Perché non hai bisogno di una pacca sulla spalla

Perché è pieno il mondo di donne che non sanno levarsi un dito dal … ehm… di dietro e tu no, non sei tra quelle.

Perché non passi la giornata a lamentarti di quel che non va, invece che cercare di farlo andare come vuoi quello che non va.

Perché la giornata è lunga, comincia presto, finisce tardi e la notte non dormi come prima dei figli, ma fai il tuo, ogni giorno, senza risparmiarti.

Perché hai capito che la perfezione non esiste, ma si può sempre migliorare e migliorarsi ed è questo che cerchi di fare ogni giorno.

Perché non sei una mamma perfetta, ma ogni dannato giorno provi a fare del tuo meglio perché i tuoi bambini diventino delle brave persone e siano felici.

Perché i soldi non bastano mai, ma non permetti a questo di rendere grigia la tua vita.

Perché sì, oggi fa caldo, o piove, o è umido, ma la cosa in fondo non ti tocca: hai altro a cui pensare.

Perché magari sei sola e fai la mamma e pure il papà.

Perché ti guardi e non assomigli a Gisele, ma non sei affatto male, no?

Perché cerchi di sorridere alla vita, visto che sì, magari è dura, ma è la cosa più bella del mondo.

Perché se serve sai fare tutto e se non lo sai fare sai cercare chi lo sappia fare e lo faccia per te.

Perché non hai bisogno di raccontare al mondo quanto vali: lo sai.

Perché ci sono le giornate no, ma sai che passeranno.

Perché è difficile, ma non molli un cazzo.

Perché fai quel che puoi e quel che puoi è tantissimo, credimi.

Perché l’invidia non ti consuma, sai apprezzare gli altri e riconoscerne i meriti.

Perché insegni ai tuoi figli l’amore e il coraggio, non la chiusura e la paura.

Per altre mille ragioni che ti rendono una mamma, una donna che (quasi) ogni giorno dà il meglio di sé, senza far rumore, senza fotografarlo e proclamarlo, che non ti serve.

Smettila di sentirti inferiore alle mamme che vedi sui social o che senti o che incontri ogni giorno: non lo sei! Ché ognuna si racconta come vuole, non dimenticarlo mai: l’unica realtà che conosci davvero è la tua.

Non ti serve una pacca sulla spalla, per quanto possa farti piacere.

Non ti serve cercare apprezzamento, apprezzati tu!

Apprezza tu quel che fai ogni giorno, apprezza tu il lavoro che fai, apprezza tu quanta fatica fai o quanta fatica inutile sei capace di non fare, apprezza tu che donna sei, che mamma sei, che essere umano sei.

Non ti serve altro.

 

 

Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

Fenomenologia della mamma – La mammucca

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Puntualizziamo. Nessuna di noi tre è o è stata una...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *