venerdì 19 febbraio 2016

Ode al figlio unico

Sì lo so, io sono quella che ha magnificato il secondo figlio solo un paio di settimane fa.
Ma sono bipolare, ricordate?

La settimana scorsa il Tortoro, che adora i nonni, mi ha chiesto espressamente di poter andare da loro qualche giorno. E chi sono io per dire di no?

E' partito felice un martedì mattina con la sua valigetta, e ci ha regalato 3 giorni da ... genitori di figlio unico.

Bis-mamme non fatelo! Non fate l'errore di capire come sarebbe stata la vostra vita con un figlio solo.

Volete davvero saperlo? Sicure sicure? Ok ve lo dico.

(Avvertenza: mamme che cercate o aspettate il secondo, fermatevi qui)

Avere un solo figlio, per di più di 7 anni, è la pacchia più totale.

La prima sera, sono arrivata a casa 20 minuti prima del solito. E no, non ero in anticipo, solo prendo Mirtillo e... andiamo a casa, stop, fine.

Niente corse scavezza collo per arrivare in tempo e trovare un figlio che finge di non vederti per 5 minuti, niente mocciosetto che deve assolutissimamente finire il puzzle da 1500 pezzi che stava facendo, niente saluto a tutti i singoli fottuti giochi dell'asilo, niente controllo minuzioso dei disegni fatti, niente nascondino, niente pantofole sparite, niente cacca dell'ultimo secondo prima di uscire, quand'era bell'e vestito.

Entriamo a casa e: "mamma, ci mettiamo sul divano a leggere? Vuoi che ti faccia un the? Stai pure qui comoda".

Divano - leggere e- comoda nella stessa frase, a me?!

Ecco, quindi, davvero può esistere LA PACE.

Un tardo pomeriggio di fine inverno, una stufa accesa, una madre e un figlio sdraiati alle parti opposte del divano, i piedi che si accarezzano, una copertina, due libri.
Un the portato dal figlio con 3 biscottini su un piattino.
Silenzio.

Silenzio!!!

Grazie Dio, grazie, ora lo so, esisti.

Niente "mamma, ho fame. No la banana no. Fammi vedere cosa c'è. Voglio un the. No è freddo, no è caldo, Il biscotto è rotto. Ale ne ha presi 3, il mio è più piccolo. Albertooo, guarda, io ne ho di più! Ho vinto io! Sei uno scemo! Tu sei stupido! Ahia, mamma mi ha tirato i capelli!!! Buaaaaaaa"


No, solo calma e silenzio.

"Mamma continua pure a leggere che apparecchio io".

Dio, attento, non tirare troppo la corda, che il secondo figlio lo lascio nella ruota degli esposti...

Dopo cena abbiamo guardato un film. Un film vero, da adulti, senza draghi o maghi o lupi o vocine sceme. 
Un film, così, pacificamente, senza litigi, botte per chi sceglie cosa vedere, senza discussioni per il posto sul divano, per la luce accesa o spenta, per il latte caldo o freddo, con cioccolato, no avevo detto bianco!! Lui ha mangiato più mela! Buaauauaua.

Niente lotte per andare a dormire, botte per la luce troppo forte, io voglio il buio, io la luce, io le lucine azzurre, io verdi, ti odio, non ti voglio come fratello, cambio famiglia.

La mattina mi sono svegliata e ho trovato la colazione pronta e il settenne già lavato e vestito.
E' adorabile (da solo) lo so.

Colazione in santa, santissima pace, chiacchierando e cantando con tanto di musica.
Nessun Tondino incazzato abbestia che sbraita per spegnere la luce, perchè i suoi occhietti devono abituarsi, perchè "io odio la luce".
Nessun Mirtillo insopportabile che punzecchia un fratello insopportabile.
A cui basta un niente, un "buh" per incazzarsi, alzarsi, andarsene offeso e iniziare 25 minuti di storie e lamentele e litigi.
Nessuna discussione per i vestiti, per la colazione, per ogni boiata.

La sera Mirtillo è andato da un suo amico, quindi ancora più pacchia. Io a casa, da sola per un paio d'ore.
Nessun litigio, nessuna lotta, niente urla, dispetti, oggetti lanciati, giochi contesi, botte da orbi "mammaaaaaaaaaa mi ha picchiato!!!". Rumore, rumore, rumore.

No, silenzio, rivista, birretta.
Aiuto, mi sto abituando, aiuto aiuto aiuto.

E la cena?!
Di solito è sempre una lotta, con quel nanetto che ha sempre una scusa per non mangiare.
Con uno (che mangia) è la pace dei sensi.

In 3 giorni con un figlio solo mi sono rigenerata più che alla SPA.

Potete immaginare, vero, quanto è dura conoscere il paradiso e doverlo abbandonare?

Quindi non fatelo mai. Se avete due figli, evitate la mia esperienza. Alla fatica ci si abitua, ma lasciare la pace una volta trovata è dura, durissima.

Per fortuna quel "capoccione enorme", tondino e tozzo è una droga, non posso stare senza di lui, senza le sue coscette da mordicchiare, i suoi bronci e le sue risate che sciolgono i muri.

E poi ho provato, ma la "ruota" è troppo piccola ormai per infilarcelo, tocca tenerselo.

18 commenti:

  1. Grandiosa!adesso so che non sono sola a pensare certe cose! :-D

    RispondiElimina
  2. Grande articolo... Te lo dice la mamma di un treenne a volte capriccioso all'inverosimile a volte no, per fortuna e di una piccolina di 15 mesi!

    RispondiElimina
  3. ma il tuo secondo è il gemello separato alla nascita della mia? uguale. solo che io non ho nonni che se la tengono per 3 giorni. l'unica volta che la santa nonna (quasi con inganno) se l'è spupazzata una notte ha espressamente fatto capire che sarebbe stata l'ultima. sig sig...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hi hi! No, lui con i miei è un angelo, quando mi raccontano di come mangia tutto e di come chieda lui "mi mettete a letto"? nn riesco a crederci

      Elimina
  4. Sai quanto è facile gestire un figlio solo quando ne hai due!
    I miei due stanno iniziando a interagire un pochino ora che il piccolo a quasi 5 mesi, ed è bellissimo vederli ridere insieme per quei pochi attimi.
    Ho letto il post sui fratelli e io lo spero tanto, sogno proprio quello.
    Però nel momento in cui riesco a stare con uno solo dei due (e il bello che non importa quale) è una pacchia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai, succederà presto!
      Ma la pace e il silenzio, adios...

      Elimina
  5. Al dio non tirare troppo la corda...ero piegata in due dal ridere con le lacrime...leggerti è un crimine..soprattutto quando la pulce di 6 mesi si è appena addormentata!!!sei favolosa

    RispondiElimina
  6. E' preoccupante il fatto che anche io se c'è la luce quando mi sono appena svegliata sbraito come se non esistesse un domani? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah staresti bene con Tondino allora!

      Elimina
  7. Ho una donnina di tre anni e una cucciola di tre mesi. È bellissimo vederle ridere insieme ma lo shopping con la sola donnina ora è diventato uno spasso, un appuntamento quasi fisso con aperitivo sole solette ... e io mi riposo!

    RispondiElimina
  8. Colpa mia lo so, avevi avvertito di non proseguire e io invece ho letto tutto.... Ti odio !!!! Ahahah
    Oddio il grande che ti porta il the sul divano e ti dice di stare comoda. Un miraggio!
    Al momento quello incazzoso é il grande, andiamo bene :-/
    Sto ancora sperando nel secondo ma le premesse diciamo che remano contro, pare parecchio incazzoso giá in panza, non oso pensare tra poco!
    Comunque ode ai nonni che se lo spupazzano 3 gg, i miei penso manco sotto tortura.
    Grandi come sempre!

    RispondiElimina
  9. FANTASTICO post!!!
    Sarà che io, mamma di I. 4 anni ed E. di 10 mesi, vorrei davvero tanto concedermi un po' più di tempo da sola con la grande... la piccola è una peste, ora poi si alza in piedi e vuole andare ovunque... passerà questa fase, lo so.. si tornerà a dormire e avrò un po' di pace... ditemi di SI vi prego!! ;-)

    RispondiElimina
  10. io ho tre figli. lo scorso anno ho fatto l'errore ;-) di fare un week end da sola con la grande (femmina, 7 anni). ecco, da allora continuo a chiedere a mio marito perchè ne abbiamo fatti altri 2 (e io li adoro, anzi a detta di tutti faccio preferenze per gli altri 2, in quanto unico maschio il secondo, piccolina la terza). grazie per aver avuto il coraggio di dirlo ad alta voce...

    RispondiElimina
  11. Complimenti per il blog innanzitutto, è bellissimo!
    Ho 2 maschietti di 5 e 3 anni e per ora non mi capita praticamente mai di godermeli singolarmente... Ma ora che ho letto quel che potrebbe succedere forse è meglio così!
    In compenso non vedo l'ora che sia giugno... Andranno tutti e 2 al mare con i nonni! *_* Sarà un'overdose di pace!

    ILARIA

    RispondiElimina
  12. hai perfettamente ragione! stare col grande anche a fare la cosa più pesante dl mondo, diventa una pacchia quando ne hai due!e il bello è che non ce n'eravamo accorte prima! io sono andata da sola con lui a cena 6 anni- con altra mamma con figlio coetaneo-, e mi è sembrato d non essere MAI stata tanto bene prima di allora! un ristorantino casual ma elegante con il bambino? al massimo una pizza al volo, e invece si può!!!

    RispondiElimina
  13. Ecco, io cercherò di perseguire l'obiettivo della "strada verso la serenità" senza farmi intenerire troppo dai bimbi di 6/10 mesi che mi fanno venire tanta nostalgia del mio piccolo che ormai ha già due anni e mezzo... ed è una peste... mi dicono tutti "quando il secondo?!".
    Se mi fosse capitato un bambino un po' più tranquillo, forse, dico forse, un pensiero ce l'avrei anche fatto... ma sono qui con un duenne che ancora arranco, non ho aiuti particolari e ho una strada tutta in salita (sto per laurearmi per la seconda volta). Non me la sento e non vedo l'ora di potermi ritagliare un pochino di tempo per tornare a praticare il mio sport preferito... forse allora respirerò! Posso solo dire che ammiro le mamme che riescono a gestire due o tre figli... io non me la sentirei proprio!
    Vivy

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...