Quale materasso scegliere? Tra memory, lattice e negozi online, vi aiutiamo noi

Scegliere il materasso è una cosa seria. Non bisognerebbe farlo a caso, e nemmeno per sentito dire, e neppure in base a quello che costa meno. Perché dormire bene è un bisogno di tutti, e già abbiamo i bambini che si infilano nel letto (e non ne escono più), almeno scegliere il prodotto migliore è un buon punto di partenza.
Oggi vi diamo qualche suggerimento per scegliere il materasso nel modo giusto, con l’aiuto di Tediber, un brand francese che ha ideato un materasso incredibile, anzi, un incredibile materasso, come dice il loro slogan.

Come scegliere il materasso

Il materasso va scelto non solo sdraiandocisi sopra, perché in quel caso anche il primo che provate potrebbe andare bene. Va scelto facendo un’analisi dei suoi componenti, che devono avere delle caratteristiche precise per poter durare a lungo senza deformarsi, creare inconvenienti (tipo annidamenti di acari) o restare troppo duro. Vi facciamo l’esempio di come vengono fabbricati i materassi Tediber, che mettono finalmente d’accordo i fervidi sostenitori dei materassi morbidi e i fan dei materassi duri in quanto sono sostenuti e accoglienti al tempo stesso!

I materassi fatti in Belgio

Sapevate che il Belgio è per i materassi quello che la Svizzera è per gli orologi? Per questo i materassi Tediber vengono fabbricati in Belgio, dove i produttori sono riusciti, dopo decenni di ricerca, a trovare la formula perfetta.

Il lattice nei materassi

Una delle caratteristiche dei materassi Tediber è il lattice, di cui sicuramente avrete sentito già parlare. Quali sono le caratteristiche principali di un materasso in lattice? Regola perfettamente la temperatura (possiamo smettere di girarlo in estate e in inverno!), è morbido al contatto ed elastico, per un comfort maggiore, è anti-batterico e anti-acaro, perfetto per chi soffre di allergie (ma anche per chi è schizzinoso come me!).

Cos’è il memory foam?

Il Memory permette al materasso di “accogliere” chi si sdraia senza che sprofondi: crea quindi il materasso perfetto, né troppo duro (alleviando così i punti di pressione), né troppo morbido. Però attenzione, è un materiale termosensibile e se è a diretto contatto con il corpo trasmette molto calore (soprattutto in estate!). Meglio sovrapporre uno strato sottile di lattice, come nel caso dei materassi Tediber, che permette di regolare la temperatura e sentire comunque i benefici del memory sottostante!.

E la schiuma?

I materassi sono fatti anche di schiuma, e ne esistono migliaia di tipi diversi! La vera differenza la fa la schiuma che è indeformabile nel tempo e quindi dura a lungo e che sostiene al punto giusto senza risultare troppo rigida. Quando scegliete un materasso, verificate il tipo di schiuma che c’è al suo interno.

Anche il tessuto è importante

Un buon materasso è rivestito in tessuti di qualità, ha cerniere di qualità (perché non si rompano) ed è sfoderabile, per poter essere lavato (io consiglio comunque di utilizzare un coprimaterasso impermeabile). Le fodere dei materassi Tediber sono cucite a mano, mixando un tessuto d’arredamento di alta qualità ad uno stretch in fibra di bambù che di solito è impiegato nei materassi per neonati perché estremamente delicato e soffice.

Un buon materasso è acquistabile su internet

Non è più necessario perdere ore in giro per i negozi a testare materassi che alla fine vi sembreranno tutti uguali e che non potrete rendere se dormendoci sopra capirete che non vi piacciono. Compratelo su internet e usufruite dei cento giorni di prova, in questo modo potrete realmente capire se è il materasso che fa per voi. Su Tediber i resi sono gratuiti, quindi che vi costa? Niente.

Trovate più approfondimenti su come scegliere un materasso incredibile sul sito Tediber, dove trovate anche cuscini, copri-piumini e un delizioso materasso per la culla o il lettino, comprensivo di lenzuolino magico, a partire da 120 euro tutto incluso, utilizzabile fino ai 5 anni.

Avete capito finalmente come si sceglie un materasso? Noi sponsorizziamo volentieri Tediber, che ci ha aperto un mondo!

More from 50sfumaturedimamma

Tutorial costume bimba fai da te per Halloween: la gonna da streghetta

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailHalloween si avvicina e ormai sono in molti a festeggiarlo, a...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.