venerdì 22 gennaio 2016

Le 5 cose che i papà non sanno proprio fare



Ok, se avete uno di quei compagni perfetti, che oltre ad essere bello come un dio (opzionale) sa cucinare, vi riempie di attenzioni, dedica lo stesso tempo che dedicate voi a casa e figli e guarda Masterchef con voi, allora levateve. Questo post non fa per voi.

Se invece rientrate nella categoria di donne normali con uomini normali, allora sedetevi, siete nel posto giusto.

Le 5 cose che non riusciranno mai ai papà 


1. Vestire i figli

Perché anche se lasciate tutti lì pronto e preciso, con indicazioni, schede tecniche, tutorial YouTube loro cosa faranno? Ma ovvio! Metteranno la maglietta 3 anni al grande di 7 (poco male se è c'è Elsa sopra). Logico, no?

2. Organizzare vacanze 

Avete due opzioni: il marito super intraprendente è quello boooooh. La prima categoria organizza viaggi che prevedono 18 scali, arrampicate, notte in capanna senza elettricità e acqua. In fondo che saranno mai quei tre figli tra i 2 e i 6 anni che ha tanto voluto? La seconda specie, invece, ascolterà con tono finto interessato i vostri resoconti su recensioni, forum, guide, spionaggi Google Earth, per poi dirvi "io comunque avrei fatto diversamente" una volta giunti a destinazione.


3. Gestire la sera

Lasciate i figli ad un padre la sera e li ritroverete non solo svegli, ma con l'occhio pallato del tossico con la bomba di brutto. Capriole, videogiochi, urla, salti, non sarà mancato niente in vostra assenza, compreso l'assaggio di birra col dito pucciato nel bicchiere. Sai, non volevano proprio dormire!


4. Gestire l'agenda 

Per qualche strano motivo, i papà si ricordano perfettamente quando il loro giocatore preferito d'infanzia ha segnato l'ultimo gol della sua carriera, ma non si ricorderanno mai: appuntamenti col pediatra, richieste della scuola, incontri con gli insegnanti, compleanni, gite e quanto altro faccia parte delle tantissime attività di un bambino. Del tipo che: che bello, il bambino in aereo non paga. Solo che ha 3 anni e mezzo e ancora il padre non lo sa.


5. Trovare le cose 

Ragazze, sono uomini. Che io mi chiedo come possano lavorare alla scientifica, perché quelli non vedono neanche l'amante che che dorme nudo nel loro letto, figuriamoci se trovano che so, il quaderno di matematica? Le fragole? L'accappatoio?
E se uscite, nessuna speranza: vi chiamerà 21 volte per sapere dove VOI avete messo la cena, le pentole, il biberon, lo spazzolino, il peluche, il ciuccio, sua nonna e le sue mutande (di sua nonna). 

Insomma, nessuna speranza. Ci sarà un motivo se hanno inventato la donna, no?

41 commenti:

  1. :D :D allora io mi devo accontentare. Il punto 1, con divisione dei vestiti da casa e da uscita, più o meno ce la fa (vestirsi lui stesso è già più complicato), per il punto 2 io organizzo e lui mi smonta qualsiasi proposta :| punto 3 ce la fa, punto 4 a volte, punto 5 invece non ha speranze, ma mi sposta pure le cose dal loro posto e anche io devo chiamarlo per capire dove caspita le ha messe!!!
    In compenso cucina, dedica QUASI lo stesso mio a casa e figli e non abbiamo la tv, quindi nessuno guarda masterchef
    Ilenia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, non solo non le trovano, ma le poche che trovano le spostano pure! :D

      Elimina
  2. Punti 2 -3-4 e 5 lasciamo stare ! sul vestire....lo aiuto, gli preparo sempre i vestiti ben abbinati e intonati anche. Già mio figlio quasi treenne riesce ad abbinarli meglio, a forza di vedere cosa la mamma gli prepara. Tuttavia una volta mi è sfuggito di lasciare sia body che slip. Io di solito metto slip e canotta o maglia intima...il body proprio boh non so che ci faceva, mi sarà sfuggito. E lui gli ha messo tutto, facendo morir dal ridere maestre e bidelle che tutte accorrevano a vedere il nano con tutta quella roba addosso. Comunque dai se ne cura e almeno cucina, x noi è bravo, per loro deve ancora ingranare oltre le due solite pietanze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credooooo!!! Ahahahahahah

      Elimina
  3. Ecco brava, se lui dedicasse lo stesso tempo che io dedico alla casa e ai figli (praticamente sempre, dato che non mi è proprio possibile sbracarmi sul divano)... allora sì che non avrei proprio nulla di cui lamentarmi!!!
    M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh va beh, nessuno e' perfetto! :)

      Elimina
    2. sono completamente d'accordo con te!!!

      Elimina
  4. Non c'azzecca molto col post ma...sul vestire mio figlio cinquenne sta diventando un vero uomo (!) e minacciosamente somigliante al padre (che non ne capisce una mazza). Due giorni fa è andato a scuola vestito di tutto punto...tenendo sotto la maglia del pigiama. Oh, poi noi ce ne siamo accorti solo la sera al momento del bagno. Genitori mostro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia una volta si e' dimenticata le mutande, e solo una perche' da allora ho iniziato a controllarla :)

      Elimina
  5. Infatti il buon Dio ha fatto prima l'uomo, ha capito di aver fatto le cose "ad cazzum" e gli ha fatto la donna...
    Semplice no?
    Ps. Il mio devo dire col nano una sera da soli la regge (ora 2 più il sabato tutto il giorno perché ho lezione) ma su tutto il resto stendiamo un velo pietoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio questo intendevo, la donna l'han creata per riparare :)

      Elimina
  6. Conosci per caso mio marito??? No perché l'hai descritto alla perfezione! Giusto oggi, io in ufficio lui a casa per il pranzo, lo chiamo per chiedergli di prenotare la lezione di equitazione per la bimba per domani....gli spiego dove può trovare l'opuscolo con il numero di telefono (non è difficile...è quel dépliant bianco e nero che penzola dalla cassetta dove mettiamo la posta...è impossibile non vederlo!!) lui mi fa:"ah ho capito", poi dopo 10 minuti mi arriva un messaggio in cui mi chiede il numero perché non lo trova....neanche l'acqua in mare riescono a trovare!!!

    RispondiElimina
  7. Io dico sempre che ho un fidanzato perfetto al mio fianco, ma ecco, cercare le cose proprio non gli riesce. Ah no, scusate, sono io che le nascondo, non lui che non le trova...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove hai messo le mie mutande?! :D

      Elimina
  8. hahahaha. Ma allora sono davvero tutti uguali. Che poi il mio ci prova eh, a rendersi utile. Solo che proprio si perde in un bicchere d'acqua anche senz'acqua. Emy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma il mio fa un sacco di cose, puo' sostituirsi a me, pero' ecco, ehm... diciamo che ha riso leggendo il post :D

      Elimina
  9. Io mi chiedo...al lavoro e' super, gestisce 100 progetti, gestisce persone dall'altra parte del mondo e poi arriva a casa e non capisce che i calzini sporchi neri non vanno nel cesto della roba bianca...secondo me quel pezzetto di cromosoma che manca all'uomo fa moooolta differenza rispetto a noi donne! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti! Sembra che certe cose proprio no, non riescano ad assimilarle!

      Elimina
    2. @marylu è quello che mi sono sempre chiesta anche io. tempo fa nella sua ditta hanno lasciato a casa un poveretto in prova che non era in grado neppure di andare in bagno da solo senza chiedere informazioni (per dire) e io ho detto che era inutile che lo criticasse perchè lui era a casa esattamente così. leggere tutto questo mi consola, mi fa sentire meno sola e meno incz. mio marito si salva solo perchè è in grado di cucinare molto bene e molto meglio di me.(non a caso nel blog l'ho soprannominato papàchef)

      Elimina
    3. Mio marito e' bravo a cucinare le patatine...nella friggitrice! :D

      Elimina
  10. E i nomi degli amici dei figli se li ricordano? "Oggi ho incontrato la mamma di.... Greta" "Giada!" "Ah, sì era insiame alla nonna di... Carolina" "Camilla". A me capita di sostenere questi dialoghi pù o meno una volta a settimana. Emy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veroooo! Ahahahah! E quando gli spieghi una cosa e cercano di riassumertela... dicendo tutto il contrario :D

      Elimina
  11. Manca il punto 6: fare la spesa. Per fortuna vado sempre io ma quella rara volta che va lui...lista di 4 cose, 2 telefonate con pure scambio di mail con allegato dell'immagine per riuscire a trovare...il lievito per dolci. Ha chiesto pure al commesso (uomo) e manco lui e' riuscito a trovarlo e gli ha dato il cubetto di lievito fresco... 0_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo vale per tutti gli uomini, non solo per i padri!
      I padri se vanno a fare la spesa coi figli... meglio tacere :D

      Elimina
  12. E pensare che io al mattino lascio due mucchietti separati con tuta,calzini,slip e maglietta intima. ..e lui è stato capace di mandarli il grande con tg 2/3 e il piccolo con tuta 5/6...con le mamme e le maestre del nido ancora ridiamo,oggi,perché all'epoca lo avrei strozzato... mi sembrava un pò grande la tuta di chichi,mi disse...e leggere l'etichetta no??? Per il resto non mi lamento, mi aiuta in tutto

    RispondiElimina
  13. Punto 6 in realtà è corollario del punto 'trovare le cose'. che siano in casa o al supermercato...sempre lo stesso problema è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Ah vero! sono arrivata alla conclusione che agli uomini serve un upgrade...e anche un po' di memoria in piu'...

      Elimina
  14. Ci prepariamo per uscire a fare un giro... io inizio a preparare la piccolina di 4 mesi e gli dico di aiutare la grandicella di 30 mesi... me la trovo ben coperta e con le scarpe scambiate. La destra sul piede sinistro e viceversa. Ma come si fa????

    RispondiElimina
  15. Da poco sono stata vía due giorni. Avevo lasciato tutto perfectamente organizzato per quanto riguarda la roba da indossare. Per il cibo ho pensato che due giorni di totale liberta' non fanno male a nessuno..Allora, la bambina e' andata due giorni all'asilo vestita da principessa, con le scarpe eleganti (ora tutte graffiate!), e la sera si sono strafatti di pizza, patatine fritte..e' proprio vero che quando il gatto non c'e' i topi ballano!
    Martina

    RispondiElimina
  16. Uh... non parlo di mio marito. Quando mia figlia era piccola eravamo nell'età del ferro, quindi.
    Però mio genero, padre di 2 bambini che sono anche di mia figlia, è bravino, se la cava. Ma potrebbero essere le nove di sera, la mamma per strada che è in ritardo, i figli che gli tirano le brache dicendo "ho fameeeeeeeeee" e lui, alla fatidica domanda della moglie "Ma che cosa mangiamo?" dice semplicemente boooooooooooohh??

    RispondiElimina
  17. Ehi, ci conosci proprio bene allora! Io non so/voglio fare tante altre cose, ma in queste proprio non ci arrivo. Secondo me è una cosa genetica legata al cromosoma XY. :)

    RispondiElimina
  18. La cosa assurda è che mio figlio di 5 anni è già così!! Gli chiedo di prendere cose in un'altra stanza e lui non le trova MAI, anche se sono lì belle in vista!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche i miei figli cominciano a manifestare la sindrome del "Dove è?". E' proprio un problema del DNA maschile!!

      Elimina
  19. Ciao,
    ho scelto questo post per la mia Top of the post della settimana :-)
    http://www.damammaamamma.net/2016/01/top-of-the-post-25-gennaio-2016.html

    RispondiElimina
  20. Ops sono un uomo...soprattutto per le vacanze!
    Per ora riesce a gestire l'Alieno per una serata...che pero' sono sempre rarissime!!!
    quest'estate dopo 2 giorni al mare da solo con i suoi genitori e il nano è tornato il terzo adducendo scuse banali del tipo che gli mancavo...

    RispondiElimina
  21. non parliamo di quanto gli uomini siano negati per il multitasking... impensabile davvero per loro fare due cose contemporaneamente, figuriamoci 4/5...

    RispondiElimina
  22. Per il non trovare le cose ho letto che è un problema di vista periferica ..chissà. Io sto cercando di insegnargli ad esercitarla e qualche lievissimo risultato c'è. Pazienza, ridiamoci su :-)

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...