lunedì 11 maggio 2015

Fenomenologia della mamma: la mamma di figlio geniale



Sono sicura che vi sarà capitato di incontrarla.
La mamma di figlio geniale.
O magari di esserlo, chissà.

La mamma di figlio geniale in genere sa di esserlo mentre è ancora incinta: "Senti!! se io picchietto la pancia lui risponde! Se lo faccio due volte lui risponde con due colpetti! Deve conoscere il codice morse e sta comunicando con me!"

Il Figlio geniale poi prosegue giustamente nella sua genialità, e a 3 mesi già dice "mamma"
"Lo senti?? Mi chiama!!"

Lo so che vorreste rispondere "emh... io sento più in bababammmmhhhhh PRRRRRROT" (dove la seconda è il suono della produzione del lattante) ma NON FATELO! 
Mai, per nessuna ragione.
Assentite e dite "è veramente avanti!", perchè è l'unica risposta che accetterà, ogni altra risposta vi comporterà di essere tacciate da invidiose-madri-di-medio-baby per il resto dei vostri giorni.


Ugualmente quando dichiarerà che gattona a 5 mesi e cammina a 7. Complimentarsi e assentire, complimentarsi e assentire.

Il povero delizioso figlio della nostra Mamma di figlio geniale, a 3 anni saprà contare sino a 50 in almeno 2 lingue, saprà tutto l'alfabeto comprese le lettere straniere, e ovviamente le capitali di Asia, Europa e Oceania.

Il vostro medio-baby non sa riconoscere neanche il rosso dal blu? 
Ora chiedetevi: quando siete assieme state a menargliela su colori, numeri o alfabeto? No? 
Beh, come si dice, fatevi la domanda e datevi la risposta.


Ovviamente il pargolo della Mamma di figlio geniale dopo un anno sarà già annoiato di stare all'asilo (e ti credo, ma un bel giretto al parco invece che insegnare addizioni, no?) e quindi è costretta a mandarlo a scuola almeno un anno prima.

"Sai, lui si annoia tanto e mi chiede proprio di andare a scuola"
Come, a sentire lei, chiede di imparare a contare in 4 lingue, a fare sottrazioni a 3 cifre e imparare il sanscrito.

Poi andate a casa sua e il bimbo ha solo gioghi didattici: impara l'alfabeto giocando!, Il tuo puzzle del Mondo!, impara a contare in inglese! In russo! In cinese!

In verità di bimbi geniali ce ne sono, fortunatamente, molto pochi (lo sapete che i geni hanno quasi sempre grosse turbe vero?).



Ci sono invece molti bimbi intelligenti che apprendono quel che si insegna loro: così qualcuno saprà contare in due lingue, qualcun altro saprà vita morte e miracoli della vita degli animali, o dei dinosauri, o delle piante che si incontrano nel bosco.

E qualche treenne chiederà alla maestra: "maestra, mi parlerebbe del mesozoico?"

14 commenti:

  1. Ecco una mamma così "simpatica" io l'ho nel nostro giro di amicizie...
    Vi dico solo che le nostre 2 figlie han solo 5 mesi di differenza (la sua ha compiuto i 2 a gennaio la mia li farà a giugno) e lei una settimana fa mi ha fatto notate che tra loro c'è poca differenza di età ma che nei fatti sembra ci sia molto di più...ovviamente parafrasando la sua e' moltooo più avanti della mia... Simpatica vero?!? E ha già deciso che andrà a scuola un anno prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simpatica, sì, da testata sul naso...

      Elimina
    2. Simpaticissima, soprattutto perchè a 2 anni 5 mesi di differenza non sono nulla... nooooo!!!

      Amelie

      Elimina
  2. Il 10 maggio mi aspettavo un post simpatico sulla festa delle mamme...peccato!
    Comunque nel mio gruppo post parto ce ne sono ben 2 così...ti fanno uscire di cervello...e i bimbi sono ancora piccoli piccoli!!!
    Adieu gruppo!

    RispondiElimina
  3. queste mamme mi fanno un po tristezza!!!!! però sono molto interpretative... capire un mamma in un "bababallajkrjioraraegehjfuilrfkdc"...... è fantastica!!!!!!
    veronica

    RispondiElimina
  4. Povere mamme che non hanno altri pensieri nella vita se non rompere le palle al figlio per farlo diventare quello che non è!
    Si rendono conto che quando il bimbo avrà un'età che gli permette di mandare a Fan***lo a loro cadrà il mondo addosso???
    Preferisco la mia duenne pazza che non sa distinguere il giallo dall'arancione e che quando esce a giocare in giardino mi me la ritrovo ricoperta di terra.
    BAci Silvia

    RispondiElimina
  5. Io frequentando altre mamme conosciute al corso preparto mi sono accorta che le femmine sono molto piu' precoci in alcune cose rispetto ai maschi, che scoperta eh!??!?E comunque mi stupisco sempre quando fa qualcosa che non mi aspetto!!Non credo sia geniale, ma semplicemente il mio pasticcino speciale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu179,
      femmine più precoci o non, credimi alla fine ogni bambino raggiunge i suoi obiettivi chi prima e chi dopo, io vedo mia figlia (24mesi) è una grande chiacchierona ma non vuole fare pipì nel vasino quando ci sono maschietti che sono poco chiacchieroni e la pipì la fanno tranquillamente senza pannolino nel loro bel vasino.
      Bisogna avere pazienza :-D
      Baci Silvia

      Elimina
  6. Io una mamma simile ce l'ho in casa: mia suocera! Lei sostiene che suo figlio ha detto mamma a 7 mesi (ma figuriamoci!). Non che abbia mai dato commenti negativi sul nipote (il filgio di suo figlio) che mamma l'ha detto che aveva ben più di un anno, però...secondo me con suo figlio si è fatta un trip notevole!! D'altra parte adesso me la mena che il bimbo è magro (per il pediatra è perfetto) nonostante mangi molto perchè io cerco di tenerlo controllato per evitare problemi di obesità (la famiglia paterna tende un po' alla pinguedine). E quando glielo spiego, con qualche giro di parole per gentilezza, lei se ne esce che suo figlio non è mai stato grasso, in piena negazione di quel che si vede in qualsiasi foto!! Ma dai...

    RispondiElimina
  7. Io in famiglia ho un nonno di nipotina geniale. Che poi sarebbe mia figlia, la nipotina. A me sembra sveglia, per carità, ma assolutamente in linea con i bambini della sua età. A sentire mio padre sarebbe un piccolo fenomeno di precocità. D'altra parte io avrei iniziato a parlare a 7 mesi, e non limitandomi a dire mamma o papà come un qualsiasi banale neonato, ma "bere acqua". Si vede che le ho trasmesso i miei geni geniali. Emy

    RispondiElimina
  8. Io ho una figlia precoce, così tanto che sto zitta con le altre mamme perché non voglio passare per la mamma di figlio geniale... Però un consiglio mi sentirò di darglielo da grande "se vuoi fare la parrucchiera mamma ti appoggia, sicuro guadagnerai più di me!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io! evito di farlo notare per non passare, appunto, per mamma di figlio geniale. A scuola però la differenza con gli altri è grande e le maestre non possono fare neanche più di tanto (dovrei mandarlo con i bimbi più grandi ma ho paura che sia "il piccolo della classe"). I nonni però non si fanno scrupoli e mostrano a tutti quello che sa fare!

      Elimina
  9. Ciao, quante ce ne sono, che noia e poveri i loro figli o figlie che non possono permettersi di imparare coi loro tempi. Queste donne hanno sempre una giustificazione pronta nel caso in cui il piccolo genio rimane un poco più indietro di qualcun'altro in qualcosa a cui magari non è minimamente interessato/a. Solidarietà ai piccoli! Una mamma voleva far firmare un biglietto di compleanno a mio figlio di cinque anni che fa il penultimo anno di materna e io ho risposto che non sa scrivere. A me non sembra e non sembrava così grave ma lei mi risponde: "Noooooooooo?!?? Guarda la mia che brava! Ha voluto imparare lei a tutti i costi" Io, basita, ho tenuto un certo aplomb e ho risposto che la sua bambina è brava e che a mio figlio non interessa minimente imparare a scrivere adesso e io me ne guardo bene dall'insistere visto che ci penseranno alle elementari.
    Mio figlio ha tanti altri interessi e mi piace che mi faccia tante domande sulle cose che lo incuriosicono di più. Ha tempo per imparare a scrivere, la scuola dell'obbligo è lunga e l'infanzia invece dura sempre troppo poco.
    Barbara

    RispondiElimina
  10. bhe', il mio è un indietro-medio-genio baby: ha 2 anni e 4 mesi e distingue i colori, disegna trattori, auto e barche, fa i puzzle (da pochi pezzi ovviamente) e sa riconoscere qualche lettera, perchè ci ha chiesto "cooooos'éééé quello????".... come fa domande su tantissime altre cose e parla bene... ma di togliere il pannolino non se ne parla proprio e ha iniziato a camminare da solo tra i 15 e i 16 mesi, gattonare a 12. Io penso che ci siano tipi più intellettuali e altri più fisici e più semplicemente a lui piacciono disegni, forme e colori, per questo gli dedica molto tempo e li conosce già.

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...