Fashion tips for dummies: come si scelgono i jeans

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Ciao, sono un paio di jeans e passeggio in pausa pranzo.

O anche: il jeans, quel
capo che nessuna sa scegliere.

Non ho ben capito perché,
ma ci dev’essere qualcosa che impedisce alla donna comune di saper
scegliere il giusto paio di jeans per sé. Ora, io posso capire ai
tempi dei Levi’s 501. Pure io li sceglievo di merda e mi stavano sempre, ma dico sempre male. Ma oggi, con la
scelta che abbiamo e con le 758 tendenze per veramente tutti i gusti
che ci sono no, non potete sbagliare.
Io adoro i jeans. Per me
sono il capo più pratico in assoluto, ma anche il più adattabile.
Casual, sportivi, eleganti e soprattutto stanno bene a tutte, se si
sceglie il modello giusto.

Cosa evitare nella scelta
dei jeans

  • Seguire assolutamente
    la moda
    : non è che perché vanno i jeans skinny allora dovete
    metterveli. Idem per la vita bassa, i pantaloni palazzo, a zampa, a
    vita alta… a ciascuno il suo, date retta. Meglio meno alla moda ma
    più valorizzate, no?
  • Prendere una taglia
    sbagliata
    : sedetevi per vedere se respirate, e considerate che un
    po’ cedono sempre. Quindi meglio leggermente stretti (ma non
    esagerate nella speranza di dimagrire, probabilmente non accadrà,
    lo sapete, ci siamo passate tutte, e avrete dei jeans in cui state male). Se già vi stanno
    morbidi, si slargheranno in un attimo e l’effetto cacca nelle
    mutande (o caccaiola), come dice mio marito, non è per niente
    carino. Non trovate la vostra taglia? Passate ad un altro modello.

Quale modello scegliere?

Kili in più, obese?
Invece di piangervi addosso perché i jeans pubblicizzati da Adriana
Lima
non vi stanno, rendetevi conto che non siete Adriana Lima e
quindi ci sta. E non colpevolizzatevi. Scegliete un modello dritto,
che non segni i fianchi e soprattutto fate la prova mutanda: quando
vi chinate si vede lo spacco delle mele, come lo chiamo io? È un no.
Vita più alta, date retta. Quello che si chiama Regular fa al caso vostro.
Fianchi larghi? Niente
vita alta, anche se va di moda. Vi guardereste nello specchio di casa
e vi mettereste a piangere. Il modello perfetto per voi è quello a
palazzo, diritto, quasi scampanato, che allarga tutta la parte bassa riproporzionando.
Fianchi stretti? Di
conseguenza, se avete i fianchi stretti ma magari un po’ di pancia,
preferite la vita alta, metterà l’accento sul lato B valorizzandolo
un po’ e vi strizzerà i rotoli.
Pancia? No alla vita
bassa
, per carità. Strizza, ed ecco che la lonza è in agguato. Come
mai si vedono così tante lonze ciondolare sopra la chiusura dei
pantaloni, ultimamente? Non è che prima non esistessero le pance,
eh. Non esisteva la vita bassa, ed era una bella cosa. (anche per le
magre, la vita bassa, peccarità).
Culone? Se è abbastanza
proporzionato, potete indossare anche i jeans skinny. Ok, su Miranda
Kerr
forse stanno meglio, ma non abbiate paura, le curve piacciono,
quindi anche se non siete una 40 poco male, siate fiere della vostra
femminilità!
Jeans boyfriend, mom, etc:
esistono un sacco di modelli piuttosto morbidi che stanno bene un po’
a tutte, ma bisogna vedere quanto vi piace lo stile. In Francia vanno
tantissimo, a tutte le età e a tutte le taglie, e io sono a favore.
Il jeans svecchia sempre, approvato al 100%. Ovviamente col risvoltino 🙂

Ma mi raccomando, se
volete sentirvi bene nei vostri vestiti, non seguite per forza le
mode, scegliete quello che VI STA BENE! Siamo tutte belle nei vestiti giusti!
Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Mamma vs Papà: la gestione dei tempi

Share this... Ieri abbiamo fatto polemica sul tempo delle mamme, lavoratrici e...
Read More

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *