lunedì 12 settembre 2016

Fenomenologia della Mamma: la Mamma di 1, 2 e 3 o più figli

La mamma di un solo figlio (che sia il primo o l'unico) spesso si differenzia sostanzialmente dalla mamma di 2 o più figli.

Le diversità si palesano già dalla gravidanza: chi aspetta il primo figlio ha in genere un solo pensiero: il figlio.
Qualunque cosa la neomamma stia facendo, non farà altro che pensare agli effetti che questa cosa potrà avere sul feto.



A qualunque domanda le venga posta risponderà con un "sì, perché sai, sono incinta, 7+2".

L'interlocutore, quello che le aveva chiesto se fuori stesse piovendo, in genere non risponderà "7+2 fa 9" solo perché capirà che c'è qualcosa che non va e ai matti, si sa, si dà sempre ragione.

Chi aspetta il secondo o il terzo o il quarto o più, sarà tutto un "Che? Aspetto chi? Non aspetto nessuno io....aaaaah! Intendeva che sono incinta?!".

Eh...magari sì.

La valigia per il parto sarà pronta dal test di gravidanza positivo nel primo caso e avrà dimensioni da seconda casa al mare.

Per i parti a seguire, invece, la mamma entrerà in ospedale con 3 cose e una borsa tipo pochette Miu Miu. Altro non serve.

Per accogliere il primo nato la neomamma avrà speso tipo 5 stipendi suoi, 3 del marito, l'accompagnamento della bisnonna e la reversibilità del prozio che ha fatto l'Abissinia.
Tutto qui?
No, ha fatto anche 3 liste nascita, di cui 1 on line per chi è lontano o ggggiovane.

Per accogliere il secondo o terzo o quarto figlio, al "ti serve qualcosa?" la risposta sarà "ma noooo, arriva un bambino, mica mia suocera! Che vuoi che mi serva?".

Dopo il parto, il primo, la neomamma contemplerà la meraviglia, incredula, per ore, con le lacrime agli occhi.

Dopo il secondo, la neomamma contemplerà un panino al salame e uno spritz, piangendo di gioia e urlando "in alto i caliciiiiiiiii!".

La quantità di regali ricevuti al parto vi travolgerà col primo figlio. Così come l'ondata delle visite.

Col secondo...ehm...

Col terzo...via, compratevi delle belle riviste per la degenza e ordinatevi dei fiori con Interflora per tirarvi su.

Alla domanda a bruciapelo "Quanto ha?"...

"24 giorni oggi!" risponderete sicure al primo figlio.
"circa un mese" direte al secondo, chiedendovi se forse non siano già 2 mesi?!
"mmmmm...è nato il 15...di...era marzo? sì, ecco, mi pare...conti lei, eh" dal terzo in poi.

Ma è solo alla domanda "lo allatta lei?" che si scopre l'esperienza.

La primipara dirà la verità, qualunque essa sia.

La pluripara dirà "cerrrrrrto!!!" anche se va avanti a Nidina dal primo giorno. E fottetevi tutti.

I primi passi del primo figlio saranno accompagnati da lacrime e urla di giubilo.
I primi passi del secondo da un "Merda! Ora son cazzi!"
Quelli del terzo da un tentativo di azzoppamento.

La reazione al primo "nghè" del primo figlio saranno applausi, ola del parentado invitato ad assistere, vernissage con catering vegano che fa figo e lacrime dei neogenitori.

Col secondo ci si scompone al primo "mamma".

Col terzo solo al proemio dell'Iliade recitato in greco antico.
E neanche poi tanto, perché il sanscrito avrebbe fatto più scalpore.

L'inserimento al nido del primo figlio avverrà tra lacrime e sensi di colpa, Malox ed endovena di ansiolitici.
L'inserimento del secondo "Miiiiiiii, 2 settimane?!"
Quello del terzo "Bon, son 3 giorni che sto qua, ora basta, eh! Ciao cari!".

Alla prima caduta del bebè dal letto, la primipara correrà al PS urlando "Codice rossoooooooooooooooo", la bismamma sa che sarà la prima di una serie e terrà il PS per il primo taglio che necessiterà punti, trismamma lo raccoglierà dandogli una guardata e tornerà a girare il minestrone.

Lo svezzamento del primo figlio avverrà a patata-zucchina-carota.
Quello del secondo a minestrone e bistecchina.
Quello del terzo a trippa e cassoeula se siete del nord, a caponata e capicollo se siete del sud.

Poveri i secondi? Disgraziati i terzi?

In effetti, la magia del primo figlio non potrà mai più essere eguagliata, è vero, ma la rilassatezza e il sorriso con cui si accolgono e si crescono i secondi e i terzi e i quarti e i quinti, sono unici e ineguagliabili.

E l'amore...beh, l'amore, care mie, è amore!








31 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Ahahahaha questa sono io!!!!! Però ero sciagurata anche con il primo...... Povera me!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ne fai altri, avvisaci che ti mandiamo i servizi sociali, eh ;)

      Elimina
    2. bhe in effetti forse.........!!!!!!! vi lascio il brivido!!!!!

      Elimina
  4. Kla io ti adoro!!!! Ho le lacrime e per fortuna oggi dal ridere!!!!

    RispondiElimina
  5. Col tentativo di azzoppamento sul terzo figlio sono scoppiata a ridere!!! Troppo forte!! Io sono mamma di figlio unico e mi ritrovo quasi in tutto (la valigia l'ho preparata tardi perché sono una dell'ultimo momento e non mi sono indebitata coi corredini). Mi piacerebbe il secondo ma mio marito è fermo sull'idea del figlio unico! Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ci ho messo 7 anni...ma poi Vittoria l'ha spuntata sulle indecisioni e sui veti alternati...la vita prende strade non sempre lineari ;)

      Elimina
    2. Io non ho chiesto il permesso, ma siamo stati tutti felici. Sono stata figlia unica quindi consenso o no mia figlia non poteva avere la delusione di non avere un fratellino che chiedeva tanto.

      Elimina
  6. Ah ah ah, mi hai fatto troppo ridere! Anche se io non sono proprio stata una primipara da manuale: speso poco, recuperando molto da cuginetti più grandi, fatto inserimento al nido in tre giorni (però fuori dal nido piangevo, eh, se piangevo!), risposto che lo allattavo a tutti dopo aver capito l'effetto del "eh, sai, un pò sì, un pò gli do l'aggiunta) e, soprattutto, quando la mia amica e collega di panza mi ha mandato un sms dopo il parto chiedendomi se avevo bisogno di qualcosa che mi veniva a trovare, ho risposto: "un tagliere di speck, salame e prosciutto crudo!" E così è stato!

    RispondiElimina
  7. Mi hai fatto morire!! sono io!! Tra 6 settimane dovrebbe nascere il secondogenito. Per la prima ho comprato miliardi di tutine body ecc (usati solo in minima parte) per lui ho preso qualcosa ma conto di riciclare le cose della sorella tanto anche se sono rosa mica si offende!!! A mio marito ho detto che in ospedale non mi deve portare fiori ma sushi e vino bianco!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me qualcuna ha portato del gorgonzola di capra e del prosecco...

      Elimina
  8. Aggiungerei anche che se hai un figlio solo pensi che anche tutti gli altri siano fatti così come il tuo ahahah.
    La madre del mio ragazzo si sconvolge a vedere il mio fratellino perché suo figlio era vivace ma bravo (che poi, secondo me avrà anche un po' rimosso con gli anni) mentre mio fratello è praticamente indomabile

    RispondiElimina
  9. E vogliamo parlate del bagnetto? Con il primo si misura la temperatura con almeno 3 termometri diversi, con il secondo, al massimo, si sente con il gomito se l'acqua è calda, con il terzo lo si butta dentro e se non urla, allora l'acqua va bene. Due figli e due atteggiamenti diversi, sempre molto tranquilla su cadute & tagli, ma con il secondo mi incacchio di meno e lascio più correre, non ho più le forze di 5 anni fa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah il bagnettooo ahah del primo avevo sto termometro misuravo sempre...se era1decimo d grado sotto a quella consigliata aaah sia mai! La seconda senza vaschetta e caxxi..sotto il rubinetto del lavandino in bagno sentendo piu o meno col gomito _(ahahahah) e quando nn ci stava piu in lavandino nella bagnarola dei panni ahahahah

      Elimina
    2. Anch'io avevo il termometro!
      E anch'io ora, con la seconda, nel lavandino un po' alla come capita...

      Elimina
  10. Quasi tutto vero, certo un po' estremizzato come solo voi sapete fare! 😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Sì...nessuna di noi azzoppa i figli :p

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  12. Aahahah esilarante!!
    Caffè e post e risate!!
    Non potevo cominciare meglio la giornata!!
    Per ora mamma di uno ma molto easy grazie anche ai gruppi wa con altre mammebis si ridimensiona tutto!!

    RispondiElimina
  13. In un post molto divertente vengono raccontate delle verità.
    Fra due giorni mi inducono il parto del secondo figlio. Ti saprò aggiornare per benino fra qualche settimana ;)
    Elisa
    https://elisaedintorniblog.wordpress.com

    RispondiElimina
  14. Sono ancora piegata in due dalle risate! Per la primipara mi ci ritrovo praticamente in tutto...tranne per il panino al salame, momento che sto aspettando da quando ho scoperto di essere incinta! Mi sono fatta una risata di cuore!

    RispondiElimina
  15. Azz...sono stata una pluripara di figlio unico...
    A parte i salumi che non bramavo perché avevo già gli anticorpi per la toxo e non ho dovuto rinunciare a nessun cibo!

    RispondiElimina
  16. Azz...sono stata una pluripara di figlio unico...
    A parte i salumi che non bramavo perché avevo già gli anticorpi per la toxo e non ho dovuto rinunciare a nessun cibo!

    RispondiElimina
  17. Oddio io con mia figlia sono come se fossi già al terzo :-D. Sognavo il panino col salame e un mojito e invece: taglio cesareo e digiuno protratto. Ma vaffff

    RispondiElimina
  18. Oddio io con mia figlia sono come se fossi già al terzo :-D. Sognavo il panino col salame e un mojito e invece: taglio cesareo e digiuno protratto. Ma vaffff

    RispondiElimina
  19. ....volgiamo parlare del quantitativo di foto e filmati! per il primo foto in ogni momento, il suo primo anno di vita è documentato con circa tremila foto!!!! dal secondo in poi drastica riduzione, della serie con il primo foto alla prima settimana di vita, alla seconda, al primo mesiversario, al secondo, ecc. per il secondo, ma non dovevamo fare la foto per il secondo mese di vita? peccato che nel frattempo siamo già a seimesi! non vi dico per la terza e per la quarta!. Abbiamo una parete con le foto di ciascun figlio all'età di 9 mesi....ehm la quarta nella foto aveva tre anni e mezzo!

    RispondiElimina
  20. Eccheccavolo ma sono l'unica che bramava panino con la sopressa + birrozzo e sono stata presa per matta????!!! :-((((
    Per fortuna mi sono rifatta una volta a casa!
    Tutto verissimo comunque, dal secondo in poi tutta un altra vita!!!

    RispondiElimina
  21. Non arrivo a certi livelli ma da mamma di un solo figlio mi sono ritrovata in tanti punti!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...