I bambini e la loro salute: come fare perché assumano la vitamina D

vitamina d bambini

Se non stai bene cosa fai? Vai dal medico, il medico ti prescrive dei farmaci, tu li assumi et voilà, stai meglio!

Quindi, pensavi prima di avere dei bambini, se tuo figlio avrà bisogno di un aiuto per la propria salute cosa farai?

Beh, farai lo stesso: andrai dal pediatra, il quale ti consiglierà farmaci o integratori, tu li farai assumere al tuo bel bambino paffuto et voilà, il tuo bambino crescerà più sano e robusto!

Ridete, eh?

Vi fa tanto ridere pensare a quanto fossimo madri perfette senza figli, eh?

Ora che un figlio lo hai avuto, hai capito che i bambini e gli integratori e le medicine sono tipo 2 rette parallele: non si incontrano mai per mera volontà del bambino (a meno che si tratti di quello sciroppo così dolce che ti sale la glicemia solo se ti avvicini alla confezione).

Alcuni farmaci e alcuni integratori necessari o opportuni perché consigliati dal medico non hanno oggettivamente un buon profumo, né un buon sapore, eppure dobbiamo fare in modo che i bambini li assumano perché è stato il medico ad indicarli: uno tra questi è spesso la Vitamina D, della cui importanza anche per i bambini più grandi abbiamo parlato qui nello specifico.

Ma davvero non è buona la Vitamina D? Quella in gocce oggettivamente non molto… e poi il tuo bambino “grandicello” non sarà così entusiasta di prendere ancora gocce… Ma fra pochissimo potrete trovare la Vitamina D in farmacia, con la stessa quantità delle gocce, ma sotto forma di caramella gommosa, lo sapevate? Ovviamente la caramella non è adatta ad un neonato, ma per un bimbo grandicello è perfetta: una svolta! Soprattutto visto che si è capito quanto sia importante che i bambini più grandi assumano questa vitamina, sotto controllo medico, anche in età non proprio infantile. Fino a qualche tempo fa di vitamina D si parlava sostanzialmente con riferimento ai neonati, solo successivamente si è capito che in realtà è importante che questa venga assunta anche nelle fasi di crescita che vengono dopo.

Ma perché? A cosa serve?

L’utilità dell’assunzione di Vitamina D è principalmente quella di assicurare ai nostri figli una struttura muscolare ed ossea di un certo peso: la vitamina D, in altri termini, aiuta i nostri bambini a sviluppare un fisico strutturalmente forte. La vitamina D contribuisce a far acquisire ai nostri figli un picco di massa ossea ottimale, fondamentale per la prevenzione dell’osteoporosi un domani, ma non solo! La vitamina D contribuisce anche alla loro funzione muscolare.

Un bambino più robusto, quindi, è un bambino con un ottimo livello di Vitamina D che è dato sì dal sole e dallo stare all’aria aperta (per ben l’80%!), sì dall’alimentazione (per il restante 20%), ma, se necessario, anche dagli integratori alimentari che, comunque, possono venire consigliati dal medico.

Bene, tutto bellissimo… Ma come si fa per far assumere la vitamina D a un bambino?

Vi lasciamo 5 consigli:

1) se è in gocce, per i vostri più piccolini, fino ad 1-2 anni: con il contagocce.

2) sempre se è in gocce: tenere in frigorifero il contenitore.

Pare che il freddo riduca la percezione del sapore.

3) preparate un premio.

Dicono di non farlo, perché il bambino assocerà all’integratore un qualcosa di brutto che per essere assunto richiede un dono, ma anche no. Io bado alla sostanza, dunque, bando alla filosofia e pronte con un dolcino, un cioccolatino, un cucchiaino di gelato, un mezzo bicchiere di succo, quello che più desiderano da infilare in bocca con gioia appena deglutito l’integratore. La Montessori nella prossima vita, via!

4) cercate di coinvolgerlo.

Quando il bambino cresce, può capire la relazione tra assunzione del tal prodotto e beneficio: spiegategliela. Potrebbe bastare, non sottovalutate l’amore per se stessi che avete insegnato ai bambini e quindi:

5) datevi agli integratori di vitamina D in caramelle, ne avremo presto di ottima qualità (come le gocce) e buonissimo sapore!

La caramella già di per sé attrae il bambino, ovvio.

Concludete col fatto che la caramella in questo caso è non solo lecita, ma incentivata e persino data dalla mano della mamma:

volete vedere se i bambini così non diventano fan della Vitamina D?!

More from 50sfumaturedimamma

Lettera ad una futura mamma

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail Amica mia, stai per diventare mamma. Pensi che la tua vita cambierà,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.