Che vuoi che sia? E tutte quelle cagate che ti dicono le altre mamme

Le donne hanno sempre qualcosa da dire

Io sono del partito per cui le lamentele non servono a niente. Che è meglio chiedere aiuto se davvero ne abbiamo bisogno (e soltanto noi decidiamo se davvero ne abbiamo bisogno, non certo gli altri), ma che passare il tempo a lamentarsi sia davvero inutile e deleterio.

Però sono anche del partito non mi rompere i coglioni. Voglio dire. Se io dico che non riesco ad andare in palestra perché non c’ho tempo, senza per forza elencare i mille motivi per cui non ho tempo, perché mi devi scassare le balls con frasi tipo “è perché non ti interessa, se vuoi il tempo lo trovi”.

MA DAI?! Davvero c’era bisogno che me lo dicessi tu?

Certo che il tempo lo trovo, se taglio altre 4500 cose che faccio, tra cui passare del tempo coi miei figli, cucinare, lavorare, leggere, avere degli hobby.

E quando dici “no, mio marito non ci arriverà mai a fare questa cosa” e parte il pippone su quanto tu non abbia educato (tu) tuo marito, su quanto loro invece abbiano fatto questo e quello, perché basta volerlo, basta qui basta la trallallerotrallalà.

Ma certo, no? Basta volerlo!

In fondo è pieno i social di questa frase: tu puoi, basta volerlo.

Puoi viaggiare intorno al mondo ogni volta che vuoi, basta volerlo, no?

O forse basta avere i soldi e un lavoro che permette di prendere ferie cento volte l’anno?

Puoi dimagrire 120kg in tre mesi, basta volerlo, no?

O forse non tutte siamo uguali sia come metabolismo che come esperienze che come vite?

Puoi avere la vita che vuoi, basta volerlo!

Certo, lascio il lavoro per fare la blogger, tanto il mutuo me lo pagate voi, no?

Se non sei più innamorata, separati, basta volerlo!

E certo, perché in effetti si sfasciano le famiglie dall’oggi al domani, quando manco siamo capaci di buttare un vestito che non ci sta più da 7 anni.

Vuoi riprendere il lavoro, che aspetti, basta volerlo!

Sì perché in effetti sono tutti lì ad aspettare me con tre figli piccoli di cui due al nido.

Ogni volta che proviamo a sollevare un argomento per cercare di sdrammatizzare tutto il peso che abbiamo noi donne oggi, arrivano sempre le sapienti di turno che devono dirlo.

Basta volerlo.

Che poi per carità, io sono la prima a cercare di motivare le donne che, secondo me, potrebbero fare molto di più, ma “basta volerlo” va proprio nella direzione opposta, deprime ancora di più. Realizzare che effettivamente certe cose le scartiamo perché ne preferiamo altre (e alla palestra possiamo preferire il riposo, è legittimo), non significa giustificarsi ma motivarsi per fare ciò che davvero ci interessa e non perdere tempo in cagate perché le altre ci dicono che basta volerlo. E se non lo volessi?

Tempo fa ho scritto un post su quello che non riesco più a fare da quando sono madre.

Senza stare a menarmela troppo su tutto quello che faccio, perché faccio talmente tanto che sono consapevole di non poter arrivare ovunque, mentre prima, senza figli, potevo. Secondo voi quante hanno scritto “ah no, basta volerlo”. “Io non potrei mai rinunciare a questo”. “Si vede che non ti interessa abbastanza”.

ESATTO. ESATTO!!!

Ma questo non cambia il fatto che, se avessi il tempo che avevo prima, farei di più. Cazzo ma saremo libere di dirlo? Senza doverci sempre sentir rispondere

BASTA VOLERLO.

Raga, vi dico una cosa. Ci si possono fare i cazzi propri. Ce la potete fare.

BASTA VOLERLO!

Written By
More from Anya

Vorrei non essere madre

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemail A volte vorrei davvero non avere figli. Non aver messo...
Read More

4 Comments

  • C’è un post che gira su facebook che dice:
    Tutti quelli che non fanno che dire “basta volerlo” li butterei dalla finestra e gli direi “dai, adesso vola, basta volerlo”.
    Rende l’idea benissimo!!!!!
    Federica

  • “è perché non ti interessa, se vuoi il tempo lo trovi” … è il mio incubo
    tanto più grave se a dirlo sono i tuoi familiari e i tuoi stessi figli. Ma vaffa…
    Ma che non lo vedi che non c’ho il tempo per respirare e quando voglio svagarmi cago leggendo o vedo una serie stirando? mi sento male
    Comunque tutto vero: basta volerlo.
    Ecco no. Non basta

  • “è perché non ti interessa, se vuoi il tempo lo trovi”… appunto, NON VOGLIO, quindi non mi sfinire! Se tutti capissero che siamo diversi, che magari una cambia borsa tutti i giorni perché deve abbinare con le scarpe che a loro volta si devono abbinare con… e a me non interessa, saremmo tutti più rilassati!

  • Basta volerlo è il mantra dei miei genitori, da quando sono nata. Un’affermazione molto superficiale e deleteria perché sottintende un giudizio: non ci riesci perché non ti impegni abbastanza, perché non sei abbastanza…brava, intelligente, capace. Nel tempo ho imparato a dare il giusto peso a queste parole perché sono diventata consapevole delle mie scelte e del mio valore. Certo che non mi hanno aiutata e mi dà ancora molto fastidio sentirle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.