mercoledì 8 aprile 2015

Un compleanno da...ehm...leoni...

Venerdì era il mio compleanno. 

Una giornata demmerda, di quelle che non fai pipi' da quanto lavoro hai, di quelle che non pranzi,  di quelle che vuoi solo andare a casa presto.

E infatti ti alzi anche alle 5'45.
Ma poi alle chiudi l'ufficio alle 19 e passa.

No, ma fa niente,  è solo il mio compleanno... 




Poi volevo pranzare con un'amica,  ma  la mia capa mi ha invitato a un pranzo in terrazza.
Sarebbe stato il terzo no di fila.
Non si fa.

"No,  non posso amica..."

Pensate...i miei uomini, quello grande e quello piccolo, mi scrivono che mi stanno raggiungendo per pranzo.
Che cari!

E io dico "no", osservando il Duomo da una meravigliosa terrazza, parlando di botanica e fingendo competenze non possedute. Aaaargh! 

Mentalmente tiro giù quel paio di santi dal paradiso. Ché da qui son più vicini.

No, ma tanto stasera festeggiamo!

Sì certo. 

 
Alle 19 e qualche cosa cammino verso il metrò. 


Sto un fiore...tipo...tipo una pantegana del Naviglio Grande investita da un Cayenne.
Mi sorpassano una vecchia col carrellino e un vecchio con l'enfisema.

 
Ma arrivo a casa.

 


Varco moribonda la soglia e sentenzio: 

"stasera niente festeggiamenti,  tanto ci vediamo domani con amici e faremo lì.
Sono stanca,  voglio solo mangiare del pesce, berci del buon vino bianco e tanti auguri a me!"
"Mamma alle 21 c'è la fiaccolata!"
"Che?"
"La fiaccolata!"
"Per chi? Cosa? Chi è morto?  È successo qualcosa nel mondo mentre io me ne fottevo?" 

Scopro, ehm...mi ricordano che è venerdì santo.

Di fiaccolata non se ne parla, ovvio. Possono dar fuoco al Parco Sempione, per quanto mi riguarda.

E metti in ghiacciaia il Berlucchi.

Nooooo!!! Buaaaaaah!!! La fiaccolataaaa!!! Ti pregooooo!!!

Sto ragazzino non deve andare più all'oratorio, non gli fa bene, marito, lo vedi?

Nooooooooo!!!! Ti pregooooo!!!

Pianti lacrime e disperazione.

Effffanculo! Allora facciamo un aperitivo e via alla fiaccolata. 
Poi ci andremo a mangiare una pizza. 

Tanto festeggio domani..

Arriviamo alla fiaccolata e scopro che è una via crucis.

Moro.

Mio figlio conosce dal seminarista al parroco, dalla perpetua al chierichetto.
E io non so neanche il nome esatto della parrocchia.
Dovrei farmi delle domande. 

Forse Dio mi punira' con un figlio prete.

Bofonchio a mio marito: "ma quante stazioni sono?!"

La risposta sposta la pizza di un'ora rispetto alle mie previsioni.

No, ma domani festeggio..

Notifica whatsapp:

"Spostiamo la cena, ragazzi, il grande ha l'impetigine"



Tanti auguri a meee!
E fu così che festeggiai i miei 38 anni facendo la via crucis in notturna in una parrocchia sfigata un venerdì santo.

Un freddo della madonna.

Un vento che la bora è una leggera brezza.

E una fiaccola in mano.

21 commenti:

  1. Accidenti, perchè non mi hai invitato? Una seratona di quelle che si fanno una sola volta nella vita...

    AUGURI!!!!

    RispondiElimina
  2. compleanno alternativo!!!!!! comunque auguroni.....

    RispondiElimina
  3. pensala così: festeggiarlo dopo sarà un bel traguardo..... oddio il prossimo anno temo anche io con il catechismo chissà che 850 impegni usciranno....spero di passare al maritino ,,,,

    RispondiElimina
  4. Pensa hai festeggiato ricordando un uomo che è morto per noi... che bello che tuo figlio ti abbia trascinato con semplicità disarmante in uno dei gesti più forti della cristianità...dai pensa che era venerdì Santo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sapessi come era estasiato...chissà...'sti ragazzetti sono incredibili!

      Elimina
  5. Auguri!!! Anche io ho 38 anni, compiuti da poco, l'11 marzo. Un compleanno di m..
    Doveva essere un giorno speciale, l'anno scorso nemmeno mi ricordai che era il mio compleanno. Io e la bimba con la gastroenterite. Quest'anno io sana come un pesce, invece marito e bimba con la febbre..
    Avrei preferito stappare una bottiglia di cava ( il prosecco catalano), ma l'ho finita a latte e cereali fitness..sai com'e', l'età che avanza e la prova bikini in agguato! Mi piace troppo la nostra età!!
    Ah dimenticavo, la bimba compirà tre a luglio, mi chiede spesso di Gesù, ogni volta che vede una chiesa vuole entrare oppure saluta Gesù da lontano mandandole baci. Premetto che io e il padre siamo due bestie ( come dice una mia zia stile perpetua), lei non e' stata battezzata, non so dove ha tirato fuori questo interesse. Sicuramente e' opera della zia perpetua che ogni volta ci faceva baciare il crocifisso e lo fa anche con lei quando torniamo in Sardegna. E comunque la bimba si e' rifiutata di baciare padre pio...e ogni volta che ci penso rido da sola!!
    Ancora tanti auguri!!
    Besos

    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anno prossimo ci troviamo e andiamo ad ubriacarci nel peggior locale del mondo ;)

      Elimina
  6. quando è il caso di dire "oh Jesus!"... Però Auguri :) :) :)

    RispondiElimina
  7. :DDD mi sono scompisciata dalle risate :DDD
    (intanto AUGURI !!!)
    Tranquilla, sei in buona compagnia per il compleanno sfigato, si vede che quest'anno è.. come dire.. bacato (?!!). E non è nemmeno bisestile (qualche avo suggerisce che gli anni bisestili siano sfigati di per sè, mah!).
    Beviamoci su! ;)

    RispondiElimina
  8. Beh dai, come ho detto su FB almeno sei stata sommersa dagli auguri del duo Anya&Morna (ah, è il tuo compleanno? Auguri! Dicevamo della focaccia di Recco?).

    Tu fai festa tutti i giorni, non prenderci in giro.

    RispondiElimina
  9. Troppo simpatica da leggere, penso meno da vivere, comunque tanti auguri, pensa che hai ancora un anno di relax prima del prossimo compleanno
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...