mercoledì 31 maggio 2017

Cattivissima Mamma

Non so per quale strano motivo, ma in questo periodo (che dura da un anno almeno),  i miei figli mi appellano in un unico modo:
CATTIVA.

Preparo loro una cenetta squisita, con i loro piatti preferiti?
Basta che li riprenda una volta (perchè la cena non cambia, resta un bel momento di delirio, litigi, pianti).et voilà

"sei cattiva!"

Il piccolo tutti i giorni mi chiede se posso andarlo a prendere alle 3.
Così faccio il possibile, mi ammazzo di corse, arrivo prima del solito.
Mi compri le patatine?
No tesoro, ho fatto una torta per merenda!

"sei cattiva!!"

L'altro giorno Tondino mi ha fatto una scena madre per non ricordo nemmeno cosa, forse perchè non ho voluto accendere la TV, e sono stati 20 minuti di "non ti voglio, non volevo una mamma così, sei cattiva, io voglio un'altra mamma".

Ieri ho regalato loro due libri carini, si mettono a sfogliarli e mi chiedono se compro i polaretti "no perchè bla bla"
"sei cattiva"

Di grazie, nemmeno l'ombra.


Chissà perchè non ho mai sentito, neanche una sola volta, dire "sei cattivo" al papà, anche quando se lo meriterebbe pure.
No, lui la passa sempre liscia, anche quando ha scatti di nervosismo che li lascia ammutoliti o  addirittura li fa piangere, due minuti e torna tutto come prima.

Ora ditemi, è il destino delle mamme essere "cattive", quando fanno di tutto per rendere felici i bambini, o sono proprio sfigata io?

Perchè io non mi sento così male eh.
Faccio tutto il possibile e anche  l'impossbile, mi faccio in quattro per andare a casa prima, porto un sacco di sorprese, leggo libri, mi alzo prima delle 6 per poter fare un po' di movimento senza rubare loro nemmeno un minuto, non urlo quando vorrei urlare, non picchio, non insulto, non sbuffo.

Spiego, parlo, mi confronto: e sì dico anche loro che tutti hanno bisogno di approvazione, di un bravo!, di un abbraccio, anche la mamma.

Perchè sì, sono bambini, non lo pensano, e bla bla, ma mi rode lo stesso.

Ora, voi che vi sentite dire che siete bravissime, che site le mamme migliori del mondo, che non vorrebbero altra mamma all'infuori di voi, ditemi come fate, vi prego.

Perchè altrimenti li saluterò con un biglietto di sola andata per la Polinesia, almeno avranno un motivo, e finalmente sarà vero, avranno la loro Cattivissima Mamma.

(Sulla Polinesia, un pochino, scherzo).








14 commenti:

  1. Un Classico! A me dicono anche: 'sei pesante'!

    RispondiElimina
  2. "voi che vi sentite dire che siete bravissime, che site le mamme migliori del mondo, che non vorrebbero altra mamma all'infuori di voi..." ecco grazie, vorrei saperlo anche io! A me dicono "sei brutta".
    Un giorno ho provato a chiedere spiegazioni ad una insegnante e mi ha risposto che, inconsciamente (ma neanche poi troppo), vogliono farla pagare per le volte in cui una cosa carina non la si fa (andarli a prendere prima, comprargli un regalo, ecc.).
    Non lo so se è vero, so solo che certe volte vorrei scappare in Polinesia anche io!
    Federica

    RispondiElimina
  3. Tranquilla! È la mia quotidianità!... Aggiungiamo "non voglio te!... Non voglio nessuno!"... Seguito da:"Mammmmmaaaaa vieni qua!"... Ma non aveva mica detto che nn mi voleva... Pottremmo scrivere un libro!... Stai serena siamo tutte nei stessi panni! ������

    RispondiElimina
  4. Sottoscrivo! "Sei proprio una brutta strega! Adesso lo dico al papà che ti manda a vivere in un'altra casa".
    "Bene, allora dì al papà di venire a leggerti lui la fiaba della buona notte"
    "No, voglio te, mamma!"
    Missà che saremo una bella comitiva...

    RispondiElimina
  5. da me: "sei cattiva" e io: "lo so".
    la felicità sta nel chiarire subito i ruoli ;-P

    RispondiElimina
  6. io di solito aggiungo "e' vero anche brutta e antipatica"

    RispondiElimina
  7. In Polinesia ci son stata in viaggio di nozze, mi offro come guida! Qui il brigante grande esplode ogni 2x3 per la qualunque e quindi "cattiva" è il sottofondo del nostro tempo insieme. Di contro il brigante piccolo mi difende a spada tratta "mamma no cattiva! Mamma buona, mamma bella" e mi fa le coccole. Durerà poco, lo so.

    RispondiElimina
  8. Io ho due bimbi ancora piccoli (il grande non ha ancora tre anni), quindi non siamo ancora a questa fase. ;) Però da quello che scrivi... non è che sei troppo buona? Non li sgridi, non ti arrabbi, ti fai in quattro per loro... Loro sentono che tu ci sei sempre e comunque e che farai sempre di tutto per loro cercando sempre di accontentarli, quindi non si fanno problemi a incolparti per ogni contrarietà. Magari invece con il padre, che è più "nervoso", non si sentono così sicuri ed esercitano cautela per paura delle conseguenze... ;) Non lo eh, la mia è solo un'ipotesi. Però questo vuol dire che sono così sicuri del tuo amore da sapere che qualunque cosa diranno, tu ci sarai sempre... alla fine è una bella cosa. :)

    RispondiElimina
  9. Voglio sperare che con te si sentano più liberi in assoluto di contestare le tue decisioni e dirti cose spiacevoli perché in quel momento sono frustrati e sanno che su di te possono contate sempre

    RispondiElimina
  10. Qui andiamo di "sei brutta" e "se mi sgridi io regalo tutti i disegni e i lavoretti a papà e a te più niente niente, ma sul serio eh, non scherzo"
    Io penso che siano un po' tutti i bimbi a fare così, però non farei sorprese tutti i giorni, opinione mia eh.

    RispondiElimina
  11. Ah guarda, benvenuta nel club!
    In Polinesia però andiamoci noi va, che è meglio! :D
    Il mio grande mi dice "cattiva, monellaccia, brutta mamma".
    Però almeno dice le stesse cose anche al papà, quindi almeno non mi faccio troppe pippe mentali.
    E poi alterna momenti di odio puro a momenti di supertenerezza, io pure, saremo bipolari che ne so!
    Quando si parte??? ;)

    RispondiElimina
  12. una delle prime parole che disse la mia nanna bionda fu "butta mamma". nel tempo gli epiteti cambiarono ma sempre con lo stesso significato. adesso, a 7 anni compiuti è tutto un "sei cattiva" ma ha iniziato a ringraziarmi quando le porto qualcosa di inaspettato o se secondo lei sono stata gentile. non mi illudo, ma è già qualcosa

    RispondiElimina
  13. Presente! Anche io sono brutta e cattiva!
    F.

    RispondiElimina
  14. Ciao io ho fatto l'educatrice..stai tranquilla che con i bambini è normalissimo e capisco perfettamente il tuo rimanerci male ma se posso darti un consiglio io gliene parlerei ai tuoi figli.. quando ti dicono sei cattiva digli che tu sei dispiaciuta di questa cosa e non capisci perché ti vedono cattiva..ormai sono abbastanza grandi da capire i sacrifici degli altri quindi spiegagli la tua giornata e i sacrifici che hai fatto per preparare la torta o andare a prenderli prima solo per vederli felici e contenti..in bocca al lupo coi tuoi piccoli

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...