Cosa imparano le mamme

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Ci sono cose che si imparano solo quando si diventa mamme. Che magari prima si potevano pensare, o immaginare, ma la certezza si ha solo quando arrivano i figli. Quei cari, dolcissimi, figlioletti. 

Ecco le cose che ogni mamma impara:

– che si può dormire pochissimo, o non dormire proprio, e sopravvivere: ebbene sì, a noi di qualche anno fa sembrava impossibile, e pensavamo che quando i genitori dicevano “non dormo da due anni” dicessero tanto per dire, tipo mi sveglio molto presto. Eh già. 
– che i bambini cacano come adulti: appena iniziano a mangiare, si scopre la triste verità. Addio fetida cacca da bebè, benvenuti stronzoni giganteschi. Perché quando arriva lo spannolinamento, arriva anche lo shock per certe dimensioni che prima, per lo meno, si spappolavano. 
– gli omogeneizzati fanno schifo: se non avete strane turbe, finché non diventate madri non sapete che gusto ha un omogeneizzato. Beh, era meglio non saperlo. 
– il pericolo è dietro l’angolo: prima non avremmo mai pensato a mettere la pentola sul fuoco più lontano (fatelo) o a controllare la temperatura nella stanza di notte. Purtroppo ci tocca pure questa. 

– le donne hanno il dono dell’ubiquità: pensateci bene, quando diventiamo mamme scopriamo che possiamo fare la cacca, fare una treccia, leggere Vanity, correggere dei compiti e metterci lo smalto tutto nello stesso momento. Che lo sapevate prima?!
– addormentarsi in ogni dove: cosa? Io se non sono nel mio letto non dormo. E sai soffro di insonnia, a volte sto sveglia fino alle 5. La mamma… la mamma sviene.
– pulire l’ombelico: quella cosa schifosa che si deve fare nei primi giorni di vita di un neonato. Per fortuna si impara e si dimentica. Fino al figlio dopo.
– veo veo qué ves?: le canzoni della baby dance, quando prima nemmeno conoscevate l’esistenza del binomio baby + dance. 
– le battute di Peppa Pig: se avete iniziato a chiamare papino vostro marito siete a posto. 
– mangiare di nascosto: ché tanto si sa che quelli potrebbero essere anche a 3km di distanza, ma se sentono aprire il frigo, un sacchetto, o fare crunch crunch si materializzano elemosinando cibo.
– fingersi morte: per vari motivi che solo noi sappiamo.
– l’amore: perché prima voi l’avevate imparato davvero?
Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Diventare mamme non rende persone migliori

Share this... Diventare mamma non rende migliori. È un grosso equivoco. Per...
Read More

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *