mercoledì 2 settembre 2015

Degenere chi?!

Noi si fa il tifo per le mamme imperfette, perché imperfette lo siamo tutte.
 
Tranne 3/4 stronze,  ma possiamo anche ignorarle e vivere serene, no?
 
E finiamola con questa ambizione alla perfezione che ci fa solo del male!
E accettiamoci per quello siamo!
E siamo tutte fighe agli occhi delle altre!
E bla bla bla.
 
Bon, ci siamo.
 
Ma siamo donne intelligenti, e, anche se non siamo perfette, ogni giorno cerchiamo di migliorare in qualcosa, vero?

Lavoriamo sui nostri difetti e sui nostri limiti?




Studiamo, ci appassioniamo, approfondiamo, leggiamo,  cerchiamo,  andiamo meglio di ieri?

Siamo positive?
 
Ci proviamo, no?
 
A volte riusciamo, a volte no,  ma ci impegniamo.
 
E io, quindi, dal basso della mia imperfezione,  quando leggo proclami orgogliosi del tipo:
 
"siiiiiiiiiiii, sono una madre degenere!!!" ve lo dico:
 
mi sento le palle girare vorticosamente.
 
Ma che minchia c'è da inneggiare?
Ma che c'è da festeggiare?
Ma che ti strilli?
E, soprattutto, ma degenere dove? Quando? Perché?
 
"Sono uscita con le amiche,  w le madri degeneri!"
 
No, non sei degenere mancopegnente, sorella.
 
Sei normale, hai dei neuroni che pensano da madre e dei neuroni che pensano da donna, da persona.
 
Tutto sotto controllo, Houston.
 
"Ho allattato un mese,  sono una madre degenere!"
 
No,  non sei stata fortunata, non ti è andata bene, non ne hai avuto vogliatempo,  modo, occasione, ma no, che non sei degenere e no, che questo non ti rende un mito, né un pessimo individuo!
 
Sei normale.

Fine della storia.
 
Sei normale (anche se non per tutti...) anche se non hai voluto allattare per non rovinarti le tette, guarda un po'!
 
Ma perché essere una madre normale, una qualunque, una che ci prova e che fa del suo meglio, ma che si lascia anche andare, una che sa anche alleggerire il carico quando sente che la schiaccia, deve equivalere ad essere una madre (simpaticamente) degenere?
 
Perché invece non ci consideriamo normali, liberandoci del termine di paragone, ovvero, di quel cazzo di concetto di Madre Santa che non esiste?
 
Le madri (non troppo simpaticamente) degeneri sono quelle che non si spaccano il deretano come ce lo spacchiamo noi ogni giorno per rendere felici i nostri figli, pur cercando di essere donne, persone, mogli, compagne, amiche, amanti, produttive, efficienti, creative, cuoche, assistenti, badanti, e altre 8000 cose.
 
Noi, tutte noi, siamo quelle che ci provano ogni giorno ad essere migliori di ieri.
Siamo quelle che a volte ci riescono, a volte no, ma andrà meglio domani. E quasi mi ci bevo sopra una birra con un'amica.
 
Madri normali, che si accettano, ma che allo stesso tempo ogni santo giorno ci lavorano.
 
Noi, insomma.
 
Noi che tiriamo fuori quotidianamente due palle talmente grandi, che il buon Dio non ha avuto necessità di farcele fisicamente per dare prova al mondo che le abbiamo.
 
Degenere chi?!





8 commenti:

  1. Gran bel post, W le mamme normali!!!!

    RispondiElimina
  2. brava!..che poi almeno queste qui lo dicono con l'idea di essere ironiche..peggio ancora quelle che lo dicono..e lo fanno pure..ma davvero davvero sono degeneri però!ovviamente non è il caso dell'uscita con l'amica o del mancato allattamento..è piu'quella cosa tipo tratto mio figlio davvero male e me ne faccio un vanto..ma alla fine il bisogno,un po' patologico,che c'e'dietro è sempre il voler sembrare o dimostrare qualcosa al mondo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma dici bene: è patologico questo voler continuamente sembrare chi non si è o dimostrare quel che si è...ma la maturità arriva mai?

      Elimina
  3. quel cazzo di concetto di Madre Santa che non esiste .... parole sante !!! Sottoscrivo in pieno. Un pediatra, Winnicott, disse pure che la mamma al massimo è sufficientemente buona. Non per criticarci ma per liberarci da questo concetto pesante...per dire che qualunque cosa faremo non saremo mai perfette ma a nostro figlio non serve la perfezione, serve una mamma vera, e quella vera a meno che non sia veramente pazza stronza infanticida etc, è sufficiente. Anzi, io dico che vedere che la mamma non è dio in persona, è meglio. Per una figlia sono pesanti confronti e per un figlio maschio i confronti pesanti si avrebbero con una potenziale compagna...quindi credo sia meglio nascondere i nostri super poteri e fingerci meno brave ;-) scherzi a parte, siamo umani, mamme e papà, coi nostri limiti. Solo se li accettiamo, possiamo migliorare. Se puntiamo troppo in alto resteremo sempre infelici e schiacciate da concetti assurdi. Qui ci stanno gli applausi ! Grande post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei sempre così carina con noi 3 mostri di donne ;)
      K.

      Elimina
    2. forse perchè sono un mostro anche io?? :-D

      Elimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...