10 modi in cui il Dyson Cyclone V10 può rivoluzionare la vostra vita

In questi ultimi tempi molte di voi hanno visto pubblicizzare il Dyson, l’aspirapolvere rivoluzionario. Forse alcune di voi si saranno accorte anche dell’ultimo arrivato, il Dyson Cyclone V10, presentato a Parigi solo due settimane fa. E già vi vedo: quelle del team Anya, che sanno tutto e hanno gli occhi che brillano solo a sentirlo nominare, e quelle del team Morna, che alzano le antenne dicendosi “e se…”. 

Bene, qui è dove vi dico perché Dyson Cyclone V10 può rivoluzionare la vostra vita, che siate maniache della pulizia, che siate disordinate e pigre, che abbiate il marito nullafacente oppure fissato, che abbiate la suocera che vi fa le storie per le briciole, i figli piccoli che sporcano dappertutto, quelli grandi che sporcano dappertutto uguale, i cani, i gatti, i criceti, la casa grande, la casa piccola, il mal di schiena, il tempo, la mancanza di tempo… Insomma, qualsiasi siano le vostre sfumature di donna (o di uomo!) io scommetto che vi metto tutte(i) d’accordo. Proviamo?

10 motivi per cui consiglierei il Dyson a chiunque 

Come sapete, io sono piuttosto precisa e ordinata. Ma, se mi seguite in particolare su Instagram, sapete che non sono io che faccio le pulizie. No, nemmeno Rocio, è in Colombia. È mio marito. E sapete perché?

Perché io odio l’aspirapolvere

O almeno, odiavo.

1. Non pesa niente

Io ho una notevole scoliosi e se passo l’aspirapolvere (perché sì, capita), il giorno dopo sono bloccata. Il Dyson lo tengo con una mano, lo sto passando tutti i giorni e sto benissimo. 1 a 0 per lui.

2. Non prende spazio

Io vivo in una casa di 70mq. Ho la fortuna di avere un piccolissimo bagno di servizio dove posso stoccare il mocio, ma l’aspirapolvere devo tenerlo in cucina nel mobile incastrato insieme a delle sedie pieghevoli e soprattutto smontarlo ogni volta, altrimenti non ci sta. Il Dyson è sottile come una piuma. 

3. Non ha odore 

Credevo fosse una mia fissa, quella dell’aspirapolvere che emana cattivo odore (uno dei motivi per cui non lo passo mai, chiedete a mio marito e ditemi che non sono la sola a sentirlo!), ma poi leggendo la scheda tecnica del Dyson V10 capisco che avevo ragione. Questo modello è infatti dotato di filtro aggiuntivo post motore, con un sistema di filtraggio capace di intrappolare il 99,97% delle particelle (microbi) di dimensioni fino a 0,3 micron, espellendo aria più pulita. Che io non me ne intendo, però oh, non ha odore!

4. Non ha filo 

Capite? Non ha filo. Basta tirare giù vasi per errore perché vi si incastra, basta dover staccare la spina per cambiare stanza, basta prendersi la presa nelle caviglie mentre ri-arrotolate il filo premendo col piede! A seconda della potenza che scegliete, la carica del Dyson Cyclone V10 dura fino a 1 ora, mezzora o 5 minuti. Io lo uso al massimo e ci faccio tutta la casa (che però non è la reggia di Versailles, sono d’accordo). Si ricarica totalmente in un’ora e mezzo e la batteria (al litio) non peggiora le prestazioni nel tempo.

5. È facile da maneggiare

Mia figlia non smette di chiedere di usarlo. Il che non è da sottovalutare: si impugna come una pistola e, proprio perché è leggero, lo si usa anche soltanto con una mano. Se volete collaborazione, con il Dyson Cyclone V10 state certi che sarà facilissimo. Niente più scuse “ma non ci riesco, pesa troppo, non so come si fa”. Si usa facilmente anche sui soffitti, pensate un po’.

6. È facile da usare

Ne ho parlato a mia mamma, che ha sempre trovato l’aspirapolvere un aggeggio infernale. Era così estasiata che mi ha chiesto se gliene procuravo uno. Non importa che modello abbiate, se siete abituate alla scopa, questo è davvero un oggetto che può usare chiunque, anche la nonna centenaria non proprio tecnologica. Le spazzole in dotazione con la versione V10 Absolute sono intuitive e si cambiano in un clic (sono 5 in dotazione: la spazzola a rullo morbido per i pavimenti, quella a propulsione diretta per i tappeti, la mini turbospazzola per gli imbottiti, la bocchetta a lancia per i tessuti e quella lunga per gli spazi angusti e la minispazzola delicata per i tessuti mentre la spazzola multifunzione è adatta per l’aspirazione dello sporco più visibile da superfici delicate come il tavolo della cucina).

7. Si vede se è sporco

Addio sacchetti. Come per le scope elettriche, vedete quello che raccogliete. E, credetemi, non vi piacerà. Su Instagram mi è stato chiesto se è difficile da pulire, senza sacchetto. Beh… no. Staccate il tubo, click, posizionate la parte centrale sulla spazzatura o su un sacchetto, premete il tasto, click, e lui espelle tutto. Tempo un secondo.

8. No time no pain

Non avete mai tempo per pulire? Il segreto sta sempre nel fare poco alla volta. Io, lo ammetto, l’aspirapolvere non lo tiravo mai fuori in settimana perché pesa, perché è smontato, perché fa casino, perché tanti perché. E quindi mi ritrovavo a tamponare con la scopetta briciole e milioni di capelli ovunque, capelli che poi si incastravano nella scopa che dovevo lavare, e comunque avevo ancora milioni di capelli ovunque. Col Dyson V10 che faccio? Colazione: passata di spugna sul tavolo, briciole direttamente in terra, passata di Dyson tempo 1 secondo, tutto pulito. Bagno ricoperto di un manto di capelli di tre femmine in casa: una passata di Dyson al giorno, tempo 2 secondi (perché il bagno è più lontano dalla cucina). Mio marito la sera torna a casa e ha le lacrime perché finalmente il pavimento è pulito (ve l’ho detto che non è la mia passione). 

9. Ma davvero è potente?

Un’altra delle domande che mi hanno fatto in tante su Instagram: davvero è potente? Com’è possibile, così piccolo, così leggero, senza filo? Il motore digitale del Dyson V10 raggiunge i 125.000 giri al minuto riuscendo così ad aspirare come un qualsiasi aspiratore col filo. Poi ha la tecnologia RADIAL ROOT™: 14 cicloni a schiera catturano la polvere nel contenitore grazie ad un’accelerazione che raggiunge i 335 km all’ora, generando una forza di gravità pari a 79.000 g.

10. Basta ansia da pulizia 

È vero che sono ordinata, ma non mi piace fare le pulizie, ed il principale motivo è che portano via tempo. Ma, vi giuro, vivere con qualcuno che passa ore a pulire è stressante (pensateci, quando lo fate voi!). Sabato avevamo invitato persone a cena, mio marito rientrava tardi da un seminario e voleva mettersi a pulire, generando non poca ansia in me (in genere quando arrivano gli ospiti lui ha appena finito di pulire e si sta facendo la doccia…). In cinque minuti ho aspirato tutta la casa, poi ho passato il mocio e quando è tornato ha solo potuto dire “wow”. Se non è una rivoluzione questa…

Per chi è quindi Dyson Cyclone V10?

Per chi ha poco tempo ma vorrebbe la casa sempre pulita.

Per chi odia l’aspirapolvere classico, il peso, l’ingombro (l’odore!)…

Per chi odia le pulizie, perché imparerà ad amarle.

Per chi ha mariti fissati con la pulizia.

Per chi ha mariti che non fanno nulla in casa (si convertiranno, come ho fatto io).

Per chi vuole rendere le pulizie una pratica da sbrigare velocemente, in maniera efficiente e precisa, ma senza faticare o perderci tempo.

E per chi ha la suocera che fa le pulci: tiè, beccati questa. 

Anche per le suocere che sono anziane e così fanno meno fatica. 

Dyson Cyclone V10 lo trovate in vendita sul sito ufficiale Dyson. Ha ovviamente un prezzo più elevato rispetto a molti altri aspirapolvere che trovate in commercio ma, credetemi, se volete cambiare il vostro modo di vivere le pulizie è un investimento che vale la pena fare!

Tags from the story
More from 50sfumaturedimamma

E vissero tutti felici e contenti… Perché se lo sono meritato.

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailE vissero tutti felici e contenti. Così finiscono le favole di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.