venerdì 2 dicembre 2016

La spesa intelligente


Senza figli, fare la spesa mi rilassa, sono perversa, che devo dirvi?

Mi rilassa pure pulire il bagno senza figli, vedete un po' come sono ridotta.

In realtà, ormai , quasi qualunque cosa mi rilassa se non ci sono bambini in circolazione.

Non ho più bisogno di spa: basta non avere bambini per casa e torno sorridente e volteggiante come Mary Poppins.

Niente è rilassante con dietro nanerottoli col moccio al naso, urlanti, piangenti o incontenibilmente felici, che toccano, arraffano e rovesciano tutto.




Così finisce che spesso io deleghi o faccia on line la spesa alimentare, solo che per una come me, che ama tanto cucinare, è abbastanza frustrante.
E' come fare shopping per interposta persona o chiedere a qualcuno che si legga un libro o veda Parigi e poi te li racconti.

Si può fare, certo, ma non è la stessa cosa.

A me le verdurine piace scegliermele, ammirarle, controllare che siano fresche e croccanti, sentire crac quando spezzi una foglia senza farti beccare dai commessi, brivido, cercare la frutta matura, ma non già per metà nella fossa, trovare quell'avocado morbido il giusto, quel pesce con quello sguardo lì che devo vederlo io, quel melone o quelle fragole con quel profumo lì che voglio sentirlo io e l'anguria? Eh, l'anguria va bussata, ci devi fare toc toc e sentire come suona, come diceva la tata di mio figlio.

E per i prodotti per bambini vale lo stesso: il prezzo è importante, diciamo la verità, ma devo vederli in faccia, leggere esattamente cosa contengono, non mi fido di mio marito.

Ops, l'ho detto...

Sì, perché io non amo il precotto e il confezionato, né per me, né per i bambini, ma si sa, serve averlo e spesso lo si usa: chi ha tempo di cucinare il fresco ogni singolo pasto di ogni singolo giorno? Lavorando poi? Ci riuscite? Bravissime! Io faccio del mio meglio e spesso ci riesco, ma no, non sempre.

Insomma, mi hanno proposto di fare la spesa da Eurospin.

Ecchell'è l'Eurospin?

E' un discount, o meglio, il discount proclamato il più conveniente d'Italia da una recente ricerca di Altroconsumo.

Sì, quello della "spesa intelligente": prodotti di qualità al minimo prezzo.

Ora, io sul cibo - e su molte altre cose - sono un po' rompicoglioni, però sono anche una persona che cerca di non avere preconcetti e curiosa al limite della malattia mentale.

E così, su invito, ci sono andata.

Vi dico la verità, non ho comprato carne, che pure era invitante, perché generalmente non compro carne rossa e ne compro poca bianca. Non mi definisco vegetariana, ma certo non consumo carne in quantità e non ne compro spesso.
Non ho comprato pesce, perché nel punto vendita dove sono andata non ne vendevano.
Dunque, non posso parlare né di carne, né di pesce.

Ho invece comprato una quantità indicibile di verdura, la mia passione.

In primis perché l'ho trovata davvero fresca e invitante (e non mi sono sbagliata, era eccezionale), poi perché ho trovato anche quelle cosine di stagione che io adoro e che in alcuni supermercati devo andare a cercare e a scovare, invece lì c'erano, belle, evidentemente croccanti e a buon prezzo:  cavolo nero, cime di rapa, spinaci, erbette, catalogna, insalate di ogni tipo, zenzero, avocado e dei dolcissimi peperoni gialli e rossi. Ho preso anche tanta verdura fresca già pulita, che fa sempre comodo: zucca, spinaci, insalate miste per me, tanta iceberg per mio figlio, che la adora, e tanta verdura surgelata già pulita e tagliata: cavolfiori, broccoli, fave, spinaci, carciofi.

In qualche giorno l'ho cucinata tutta e...e wow!

Ne sono uscite minestre, zuppette, passati e vellutate, spadellate di verdure miste e insalate arricchite con dei semi che ho trovato, sempre lì da Eurospin, ad un ottimo prezzo.

La sezione semi, legumi secchi, quinoa e simili merita davvero menzione.

Così come i surgelati: grandissima varietà e tante chicche.

Mio marito, per dire, che è di origine salentina, si è quasi commosso davanti ai rustici leccesi mai mai e poi mai trovati prima in un supermercato o in un discount di Milano.
Credo ci torneremo anche solo per quelli, anche perché li ho sfornati ieri sera e...non dico che siano esattamente quelli che mangi vista mare, perché il mare a Milano manca, ma davvero buoni!

Avendo la piccola di casa ormai prossima allo svezzamento, ho approfittato per curiosare tra i prodotti della linea "Prime pappe": linea completa di prodotti realizzati selezionando materie prime esclusivamente biologiche.


Ho comprato omogeneizzati di frutta, con cui cominceremo a brevissimo lo svezzamento, le classiche  creme di cereali, di riso e di semolino, pastine,  tutto bio e senza aggiunta di sale o di zucchero. Questo per me conta più del marchio da urlo.

Sempre nel reparto baby, ho scovato la linea "Hello baby": pannolini, creme idratanti e all'ossido di zinco, detergenti, salviette in confezione maxi e mini...sì, lo ammetto, ho fatto incetta!
Il rapporto qualità-prezzo è davvero ottimo! E con i neonati, sapete quanto sia importante trovare prodotti sicuri, di qualità, ma anche ad un prezzo ragionevole.



Insomma, Eurospin promosso!

Menzione speciale per il rapporto qualità-prezzo, per la bontà di frutta e verdura, per i semini e i legumi, che sono una mia fissa, e per il reparto baby, baby food incluso.

Commozione speciale, invece, per i rustici leccesi, che lo so, non c'entrano una mazza, ma dovete assolutamente provarli.

Mi ringrazierete più che per le verdurine, fidatevi!




Post in collaborazione con Eurospin

7 commenti:

  1. Io da quando l'ho scoperto per caso Eurospin, ci torno abbastanza spesso.
    Anche noi non compriamo troppa carne in generale, anche se il banco carni in quello vicino casa mia è molto ben fornito.
    In generale, non tutto, ma molti prodotti meritano.

    RispondiElimina
  2. I pannolini eurospin sono gli unici che non irritano le regali chiappe della mia pupa... altro che pampers! E il fatto che costino la metà non guasta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il fatto che qualcosa costi poco non guasta mai!

      Elimina
  3. Grande operazione di marketing per Eurospin negli ultimi tempi! È il secondo post su blog di mamme che leggo in questi giorni in cui si loda questa catena di supermercati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, certo, è un'operazione di marketing, il post è sponsorizzato ed è scritto a chiare lettere ;)

      Detto questo, la spesa ce l'ho fatta e quel che penso di ciò che ho provato l'ho scritto in sincerità; di ciò che non ho provato nulla ho detto. Qui è sempre tutto trasparente e l'impegno è di continuare a tenere sempre tutto così.
      All'Eurospin non ero mai stata e, se non mi avessero invitata, probabilmente non ci sarei entrata, dico la verità.
      Ora che l'ho fatto una cliente, per molti prodotti, se la sono assicurata ;)

      Elimina
  4. La penso come te in tutto... amo cucinare e mi diverto più a fare la spesa che a fare shopping. Da Eurospin ci sono andata per parecchio tempo finché mi hanno aperto dietro casa l'esselunga... e ho scoperto che spendo meno li. Potrà sembrare impossibile ma è così. Devo stare attenta alle offerte e nel caso prendo il marchio esselunga o il conto potrebbe triplicare. Ma la qualità è al top!

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...