venerdì 29 gennaio 2016

La vita vince sempre

Era una mattina di luglio del 1998.

Avevo 21 anni e le mie sorelle 19 e 11.
Ero in pigiama e studiavo.
Preparavo l'esame di diritto internazionale che avrei avuto a giorni.

Squillo' il telefono, risposi io.



Era la voce, rotta dal pianto, di mia madre: mio padre aveva avuto un infarto.

Ricordo quel momento come la fine esatta della mia spensieratezza.

Poche settimane dopo mia madre scoprì di avere un cancro al seno.

E così la mia spensieratezza finì del tutto, lì, persa tra il reparto di cardiologia e quello di oncologia e il pensiero delle mie 2 sorelle più piccole.

Mia madre venne operata, seguirono mesi di radioterapia e di chemioterapia.

Vi risparmio cosa questo abbia significato.

Oggi è qui e sta bene.

Mio padre invece non c'è più, ci ha lasciato quasi 2 anni fa.

Negli anni ha avuto altri infarti ed è stato ricoverato tante e tante volte, alcune più dolorose e dure di altre, è stato intubato, operato, aperto, richiuso, riaperto, richiuso e ancora e ancora.

Ha vissuto giorni felici e giorni orribili, ma ha lavorato ancora finché ce l'ha fatta, ha viaggiato tanto e in capo al mondo, ci ha viste crescere e diventare donne, ha conosciuto i nostri compagni di vita, mi ha accompagnato all'altare e ha accolto mio figlio quando è arrivato, nel 2009.

Poi, nell'aprile di quasi 2 anni fa ci ha lasciato.

Era nato il 3 agosto.

La perdita di una persona che ami è un dolore che strazia, pensi che ti ucciderà, che non potrai superarla mai, fino a che la morsa che ti attanaglia, pouf!, ad un certo punto si allenta, e la vita prende il sopravvento.

Dicono ci voglia un anno almeno per superare un lutto e per me è stato così:

la vita, poco più di un anno dopo, ha vinto.

Quando sono tornata in me, mi sono quasi subito chiesta perché diavolo non avessi dato un fratello o una sorella a mio figlio.

Lo avevo sempre voluto, o più o meno,  ma il momento giusto non era mai arrivato.

E perché la casa è piccola e dovremmo cambiarla prima di sfornare un altro figlio.
E perché negli ultimi 4 anni ho cambiato studio 3 volte, con relativi traslochi, cambi di mansioni, di incarichi, di colleghi, di capi...
E perché a volte lo vuoi tu, ma lui no, e poi lo vuole lui, ma tu in quel momento proprio no.
E perché ora proprio non puoi.

E così Leonardo fa 7 anni il prossimo mese e li compie da figlio unico.

E io ne ho 38 di anni.

E a 38 anni i figli non arrivano con la sola voglia di averne.

E forse non è neanche una buona idea avere un figlio a 38 anni.

E la differenza di età con Leonardo è tanta!

E poi mia nonna è gemella...e se ne faccio 2?!



Ma la vita vince sempre.



Ed eccola lì, la vita, di nuovo dentro di me.





È una.

È femmina.

E la DPP è il 3 agosto.

99 commenti:

  1. Congratulazioni per questa Vita che porti dentro di te...
    Ho le lacrime agli occhi per ciò che hai scritto...
    Tuo padre per me sorride...da lassù ti ricorda che tutto ha un senso anche quando ci sembra che nulla ha senso.
    Ti abbraccio virtualmente... Ora vado a asciugare i goccioloni perché i miei figli mi guardano straniti!!!

    RispondiElimina
  2. Mi hai commossa.
    È vero, la vita vince sempre.
    L'ho sperimentato sulla mia pelle. Nonostante tutto.
    Stringo i miei bimbi e penso: si vive una volta sola, godiamocela.
    Prima ci sei, in attimo dopo no.
    Meglio essere felici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Silvietta!
      La vita è un attimo...che sia un attimo felice sta in gran parte a noi.
      Auguri per tutto!

      Elimina
    2. Lo spero che la vita vinca su tutto. Il mio adorato nipote di otto anni ha perso il Papa quattro mesi fa e il dolore ora ci rende schiavi

      Elimina
    3. Coraggio Mari.
      Sarà durissima, non posso immaginare quanto...ma il tempo lenisce...lascialo lavorare.
      Un abbraccio grande grande e un enorme in bocca al lupo a tutti voi, soprattutto al tuo piccolo nipotino.

      Elimina
  3. che meravigliosa notizia. Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimma! Un abbraccio che arrivi fin laggiù ;)

      Elimina
  4. Quando ho letto di tua mamma stavo per dirti che so cosa vuol dire perché la mia è morta di cancro al seno 15 anni fa dopo 7 anni di malattia... Poi ho quando ho letto che hai 38 anni e pensa sia tardi stavo per dirti che io il mio primo bimbo l'ho avuto 2 mesi fa, a 38 anni.... Poi ho letto il finale e quel 3 agosto mi ha commossa cosí tanto che ho i goccioloni sul telefonino... Tanti auguri per la tua nuova creatura, ha un angelo speciale lassú che la protegge!! Evviva la vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva!
      Un abbraccio Lorenza, in bocca al lupo per tutto!

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post.....
    Congraturazioni....di cuore.

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia Klarissa! Commovente e toccante, si sente la sofferenza e la delusione per come la vita prende certe pieghe anche non desiderate per poi sorprenderti con il regalo più bello che ti potesse fare! In bocca al lupo

    RispondiElimina
  8. Non so perché, ma non è una sorpresa, mi capita raramente che queste notizie mi arrivino a sorpresa, sesto senso? O forse tra le righe ce lo avevi già detto. In ogni caso congratulazioni, il tuo papà sarà felicissimo e ti darà la serenità di cui hai bisogno. E poi, finalmente, ci sarà qualcuno che potrà scrivere la fenomenologia della mamma con un figlio maschio e una femmina ;)
    Un abbraccio grande
    Ilenia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come facevi ad averlo capito?!

      Elimina
    2. Non lo so proprio. So solo che mi è capitato già altre volte, sia con persone fisicamente lontano sia con conoscenti e con parenti più vicine
      Ilenia

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Mi hai commosso! Sono felice per te, anche se non ci conosciamo!

    RispondiElimina
  12. Che brividi! Augurissimiiii Klarissa

    RispondiElimina
  13. Mi hai commosso.... Hai ragione, ci vuole tempo, tanto! Ma poi passa.... Quest'angioletta te l'ha mandata il tuo papà :)))))

    RispondiElimina
  14. bellissimo ed emozionante. non c'è bisogno di aggiungere altro.

    RispondiElimina
  15. auguroniiiiiiiiiiiiiiiiiiii....ddp fantastica.... come dico io c'è un perchè a tutto...
    un grande abbraccio un grande abbraccione doppio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E un grande abbraccio a te ♡

      Elimina
  16. In questi giorni sono preoccupata per i miei, non sai quanto mi hai commossa! Non ho parole, è una notizia meravigliosa, da brividi!!! Pure la stessa data!!
    Ps adesso capisco il post 'il fascino della donna incinta...' :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca al lupo per i tuoi cari!
      E grazie!
      Ps. Ah ah ah...ed è solo l'inizio! Ah ah ah

      Elimina
  17. Auguri! Te lo dico con le lacrime agli occhi, dopo aver letto il tuo post.

    RispondiElimina
  18. Io avevo 8 anni e mezzo quando è nata mia sorella, e mia madre 38. ora io ne ho 32 e lei 24, siamo grandi amiche e lei è una grande zia. Non abbiamo giocato insieme, ma io giocavo con lei e le organizzavo le feste di compleanno. Quando ho preso la patente la accompagnavo a scuola. Vedrai che Leo sarà un fratello affettuoso e ti darà una mano senza gelosie. Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. CONGRATULAZIONI!! CHE ALTRO DIRE...
    UN ABBRACCIO.
    M.

    RispondiElimina
  20. Il mio ultimo è nato che andavo x i 41 e la più piccola aveva 8 anni...Andrà benissimo! In bocca al lupo

    RispondiElimina
  21. Oh io non è che abbia proprio la lacrima facile...ma mi hai commossa!!!! Tantissimi auguri!!!!

    RispondiElimina
  22. Vi leggo sempre in silenzio ma questa volta vorrei scrivere...sono commossa ed emozionata per te! E' una notizia meravigliosa!
    I nostri bimbi nasceranno nello stesso mese :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa!
      E auguri anche a te, compagna di panza! :)

      Elimina
  23. Congratulazioni! Mi ha commosso quello che hai scritto. Anche mio padre ha avuto un infarto poco tempo fa, è ancora qui con noi fortunatamente, ma lo vedo stanco e sciupato, da quel giorno non è più lo stesso...e medicine...ed esami....Era appena andato in pensione dopo una vita di enormi sacrifici, altri importanti interventi chirurgici, pochi soldi, qualche gioia. E' riuscito però, insieme a mia mamma, a costruire una famiglia stupenda e ogni volta che ci ritroviamo tutti insieme mi chiedo se, nonostante le enormi difficoltà della nostra vita, sia felice guardandoci. Aspetto un figlio anche io e spero che riuscirà a godere dei suoi nonni. Mi pento di non aver potuto averlo prima, so che il tempo a disposizione per il loro amore è davvero poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti tanti tanti in bocca al lupo per il tuo papà e per la vita dentro di te.

      Non pensare a quel che è stato, vai avanti e goditi tutto a fondo. Sempre.

      Un abbraccio

      Elimina
  24. Un bellissimo post..emozionante come solo la vita può esserlo!

    RispondiElimina
  25. Klarissa, che bella notizia, la vita vince sempre! Sai, anche io ho 38 come te. E sono combattuta per un secondo figlio, lo voglio, non lo voglio. A momenti sono io a volverlo, a momenti lui e io no..vivo all'estero, dovro' trasferirmi dalla Spagna per il nord Europa per due anni e poi ritornare qui..Dico: troppa carne al fuoco. Anche io ho due sorelle come te, e non vorrei togliere questa fortuna a mia figlia..poi dico, ho 38, a giorni mi vedo vecchia, a giorni giovanissima..insomma! Sai il 3 agosto e' anche il compleanno di mio padre!
    Un grande in bocca al lupo!
    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Martina cara, fallo e via!
      Poi sarà troppo tardi per ripensarci ;)

      Elimina
    2. Vero!! Ancora tanti tanti auguri klarissa, grazie per averci tutte rese partecipi di questa meravigliosa notizia! E' stato molto emocionante e tu sei dolcissima!
      Besos!
      Martina

      Elimina
  26. Io sono rimasta incinta esattamente lo stesso giorno del compleanno di mio suocero (che non c'era già più al tempo), ovviamente di un maschio che porta anche il suo nome....

    RispondiElimina
  27. Klarissa, mi sembra di conoscerti da sempre. Congratulazioni! io l'avevo immaginato dal mazzo di fiori...Una bambina, che meraviglia!
    Greta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che perspicace, Greta!
      Complimenti!

      Elimina
  28. Tantissime Congratulazioni!!!è vero...la vita vince sempre!!!♡♡♡

    RispondiElimina
  29. Tantissime Congratulazioni!!!è vero...la vita vince sempre!!!♡♡♡

    RispondiElimina
  30. ho avuto il primo figlio a 42 anni e adesso a 44 stiamo cercando il secondo...forse è follia ma di quella che ti rende felice. conosco gente che si sente vecchia a 20 anni e invece a me i bambini mantengono giovane
    un grande in bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca al lupo!
      E comunque noi SIAMO giovani! :D

      Elimina
  31. Che emozione! Auguri di cuore
    ax.blu

    RispondiElimina
  32. Ma auguriiiii inizia la nuova avventura! Hai scritto un post bellissimo per dare la bella notizia! W la vita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cara Malu'...è arrivato da solo :)

      Elimina
  33. Ma quanto sono contenta Kla?????
    Congratulazioni!!!!!! :)
    Imma

    RispondiElimina
  34. Congratulazioni!!!!!! Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  35. Congratulazioni!!!!!! Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  36. Amica mia, conosco bene il dolore della perdita, il senso di impotenza e quella sensazione che no, non potremo mai piu' essere felici senza di loro.
    Ma poi la vita arriva, e ti stravolge, nel bene e nel male. Certo, spesso ci fermiamo a pensare come sarebbe se loro fossero ancora qui, io ci penso ogni giorno. Mi fa un po' ridere quando la P1 parla del nonno Alberto e per spiegarlo alla P2 le dice "quello morto" (che poi e' morto anche l'altro, ma l'hanno conosciuto), perche' l'innocenza dei bambini e' grandiosa, e aiuta anche noi.
    Vedere la vita in tua figlia ti dara' nuova carica. E la malinconia fara' spazio, almeno quasi sempre, alla gioia della vita.
    Auguri!

    RispondiElimina
  37. Ma uauuuu!!! Congratulazioni Cara!!!
    Un abbraccio grande!!

    RispondiElimina
  38. Sono felicissima per te Kla e poi da neo mamma di secondogenita femmina ti assicuro che sarà un'emozione fortissima, bellissima. Non so, io il mio maschietto lo ho amato visceralmente da subito, lei invece la amo consapevolmente sempre di più giorno dopo giorno. W la vita! Ps Sveva è nata il giorno del 86esimo compleanno della sua bisnonna (ancora in vita assieme ai 4 nonni). Gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gloria ♡
      E tanti cari auguri :)

      Elimina
  39. Hey, sbaglio o mancava la fenomenologia della mamma di figli di entrambi i sessi ??

    RispondiElimina
  40. congratulazioni di cuore! Io l'avevo capito dai tuoi commenti su fb alla BBG di Anya, e ne avevo avuto conferma con il tuo ultimo post qui. ;)
    PS: il 3 agosto è anche il mio compleanno, ti penserò tantissimo quest'anno!

    RispondiElimina
  41. Congratulazioni!!!
    Speriamo che la vita vinca sempre anche per me e, prima o poi, arrivi anche qui un fratellino o una sorellina...
    Intanto, tante tante congratulazioni !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      E in bocca al lupo pecche arrivi presto (e rosa! ♡)!

      Elimina
  42. Grazie per avere condiviso con noi questa notizia ed un pezzo della tua storia. Io aspetto il mio terzo figlio che dovrebbe nascere due mesi prima della tua. Quanti pensieri prima di decidersi a mettersi di nuovo in gioco, ed ora eccoci qui, emozionati come la prima volta nel corso di questa attesa, di questo nuovo giro di giostra... Viva la vita

    RispondiElimina
  43. Ciao, mi tenete compagnia da quando aspetto il nano duenne... meglio tardi che mai commento per farti tantissimi complimenti e auguri!!! Liriel

    RispondiElimina
  44. da brividi non trattengo le lacrime congratulazioni a questo dono mandato dal cielo

    RispondiElimina
  45. Emozione infinita.Congratulazioni.

    RispondiElimina
  46. Perché un figlio cambia la vita. Perché una seconda figlia cambia la vita di nuovo, come te, a 38 anni, che una settimana fa ha partorito Beatrice. Dopo che la vita le ha tolto il primo marito e pensava fosse tutto finito, anche se in cuor suo non ci credeva fino in fondo. La vita le ha ridato più di prima. Un marito, due meraviglie, due bambine: una famiglia! Perché la vita vince...
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...