come si allatta.
      Una Fasceggiata per neomamme con pic nic nel parco x, sarebbe carino fosse una passeggiata con pic nic per neomamme. Non credo che si cammini parlando di come ci si mette la fascia, su.
      È complicato?

      Ovvio, invece, che un corso o un incontro sull'allattamento al seno avrà encomiabili intenzioni e finalità e che sia rivolto a chi allatti al seno o voglia saperne di più.

    • In altre parole, se la finalità dell'incontro è approfondire un tema è chiaro che ci vada chi ha interesse per quel tema.

      Se invece viene organizzata un'attività ricreativa che poco o.a volte nulla c'entra con il target, io ci colgo se non discriminazione, almeno poca attenzione e sensibilità.

    • Invece il tema della fasceggiata è proprio quello di riunire mamme che hanno interesse a parlare di questa "cosa" non discrimina nessuno ma aggrega! iInvece un incontro in cui non si parla di allattamento ma è rivolto solo a chi allatta ovviamente esclude senza motivo.. Ma è ben diverso cara!

  • Allora, premetto che qui andare in giro col passeggio è praticamente un suicidio. Uno slalom su stradine in salita tra buche, alberi piantati alla caxxo di cane e gradini messi a caso. Le donne aymara portano tutte (da qualche parte in Sud America = da qualche in Africa) e quindi io mi sono detta: tocca farlo anch'io.
    La prima volta che ho provato, ho smanettato per mezzora prima da sola e poi con mia sorella (ingaggiata in quanto architetto). Impacchettato bambino, sono uscita tutta felice per portarlo dal pediatra. Dopo la visita mi sono resa conto che non avevo idea di come re-impacchettare. Dopo un'altra mezzora di smanettamento, questa volta in pubblico, ho ficcato i tre metri di fascia nella borsa e ho riportato Leon a casa in braccio.
    La seconda volta, dopo soli 29 minuti di smanettamento, sono uscita a fare una passeggiata, anzi una fasceggiata al sole (autunno a La Paz = 20 gradi). Al mio ritorno il pisellino di Leon era di color rosso fuoco e delle dimensioni di una proboscide.
    Risultato, ho comprato un passeggino stile Jeep 4 ruote motrici e un marsupio ergonomico grazie al quale ho fatto già due volte Milano-La Paz da sola con Leon. Con buona pace del portare, dello smanettamento e delle figure di m. nello studio del pediatra. Anna

  • Manco qualche ora e…. sono allibita dal tono di certi commenti. Che vi dicevo nella precedente Fenomenologia?? Qui vedo diverse n. 2, molte n. 3, qualche 7 e 9. per fortuna, anche tante n. 10.

  • Aahhaah rido!!!Non ci ho mai pensato alla fascia…mi sembrava complicata ero piu' orientata verso il marsupio ma cesareo e pupo di quasi 4 kg hanno optato per ovetto carrozzina e passeggino…E mi vuole bene lo stesso…per ora!!

  • Klarissa hai mai pensato che questi incontri ricreativi che non c'entrano con il target, non siano fatti per discriminare gli altri ma al contrario per dare più autostima a chi decide di farli? Io sto notando che nella mia zona ce ne sono sempre di più, ed ho amiche che li frequentano, se gratti la superficie in realtà le invasate sono quelle che partono organizzandoli con sti titoli (anche e sopratutto su FB) da super venditori, ma poi alla fine la maggior parte delle mamme che ci vanno lo fanno per passare un pò di tempo con qualcuno, fare na chiacchierata, na passeggiata, sentirsi meno sole, se poi c'è qualcosa che le accomuna meglio.
    Ps non ho mai partecipato a sti eventi perchè sono una mamma che lavora tutto il dì e il tempo non ce l'ho per fare ste cose, però non mi sento discriminata.

  • Madri perfette che generano figli fenomeni… Non ho allattato al seno, non ho letto Estivil e simili, non ho utilizzato fasce o pannolini lavabili, quando ritengo sia necessario o solo perché mi va dormo nel lettone con mia figlia… ma saranno pure caxxi miei???? Mia figlia è traumatizzata (non mi sembra, ma essendo io mamma mostro sicuramente sbaglio) e mi ucciderà nel sonno all'età di 13 anni?? Saranno sempre cavolacci miei!!!! La madre fondamentalista (per i comportamenti degli altri, non per i suoi eh) proprio non la sopporto! Qui veniamo per farci una sana risata sulle nostre debolezze, per sentirci un po' meno sole nell'affrontare tutte le difficoltà dell'essere genitore… Non vi sta bene? Cambiate blog, avete rotto!!!! Ilaria

  • Non so se mi fa più sorridere il post o i commenti al post.
    Mamma portatrice (con mei tai vale?) per esigenza. Ho fatto pipì con la piccola addosso, ma solo perchè mi scappava talmente tanto da non poter perdere tempo.
    Rido ogni volta che leggo di mamme comprano mille fasce di colori e fantasie diverse, che parlano di questo contatto core a core come se fosse l'unico modo di essere vicini ai propri figli, che vogliono sto bimbo addosso sempre e comunque, a casa, a passeggio, a fare danza, a fare pole dance (vi giuro che ho visto una foto su fb!).
    Mi fa ridere il termine fasceggiata, ma non l'ho mai vista come una cosa discriminatoria quanto come un modo come un altro di incontrare altre mamme partendo da una cosa in comune.

  • Capisco la supposta ironia ma purtroppo io ci vedo anche un velato disprezzo…e ho cercato e aspetto con ansia la mamma passeggino ma non credo che sarà così "ironica" come questa..così come non lo era la mamma biberon rispetto la mammuca..e non ne avevo dubbi…non sono un'estremista, in niente,figurarsi con cose così ma devo dire un pó di fastidio purtroppo l'ho avvertito…non sono abituata ad offendere né ad essere offesa così aggratis…ma tant'è…il mondo è bello perché è vario!

    • Come scrivo spesso quando commento non sono mamma,ma tutte (e dico tutte) le mamme che conosco si dividono in estremiste e normali.
      E le estremiste,che cercano di imporre le loro idee in tutto e x tutto senza lasciare spazio agli altri,sono quelle delle fasce,dell'alto contatto,ecc. Ecco xchè viene fatta tutta questa ironia su questi soggetti!!!!

      Poi,x carità, ci saranno le eccezioni,ma fino adesso mai trovate 😉

  • Aggiungo anche il mio feedback. Ho portato in fascia i miei due bimbi, l'ho consigliata molto ma ho usato anche il passeggino e dopo un po' la fascia l'ho riposta nell'armadio. E… come sempre mi fate schiantare dal ridere. 😀

  • Io sto ridendo tantissimo. Ma esistono veramente le faceggiate???? Scusate ma io dopo un pò che avevo il bimbo in braccio, addosso, ecc… sentivo il bisogno di posarlo. Ho la scoliosi e con la gravidanza mi è peggiorata, non escluderei nemmeno che sia stata la postura sbagliata per tenere in braccio mio figlio. Figurarsi se me lo fasciavo addosso, non l'ho mai portato neppure nel marsupio. Le fasceggiate non avrei potuto farle ma una bella passeggiata in compagnia e col passeggino SI! Io ho capito perfettamente il senso ironico del post. Terribile la lettura per bambini allattati al seno. Io che usavo l'allattamento misto quindi niente,esclusa!
    Barbara

  • Fascia, allattamento, cosleeping. Come tocchi l'argomento ti frustano da ogni dove, anche se l'intento era solo fare dell'ironia!
    A me hanno regalato tre marsupi quando è nato il primo figlio: messi una volta ciascuno e poi regalati tutti a mia volta. Sono sopravvissuta tra ovetti e passeggini e credo che i miei figli siano amati tanto quanto quelli di chi preferisce portarseli addosso. Rispetto chi sceglie la fascia perchè si trova meglio ma non è il caso di fare estremismi nè demonizzare nessuno.
    Beati i portatori… di sorriso!

    • portatori di sorriso: che bella immagine!!! Brava, la penso come te, penso che una bella mamma sorridente e tollerante sia una mamma che ha già fatto un el pezzo di lavoro, a prescindere da qualsiasi "teoria educativa"

  • Che ridere! Troppo forti! Io sono una mamma fasciante o fasciomane, come dice il mio compagno. Però, c'è un però… Abbiamo due gemelline di 5 mesi quindi l'uso della fascia è limitato per ovvi motivi, quando erano due scricciole le infilavo entrambi ora non è fattibile, fanno i turni anche perché hanno gusti o bisogni diversi. Per ovviare al problema del fascioportaggio doppio sono anche dotata di due "sacchettini" che indosso uno per lato e vado in giro con loro x la città. Il passeggino (che fatica trovarne uno più piccolo di una portaerei), al momento, lo tollerano poco, perché credo da dentro gli ovetti vedano poco, ma lo abbiamo e lo usiamo eccome.
    Non ho mai partecipato a fascieggiate, non tanto perché non sapevo esistessero, ma perché sono diventata un po' schiva e preferisco vivere le nostre attività quotidiane in autonomia. Mi è capitato un sacco di volte di sentirmi dire:"Due? Poverina…" Poverina per cosa? "Due femmine? Che peccato! Meglio un maschio e una femmina" Oppure:"Sarai mica in giro da sola?" No, infatti, siamo in tre: io e le bambine… A volte in 4 se c'è anche il cane ma non sempre perché è diseducato (non maleducato ;-))
    La mia parola d'ordine è IMPROVVISAZIONE. Rido delle piccole difficoltà quotidiane che spesso sono solo organizzative (perché non godiamo di un entourage familiare che ci possa aiutare e quello che c'è è da controllare a vista). Non ho frequentato corsi x portare perché la consulente, quando ha saputo che abbiamo due gemelle, ha iniziato a dire che non si può (vero per moltissimi punti di vista ma la filosofia del contatto dovrebbe valere comunque…?!) poi quando ha saputo che usavo altri supporti come i "sacchettini" e gli zainetti ergonomici, sopratutto quando andiamo a camminare in montagna con il papà e il cane (perché, per noi più sicuri) si è scompensata, per poi crollare quando ho affermato che le piccole adorano la posizione fronte mondo protette nel loro zainetto ergonomico. Mille critiche ed osservazioni. Possibilmente vere ma siccome negli zaini non ci stanno 16 ore al giorno tutti i giorni e quando andiamo a camminare non scaliamo l'Everest… "La virtù sta nel mezzo".
    Ho scelto di vivere a modo mio questa fortunata opportunità di essere mamma. Un modo intimo e libero di essere genitori che ci fa star bene, e spero faccia star bene le nostre cucciole.
    Ho scelto di provare ad allattare e sta funzionando, allattamento esclusivo al seno, in tandem: se vengo interrogato sull'argomento (o mi vedono farlo) mi biasimano (ecco che la mammucca che è in me… potrei raccontare simpatici aneddoti); la mia migliore amica (l'anti fascia x eccellenza), che ha avuto una bimba sola, dice che ha scelto di non allattare al seno e viene biasimata lo stesso… (X non parlare del fatto che lei vuole che rimanga figlia unica…per questo critica, io che ne ho due… Compatita!?)
    In effetti è un mondo difficile ma riderci su, aiuta!
    Ognuno ha i propri usi e costumi …
    Chi può dire qual'è il migliore?
    Buon lavoro, continuate così!
    Noi5

  • Ciao!
    Anch'io sono schiava della fascia…ne ho due:una da arrotolare stile mummia e una rigida…
    Ebbene ho iniziato a usarle, entrambe, quando il mio birba posseduto ha compiuto i quattro mesi…Prima, ogni volta che tentavo di infilarlo, le sue urla facevano saltare i timpani di tutti gli esseri viventi nel raggio di km.
    Posso dire di aver avuto due benefici:il piccolo principe si è sposseduto e sono riuscita a fare qualche lavoretto di casa in più.
    In compenso, ora il cucciolo soffre di mammite acuta (so già che rimpiangerò questi momenti quando andrà a morose) e la mia schiena scricchiola come un portone di legno vecchio e pieno di tarli.
    La fascia rigida mi è stata anche utile per andare a camminare in giro per il mio ameno paesello (della serie io fasceggio da sola…).
    Infatti il mio amato bene ha le fattezze di un adorabile bue muschiato tanto che non sta più nella carrozzina; pertanto, in attesa di poterlo mettere nel passeggino, uso il discusso pezzo di stoffa, e vado in giro, salutando tutti quelli, che con sguardo fra l'incredulo e il compassionevole, mi fissano, pensando:"ma quanto sfigata è questa mamma?ma che moda è, il figlio verrà su deforme!" e tante altre simpatiche uscite che ignoro. L'importante è che mio figlio sia felice, e per il momento lo è.
    Con questo sottolineo che finchè ho potuto ho usato la carrozzina e più in là userò il passeggino, continuando parallelamente a fruire della fascia.
    Non mi sento offesa da quest'articolo, nè dai commenti che ne sono seguiti, anzi ho riso un sacco.
    Buona serata!

  • Ummamma!! Io mamma fasciante ma non fondamentalista uso pannolini lavabili e ho allattato la mia prima bimba fino a 15 mesi ma sarei andata oltre se non fosse che mi ha mollata quando aspettavo la sorellina da 5 mesi! Ah…faccio il pane in casa e cerco di non dare schifezze né a loro né a noi stessi! Non ho trovato assolutamente discriminante questo post (peraltro come è stato ribadito pure chi lo ha scritto ha portato)… e fatevi una risata!!! Ognuno fa del suo meglio e ognuno è convinto di fare bene la mamma…e ok che uno porta le sue esperienze ma non bisogna mica sempre sentirsi toccate se altre persone la pensano diversamente da noi no??!

  • boh, certa gente dovrebbe ripigliarsi! io ho portato e porto i miei tre figli, al momento solo l'ultima, gli altri camminano…dicevo, ho riso tantissimo! il mio secondo, tra l'altro, e' stato in terapia intensiva per dieci giorni, quando aveva due settimane. una volta uscito eravamo tutti traumatizzati e la fascia ci ha salvati. ci ha permesso di riconoscerci e ritrovarci. bene, solo una volta sono andata in bagno con lui in fascia e mi ricordo ancora la vergogna. cioe', sapevo che in quel momento non potevo fare altro, per vari motivi, ma mica mi sembrava normale! comunque, l'ultimo residuo di vergogna mi e' passato leggendo qui, ricordandomi che e' passata e ringraziando chi sdrammatizza.
    per il resto il sono una mamma fricchettona, dal parto n casa in poi!
    anna

  • provate a essere alte 1 metro e 50 e ad avere un pargolo di 51 cm alla nascita…ci ho provato a usare la fascia e oltre a rischiare di morire schiacciata dal dolce peso facevo ridere i polli quando camminavo per la strada. Risultato: la ho regalata a una più alta di me. Cosa ci ha fatto lei non lo so!

  • Anche io porto in fascia…per esigenza…perchè anche io devo portarmi il bimbo a lavoro e devo potermi muovere serenamente senza rischiare che me lo portino via o che gli succeda qualcosa..una necessità ma anche un piacere (e ti posso assicurare che è un vero piacere dal punto di vista emotivo)…ho un altro bimbo di 3 anni e avere le mani libere mi permette quando sono per strada di potergli stare dietro meglio, dove abito io ci sono parecchie scale da fare e così sono più libera di uscire con entrambi e per arrivare al quarto piano senza ascensore con la spesa è l'ideale, ma se ho caldo o semplicemente non ho voglia di usare la fascia, uso il passeggino, a casa sta nella sdraietta, nella culla o in terra con suo fratello.
    Ho una sola fascia e un marsupio ergonomico che usa mio marito. Il mio primo figlio l'ho portato poche volte perché non ero ben informata e non avevo fatto consulenze e non volevo rovinarmi la schiena o quella del bambino.
    Come in tutte le cose ci sono gli estremisti, personalmente sono per la libera scelta e la libertà di opinione ma credo che questo articolo sia triste e offensivo. Peccato potevi trattare l'argomento con meno acidità e più ilarità, senza offendere o discriminare tu per prima…

  • Questo commento mi sa tanto di mamma invidiosa!non ti piace la fascia? Hai bisogno di sentirti libera e non vuoi avere il tuo bimbo sempre addosso? Nessun problema! Però evita di dar pubblico sfogo ai tuoi pregiudizi (perché di pregiudizi su tratta). E la scia in pace chi fa una scelta diversa, o semplicemente, per necessità o per piacere, porta ogni tanto il suo bimbo in fascia. Ti sento giudicata da queste mamme? Mi sa che sei tu a giudicare…come spesso capita le scelte di alto contatto, dal portare in fascia all'allattamento al dormire insieme, scatenano molte invidie…

  • Mi ricordo di questo post, l'ho riletto con piacere e mi ha fatto ancora tanto ridere! Ho letto anche i commenti e ho scoperto le solite urticanti estremiste della fascia e del portare che invece non conoscevo! Portatelo un pò come cazzo volete il pargolo ma non rompete i maroni su chi fa diversamente! Ovviamente quest'ultimo invito è rivolto NON alle tranquille portatrici che si fanno gli affari loro ma a quelle che sentenziano, giudicano e si sentono superiori perché portano. Le manderei a farsi un giro "in qualche posto dell'Africa" come quello raffigurato in foto (no, non in un resort a Zanzibar) insieme alle colleghe talebane dell'allattamento sempre, comunque e a oltranza convinte di essere le madri migliori al mondo mentre le altre, secondo loro, "non amano abbastanza i loro figli" ! Barbara

  • Vi adoro! Riuscite sempre a farmi ridere! Io adoro la mia fascia… ma amo ancora di più il buon senso… e far pipì da sola (quando riesco a nascondermi da marito e figlioletta di 2 anni ahahah)!!!

  • (Visto ke ho commentato l'articolo sbagliato riporto anke qui..) Trovo questo articolo di una tristezza infinita.. personalmente io uso 50% fascia e 50% passeggino.. il mio pupo li ama entrambi e decidiamo insieme cosa usare.. Non ho mai demonizzato un ovetto, una carrozzina o un passeggino.. forse ci sono mamme ke lo fanno, io peesonalmente non ne ho mai conosciute.. ma io sfido a trovarmi una mamma ke porta ke pensa ke le mamme africane vadano a spaccarsi la schiena nei campi di cotone con i bimbi sulla schiena xke si divertono.. comunque.. articolo davvero davvero triste.. COMPLIMENTI!!

  • vedo su instagram giovani mamme alternative che dichiarano che senza la fascia non riuscirebbero a conciliare vita e pargolo .. secondo me il bisogno di contatto ( e controllo costante) ce l'hanno le mamme e lo proiettano come esigenza del figlio .. lasciate la libertà e i loro spazi ai bambini che da grandi vi ringrazieranno per averli aiutati a crescere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *