Viaggi coi bambini: le 10 mete del 2018

Share this...
Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Sapete che noi sfumature siamo grandi viaggiatrici: lo eravamo prima dei figli, lo siamo adesso con loro. Certo, magari cambiano le modalità, i tempi e le destinazioni, ma viaggiare coi bambini non rappresenta per noi un problema. Potevamo quindi esimerci dallo stilare una lista delle migliori mete del 2018 da visitare in famiglia? Assolutamente no! Ecco quali sono e perché le abbiamo scelte.

Intanto date un’occhiata al nostro post su come si affronta un volo lungo coi bambini e all’altro sulle 10 regole d’oro per viaggiare in famiglia!

Dove andare coi bambini nel 2018

1. Siviglia

Siviglia, capitale dell’Andalusia, è una perla del sud della Spagna che va visitata almeno una volta nella vita. Anya e Klarissa l’hanno già fatto due volte, per dire. Perché visitarla? Perché la Lonely Planet la mette al primo posto tra le mete da visitare nel 2018, perché ha delle atmosfere uniche, perché il clima è perfetto e perché ci arrivano le low cost. Detto questo, via di sangria e fate un salto anche all’Alhambra, uno dei posti più belli al mondo.

2. Lanzarote

Se avete voglia di mare, cambiate di continente restando nella stessa nazione: vi basta andare alle Canarie, e più precisamente a Lanzarote, per scoprire la bellezza di paesaggi unici e selvaggi, a prezzi decisamente modici. Chi dovrebbe andarci? Chi ama le terre incontaminate, i paesaggi vulcanici e il silenzio.

3. Repubbliche baltiche

Che sarebbero Estonia, Lettonia e Lituania. Le loro capitali sono piccole e a misura d’uomo, i baltici sono persone accoglienti e i bambini sono sempre i benvenuti. Le tre capitali, Tallin, Riga e Vilnius sono ben servite dalle low cost. Perfette anche per un weekend lungo!

4. Balcani

Sempre per restare a est, ma raggiungibili in auto, ci sono le repubbliche dei Balcani: Serbia, Bonsia-Erzegovina, Albania, Montenegro, Macedonia… Se volete andare al mare, la vera meta da scoprire è l’Albania, che ha spiagge bellissime. Forse un po’ affollate, ma vale la pena scoprirle. Non lasciatevi ingannare da false nomee: è un paese sicurissimo, abitato da gente accogliente. Una di noi ce l’ha proprio in lista per quest’estate!

5. Lisbona

Anche Lisbona è una città relativamente vicina, soleggiata, tiepida (o calda) e kids friendly, nonché economica. Potete visitarla senza figli, come ha fatto Morna, ma a quanto pare ci si diverte più coi bambini, come ha fatto Anna. A voi la scelta, ma ricordate: tornerete ingrassate.

6. Corea del Sud

Dicono che sia il paese più tecnologico al mondo. Io, onestamente, invidio alle donne la loro pelle di seta. Famosa per le sue colline, gli alberi di ciliegio e i templi buddhisti, ma ancora di più, diciamocelo, per le Olimpiadi di Seul del 1988 a cui doveva partecipare Mila, ma che alla fine non si sa se ci sia mai andata.

7. Cina

Chi non ha voglia di mangiarsi due ravioli? Gli involtini, si sa, non sono cinesi. Il serpente però sì. Andare in Cina significa visitare un mondo pieno di contraddizioni che sicuramente catturerà i bambini, tra templi, grattacieli e risciò. Unica pecca: il costo del volo + certi hotel. Ma se ce li avete, è il viaggio per voi!

8. Russia

Se siete alternativi, o se il vostro libro preferito è Anna Karenina, è giunto il momento di visitare la madre patria Russia. Con poche ore di volo ve la cavate, ma attenzione: serve il visto e sul posto è davvero tutto in cirillico. Però i russi – che non sorridono mai per cultura – sono deliziosi coi bambini e già nel 2011 si contavano seggioloni in qualsiasi ristorante, come testimonia il nostro post su Mosca e San Pietroburgo (non potrei giurarci per l’hotel della regione di Brjansk in cui sono stata nel 2003). Potete sempre dire a vostro marito che è il modo per andare ai mondiali.

9. Mauritius

Non si dice LE Mauritius, mi raccomando! Se volete andarci approfittando di qualche offerta o perché c’avete la grana – #beativoi – fate i fighi e chiamatela Ile Maurice, come i francesi. Acque cristalline, pace incontaminata, all inclusive, ce n’è per tutti i gusti. Il clima è favorevole tutto l’anno, ma meglio evitare il periodo gennaio-marzo, quando piove di più. Dai, dovete aspettare solo due mesi!

10. Argentina

Se siete dei veri avventurosi, e c’avete ancora più grana, la meta per voi non può che essere lei, l’Argentina. Paradiso del cibo, del vino, delle bellezze (umane), delle montagne, delle cascate, dei laghi, dei ghiacciai… Descrivere l’Argentina in poche parole è semplicemente riduttivo. Vi consiglio quindi di leggere intanto il nostro post su Patagonia e Terra del Fuoco, e di tornare a cercare quello su Buenos Aires, una delle città più affascinanti del mondo.

FUORI CONCORSO

Ma la meta che nel 2018 dovete ASSOLUTAMENTE visitare è la Danimarca! Che decidiate per un on the road estivo o per un weekend lungo a Copenaghen (come farà una di noi), che vi interessi Legoland o le casette colorate, la Danimarca, lo stile nordico e l’hygge sono il trend del momento e non potete fare finta di niente. Noi siamo già appassionate, come vi abbiamo spiegato più volte, in particolare della filosofia hygge. Tra pochissimo arriverà anche un post sul metodo danese per crescere bambini felici, quindi quale occasione migliore per andare a toccare con mano questa realtà? Non vi preoccupate, se avete bisogno di testimonianze sul campo ci pensiamo noi, intanto date un’occhiata al sito dell’ufficio del turismo danese o all’account Instagram di Copenaghen… Non ve ne pentirete!

Adesso che sapete quali sono le mete da visitare coi bambini nel 2018 non vi resta che iniziare a sognare: noi abbiamo già qualche idea, tenetevi pronte!

More from 50sfumaturedimamma

E’ nato!

Share this...E’ nato! E finalmente uscite sulle vostre gambe dall’ospedale insieme al...
Read More

1 Comment

  • Noi stiamo per partire per Valencia (dopo aver letto i vostri consigli qui!)
    Per l’estate facciamo 2 mesi al mare i bimbi, alternandoci un po’ con i nonni per poter lavorare, poi vorremmo partire qualche giorno in settembre. Vorrei portarli in Slovenia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *