La mamma italiana VS la mamma francese

Tante volte mi sento dire: ma come, questa cosa non funziona come da noi? Ma come, voi non fate questo? Allora eccomi qui, a mettere a confronto le due esperienze: la mamma col bidet e l’amuchina contro quella con 7 figli e un lavoro full time. Vediamo cosa ne esce!

Mammà italiana e maman francese, quali differenze ci sono?

Numero di figli: la mamma francese, per diversi motivi, ne ha in media 2.5 a testa. L’italiana?

La chat di classe: la mamma italiana ne ha 43, la mamma francese ZERO.

I sensi di colpa: la mamma italiana ce li ha quando va al gabinetto, la mamma francese ce li ha al quinto giorno di fila che rientra troppo tardi dall’ufficio, tipo alle 23.

La messa a letto: Francia 19.30, Italia 23.30. Francia ognuno in camera sua, Italia… vogliamose bene.

La mattina a scuola: davanti alla scuola francese, nessuno si conosce, davanti alla scuola italiana c’è l’abbonamento 5 caffè al prezzo di 4.

La doccia: in Francia tutte le sere (ah-ah) in Italia bidet, ascelle, piedi, doccia, capelli.

I pidocchi: in Francia tutti i giorni, in Italia ogni tanto.

I vaccini: in Francia 3 erano già obbligatori, ora sono 11 per i nati dal 2018 in poi; in Italia si litiga molto.

I capelli: in Francia le bambine sono tutte spettinate, in Italia mi sento a disagio.

La babysitter: in Francia è la vera mamma dei bambini, in Italia è il diavolo (come i vaccini in pratica).

I nonni: in Francia sono a mangiare ostriche in Normandia, in Italia sono ai giardinetti.

Il lavoro: dati INSEE:  en 2014, 75 % des mères de famille « traditionnelle » avec un seul enfant, âgé de moins de 3 ans, ont un emploi mais elles ne sont que 40 % dans ce cas lorsqu’elles ont une famille nombreuse comportant trois enfants ou plus dont un jeune enfant. Dati ISTAT: le mamme con un solo figlio al 75% lavorano, 40% con più di tre figli. Italia: 39 è la percentuale di madri con 3 o più figli che lavorano. Il dato sale al 52,3 e al 57,8 rispettivamente per quelle con 2 figli e un figlio.

La cena: in Italia tutti insieme, preparata dalla mamma. In Francia i bambini alle 18.30 e i genitori chissà, preparata da Picard.

Il weekend: in Francia il papà li porta al parco, la mamma esce con le amiche. In Italia dice che piove.

Il moccico al naso: in Francia tutti a scuola, in Italia denuncia a chi ce li manda.

I viaggi: le mamme francesi partono sole zaino in spalla con tre figli sotto i 4 anni e fanno il giro del mondo, le mamme italiane vanno a Gatteo con i nonni, la zia, la sorella della nonna, un solo figlio di 8 anni, dodici valigie, otto sacche per la spiaggia, e sono sfinite.

Il vento: in Francia si va a fare il bagno in Normandia, in Italia meglio un vaccino che un colpo di vento.

Il bidet: in Italia siamo puliti, in Francia no.

Quindi bon, saranno anche fighe con 34 figli ciascuna che portano in giro a occhi chiusi mentre lavorano full time partono a fare il giro del mondo col marito che pulisce casa senza l’aiuto di nessuno, saranno pure secche come pali della luce nonostante quei cazzo di croissant al burro e i macarons, però ricordatevi sempre: non si lavano il sedere.

More from 50sfumaturedimamma

10 cose che non vi rendono madri migliori

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Ci sono tante cose che pensiamo concorrano a renderci madre...
Read More

4 Comments

  • Ciao, sono una mamma francese in Italia e mi fa tanto piacere di leggerti. Tutto è azzeccato ma mi sembra che a volte scambi le donne francese per le parigine. Cuciniamo anche noi per i nostri cuccioli (Picard non esiste, e per la grande majorita del paese è troppo caro) abbiamo chili da perdere e niente babysitter. Grazie mille per i tuoi articoli che mi fanno sempre ridere e che faccio leggere al mio compagno per evitare guerre a casa! Avrei per te un sacco di domande… ma la più importante per una mamma francese in Italia: mi puoi spiegare perché tutti gli italiani hanno questo terrore del sudore dei bambini ? Un gran abbraccio francese dell’Umbria e auguri a tutte le mamme

    • Bonjour Violette ! T’as tout à fait raison 🙂 Come dicevo anche su FB, più che altro è la mamma parigina, che so essere ben diversa da quella della province… Anche in Italia diciamo che c’è una certa differenza a seconda delle zone, ma secondo me certe cose sono distribuite in maniera omogenea 😀 Tipo l’ossessione per il cibo e per il sudore. Siamo state cresciute così: mia mamma non ha mai comprato qualcosa di confezionato e mi ha fatto una testa tanta sull’importanza del cibo fresco (mio papà aveva l’orto, e mio fratello ce l’ha, per dire…), e allo stesso tempo ricordo come mi copriva bocca e naso con la sciarpa quando faceva “freddo” (chissà quanti gradi… 6-7?? 😀 ). Ad ogni modo l’obiettivo è di estremizzare l’italiana e la francese per far ridere, ovviamente! Mi fa piacere che tu l’abbia colto… e viva il bidet sempre!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.