venerdì 23 giugno 2017

La rivincita delle mamme

Alzi la mano chi non l'ha conosciuta, lei: quella che vi giudicava per come era vostro figlio. Quella che se vostro figlio era snello, voi non avevate latte (o non era buono, o non allattavate abbastanza, ecc), se vostro figlio era grasso, gli davate troppo da mangiare, se vostro figlio piangeva, non sapevate calmarlo, se vostro figlio era tranquillo, è perché non era tanto sveglio, e via dicendo. 

Vedo tante mani alzate. 

Poi la nenia si trasforma, e di mira viene preso il bambino. Che è antipatico, noioso, casinista, capriccioso, cattivo. Ovviamente agli occhi di quelle mamme i cui figli sono perfetti, pacifici, non piangono mai (se non quando disturbati da vostro figlio, ovvio), sono educati, non disturbano e via dicendo. 

Giorni fa ho letto una news di Lercio.it: Aspetta in riva al fiume il cadavere del nemico ma lui passa su uno yacht pieno di figa. Ecco, nel caso della mamma stronza non vale. La mamma stronza subirà, prima o poi, quello che è toccato a noi. 

E sarà la nostra rivincita. 

Perché i figli crescono, cambiano, i bambini sono in continua evoluzione e no, non resteranno sempre per forza mangioni, o silenziosi, o educati. E quelli che sembravano punti di forza potrebbero trasformarsi in debolezze, quelle che sembravano debolezze potrebbero rivelarsi punti di forza.

Questa cosa del sentirsi madri migliori solo perché i propri figli - per di più molto piccoli - non fanno capricci, dormono tutta la notte, sono grassi e mangiano correttamente io proprio non la capisco. Ma voi vi ricordate come eravate da bambini? Vi ricordate se facevate i capricci, se protestavate quando vi vestivano, se i vostri genitori riuscivano ad uscire con voi, se poppavate tanto o poco? Io no. Perché i primi anni non sono che una minuscola parte di quella che è la vita, per fortuna.

E se queste mamme "migliori", che si sentono tali per questi motivi, pensano di aver fatto un buon lavoro, di aver già concluso il loro ruolo... come dire? Col cazzo. E scusate il francesismo. Se pensano di poter dire alla babysitter di tua figlia, davanti a tua e sua figlia, amiche, "ma come fai? io l'avrei già uccisa", e di uscire indenni da questa grande ruota che è la maternità, beh... auguri.

I primi anni dei nostri figli sono spesso frutto del culo, del caso, delle situazioni, della loro attitudine. Certo, noi possiamo metterci del nostro, ma i capricci esistono (guai a dire il contrario) e se un bambino non li fa non significa che sua mamma è brava, ma che l'indole di quel bambino è diversa, ed è solo un enorme, grande, grandissimo culo. 

E quel bambino tranquillo potrebbe diventare un asociale domani. Magari anche quello non dipende (solo) dai genitori (perché poi ne ha due, non capisco perché meriti e colpe siano sempre delle mamme), ma molto dalla sua inclinazione. 

Io il cadavere di quelle lì lo sto aspettando. Per tutte le volte che hanno spettegolato perché mia figlia faceva scenate, per tutti quelli che in aereo si sono lamentati nonostante io facessi di tutto per non disturbare, pr tutti quelli che hanno detto "ma come, tua figlia non fa ancora questo? tua figlia mangia con le mani?" oppure "ma come, cucini cose diverse per te e per loro? ma come, riescono a stare senza di te?" e via dicendo, ecco, io sono qui ad aspettare. Perché intanto le mie figlie sono cresciute, cambiate, ma la ruota gira, eccome se gira.

Voi che fate, vi sedete con me? Porto lo spritz, eh!

10 commenti:

  1. Eccome se sono con te!
    Federica

    RispondiElimina
  2. Mi sono già seduta.
    Lucilla

    RispondiElimina
  3. sono già seduta..aspetto lo spritz!

    RispondiElimina
  4. ...io porto le patatine!!! :)

    Guarda se penso a quanti cadaveri sto aspettando:
    1) a un anno: ma come tua figlia non cammina? Sarà che l'hai messa sul girello (ha camminato a 14 mesi e il girello per lei era un gioco!)
    2) a un anno e mezzo: ma tua figlia ha paura dell'acqua? Sarai tu ad avergliela trasmessa! (è vero mia figlia non amava l'acqua di piscina e mare...e allora? Senza aver fatto nulla, senza aver insistito, ha iniziato ad apprezzarla e ora fatico a farla uscire!)
    3) a due anni e mezzo: certo che tua figlia si stenta a capire quando parla! Sarà che la mia ha iniziato subito a parlare bene... (è vero non parla bene nemmeno ora che ne ha tre, ma migliora giorno dopo giorno e i bimbi hanno tutti i loro tempi!)
    Potrei andare avanti all'infinito...
    Ma cos'è una gara? C'è un premio in palio? Forse un busto in bronzo?
    Io che per scelta non ho voluto confrontarmi con nessuno sull'educazione di mia figlia (se non con la mia mamma e poche poche amiche fidate e sincere), non ho voluto leggere trattati di pedagogia, ho voluto basarmi sul buon senso, sul mio istinto e sulle nozione che ho imparato, sulla mia pelle, da mia madre (anche se sono stata una figlia ribelle, la ringrazio per come ha saputo tenermi a bada, lasciando però che facessi le mie esperienze) e soprattutto su quel che vedo in lei. Sul suo essere unica, come è unico ognuno di noi (adulto o bambino che sia), rispettando tempi e attitudini.
    Fortunatamente ci sono tante mamme che la pensano come noi e per le stronze...basta tenersi alla larga appena vengono individuate!!!
    Grazie ragazze per i vostri post sempre interessanti.

    RispondiElimina
  5. anche il tuo secondo non dorme?! si vede proprio che la tua routine serale non funziona " "avrà fame, il tuo latte è leggero"... le aspetto tutte al varco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' perché sei ansiosa!
      :D
      Passa lo spritz va, a me doppio! ;)

      Elimina
  6. Mi sembra che non ci sia molto da aggiungere a ciò che è stato detto nel post e nei commenti. Mi fa imbestialire quando a fare tutte queste "sagge" considerazioni siano mamme come tutte noi e ancor peggio quelle invece che di figli non vogliono sentir parlare!
    Ma come si fa!?
    A che ora è l'aperitivo? 😂

    RispondiElimina
  7. e quando una delle stronze è tua madre??? giudizi su giudizi su giudizi!! che faccio aspetto seduta anche lei? grazie per i vostri post allietano le mie giornate accompagnate da nausee perpetue causa seconda gravidanza :-)

    RispondiElimina
  8. Uno spreco di tempo stare lì seduta ad aspettare, anche se con lo spritz ... Molto meglio il vecchio detto "non ti curar di loro ma guarda e passa ...". Sopra direi io e magari pure in retro per sicurezza! ;)

    RispondiElimina
  9. D'accordo su tutto...
    ma io ho la "fortuna" di aver incontrato anche un padre così (che poi ha sposato una donna che e' esattamente come quella che descrivi tu...per la serie Dio li fa e poi li accoppia).
    Giusto ieri si e' permesso in spiaggia di dire a mia figlia di 4 anni appena compiuti "ma quanto urli...non si parla a voce alta...ma parli così a voce alta anche a casa e nessuno ti dice nulla?!? Guarda mia figlia come e' brava s silenziosa"....
    Rendiamoci conto
    Ho contato fino a 10 ops 100 per non infamarlo e poi ho preso submia figlia l'Ue latrice molesta e L'ho lasciato con la sua figlia "finto perfetta"...
    Per la cronaca mia figlia aveva un toni normale solo vivace

    RispondiElimina

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...