La gravidanza ovvero come perdere ogni pudore in soli 9 mesi

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Capisci che parole come “vergogna“, “pudore” e “riservatezza” saranno perfette per tutti, ma non più per te, già con l’acquisto del test di gravidanza.
Ancora non sai se sarai madre e già uno sconosciuto ti chiede se hai avuto rapporti non protetti.
Bah,  vedi tu, sto comprando un test di gravidanza…dovrò forse usarlo perché ho mangiato pesante?
Se il test è positivo passi al livello 2:
il primo ginecologo.
A cui illustrerai con dovizia di particolari il tuo ciclo mestruale e le tue abitudini sessuali.
Prima di mostrargli la patata.
Ma può essere che il ginecologo non ti abbia soddisfatta, può essere che tu decida di partorire in un ospedale dove lui non lavora,  può essere che tu decida comunque di farti esaminare da un altro.
E quindi eccoti al livello 3, ovvero

a chiacchierare con un nuovo sconosciuto.

A cui illustrerai con dovizia di particolari il tuo ciclo mestruale e le tue abitudini sessuali.
Prima di mostrargli la patata.
Vorrai mica fare bi test, tri test, sarcazzo test?
Livello 4, ovvero tutta gente nuova con cui chiacchiererai un po’.
Prima di mostrargli la patata, ovvio.
Ma non vorrai non fare il tampone?
Ecco un tizio nuovo.
Livello 5.
Salve, eccomi…tutto bene,  sì.
E chiacchiererai un po’.
Prima di mostrargli la patata, logico. 

Ma anche le chiappe, visto che quelle gli servono…

Ed eccoti al livello top:

il parto.

Medici.

Infermiere. 

Ostetriche.

Tirocinanti.

Mariti.
Mariti vostri, ma anche di altre…
Un vero pubblico.

Tutti lì per voi.
Che urlerete,  direte le peggio cose, bestemmierete, vomiterete, espellerete qualunque cosa, anche quelle non prive di odori, e, soprattutto…
ad un pubblico nutrito, mostrerete cosa?
Tutte in coro, su: la…
patata!
Bon, finito?
No,  perché da quel momento mostrerete le tette.
Vediamo come stanno queste bocce.

E le ragadi. 

E vediamo come si attacca il neonato.

E vediamo se spremi se esce latte da queste tettone.

E vediamo se arriva la montata.
Ma sarà mica mastite? Fa un po’ vedere questo seno.

Insomma,  se tutto va bene resterà salvo solo il didietro, tampone a parte.
Sempre che non abbiate avuto un altro prezioso dono dalla gravidanza e/o dal parto:
le emorroidi.
In quel caso, care mie, a 90 e via!
Vi scomporrete mica?
Tags from the story
Written By
More from Klarissa

Post della domenica: parole da non dimenticarsi

Share this... Dorothy Law Nolte Vi ho già parlato dell’asilo pop, ricordate?...
Read More

15 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *