martedì 13 dicembre 2016

Neonato vs bambino

I neonati crescono e diventano bambini.

Era ora!

Dite davvero? Vediamo un po'...

Il risveglio


Neonato:

Apre gli occhi, ti guarda, si sofferma a lungo sul tuo viso, non vede le rughe perché ci vede ancora poco e si apre in un sorriso, ma in un sorriso che nemmeno avesse visto la Madonna di Lourdes, la Sacra Sindone, un terno al Lotto e una vincita al Superenalotto tutto insieme.

Nemmeno fosse napoletano e avesse visto San Gennaro o Maradona o fosse milanese e avesse visto una cassoeula fumante il dì dei morti o un contratto a tempo indeterminato full time.

Bambino:

Innanzitutto non apre gli occhi da sé al mattino - sempre che non debba non andare a scuola - ma devi tirarlo fisicamente giù dal letto per i piedi, dei poi aprirgli gli occhi manualmente e, una volta sicuro che quella davanti sei tu, pronuncia una cosa a scelta tra

che palle!
Ti odio!
Non posso stare a casa con te?





La scelta avviene a seconda del quadro astrale e dell'oroscopo o in base a cosa stava sognando.

Devi sempre augurarti abbia fatto un bel sogno, ricordarti di comprare Astra e di accendere un cero a Branko e uno a Fox.

Il pasto


Neonato:

Latte, latte e sempre latte.
Facile.
Tetta, biberon, alla spina, con la cannuccia, in endovena, fa nulla.

Va sempre bene.

Scola tutto e rutta felice.

Il peggio che può capitare è che cachi o rigurgiti.

Bambino:

Ma perché hai fatto la pasta?
Ma perché è in bianco?
Sì, va bene che l'ho detto io, ma era ovvio che non ti stavo ascoltando, no? Non potevi scuotermi?!
No, non mangio.
No voglio i nuggets.
No il minestrone no.
Mi fai i Sofficini e ti mangi tu le zucchine?


La notte


Neonato:

Se si sveglia, SE si sveglia: latte, cacca, nanna. O latte, colichetta, nanna. O latte, rutto, nanna. O solo rutto e nanna.

E comunque fa tenerezza.

E non ti fa venire voglia di prenderlo a calci nel sedere, no.

Bambino:

Se si sveglia, è:

un brutto sogno. E col cazzo si riaddormenta.

perché ha vomitato ovunque. E tu pulisci per le successive 2 ore e tre quarti.

pipì addosso. E tu pulisci per una mezzora. Poi lui dorme e tu ti fai le seghe mentali sul perché è successo: dove ho sbagliato? Ha carenza d'affetto? Regressione per il fratellino? Non si sentirà amato?

si sveglia e non ha più sonno. E col cazzo dorme più. E manco tu.

Il tempo libero della mamma


Neonato:

Quando il neonato è al nido o dorme, tu ti fai il bagno, cachi in pace, leggi Vanity, ti fai la tinta, chatti, trombi o fai la spesa on line.

Tutte cose di ormai paritaria importanza.

Segue lutto.

Bambino:

Quando il bambino non è a scuola NON dorme.

Mamma giochiamo a Lego/Scarabeo/Xbox/Fifa/carte/Uno/impiccato/indovinelli e supercazzole?
Mamma leggiamo?
Mamma io guardo i cartoni, se vuoi vederti le news vai in cucina...che poi sarebbe anche ora di cucinare, no?
Mamma mi dai il telefono?
Mamma, posso il pc?

Mamma resta senza telefono, senza pc, senza tv e pure senza speranza e così, porca Eva, stira per depressione bevendo del limoncello.


Il sesso 

(leggasi quelle 3 volte all'anno che si fa)

Neonato:

Ma chissenefrega, tanto non capisce, non vede, non sente, non sa.


Bambino:

Hai chiuso a chiave?
Non fare rumore!
Cazzo, cigola!
Ci sentirà?
Shhhhhhhhhhhhtttttt che ormai sa tutto e capisce al volo!
Ma non puoi tacere, Dio santo?!
Ecco, ora domani lo racconta ai compagni.
Zitto, zitto, fermo, fermo...ho sentito un rumore, secondo me è sveglio.


I viaggi 

Neonato:

Neonato nel marsupio/fascia/passeggino:
lui dorme, sorride, sonnecchia, ridacchia, piangiucchia, tu giri beatamente per posti sconosciuti.
Sì,, ogni tanto latte, ogni tanto cacca, ogni tanto ciuccio, ma ci sta.

Bambino

Sono stancoooooooooo!
Ma quando arriviamo?
Ma non possiamo prendere un autobus?
Ancora camminare?
No, quel ristorante fa schifo, voglio entrare in quello.
Io qui non ci mangio!
Era meglio la Spagna/Francia/Siberia/Sarcazzolandia! Questo posto fa schifo.
Quando torniamo a casa?


Aperitivo o cena fuori

Neonato

Neonato nel marsupio/fascia/passeggino:
lui dorme, sorride, sonnecchia, ridacchia, piangiucchia, tu giri beatamente per posti sconosciuti.
Sì,, ogni tanto latte, ogni tanto cacca, ogni tanto ciuccio, ma ci sta.

Bambino:

Sta fermo!
Non alzarti!
Scusi, ha da asciugare? il bambino ha rovesciato l'acqua, mi dispiace davvero, mi creda...
Ma come cacca proprio ora che mi hanno servito la pizza??? Non puoi aspettare?
Mi scusi, sono mortificata, il bambino deve essersi cacato addosso...ora pulisco...no, davvero, non può capire come mi sento...
Non versarti l'acqua da solo o di nuovo succederà che...merda!


I neonati crescono, sì.

E l'ottimismo è il profumo della vita!






5 commenti:

  1. divertente ma per nulla attinente alla mia personalissima esperienza! fino a 3 anni mio figlio non ha dormito. zero. nisba. ora dorme. nel lettone ma fotetsega, lui, dorme, noi dormiamo, trombiamo sul divano, tutti felici!
    viaggi: una meraviglia semrpe, adora tutto, è entusiasta dei musei, delle mostre, a strasburgo ha voluto prendere l'audioguida per girare la città, a londra ci ha fatti rimanere 5 ore dentro la national gallery, il weekend ci chiede di andare a qualche mostra. finchè dura me la godo!
    mangiare: mai protestato, se lo fa sa che tanto non gli faccio altro e si attacca!

    RispondiElimina
  2. come dire: "si stava meglio quando si stava peggio"...

    RispondiElimina
  3. Ah ah ah... bellissimo questo post! Così so quello che mi aspetta... Ambra ha 13 mesi, dorme tante ore pari a zero o poco più sia di giorno che di notte, ma ci sta... vediamo come diventa tra qualche anno...

    RispondiElimina
  4. Dovreste fare la fenomenologia del bambino di 15 mesi quella strana cosa a metà tra un neonato e un bambino, che ancora ti sorride come se avesse visto la Madonna al risvehlio, poi ti strappa o capelli. Quello che ancora non ti sa dire che al ristorante non ci vuole mangiare perché fa schifo, ma che seduto a tavola non vuole stare perché DEVE girare e finisce che si mangia a turno e decidi anche di tornare a mangiare fuori quando sarà più grande (leggendo ho cmq perso le speranze!), quello che non sa chiederti se può prendere il telefono, ma se lo trova in giro lo acchiappa o te lo toglie di mano e poi scappa inviando a qualsiasi contatto su WhatsApp improbabili audio o selfie mentre la mamma lo prega di ridarle il telefono. Quello che ancora mangia tutto quello che gli proponi, ma vuole fare da solo ed è più quello che cade a terra che quello che mangia e finisci per pensare di prendere un cane solo per non dover pulire quel macello tutto i giorni :-D strano e adorabile ibrido a questa età!

    RispondiElimina
  5. E che ne dite di aggiungere il preadolescente??? Mostruoso essere che ha tutti i difetti degli altri mischiati per bene, vedasi sesso cibo scuola sonno (a cui va sommata tua frustrazione di aver fallito chissà dove e perché)

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...