Collezione CHICCO Primavera-Estate 2018: lasciamo i bambini liberi di fare i bambini

Collezione PE 2018 Chicco

Qualche tempo fa avevo scritto un post su quanti falsi miti ci siano sulle femmine. Si pensa che le bambine siano tutte carine, ben vestite, ordinate, pulite (ahah), calme, tranquille e altre banalità che spero che, nel 2018, si stiano esaurendo. Ma questo lo pensano le mamme di maschi, o le mamme di bambole (rare ma avvistate): le bambine amano correre, saltare, sporcarsi, mangiare le caccole proprio come i maschi!

Lo spirito della collezione primavera-estate 2018 di Chicco – che trovate già nei negozi! – è proprio questo: maschi e femmine sono prima di tutto bambini e devono essere sempre liberi di muoversi, in ogni caso, indipendentemente da come sono vestiti:

Ormai le collezioni Chicco si distinguono in 3 diverse categorie:

  • 0-2 anni, Baby: confortevole e pratica
  • 9 mesi-4 anni, My Mini Chicco: per i bambini che iniziano a muoversi e a scoprire il mondo e che hanno bisogno soprattutto di praticità, a scuola o nel tempo libero
  • 2-8 anni, My Chicco: per bimbi grandi, che corrono, si muovono, si arrampicano, si sporcano, insomma, hanno bisogno di essere comodi!
Processed with VSCO with p5 preset

Ma comodità significa solo tuta?

Assolutamente no! In Italia la tuta è un vero must, ed è comprensibile perché spesso è richiesta proprio dalle educatrici, ma Chicco anche quest’anno offre delle soluzioni molto valide per abbinare la comodità allo stile in tutte le occasioni.

Anche i vestiti da bambina più eleganti devono essere prima di tutto comodi per correre ai giardini (sì, lo so, vi sembra una cosa assurda, ma vi assicuro che non lo è: in molti paesi del mondo le bimbe sono sempre in gonna, magari con dei leggings, e vanno anche al parco!). E i bambini possono essere vestiti anche in maniera carina per arrampicarsi sugli alberi, non solo in tuta.

Processed with VSCO with preset

Ricordatevi poi che i vestiti si lavano: se si sporcano le ginocchia, se si rovesciano addosso il gelato, non succede niente! Sono bambini, lasciateli liberi di sperimentare, di provare, di scoprire. Anche quando sono vestiti per bene!

Per questo meglio scegliere dei capi che lascino libertà di movimento ma che si possano anche mettere in lavatrice senza problemi e senza paura di sciuparli: io ho capi Chicco risalenti a diverse stagioni fa che sono ancora perfetti, nonostante in casa mia non esistano le belle statuine.

Personalmente, i miei capi preferiti di questa stagione sono:

Chi ha figlie femmine sa quanto amino mettere vestitini “da principesse”, e sicuramente adesso si sentirà più tranquillo sapendole comode, pronte per correre. Io ho una figlia femmina che solo adesso, a 8 anni suonati, sta ricominciando a mettere qualche vestito (e l’importante è che non sia scomodo!!). Prima, solo leggings e t-shirt facili da lavare.

E poi tranquille, nella collezione Primavera-Estate 2018 di Chicco ci sono anche le tute: maestre accontentate!

Che ne pensate, vi piace il concept che c’è dietro a questa collezione?

Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Perché far studiare musica ai bambini? Perché fa bene!

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailSettembre è arrivato e vi vedo già tutte alle prese con...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.