Quanto hanno rotto le palle le mamme blogger?

Quanto hanno rotto le palle le mamme blogger?
Essendo del ramo e non potendo essere tacciate di rosicare e della sempre verde invidia, per evidente superiorità universale, possiamo dichiarare che sì, le mamme blogger (noi comprese, ovvio) hanno rotto le palle per almeno 10 ragioni:

1) Spuntano come funghi

Anni fa erano poche, poi sempre di più, oggi si moltiplicano alla velocità con cui figliano i conigli.
Credo ci siano più mamme blogger che virus gastrointestinali.
E comunque in molti casi hanno lo stesso effetto.

2) Riprendono ogni cosa che fanno come fosse eccezionale.

Si riprendono mentre fanno qualunque cosa, come la facessero solo loro.
Giuro che ho visto alcune mamme blogger sul cesso, alcune a braghe calate, ne ho viste seminude, ne ho viste in mutande, ne vedo ogni giorno raccontarci le loro… Ehm… incalzanti giornate: ci raccontano che vanno a portare i figli a scuola (interessante), che poi vanno a fare la spesa (interessante) e devono pulire i bagni (l’ho già detto interessante?) e poi, toh!, cucinare (ditelo voi, su).
E ancora, oggi giornata da sfinimento, hanno un sacco da scrivere per noi, o da fotografare per noi, o da riprendere per noi.
Glielo diciamo che possono anche non farlo che forse se ne accorgono in 12?
E che comunque, giuro, tutte viviamo uguale?
Non stressatevi così, su, non sciupatevi.

3) Fanno polemica di continuo ovunque.

Mi hanno detto in privato che.
Mi hanno scritto in privato che.
Mi arrivano decine di messaggi che dicono che.
Mi inondano di critiche perché.
Eccheduecojoni.
Le polemiche in privato non esistono, se le si rende pubbliche si diventa noi quelle polemiche.
Le polemiche vere sono solo quelle che purtroppo non si possono evitare e no, non sono fatte di una che ha detto che. Presenti?

4) devono essere per forza fighe

Che va bene essere curate, carine, sul pezzo, ma vi si segue perché parlate di cacca e biberon, se anche non avete una 38 e un guardaroba Gucci giuro che le mamme vi vogliono bene lo stesso!

5) devono essere per forza sciatte

La corrente opposta.
Sono zozza.
Puzzo.
Non mi vesto da giorni.
Esco in pigiama.
Ingrasso senza ritegno.
Mangio di merda.
Non pulisco.
Me ne sbatto di tutto.
Brrrrrrrrrr. Anche no, eh.

6) mostrano i figli in qualunque condizione.

Che sì, i bambini non dovrebbero essere mostrati, ma se fai questo mestiere è difficile non farlo (difficile, non impossibile, c’è chi lo fa senza eh!).
Ma abbiate cura di far vedere i vostri bimbi al meglio, com’è giusto che sia, non quando fanno la cacca, seduti sul wc, magari già grandini, violati mentre piangono, ridicolizzati, no, mamme, no.
Non solo è sgradevole per chi guarda, ma si tratta anche di aver rispetto per loro e per la loro identità in formazione. Tra qualche anno con queste cose dovranno farci i conti.
Pensiamoci.

7) Danno consigli su tutto.

A volte mi chiedo come abbiamo fatto a vivere senza le mamme blogger che ci consigliano che carta igienica usare o da che verso pulirci il deretano.

8) Sponsorizzano qualsiasi cosa.

Ci vuole un pochino di coerenza.
Oggi sono intollerante al lattosio, domani sponsorizzo un latte vaccino che adorooooooooo!
Oggi ho la dermatite atopica e uso solo prodotti ad hoc, domani invece vi racconto come mi piace la marca di prodotti per la pelle che anche i sassi sanno fa cagare.
Oggi vi racconto che odio la carne, domani sono a cuocere hamburger.
Poi dicono siamo tutte vendute.
Eh beh.

9) fanno vite faticosissime

Se devono fare Milano-Novara in treno coi figli sembra debbano farlo a piedi tanto la menano (poi generalmente scrivono un post sul viaggiare con i bambini e quasi quasi aprono un blog di viaggi, perché oh, è quasi come aver fatto un intercontinentale!).

Sembra siano sempre sole, quando in realtà generalmente girano con nonna o marito al seguito. Una faticaccia in effetti…

Il loro lavoro di 2 ore per cui si ammazzano di fatica è fondamentale per l’economia della famiglia (generalmente mantenuta dal marito con un lavoro con stipendio a 1586 zeri).

Di blogger che fanno davvero i salti mortali ce ne sono, a onor del vero: sono quelle che non lo dicono.

10) si devono rendere ridicole.

Stimabili fanciulle che urlano le peggio cose in video improbabili e imbarazzanti
Dirette social in condizioni pietose.
Foto che le mortificano.
C’è persino chi ha fatto una diretta a capodanno mezza ubriaca.
Tipo…
Ah, cazzo! Eravamo noi…
More from 50sfumaturedimamma

Le 10 scemenze più comuni sull’allattamento

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailAttenzione attenzione! Care mamme tettalebane questo post è per voi. Ma...
Read More

6 Comments

  • hahahahaha idole! 😀
    quanto è vero!!!!
    diciamo pure che la maggior parte sponsorizza pure prodotti che una mamma non blogger non potrebbe mai comprare (ma che a loro sono stati regalati!).. tipo creme viso da 80,00 € .. o maglie per bambini da 100 e passa € !!

  • Io sono una neo mamma di un bimbo di 3 mesi 2 settimane purtroppo causa stress da parto violento non ho mai allattato…il mio bimbo non ha mai preso il famosissimo colostro personalmente mi sento in colpa oggi ha anche la dermatite atopica non riesco a capire le cause scatenanti non vedo l ora che il mio bimbo possa avere un anno così con i cibi solidi oltre al latte mi sentirò meno colpevole di non averlo allattato mai

  • La dermatite atopica non c’entra nulla con l’allattamento! Purtroppo bisogna imparare a conviverci perché non è vero che con la crescita passa. Infine i bambini crescono benissimo anche con il latte artificiale. Parlo per esperienza personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.