Queste incredibili storie di pannolino

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Recentemente, mi è successo di assistere ad una
chiacchierata di sfuggita. Ero a pranzo e accanto a me due mamme discutevano di togliere il pannolino ai propri
figli.

Una di loro era scocciata perché, alla soglia dei 18 mesi,
la figlia ancora non capiva che il water serve per fare pipì e cacca.
L’altra si sentiva una grande figa perché la sua, a 4 anni,
lo teneva solo la notte.
“Sai, le ho comprato i pannolini a mutandina (sì sì, couches
culottes
), così se anche la notte si vuole alzare a fare la pipì fa tutto da
sola. E’ così avanti!”.
Non fa una piega.
L’autonomia passa anche dal pannolino, e io risparmio sulla
mortadella ma sulla cartigienica e sui pannolini a mutandina manco morta (P2,
mettiti il pannolino! P2, levati il pannolino! Che pace per me che intanto mi
lavo i denti, mi metto il mascara, mi gratto mentre la guardo, ecc).

Comunque, tutti questi discorsi mi hanno imposto una
domanda: ma perché siete tutte fissate con ‘sto pannolino??

Vedo mamme invasate.
Che fanno cacare i neonati sul water, quando ancora non
riescono a tenere la testa su.
Che comprano pannolini lavabili usati (da me, giuro! Io non
mi ero affezionata al prodotto, mi spiace).
Che hanno 134 tipi di pannolini lavabili.
Vedo mamme terrorizzate.
Oddio, ha due anni, due ore e tre minuti e ha ancora il
pannolino! Ho un figlio ritardato!
Dovrò parlare col pediatra? Lo psicologo? La maestra (quelle
futura, possibilmente delle elementari)?
Ommioddiommioddio! Ho tolto il pannolino la notte e adesso
la fa nel letto, torno indietro!
Vedo mamme che si sentono fighe.
Ah, il mio a 1 anno faceva tutto nel vasino.
Anche mangiare? O magari svuotarlo. Perché a me il vasino ha
sempre schifato. Me lo immagino l’unenne intento a farsi la maschera di cacca.
Ah! La mia mi ha chiesto lei di toglierlo, ma in fondo si
sa, è avanti!
Certo, sembri mia mamma, abbella: te a 2 anni e un minuto
non avevi più il pannolino. Te a tre anni e un minuto non avevi più il ciuccio.
Te a cinque anni e un minuto leggevi e scrivevi.
Eppure eccomi qui, a parlare di cacca.
Insomma, non ho ancora capito perché l’argomento produzione
dei figli coinvolga così tanto le mamme. Prima si dilettano con il contenuto del
pannolino, poi con l’ossessione di toglierlo, la vergogna per le pipì a letto
(di chi? Della mamma, statene certe), le menzogne (eh sì, ehm, non usa più il
pannolino, ma sai ogni tanto quello a mutandina, perché si sente più sicuro eh,
ma è sempre asciutto! Vi dirà così quando le avrete beccato la confezione da 56
mentre riordinavate la cameretta che vostro figlio aveva devastato).
Io mi dico, quindi: ma è veramente vitale il momento in cui
vostro figlio inizia a cacare nel water
No perché io ve lo dico, vi voglio
bene lo stesso anche se il pannolino ce l’avete pure voi.
Tags from the story
,
Written By
More from Anya

Sono arrivato secondo

Share this... Se avete un solo figlio e ogni tanto vi capita...
Read More

33 Comments

  • …… vero….è un argomento che genera parecchia ansia. All'asilo c'erano alcune già preoccupate molto tempo fa quando ancora il controllo degli sfinteri era ben lontano…ma poi ho notato un generale rilassamento. Anche perchè le educatrici hanno detto che era presto e che al più tardi ci avrebbero dato una mano loro. Io ho pensato anche che fosse perchè alcune materne non te li accettano…ma ci sono altre tolleranti, che i primi tempi ti vengono incontro…

    • qui invece qualche materna è più tollerante, i primi mesi giusto per ambientarti. 18 mesi? anche prima ci pensano 😀 ma all'asilo da me ho visto le educatrici riuscire a frenare questa ansia. Risultato? Metà dei bambini hanno comunque iniziato il terzo anno di nido già spannolinati. Mentre altra mamma, di altro asilo, è due anni che ci prova, in due anni di tentativi è riuscita a stressarsi, sporcare ovunque e ci è riuscita a un mese prima dall'inizio della materna comunque, e meno male che aveva scelto la materna tollerante!! Aveva questo nanerottolo che correva a pisciare ovunque apposta, cacca anche alle volte, anche sul letto di mamma o in giro davanti a parenti e amici… mai nel vaso nè sul wc. Un po' di dispetti insomma. Il mio non lo stresso e non mi stresso 😉

  • La mia ha compiuto tre anni a luglio. Le abbiamo tolto il pannolino a maggio, senza problemi, perché era pronta. Prima abbiamo fatto tanti tentativi, ma sempre senza esito, e io non me la sono mai sentita di insistere. Lei ha un'adorazione speciale per il suo vasino, non vuole mai usare il water. Da poco ho provato a nasconderglielo, e' stata capace di trattenere la pipì per ore..prima che le scoppiasse la vescica come per incanto il vasino e' riapparso e lei sembrava la più felice del mondo. Io mi sono chiesta: per un vasino? Evidentemente si. Quindi poco mi importa se non fa la cacca nel water! Se lei si sente a suo agio col suo vasino ben venga. E così vale per i pannolini a mutandina..fossero questi i problemi! Il problema e' più delle mamme che dei figli. E' anche vero che la scuola ti fa pressione e molte mamme si agitano per questo motivo.
    Martina
    Martina

    • Infatti, tutte con l'ansia di dire quanto sono bravi i loro figli. All'inizio stressano perché sono orgogliose di quanto cachino i loro neonati, come fosse un valore (magari la vendono alla Cirio per concimarci i pomodori, chissà). Poi passano all'addio al pannolino… e che due coglioni!

  • Maronna che ansia a ripensarci. Brigante non era pronto ma alla materna niente pannolino. Così abbiamo iniziato a maggio dell'anno e per 4mesi un delirio, ovviamente di notte lo metteva, almeno stare tutti tranquilli. A scuola la teneva e quindi faceva mezza giornata. Ho smesso di contare gli "incidenti" A maggio di quest'anno ha fatto x la prima volta pipì all'asilo. poi a luglio, il giorno del suo quarto compleanno mi ha detto che non voleva più il pannolino di notte e da allora, mai un incidente. Né di giorno, né di notte. Lo vuole solo x la cscca, ma aspetto i suoi tempi. E mi maledico x averlo firzato così. Sono certa che se avessi aspettato lui, in un attimo era fatto. E attorno a me solo mamme faighe che "noi l'abbismo tolto in un giorno, forse anche meno, quando aveva 1 anno " grrrr
    In compenso Acqua Cheta (figlio 2) a 19 mesi vuole farla sul wc!

    • Manu tranquilla, nessuna delle mie due diceva cacca o pipì, almeno, non quando dovevano farle! Erano entrambe ignare dell'uso del water ma nel giro di un attimo hanno imparato e pur non avvisandomi sapevamo sempre quando era il momento!

  • In un gruppo Facebook di mamme c'erano alcune esaltate che praticavano élimination communication e sostenevano che i figli a 3 mesi dicessero cacca o indicassero il bagno quando dovevano farla.
    Sì, come no!

  • Non sai come ti voglio bene in questo momento!! Per me l'operazione spannolinamento è diventata un'enorme fonte di ansia per colpa di…mia madre!! L'avreste detto? Non la scuola materna, mia madre. Uffa! Lei che ai 18 mesi del pargolo comincia a rompere che non avevamo ancora comprato il vasino. Figuratevi che vita ho fatto. Adesso che il parglo ne fa 30 di mesi (oggi: auguri, pargolo) possediamo un vasino da due mesi, lo usa se invitato a farlo, ma se la fa regolarmente addosso se lasciato in mutande, senza dire niente nè prima di farla nè dopo che è fradicio. Evidentemente è presto, ed è presto pure per educatori dell'asilo, dottori, ecc… tutti tranne mia madre. Che adesso mi guarda con aria di sfida che sarà sicuramente un problema, che il figlio di non so chi, spannolinato tardi, a quattro anni se la faceva ancora addosso e che io invece a due anni ero già autonoma. Ma si può vivere così? Perchè certe donne hanno questa fissazione del pannolino tolto il prima possibile? E magari non hanno la stesa spinta a bruciare le tappe anche per altre cose, che so, parlare correttamente, riconoscere i colori? Qualcuno me lo può spiegare? p.s. nel nostro caso non è certo per spirito ecologico, nè per la spesa visto che li pago io…
    Insomma, oggi veramente ti adoro, sei stata un perfetto antiansia

    • Ne sono felice! Stai tranquilla che le mamme servono a questo: a metterti ansia. Almeno le nostre mamme, speriamo che la nostra epoca sia diversa… Pensa che mia mamma per la prima non mi diceva niente. Le ho tolto il pannolino a due anni e mezzo perché in estate aveva quell'età lì, le ho tolto il ciuccio prima dell'ingresso alla materna, quindi sempre in estate, a 3 anni e mezzo. Per la seconda, ha iniziato a rompere molto prima, quando le togli il pannolino? Quando le togli il ciuccio? Tu a 2 anni e un giorno, tu a 3 anni e un giorno… E le ho tolto il pannolino a 2 anni e 3 mesi e il ciuccio a 3 anni e 4 mesi. Si era dimenticata che la sorella era più grande… Mah.

  • Ciao Anya
    tolto il pannolino a 2 anni e mezzo perchè non voleva più portarlo. Fosse per me lo porterebbe ancora 🙂 Mi ha un pò lasciata spiazzata e quasi ne avevo nostalgia di quel momento del cambio.. e poi che dire di quando si va in giro che ci tocca sempre cercare il bagno e non sempre se ne trovano di accoglienti? Quindi viva il pannolino!
    Un abbraccio, mi piace molto come scrivi.
    Greta

    • Le mie la fanno ovunque 🙂 Una volta, estate dello spannolinamento della P1, ricordo che ha fatto la cacca tra due macchine parcheggiate (una era la nostra). Per non parlare di tutti gli stop in autostrada nelle piazzole dell'SOS 😀

  • Condivido ogni virgola di quello che hai scritto. Di articoli come questi ce ne vorrebbero a bizzeffe.

    Chi l'ha detto che un bambino a due anni deve abbandonare il pannolino diurno? Perche non si può fare tutto l'estate immediatamente precedente l'ingresso alla materna?

    Per quanto riguarda la notte sono ancora più tollerante: il controllo notturno o c'è o non c'è, non è qualcosa che si impara. Se un bimbo ha il problema della pipì a letto non vedo cosa ci sia di male nell'usare il pannolino, anche una volta terminata la scuola materna.

    Come giustamente hai scritto tu, spendiamo soldi in tante stupidate, anche se spendiamo un po' di soldi per i pannolini non succede nulla di grave!

  • beh, anche tu hai iniziato le operazioni di spannolinamento quando la tua seconda aveva due anni e tre mesi e ti sei incaponita… Se non avesse collaborato? Io con la mia seconda ho fatto fatica ed era un chiodo fisso in quel periodo… Mi accorgevo che lei aveva il controllo sfinterico, ma per pigrizia non voleva raggiungere il vasino. Io detesto quelle mamme che quando intravedono le tue difficoltà fanno di tutto per sottolineare che hanno un figlio prodigio… e magari insinuano che i miei bimbi siano più indietro perchè ne ho tre vicini e li seguo poco perchè lavoro (part time)…

    • Alle riunioni all'asilo l'educatrice ci ricorda sempre che noi ci proviamo, ed è giusto, ma tanto alla fine decidono tutto loro quando è il momento, dal gattonare, al parlare all'abbandonare una delle ultime cose da mocciosi….il pannolino. Quindi alcune si sentono fighe ma in realtà dovrebbe sentirsi figo suo figlio, perchè è lui che ha fatto il lavoro. Quanto ai giudizi e insinuazioni…sarò ingenua ma io non capisco che gusto ci provino a criticare gli altri. Io avendone solo due vicinissimi e lavorando come te, ho solo da farti gli applausi chiederti se usi qualche trucco 😀 Quella di cui parlavo nell'altro commento comunque aveva un figlio solo e non lavorava, ha avuto parecchie difficoltà anche lei se non di più. Non dipende così tanto da noi…

    • VS, non esattamente, non penso di essermi incaponita. Anche perché non c'ero 🙂 Ho solo detto a mia mamma che non mollasse, che se la faceva per terra, o non avvisava, non succedeva niente, era tutto naturale. In meno di due settimane era completamente autonoma, andava in bagno da sola e non ci sono più stati incidenti. Per la notte, invece, ho provato dopo un bel po' di tempo di pannolino asciutto, ma non era il momento. Si svegliava bagnata, le ho chiesto se si sentisse più tranquilla a rimetterlo e mi ha detto di sì, quindi ha ancora il pannolino, a volte asciutto, a volte pieno… Incaponirmi con le mie figlie non fa per me, ma neanche mollare alla prima difficoltà. Si prova, si prendono le misure, si ascolta, se va, va, altrimenti si aggiusta il colpo!
      Quanto a chi ti insinua, cara, ne abbiamo di esempi ogni giorno in ogni ambito della vita, fregatene e vai avanti: non sarà il loro giudizio a fare dei tuoi figli bambini più o meno svegli o addirittura intelligenti!
      Anya

  • Anche tutto il can can esploso negli ultimi anni sui pannolini lavabili trova la mia totale disapprovazione: va bene rispettare l'ambiente, ma se quello che non si inquina con la plastica non usando gli usa e getta, lo si inquina usando energia elettrica e detersivi per lavare i pannolini di stoffa, credo che il gioco non valga la candela e credo anche che due genitori abbiano il diritto di non impazzire! Lasciamo liberi i nostri bambini di farsela addosso senza stressarci per questioni inutili

  • Condivido tutto…io di recente nella sala di attesa dalla pediatra ho incontrato una bimba di 14 mesi che nn aveva più il pannolino e si guardava i video su youtube da sola…la mamma tutta orgogliosa lo sbandierava ai 4 venti…forse aspettava la coccarda?!

    • Un'altra cosa su cui riflettere è, come avevo scritto tempo fa a commento di un altro articolo, il fatto che la taglia di pannolini 15-30 kg non si trova quasi mai in offerta in nessun supermercato: evidentemente anche nel mondo del commercio per quanto riguarda i bambini "grandicelli" che portano ancora il pannolino e, ancor di più, sulla pipì a letto dopo i 3 anni, ci sono ancora molti tabù da superare

    • Sulla pipi a letto quello che più di ogni altra cosa mi chiedo è: siamo proprio sicuri che svegliarsi ogn8 mattina con il pannolino pieno di pipi sia più stessante per il bambino di visite mediche, medicine e disri minzionali? Io francamente credo di no! Lasciamo che i nostri bimbi dormano tranquilli sereni e sicuri della protezione del pannolino!

    • Ma figurati! Il bambino nasce col pannolino, è una sensazione comune, e nel momento in cui gli dà fastidio, lo dice! Se si sente più sicuro a tenerlo, che lo tenga… di certo il suo intelletto non verrà intaccato da un Pampers…

    • Appunto! E invece trovi genitori che appena compiuti i sei anni cominciano con visite mediche, diari minzionali e medicine. Tra l'altro sembra che il problema più grosso sia il giudizio di parenti, amici e conoscenti: ma chi l'ha detto che si deve dire all'universo mondo che il proprio bambino porta ancora il pannolino di notte?

    • Un'altra cosa che mi fa specie e vedere genitori con figli di tre anni o anche meno fermi nelle piazzole di sosta (da non confondere con le aree di servizio) intenti a far fare i bisognini ai loro bimbi, mettendo seriamente a rischio la loro incolumità: non sarebbe molto più semplice risolvere tutto con un bel pannolone?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *