Dire sempre la verità ai bambini

lavanda foto

Dire sempre la verità ai bambini è un dovere: lo si legge di continuo.

Alcuni arrivano ad estremizzare il concetto privando i bambini della magia del Natale o della fatina dei dentini, in nome della Verità.

Altri se ne fregano allegramente: in fondo… Ma quando mai a noi veniva detta la verità quando avevamo 4 anni?!

Poi… Poi ci sono io.

Io che credo che sia giusto dire sempre la verità ai bambini e che sì, giuro, la verità la dico quasi sempre.

Cioè spesso.

Cioè tante volte… Ok, a pensarci bene questa cosa del dire la verità ai bambini la applico ogni tanto.

Tipo… Tipo…

Non in questi casi:

Certo che Babbo Natale esiste!

Ma perché allora ti preoccupi di quanto costa il Nintendo?

Ehm… Perché Babbo Natale deve fare i regali a tutti i bambini del mondo.

Ma perché allora non porta le cose che al Toys non ci sono?

Ma perché allora non porta le cose che secondo te non sono adeguate?

Ma perché…?

Ma perché una sega: Babbo Natale esiste, esiste perché mi occorre usarlo come minaccia.

Esiste perché deve esserci qualcuno che ti veda sempre e quindi possa agire di conseguenza.

Esiste perché… Perché serve a me, ok?

Se non dormi, non…

Non passa la Fatina.

Non passa il Topino dei dentini.

Non viene Babbo Natale.

Non ci svegliamo e perdiamo l’aereo.

Non sorge il sole.

Domani piove.

 

Se non dormi qui non si tromba non credo sia bello da dire, vero?

 

La mamma lo sapeva.

No, non è vero, la mamma non aveva la minima idea di quello che ti passava per la testa, ma non può dirtelo.

La mamma non sapeva che avessi compiuto le nefandezze che le ha raccontato la maestra, ma tu devi credere che lo se lo sentisse.

 

La mamma non sa mai una mazza, ma le serve che tu creda che lei sa sempre tutto.

 

I bambini li manda il cielo.

O li porta la cicogna.

O tutta quella menata sulle api e i pollini.

Li consegna il corriere di Amazon, vedi? Puoi comprarli qui!

Arrivano dall’amore (che sì, è vero, ma neanche sempre… O insomma, non proprio così… Non è che basti amarsi…)

C’è il semino che viene messo dal papà nella pancia di mamma.

 

Che dire che si tromba non è carino, via!

 

No, è chiuso.

Che sia il parco, il gelataio, il supermercato, il giocattolaio, la fiera dell’Este, poco importa: oggi è chiuso.

Sì, anche se è la domenica prima di Natale e vende addobbi natalizi, oggi è chiuso. E allora? E’ colpa mia se non ha senso degli affari?!

 

Se non ti lavi i denti, ti vengono i vermini dentro ai dentini e se li mangiano tutti!

Non conosco quasi nessuno che non abbia mai detto questa e tutte le altre amenità, piacevolmente descritte in questo post.: uno dei più letti (e divertenti) di sempre. 

 

E per oggi è tutto e per quella cosa del dire sempre la verità ai bambini ci aggiorniamo domani, eh!

More from 50sfumaturedimamma

Noi degli anni 80

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailÈ stato duro incassare il colpo quando mia figlia mi ha...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.