Cose che fa solo tuo figlio

Ci sono cose che fa solo tuo figlio, vero? Ti guardi intorno e dici: ma perché? Perché, perché succede solo a me?

Ebbene no, non succede solo a te.

Succede a tutte noi.

Quando tuo figlio non dorme la notte, e ti tiene sveglia. Non solo altri miliardi di bambini stanno svegli di notte, anche se non te lo dicono, ma altri miliardi di mamme si incazzano proprio come te, perché è normale essere stanche all’ennesima notte in bianco.

Quando tuo figlio piange di continuo e tu non sai perché, stai tranquilla: tutte noi ci siamo chieste milioni di volte “ma perché cacchio piangi, fijo mio?”. Nessuna nasce imparata e se ti dicono così beh, mentono.

Quando a tre anni tuo figlio ha ancora il pannolino e gli altri bambini sono tutti spannolinati dalla nascita (sai quella storia dell’elimination communication che andava tanto di moda anni fa…) beh no, non è vero. Alcuni bambini tolgono il pannolino presto e va bene così, ma una quantità infinita ha un sacco di problemi, magari lo toglie e si fa la pipì a letto ogni notte, c’è chi la fa a scuola, c’è chi non riesce a fare la cacca e via dicendo. Non è solo il tuo.

Quando tuo figlio fa i capricci, si butta in terra per strada e tu intorno a te vedi solo marmocchi perfetti, che ascoltano le mamme e non dicono pio. I bambini fanno capricci, è normale e tuo figlio è assolutamente normale.

Quando in casa tua sembra sia scoppiata una bomba, e su Instagram vedi solo mamme perfette che ti spiegano quanto è facile tenere in ordine e farsi aiutarsi dai bambini. Beh, te lo dico, non è facile per niente: a volte succede, eh, ma il più delle volte noi donne non riusciamo e NON POSSIAMO stare dietro a tutto, al lavoro, ai figli, ai genitori, alla coppia, a noi stesse, alla casa. Giusto o no, è così per molte di noi.

Quando tuo figlio la mattina non vuole svegliarsi e siete sempre di corsa e arrivate a scuola in ritardo. Ogni giorno vedo decine di genitori arrivare dopo il suono della campanella, perché di bambini che non vogliono svegliarsi è pieno il mondo, non è IL TUO.

Quando ti risponde male e senti di aver fallito, e ti chiedi perché per te sia tanto difficile e per gli altri, le altre, no. Essere madre e genitore è difficile per ognuno di noi.

Ci sono i momenti migliori, quelli peggiori, quelli in cui ci sentiamo più brave e quelli in cui ci sentiamo delle fallite. Quelli in cui i figli ci rispondono “ok” e ci ascoltano e quelli in cui ci mandano direttamente a quel paese. Ci sono stati d’animo più semplici e bambini più semplici, età più semplici e situazioni più semplici, ma siamo tutte sulla stessa barca.

Tutte noi ogni giorno ci barcameniamo per essere buone madri, per fare tutto quello che dobbiamo fare, e non sempre tutto va come avevamo sperato. Non sempre i figli sono come avevamo sognato. Non sempre è semplice capirli e fare in modo che tutto vada per il meglio.

Ma succede a tutte. A tutte.

Anche a chi non lo dice, statene certe.

Dovete solo trovare chi vi dice la verità, vi offre una mano e cammina insieme a voi nel difficile percorso dell’essere madre.

Written By
More from Anya

Fenomenologia della mamma: la Lamentosa

Share this...FacebookPinterestTwitterLinkedinemailTutte noi ne abbiamo incontrata almeno una: la mamma lamentosa. Sono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.