Perchè vedere Famiglia all’improvviso #istruzioninonincluse

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
Abbiamo 9 mesi per prepararci a diventare mamme, eppure quando ci troviamo con quel frugoletto in braccio veniamo inevitabilmente colte dal panico e dalla fatidica domanda “e ora che faccio?!”.
Per i papà spesso è anche peggio, perchè, diciamocelo, non si rendono molto conto di quello che succederà, non hanno nemmeno la nausea, il panzone, i chili  e tutte le altre gioie della gravidanza ad aiutarli a capire che la vita verrà presto stravolta.
Immaginate quindi di essere un giovine baldanzoso, piacente e donnaiolo, amante delle feste e del cazzeggio.
Mentre vi state sollazzando nelle suddette attività arriva una ragazza che nemmeno ricordate, che deve avervi allietato una serata mesi prima, vi dice che la figlia di pochi mesi che tiene in braccio è vostra, ve la appioppa e se ne va.
Così, di brutto, senza spiegazioni.
Istruzioni non incluse, appunto.
Il papà, giusto per invogliarvi ulteriormente, è quel gran figo di Omar Sy, star di Quasi Amici, altro bellissimo film.
Il poverino, preso dal panico, cerca di inseguire la madre fuggitiva e così, tanto per gradire, si trova pure a Londra, senza documenti, da solo, o meglio con una neonata sconosciuta, e pure sotto la pioggia.

Ma ce la fa.
E ce la fa anche benone: la bimba è un uragano di bellezza e simpatia, il papà anche meglio.
Un papà che adora la figlia, che gioca che, grazie anche alla buona sorte (un incontro fortunato con un personaggio davvero esilarante) si trova un lavoro super figo che inorgoglisce la figlia.
“forse il mio amore è troppo chiassoso”, dice ad un certo punto.
E’ sì, lo è. Ma non c’è mai un troppo alla gioia, al divertimento, all’amore.
Le costruisce una casa meravigliosa, da sogno. 
E anche un sogno, forse.
Fa anche degli errori, certo.
Uno, in particolare, mi aveva molto infastidito all’inizio, mi dicevo “ma come fa a non capire che sta facendo una sciocchezza enorme?!!”.
Poi, però, tutto acquista un senso.
Non posso dire di più senza rovinarvi la sorpresa: è un film davvero particolare.
Un po’ commedia, ma anche drammatico. Credi sia “scontato” e te lo godi come un piacevole intrattenimento salvo essere poi completamente smentito dai numerosi colpi di scena.
Ce ne sono almeno 6, e ad ognuno si fa un bel salto sulla poltrona.
O anche sotto.
All’ultimo poi, rischi di restarci, è totalmente inaspettato.
Per questo è pressochè impossibile raccontarvi la trama, perchè davvero vale la pena goderseli tutti, ignari.
Posso dirvi che non vi annoierete: riderete, vi arrabbierete, piangerete, sorriderete, ripiangerete, vi imbufalirete.
Insomma, non mancheranno le emozioni.
E vi resterà nel cuore questo papà improvvisato, che senza sapere nulla di questa bambina le ha immediatamente donato il cuore e tutto se stesso.
Facendone una “figlia meravigliosa”.
Speriamo di saper fare altrettanto.

 #istruzioninonincluse dal 20 aprile al cinema

Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Siamo nate sotto un cavolo : ovvero la teoria gender non esiste

Share this... La grazia non è da tutti. Ne avevo parlato tempo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *