I classici Disney rivisitati in chiave 50 sfumature: ovvero Bambi

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Ogni volta che vedo Bambi piango per tre giorni.
Inizio a piangere quando vedo il titolo. Singhiozzo così
forte che mio marito pensa sempre di essere stato (finalmente) beccato con la
sua segretaria.
Invece no! Mica piangerei, in quel caso. Tirerei fuori il
machete che tengo sotto il letto, da vera signora.
No, tranquille. E’ solo Bambi.
Inizia il film. E piango. Come si fa a non piangere quando
già sai cosa succederà.
E siccome io piango, piange anche la P1, funziona sempre
così, quando guardiamo i cartoni. Al cinema le vecchine ci chiedono se stiamo
bene, tanto singhiozziamo.
Perché già la morte della mamma, che nemmeno ha un nome. Che
so, il padre è il Grande Principe della Foresta, lei è La Sconosciuta, Nameless
(ci starebbe), No-Name. Insomma, manco degna di un nome, che so, cerbiattina,
Regard de biche, bichette, so una sega io.
Già questo mi deprime. Quando poi il cacciatore se la
impallina, ancora peggio. Mio papà era cacciatore, e giù di senso di colpa.
Ma poi. Io lo dico.
Cara Disney,
Dovevi proprio farla così la storia? Non potevi che so, dire
che la mamma era dovuta partire in trasferta più a lungo del previsto? Che era
una mamma single lavoratrice e che il povero Bambi doveva crescere da solo
nella giungla?
Ok, nella foresta. Quel che è.
Pensate che bello! Bambi from the Bronx: la storia di un
cerbiatto dalla coda bianca (ho fatto ricerche) da solo nel bosco (forse è un
bosco).
Invece no. Tu volevi farmi piangere. E a catinella. Quando
avevo 4 anni come ora che ne ho 33.
E allora sai che? Siccome tanto noi donne siamo masochiste
(50 sfumature docet) e ci piace tanto versare fiumi di lacrime nascondendoci
dietro la storia della sindrome premestruale, del ciclo triste, del lunedì
mattina, del senso di colpa da bombolone preciclo, ho pensato bene di
coinvolgere nel pianto di gruppo pure le mie amiche.
Uè Morna, uè Klarissa, sapete che Disney Junior (il canale Disney dedicato all’età prescolare, ché noi c’abbiamo bimbi piccini e grandi bambinoni) ogni venerdì manda in onda i classici Disney? Già, appuntamento alle 20 con Il Magico Mondo di Disney Junior. Sapete cosa sarebbe davvero fighissimo? Perché
una sera non ce ne vediamo uno in confcall (vedi whatsapp a manetta con
commenti audio dei figli e foto in diretta di lacrime a tradimento, bastarde)?
Poverine. Mica lo sapevano che film avevo scelto.
Credo che adesso seguiranno più attentamente la programmazione
di Disney Junior, prima di farsi coinvolgere da me. Ma in fondo venerdì prossimo c’è Sofia. E volete non coinvolgere altre mamme blogger? (Per esempio proprio venerdì c’è blogmamma.it, a twittare #disneyjuniorIT con noi pazzerelle).
Però
dai, avremo anche pianto. Ma la P1 alla fine del film mi ha detto: sai mamma,
pensavo. Anche se Bambi non aveva più la sua mamma, è cresciuto forte e grande
lo stesso, perché aveva un grande papà. Così io non sarò mai sola, anche se tu
e il babbo non sarete sempre con me. Ho tanti amici, proprio come Bambi!
E
lì ero pronta a far ripartire l’interruttore delle lacrime. Il naso colava. Il
labbro traballava.
Poi
però la P2 mi ha ridestato dicendo: mamma, ora che andiamo a Panama e la casa è
grande, ci mettiamo Bambi anche?
Ehm…

Grazie
Disney, comunque, anche stavolta ne è uscito fuori qualcosa di decisamente
buono!
Tags from the story
, ,
Written By
More from Anya

Cronaca di una banale giornata da mamma (che lavora)

Share this... Quando sono rimasta incinta della P1 mi dicevano: la tua...
Read More

19 Comments

  • Io sono rimasta ferma a quando muore la mamma cerbiatta, poi basta non ho più proseguito…cioè, ma proprio MAI PIù! sono passati 25 anni penso…
    e quando mia figlia vorrà vederlo???? già ho l'occhio lucido all'idea…

  • Venerdì abbiamo guardato anche noi, quando la situazione si è fatta tragica (inverno, niente da mangiare) e prima della dipartita della mamma li ho convinti che era finito ed era ora di andare a letto…sono pessima, ma non me la sono sentita per ora!

  • Noi Bambi lo abbiamo guardato da poco..e ho mentito, dicendo che la mamma era ferita e i folletti del bosco la stavano curando. Però mia figlia non faceva altro che chiedermi: quando torna?? Così ho detto che purtroppo era volata in cielo. Noi sabato abbiamo guardato dumbo. Non so se ve lo ricordate, ma ci sono scene molto toccanti: la prima e' quando il domatore picchia la mamma che difendeva il figlio dai bambini maleducati ( stronzi), e' molto cruento..e mia figlia c'e' rimasta malissimo. La seconda e' quando la mamma, rinchiusa dentro una gabbia, coccola il figlio solo con la proboscide..io mi sono commossa troppo. Tra Bambi e Dumbo una valle di lacrime..anche se in dumbo toglierei la scena di quando si sballa col vino.
    Martina

  • Conoscendo la sensibilità del quasi-seienne che a diciotto mesi era rimasto traumatizzato dalla scena degli Aristogatti in cui il maggiordomo catturava i gattini e li metteva in un baule, abbiamo evitato di farglielo vedere spiegando il perchè… la sorella quattrenne, curiosa come una scimmia, ha voluto farsi raccontare la trama mentre il fratello si tappava le orecchie.
    Comunque d'accordo con Martina, ritengo che Dumbo sia molto peggio, perchè seppur la mamma sia viva e vegeta, non può stare con suo figlio e per un bambino è traumatizzante, almeno la morte è una certezza…
    M.

    • Adoriamo il re leone..e a mia figlia ogni volta le dico: ti auguro nella vita di avere due amici come pumba e timon, che non ti fanno domande, ma fanno di tutto per farti stare bene. Mia figlia ha tre anni e ogni volta mi ascolta tra il serio e il faceto…della serie, OK, adesso cantiamo!!
      Martina

  • La mia 5enne è una tragedia, altro che Bamby e Dumbo… qui siamo ancora fermi che se guarda una puntata di Peppa e il pappagallino vola via scoppia a piangere e non lo vuole più guardare. Cenerentola non le è piaciuto, dopo 5 minuti era stufa. Nemo le ho fatto saltare il pezzo in cui muore la mamma ed è riuscita a piangere subito quando il papà lo lascia a scuola (e lei a nido e materna ci è sempre andata stravolentieri, entra correndo e saltellando e urlando sorridente "ciao mammaaaa!").
    L'ultimo mio tentativo è stato Frozen. Non l'avevo mai visto nemmeno io e ho comprato il dvd. Ha retto 20 minuti poi valle di lacrime. Temo si sia immedesimata nelle due sorelline (lei ne ha una di quasi 2 anni) che venivano divise. La tragedia. Altro che mamme che muoiono… In effetti quando muoiono i genitori se ne è altamente fregata… Mah…
    In compenso a volte guarda l'inizio di Grey's Anatomy e si addormenta serenamente alla vista di gente che arriva in ospedale tutta sanguinante, una volta le ho chiesto e mi ha detto "ma mamma tanto è tutto finto, e poi in ospedale aggiustano tutti!". Ehmmmm…
    Non mi sento pronta a vedere i classici disney con lei, proprio no. 😛

  • Non siamo ancora arrivati a guardare i cartoni in tv la sera, però Bambi lo leggiamo nelle favole spesso e, devo ammettere, ancora bleffo sulla morte della mamma…. io gli dico che arrivano i cacciatori e Bambi rimane solo. Non ce la faccio a dirgli che la mamma muore, mi sembra troppo tragico. Ma sicuramente ci avrà pensato il papà a dargli anche i dettagli truculenti della faccenda. :((((

    • Aggiornamento: nuovo libro di fiabe, in cui c'è anche il Soldatino di Piombo (che muore liquefatto con la sua amata ballerina bruciando nelle fiamme del caminetto dopo essere stato stalkerizzato dal pupazzo simil-pagliaccio di IT che so per certo infesterà gli incubi di Zucchino per molto tempo….) e la Piccola Fiammiferaia (che muore assiderata per vendere fiammiferi in pieno inverno scalza lungo le strade di strade). Ecco, col Soldatino ho resistito bene, ma con la Piccola Fiammiferaia le ultime pagine avevo il groppo in gola e le lacrime che scendevano e non riuscivo a più a finire la storia. Macchecacchio!!!! 🙁

  • le gemelle mi pigliano in giro perchè io frigno e loro no….mi dicono " mamma adesso chiudi gli occhi,ecco è passato, li puoi riaprire"….loro capiscono Bambi, il significato del crescere e bla bla tutto il messaggio disneyano…io frigno, e amen!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *