I 10 incubi peggiori delle madri moderne

I tempi sono cambiati: un tempo le mamme avevano problemi del tipo “avrò abbastanza pane per sfamare i miei 73 figli?”, “il raccolto sarà ricco quest’anno?”, “tornerà mio marito dalla guerra o dovrò sposarmi con suo fratello che è pure zoppo?”.

Oggi le paure delle mamme sono ben diverse. Per carità, tutte legittime eh (o quasi)!

1. Mi andrà via la pancia?

C’è chi vive con terrore questo pensiero e chi, invece, non ci pensa, prende 30kg in gravidanza e poi vive il resto della propria vita guardandosi la trippa. Son problemi gravissimi.

2. Mi giudicheranno se non allatto/allatto troppo a lungo?

In effetti, la nostra vita cambierà in maniera definitiva a seconda di come ci giudicheranno. Perché le nostre tette sono di proprietà altrui o il latte artificiale ci condurrà all’inferno.

3. Il menù della scuola offrirà l’opzione vegana?

Le verdure si sa, fanno bene: ma ecco, la cosa si fa complicata. Considerati i millemila gusti di moda adesso: fruttariani, vegetariani, bio, mettiamoci pure halal e kasher e ciao.

4. Ma il sale nel passato di verdure ce lo metto?

Un tempo i bambini venivano svezzati a ribollita e a quello che c’era in giro. Oggi si pesa tutto al milligrammo e ci sono correnti di pensiero per ogni tipo di cosa. Sale sì o sale no? E il diabete? Ci pensate al diabete?

5. L’abituerò a dormire nel suo letto?

Si sa che chi dorme nel letto coi genitori diventa un serial killer. Senza pensare alla vostra vita sessuale e, soprattutto, a quello che diranno di voi le mamme dell’asilo. Bleah.

6. Ma la pagina dei compiti qual è?

La chat whatsapp è un incubo che più incubo non si può, soprattutto per colpa di chi ne fa un diario quotidiano di vicende, lamentele e rimostranze. Fate bene ad averne paura.

7. Oddio, mio figlio gioca con le bambole!

L’avete portato dalla psicologa? Perché il prossimo passaggio è la richiesta di cambiare sesso, io ve lo dico.

8. E se qualcuno gli fa lo sgambetto?

Tutti noi abbiamo subito qualche piccola angheria, oggi pare che qualsiasi bambino, anche il duenne che tira i capelli, sia un bullo per il minimo comportamento non angelico. I bulli esistono e sono sempre esistiti, ma state attenti alle definizioni.

9. Lo stimolerò abbastanza?

E giù a comprare giochi montessoriani, supercazzole, tavole interattive, roba allucinogena, sia mai venga su stordito. Secondo me lo stordite voi con tutti quegli aggeggi.

10. E se mi criticano?

Siete sicure di non criticare voi, per prime? Il mondo delle mamme è una giungla, rispondete così: e va beh, il mondo è bello perché è vario.

E sticazzi anche!

More from 50sfumaturedimamma

Sembra ieri che… eppure ora tocca ai nostri figli

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Cosa ricordate della vostra adolescenza? Io ricordo il continuo affanno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.