10 cose che sono capitate o capiteranno a qualunque genitore

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Ci sono dell cose che anche se non avreste mai voluto vi accadessero o accadessero ai vostri figli, sono successe, inutile negare.

E se non vi sono successe, succederanno.
Quali?

1) far picchiare la testa al bambino che avete in braccio o sulle spalle.

Siete lì, con il bambino sulle spalle, che fate i genitori modello, tronfi e gonfi come tacchini e sbam! Cazzo, la porta!
O avete il piccolino in braccio, vi sentite molto leggiadri, infilate un’entrata e sbam!
Era più stretta del previsto.

2) passare a un bambino un bicchiere d’acqua che no, era di vino bianco.

Un grande classico. La puzza dell’alcool (quella che dopo i 30 diventa profumo) di solito evita che i bambini ci posino anche solo le labbra. E se non se ne accorgono loro, di solito, ve ne accorgete voi, in tempo.

3) fare cadere il figliolo

Non lo vorremmo mai e poi mai, ma succede. La prima volta in genere è quella che ci fa capire che il neonato non è più un neonato, non è più immobile e che posarlo lì e spostarsi per andare a prendere una cosa non sarà più fattibile: ha imparato a spostarsi, sì, e capita che molti di noi lo scoprano col classico ruzzolone dal letto che ci fa perdere 10 anni di vita. A noi. Loro? Nulla.

4) dare cibo inadatto convinti sia perfetto

Succede, sei al supermercato, fai la spesa, sai che devi prendere il formaggio fresco senza conservanti per lo svezzamento e via, la robiolina è perfetta, no?
Poi arrivi a casa, la somministri al pargolo e ti cade l’occhio sulla presenza di conservanti. In una robiola di bufala da 7 Euro.
Aaaaaaaargh!

5) scegliere un film per bambini e accorgersi che era per adulti o comunque NON per i vostri bambini

In genere siete lì, sul divano, il film sembra perfetto… Poi, improvvisamente, una scena che a loro farà paura fino al 2025.
Sì, lo so che noi siamo cresciuti col cacciatore che spara alla mamma di Bambi, ma gli stessi traumi no, non volevamo proprio causarli.

6) parlare dei figli convinti che non stiano ascoltando.

E accorgersi che hanno sentito TUTTO, fino all’ultimo punto e virgola.
Soprattutto quello che NON avrebbero dovuto sentire.
Ecco, leggetelo, va!

7) distrarsi un secondo.

E trovare il bambino arrampicato, diretto, seduto o appeso dove NON dovrebbe.
Com’è possibile che in un attimo facciamo cose che voi nemmeno avreste il tempo di pensare, ancora lo dobbiamo capire.

8) sopravvalutare un malanno

Fiondarsi in ospedale perché il bambino ha vomitato o ha la febbre o ha fatto qualche scarica e rendersi conto di quanto siamo ridicoli dallo sguardo dei medici al pronto soccorso.

9) pensare che avranno un trauma per sempre per una cosa che in realtà hanno già dimenticato

Disperarsi per non essere arrivati in tempo al primo di venticinque canti natalizi, immaginarsi il proprio bambino in lacrime, solo in un angolo e trovarlo che nemmeno se n’è accorto.
Pensare che non si riprenderà mai dal fatto che la biondina con le trecce che lui adora ora prende per mano un altro bambino e accorgersi che lui ha per mano una mora con la coda.
Presente?

10) la prossima cazzata che farete.

Perché la farete, oooh, se la farete!
Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Educare al rispetto dell’ambiente: un’idea per farlo.

Share this... Educare significa insegnare ai figli a stare al mondo nel...
Read More

6 Comments

  • La numero 9…ieri sono esplosa, ho sbraitato talmente tanto da rischiare un ictus. Stamattina molto più tranquilla dico "dai, non mi fare arrabbiare, non ho voglia di urlare come ieri" e lui mi guarda "perchè, ti sei arrabbiata? Non mi ricordo…".
    Direi che per stavolta i famosi traumi infantili li ho evitati! 🙂
    Favolose come sempre!!!!
    Federica

  • quello del film è un incubo ricorrente, soprattutto perché siamo molto amanti dei film e delle serie per cui molto spesso capita che parta scena INADATTISSIMA (anche se il piccolo ha 8 anni oramai). e oltre all'imbarazzo parte anche il ping-pong delle accuse tra moglie e marito su chi far ricadere la colpa della scelta inopportuna!!
    quindi i figli si beccano: imbarazzo e discussione
    Barbara

  • La 3. Carlotta ha 10 mesi ed è caduta cinque volte dal lettone. Circondata da cuscini bellissimi da scalare.
    L'ultima volta mi è passata tra le gambe. Ero in piedi affianco al letto e nel momento della caduta avevo L testa dentro l maglia del pigiama, che stavo infilando. Succede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *